Espulsioni e mal di pancia: il M5S crolla nei sondaggi

Renzi traina il centrosinistra che vola nei sondaggi: superata pure la coalizione guidata da Forza Italia

Matteo Renzi guarda i sondaggi e sorride. Le ultime rilevazionie fatte da Enrico Mentana al Tg di La7 parlano infatti di un balzo in avanti del centrosinistra che sorpassa anche lo schieramento guidato da Forza Italia. Ma a perdere maggiormente terreno è il Movimento 5 Stelle che paga la campagna di epurazioni ed espulsioni voluta da Beppe Grillo.

Il centrodestra, che oltre agli azzurri guidati da Silvio Berlusconi annovera la Lega, Fratelli d'Italia e il Nuovo centrodestra di Angelino Alfano, perde lo 0,5% delle preferenze calando al 35,1%. Con Forza Italia che resta salda al 21,9%. Il centrosinistra, invece, guadagna strada grazie alla visibilità di Renzi a Palazzo Chigi. Incassando un ulteriore 0,9%, la coalizione di Renzi passa in testa col 36,1% delle preferenze. A brindare è soprattutto il Partito democratico che vola al 29,8%. Secondo quanto previsto dall'Italicum, che dovrebbe essere approvato dal parlamento, i due principali schieramenti andrebbero al ballottaggio. E, in questo scenario, il centrosinistra è dato al 52,6%, il centrodestra al 47,4%.

Il Movimento 5 Stelle scende al 23,1% perdendo un altro mezzo punto. Gli stellati pagano in termini di consenso le liti che hanno portato all'espulsione dal partito di quattro senatori. Secondo gli analisti, però, visto il terremoto che ha travolto i grillini, i danni avrebbero potuto essere ben più gravi. Il comico genovese può, infatti contare su uno "zoccolo duro" che si aggira intorno al 20%.

Commenti
Ritratto di monique

monique

Lun, 03/03/2014 - 23:21

si si e' proprio cosi' al ballottaggio le coalizioni che in questi anni hanno dato benessere e sviluppo al Paese

informagarbugli

Lun, 03/03/2014 - 23:23

Una constatazione ed un' osservazione. Ho inviato vari commenti per dire che nel centrodestra non valeva la somma dei voti dei singoli raggruppamenti e che Renzi sarebbe stato favorito dalla disgreghazione del partito di Grillo. Oggi il sondaggio di Mentano da il centrosinistra 1 punto percentuale di vantaggiosul centrodestra, che ieri in un' altra indagine era sopra il centrosinistra di 5 punti!!!Non ci dite poi nulla dei voti del NCD...Come mai ? Constatazione: sono un po' critico per il vostro modo di interpretare i sondaggi in maniera stravagante. Mi sapete dire con quale logica scrivete il titolo di quest'articolo"Il M5S crolla nei sondaggi", perdendo mezzo punto percentuale. Lo stesso mezzo punto percentuale che perde la coalizione di Centrodestra...C'è qualcosa che non torna con la logica e la verità, vi chiederei di non aver paura di scrivere cose negative sul Centrodestra...sarete molto apprezzati, così per continuare a convincerci che la "stampa accucciata" è quella che scrive sui giornali dei poteri forti finanziari e politici

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 04/03/2014 - 07:54

I sondaggi del Mentana sono pura e semplice propaganda. Come sappiamo, la sinistra applica la "regola Lenin": mentire, mentire, mentire sempre, perché una bugia ripetuta tre volte diventa verità. Gli unici sondaggi tecnicamente validi sono quelli di Euromedia Research (ed, in misura minore, quelli di Tecnè), e lo provano i riscontri elettorali degli ultimi vent'anni. Se si vuole, per dovere di cronaca, riportare anche gli altri pseudo-sondaggi, è opportuno specificare che si tratta di dati distorti, insomma, di pura propaganda. La realtà è che noi abbiamo un vantaggio SIDERALE sulla sinistra di circa 7-8 punti, in continua crescita.

meverix

Mar, 04/03/2014 - 08:18

Il PD al 29,8. Potrebbe arrivare al 40 se Renzi mette altre tasse oltre alla Tasi. Ai sinistri si sa, piacciono le tasse. Come diceva Padoa Schioppa: le tasse sono belle!