Ferrara: "Colpirne uno per educarne cento"

Il direttore del Foglio: "L'aria è quella di una sentenza umorale, se non politica"

"L’aria è quella di una sentenza umorale, e se non umorale politica. Come dire 'vada in galera uno per educarne cento'". Così Giuliano Ferrara ospite a 24 Mattino su Radio 24 ha commentato la condanna a 14 mesi di carcere per il direttore del Giornale Alessandro Sallusti. "Non voglio fare insinuazioni e non voglio finire in galera - ha detto il direttore del Foglio - ma l’aria è quella di una sentenza umorale, e se non umorale politica".

Secondo Ferrara, i magistrati potrebbero avere pensato così: "Diamo una lezione a un giornalista di destra un po' ribaldo che dirige un giornale fatto di titoli molto squillanti, di trascinamento ideologico. Qualche anno fa Sallusti ha fatto un errore, non ha controllato un articolo che attribuiva un fatto falso a un magistrato, il magistrato tra l’altro fa parte della nostra corporazione, mandiamo un avvertimento così la smettono di prendersela con magistrati con noi, con la Boccassini". E ancora, ha proseguito il direttore del Foglio: "I magistrati occupano un posto centrale nella vita italiana, sono più importanti oggi dei giornalisti e spesso anche degli uomini politici e si difendono forse anche con sentenze un pò umorali, un pò simboliche: c’è una giustizia un po' sommaria di dire 'vada in galera uno per educarne cento' e questo è un fatto che riguarda tutti. Penso che la galera per l’omesso controllo sull’articolo scritto da un altro abbia un effetto intimidatorio. Quello del giornalista è un mestiere esposto a gravi rischi e la gente ha ragione anche a diffidare dei giornalisti, ma questo non vuol dire che si debba pagare con la galera un articolo di giornale. C’è tutto lo spazio, dalla rettifica al risarcimento in denaro, per restituire qualcosa a chi è stato diffamato".

Ferrara è, poi, apparso molto stizzito alla domanda sul perché da tre giorni la sua rubrica Qui Radio Londra non vada in onda sulla Rai. "Perché non vado in onda? Perché non ne ho voglia, mettiamola così. Sono cazzi miei, diciamo. Va bene? Andiamo avanti. Andiamo avanti, grazie. Sono cazzi di Giuliano Ferrara: bel titolo. Non pensavo di dover rispondere a queste domande. È una trasmissione politica o satira". E alla domanda se stasera andrà in onda ha insistito: "C’è una famosa dicitura: si chiama fine delle trasmissioni. Poi si suona l’inno Nazionale, ci sono sigle, il cielo, le nuvole eccetera. Accontentatevi di questo. Arrivederci".

Commenti
Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Gio, 27/09/2012 - 17:42

Ferrara non è detto. Può anche darsi che la punizione per te sia metterti a dieta per un anno.

Giovanmario

Gio, 27/09/2012 - 17:45

è come con i tralicci di Terna.. chi tocca.. i.. fili.. muore (in galera).. ormai non li si possono più nemmeno nominare.. questi signori immacolati ed integerrimi (che per chi non lo sapesse è il superlativo di integri)

Giovanmario

Gio, 27/09/2012 - 18:01

beh.. cento è un pò troppo.. dove li trovi in Italia cento giornalisti di destra?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 27/09/2012 - 18:03

Ferrara esprime una sua opinione... ammette candidamente che l'articolo di Sallusti (in realtà di Farina) era falso e fuorviante e riassume il tutto dicendo che con la condanna i magistrati vogliono intimidire i giornali "scomodi". Eppure quotidiani come "Libero" ed "Il Giornale" pubblicano a scadenza pressoche giornaliera articoli contro la "casta giudiziaria", ma non mi risulta che arrivino denunce di diffamazione per ognuno di essi. Perchè? Perchè evidentemente, pur essendo articoli sprezzanti, non diffamano nessuno. L'articolo di Farina era invece diffamatorio. Quindi, caro Ferrara, stia tranquillo e non si lasci intimidire... nessuno potrà mai torcerle un capello fintanto non accuserà alcuno (giudice o semplice cittadino) di atti o parole palesemente infondati. Le si chiede semplicemente di fare bene il suo lavoro. Ed in proposito vorrei aggiungere... non si inalberi perchè le si chiede qualcosa riguardo alla sua assenza dai teleschermi. Per il suo programma lei viene pagato profumatamente da noi utenti della RAI, me compreso anche se non ho mai visto una puntata della sua trasmissione e non ho intenzione alcuna di farlo. E soprattutto la prego: ci eviti l'essesimo atteggiamento vittimistico nel momento in cui, a causa della sua ostinazione a non presenziare e fornire risposte, il suo programma verrà soppresso e lei allontanato dalla RAI.

Massimo Bocci

Gio, 27/09/2012 - 18:08

Ferrara, qui non centra nulla l'educazione del REGIME, ma l'atto di IMPERIO per mostrare al Bue, POPULISTA chi è che ha il bastone dalla parte del manico e chi invece lo ha come noi tra le mele, anche se è acclarato che sono una cricca di MAFIA COMUNISTI CATTO di inqualificabili TRUFFATORI è LADRI, che ha fatto dal 47 della democrazia carne di porco, non è che chiunque glielo possa dire IN FACCIA, CHI SONO!!!! Solo tra di loro si possono scambiare certi APPREZZAMENTI e meglio con i PIZZINI!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 27/09/2012 - 18:46

con Biagi quanti se ne volevano educare? E Lei dov'era quando ci fu l'editto bulgaro? Secondo me vi sta venendo un rigurgito di coraggio, in poche parole questa battaglia pro Sallusti servirà a diffamare berlusconi senza correre rischi. Un tentativo di tornare nuovamente intellettuali liberi? Che è diverso da liberali e liberisti, molto diverso.

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 27/09/2012 - 19:04

E questo è un altro problema: cento giornalisti di destra non si trovano (forse) ma mille scribacchini sinistronSi quanti ve ne pare.

tzilighelta

Gio, 27/09/2012 - 19:15

Anche Ferrara è bollito! Il suo stipendio per "radio londra" sono come i soldi dati a er batman!

Valerio64

Gio, 27/09/2012 - 20:50

Verissimo.Iniziano dai "potenti" e "scomodi"di destra o che non la pensano come loro ,poi finiranno con i cattolici, quelli tiepidi in primis che ormai sono già stati "educati".Mi sembra tutto molto chiaro da un pezzo.Io sto con Gesù e voi venite a prendermi...

vacabundo

Gio, 27/09/2012 - 20:55

Questo succede con Sallusti, mentre con lei Ferrara,servirebbe colpire solamente uno:LEI, PER EDUCARE SOLAMENTE LEI.

Massimo Bocci

Gio, 27/09/2012 - 22:23

Ferrara, qui non centra nulla l'educazione del REGIME, ma l'atto di IMPERIO per mostrare al Bue, POPULISTA chi è che ha il bastone dalla parte del manico e chi invece lo ha come noi tra le mele, anche se è acclarato che sono una cricca di MAFIA COMUNISTI CATTO di inqualificabili TRUFFATORI è LADRI, che ha fatto dal 47 della democrazia carne di porco, non è che chiunque glielo possa dire IN FACCIA, CHI SONO!!!! Solo tra di loro si possono scambiare certi APPREZZAMENTI e meglio con i PIZZINI!!!

desdota

Gio, 27/09/2012 - 22:52

vacabundo, fare arrabbiare uno come te è il maggior divertimento d Ferrara. Avanti cosi' Ferrara, contro gli idioti.

antonin9421

Gio, 27/09/2012 - 23:16

luigipiso, non so se tu sia libero.. ho il dubbio che non lo sia.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 27/09/2012 - 23:57

"Ubi deficiunt equi trottant aselli" Vivaldi Antonio non lasciarci, siamo in pochi cavalli! beh! mi consolo c'è anche luigipiso.

tiptap

Ven, 28/09/2012 - 00:30

Ferrara, non mollare, se lasci lo spazio, qualcuno lo riempie e da come girano le cose non c'e' da stare allegri...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 28/09/2012 - 01:02

Ferrara ha ragione anche se mi pare che tutti evitino di parlare del problema di una magistratura che fa ritornare il medioevo in Italia. CHI HA PAURA DI PARLARNE?

Cosean

Ven, 28/09/2012 - 02:06

Credo sia meglio mettere in galera chi vuole educare con articoli falsi. Vi è la libertà di stampa, ma vi è anche la dignità dell'essere umano. E solitamente si preferisce quest'ultima.

bruna.amorosi

Ven, 28/09/2012 - 06:48

NON LA PENSO COME TE MA MORIREI AFFINCHE' TU POSSA DIRE COME LA PENSI .ma questo va bene per tutti ma non per i KOMPAGNI che sporcano queste paggine .

andrea monaco

Ven, 28/09/2012 - 06:58

Egr. sig. Ferrara, lei dice: qualche fa anno sallustri ha fatto un errore. Non ha controllato un articolo. Già. Ma non lo ha mai rettificato. Come mai ? Evidentemente era d'accordo con il suo contenuto. Mi ha molto colpito quello che ha detto Feltri a Porta a Porta. Ha detto che la colpa è della legge, non dei Magistrati. I Magistrati non c'entrano nulla. Lei non è stato onesto nel suo commento e ha fatto solo propaganda. Peccato.

Bozzola Paola

Ven, 28/09/2012 - 07:57

MA C...O!!!!!!!Come ha detto quell'ufficiale a schettino. Quando travaglio e company hanno per anni insultato diffamato Berlusconi ed il suo governo, si fosse alzata una voce a dire che era ora di piantarla e che così non andava! NO per CARITA' la destra si può insultare la sinistra è così vergine che abbaglia. COMMENTATORI DI SINISTRA FATE SCHIFO,AVETE I PARAOCCHI, VEDETE LA PAGLIUZZA NEGLI OCCHI DEGLI ALTRI, MA NON LA TRAVE NEI VOSTRI.

1grifone

Mar, 02/10/2012 - 13:01

bravo Ferrara, come sempre.