Farina vuole farsi una canna in Aula

«Canne» in parlamento. Daniele Farina, deputato di Sinistra ecologia e Libertà e uno dei simboli del centro sociale Leoncavallo di Milano, in fatto di droghe leggere ha le idee chiare. Alla Zanzara, su Radio24, ha infatti sciorinato la sua ricetta «libertina» annunciando che i vendoliani presenteranno un disegno di legge per la «marijuana libera». Per raggiungere l'obiettivo è disposto a tutto. Pur non fumando più marijuana da dieci anni, dopo averne consumate, dice, «in abbondanza in passato», ha infatti confessato di essere «disposto a fumarmene una anche nel cortile della Camera dei deputati se questo servisse a togliere alle mafie il loro potere e a far incassare soldi allo Stato». Farina, che in passato ha avuto non pochi guai giudiziari per la fabbricazione di bottiglie molotov, ha anche ammesso che prima di diventare antiproibizionista era un sincero proibizionista. Non sempre invecchiando si diventa più saggi.