Errani dietologo del pane

Ancora incursioni nella dieta degli emiliano-romagnoli da parte della Regione governata dal Pd Vasco Errani. Se l'anno scorso scatenò l'ira delle associazioni di categoria l'approvazione delle linee guida per le mense scolastiche, si invitava a non servire la mortadella e altri cibi sulla tavola dei bambini, questa volta a far discutere è il pane. Appurato che i cittadini lo mangiano troppo salato, la Regione vuole siglare un accordo ad hoc con i panificatori per cambiare registro. I fornai, tra l'altro, si impegneranno d'ora in poi a produrre pagnotte e grissini con una percentuale di sale non superiore all'1,7% rispetto al peso della farina e anche a «non aumentare il prezzo di vendita» del pane. «Una riduzione del contenuto di sale contribuisce a ridurre il rischio di ipertensione e patologie cardiovascolari», prescrive la giunta-dietologa.