Festa della Repubblica, litetra Napolitano e Di PietroE Maroni: "Soldi nel cesso"

Parata sobria per la festa della Repubblica. Di Pietro: "È la sagra dello spreco". Napolitano replica: "Non sa di che parla". Il leader Idv risponde: "Lui non sa cosa fa"

Sessantaquattro anni fa, il 2 giugno del 1948, la prima parata militare dell'Italia repubblicana vide lo schieramento dei reparti in piazza Venezia. In quell'occasione, dopo la deposizione della corona d'alloro al Milite Ignoto, il presidente Luigi Einaudi assunse il comando delle forze armate. Quest'anno la parata per festeggiare la Repubblica ha subito fortissime pressioni perché venisse cancellata e in nome di una sobrietà a sostegno dei terremotati in Emilia. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, però, ha voluto andare oltre le polemiche politiche e le strumentalizzazioni ideologiche impostando una celebrazione light (niente sfilata dei sistemi d’arma e niente Frecce Tricolori) dedicando l'intera giornata alle vittime del sisma.

Un minuti di silenzio, poi la parata. I gonfaloni delle regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romana e delle province di Bologna, Ferrara, Mantova, Modena e Reggio Emilia e Rovigo posizionati a un passo dalla tribuna d’onore posta in via dei Fori Imperiali. La Festa della Repubblica è un richiamo continuo alle vittime del terremoto e alle terre dell'Emilia che non hanno ancora smesso di tremare. Lo stesso Napolitano ha reso omaggio a tutti i militari che hanno perso la vita per la Patria, per costruire, difendere e diffondere i grandi valori ai quali l'Italia si ispira. "Un riconoscimento particolarmente sentito va ai reparti intervenuti con la Protezione civile in soccorso dei cittadini emiliani che un disastroso terremoto ha, in questi giorni, così duramente e dolorosamente colpito - ha commentato il capo dello Stato - con il loro impegno testimoniano ancora una volta la totale dedizione delle forze armate alla nostra Italia ed alla sua gente di cui sono nobile espressione". Quei reparti erano oggi virtualmente al fianco delle unità che hanno sfilato nella Capitale.

Come da copione non sono mancate le polemiche. L'Italia dei Valori e la Lega Nord hanno mantenuto la promessa e hanno disertato le celebrazioni. "Queste feste e questi buffet dovevano essere cancellati per dare aiuto concreto alle popolazioni colpite dal terremoto", ha tuonato l'ex ministro dell'Interno Roberto Maroni accusando il Quirinale di "buttare soldi nel cesso".

Anche Antonio Di Pietro si è opposto duramente alla scelta di festeggiare il 2 giugno: "È la sagra dello spreco". Proprio per questo, oggi, gli esponenti dell'Idv ha deciso di disertare la festa e di andare in Emilia ad aiutare i terremotati. All'ex pm di Mani Pulite ha risposto Napolitano replicando con un secco "Non sa di che parla". Ma il leader dell'Idv ha, a sua volta, controbattuto piccato: "Lui non sa quel che fa e non se ne rende proprio conto. Se la prende con me perché pensa di poter colpire quel che ritiene essere l’anello debole della catena, ma qualcuno farebbe bene ad informarlo che sono milioni i cittadini che hanno trovato di cattivo gusto la parata e soprattutto il ricevimento, tenutosi ieri sera ai giardini del Quirinale, a base di pasticcini, torte e champagne. Criticando me, in realtà, ha offeso milioni di italiani".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Sab, 02/06/2012 - 10:31

Bel fotomontaggio , pero se ci avessero risparmiato i due bronzi di biliace , magari facendo solo vedere la corona di alloro , saremmo stati meglio.

bosco43

Sab, 02/06/2012 - 10:39

Ma che risparmioso!!! Si crede il re di Roma!!!Con i nostri soldi,fa quel che vuole e poi dice anche che ne risparmia metà,ma dei nostri,non dei suoi!!!Peste lo colga lui ed il suo socio golpista!!!

bosco43

Sab, 02/06/2012 - 10:47

Solo 2000 invitati al party de quirinale,alla faccia nostra e dei terremotati!!! VERGOGNA,casta infame!!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 02/06/2012 - 10:51

2 giugno ? Anche NO !!!!!

rikkà

Sab, 02/06/2012 - 10:58

Invece di fare rinfreschi venissero a spalare macerie........

bosco43

Sab, 02/06/2012 - 10:59

Il vecchio ciabattone,si crede il re di Roma!!!Con i nostri soldi,fa quel che vuole e poi dice anche che ne risparmia metà,ma dei nostri,non dei suoi!!!...e quei brutti ruffiani della CASTA,se lo leccano davanti e dietro,ricordiamoli ,al voto!!!...buffet x 2000,al grande risparmio...che faccia tosta!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 02/06/2012 - 11:15

Maroni ha dichiarato che i soldi spesi per il 2 giugno sono soldi buttati al cesso. Meglio buttati al cesso che rubati dalla famiglia Bossi e non solo

massimo canistrà

Sab, 02/06/2012 - 11:13

I komunisti come i fascisti amano le parate contro i veri bisogni dei cittadini. L'Italia non ha bisogno di parate senza senso, ha bisogno di una nuova generazione di politici onesti, non ha bisogno di un presidente di novanta anni consunto da una politica buggiarda e demagoga che, ha ucciso la speranza dei cittasini e negato il fututo ai giovani. I terremotati non hanno bisogno di parate, hanno bisogno di giustizia e di una nuova costituzione.

simbruino3

Sab, 02/06/2012 - 11:12

praticamente la festa de noiantri, tanto vale che la sfilata la facevano direttamente a trastevere e poi magnavano tutti sulle bancarelle--

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 02/06/2012 - 11:17

Nell'elenco degli aggettivi da bandire dal vocabolario della lingua italiana subito dopo "solare" (impiegato, generalmente, per i soggetti morti di overdose) viene il nefastamente abusato "sobrio". Laddove come sobrie si definiscono le più svariate nefandezze commesse "in primis" dai nostri autoreferenziali dirigenti politici e tecnici...

maan

Sab, 02/06/2012 - 11:19

E si è fatto pure rendere gli onori..sto vergognoso : avrebbe dovuto renderli lui a tutta quella povera gente che sta soffrendo ! VERGOGNAAA !!!!

massimo canistrà

Sab, 02/06/2012 - 11:19

Solo Napolitano ha motivo di festeggiare la Rpubblica che gli ha consentito a novantanni fare il presidente grazie ad una costituzione obsoleta concepita ad uso e consumo di una classe politica padrona, arrogante e ladrona.

Angelo Mandara

Sab, 02/06/2012 - 11:20

2 GIUGNO : CELEBRAZIONE SOBRIA ? Le parole (minuto di silenzio) vanno ai terremotati, i "fatti"...agli invitati del Quirinale. Da oggi si chiamano..."celebrazioni sobrie". Con gli "escamotages" si può giustificare tutto? Per il lutto nazionale niente di più "coicidente" che il 2 giugno, per meditarlo e non sedersi a tavola (altro che basso profilo?)..dove la parola "crisi" sembra una parola estranea. Saluti. Angelo Mandara

Walter68

Sab, 02/06/2012 - 11:20

Questi soldi poteva essere spesi per i terremotati come quelli che abbiamo pagato per il Presidente del Vaticano Ratzinger, ca. 10 milioni di euro. Povera Italia!!!

ARNJ

Sab, 02/06/2012 - 11:29

.......mi sembra che ci sia ben poco da festeggiare........!!!!!....Napolitano ha perso un'altra occasione per fare bella figura......!!!!!....dopo il disatro del governo " NapoMonti " ed il "terremoto "l'unica cosa bella da fare era quella di eliminare qualsiasi festeggiamento con conseguente SPRECO DI SOLDI PUBBLICI.............!!!!!!.....probabilmente la VERGOGNA per costoro non ha limiti......... ci costringono a tirare la cinghia mentre loro sperperano a quattro mani.........questa è pura FOLLIA e pura PAZZIA...............!!!!!!.....incredibile...ma vero !!!!!!!.....

Massimo Bocci

Sab, 02/06/2012 - 11:31

Festeggiamenti, di gerarchi di REGIME!!!!

nevenko

Sab, 02/06/2012 - 11:34

Troppi milioni di euro sprecati in commemorazioni ormai inutili e anche controverse come quella del 25 aprile che regolarmente sottolinea come l'Italia non è democratica.Troppi sprechi arrivano dalle più alte cariche dello stato.Un pessimo esempio.

prodomoitalia

Sab, 02/06/2012 - 11:34

Ma la corona d'alloro non poteva portarsela lui risparmiando il costo e la fatica dei due corazzieri ? Mi pare d'aver visto (su una foto,sia ben chiaro) che fra gli invitati ci sarebbe anche Paolo Villaggio . E perché ? Perché anche lui è un altro compagno ? Ed il Nobel ( Nobel ???) Dario Fò e consorte ???? Poverini ! Come mai li hanno esclusi ??? Non sono ROSSISSIMI anche loro ????

eloi

Sab, 02/06/2012 - 11:36

Ogni anno ho segiuto la sfilata in TV. Quest'anno evito, non vorrei essere preso dal desiderio di lanciarci la scarpe contro.

Ritratto di libeccio

libeccio

Sab, 02/06/2012 - 11:37

Sono d'accordo che la celebrazione del " Giugno non andava fatta.Ma non parlate di soldi buttati al vento per piacere.Ieri ne sono stati buttati via ben 10 mln di euro a Milano per la visita del Papa.Non facevano comodo per i terremotati?La visita poteva farla tra 4 anni.E magari pagarsela dato che alla chiesa i soldi non gli mancano!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 02/06/2012 - 11:47

SFILATA MILITARE - FESTA DELLA REP.ITALIANA : Una "INSALATA MISTA" ben condita,ben architettata e ben orchestrata dalla "regia" (Secondo gli ordini) miscelando anche ...applausi della "folla". La tribuna d' "onore" era piena zeppa di tutta la CASTA ITALIANA. Mi dispiace per quelli che marciavano sotto il Sole e loro all'ombra. Non ho notato sulla Tribuna se vi fosse qualche operaio manovale vestito con i suoi soliti abiti della festa. E così il Capo del Colle con alla SX un oscuro personaggio, si è voluto prendere questa sua (Ultima ?) soddisfazione personale in nome di questa Repubblica e in nome (Speriamo) dei terremotati emiliani. Fosse d'augurio di ben sperare che le DENSE NUVOLE minacciose all'orizonte non siano foriere di altri cataclismi, ingoiamo pure questa "pasticca.."

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 02/06/2012 - 11:51

Per dirla alla Maroni i veri "soldi buttati nel cesso" sono quelli usati per le (finte) Lauree del Trota e di Rosy Mauro e del fidanzato di Rosy Mauro e delle paghette varie.......

stefano.colussi

Sab, 02/06/2012 - 11:52

"...soldi nel cesso?..." e tu Maroni dove li hai buttati mi pare che tu li abbia buttati in Albania e in Africa, o sbaglio ??? ma dai maroni vedi di non rompere i maroni...e se non sai cosa cacchio fare della tua povera vita, vieni a vedere cosa combinano i "tuoi" in Friuli e anche nel mio Paesello !!!!! Stefano Colussi, cervignano del friuli udine)

blues188

Sab, 02/06/2012 - 11:54

Solo 2000 invitati? Accid.. pochi davvero! E mangeranno insalata e rapanelli come me? Pensavo che i presidenti scorsi fossero il peggio, ma mi sono già ricreduto.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 02/06/2012 - 12:00

Il miglior modo per i politici di celebrare il 2 Giugno di quest´anno sarebbe stato quello di raccogliere fondi per i terremotati, recarsi sulle zone per far sentire la sincera presenza dello Stato, parlare con i terremotati e portare loro un minimo di conforto. Purtroppo in Italia abbiamo dei politici insensibili, menefreghisti, egoisti e disonesti degni della Casta che rappresentano. Gentaglia priva di dignità, pudore e vergogna!.

Pravda-99

Sab, 02/06/2012 - 11:52

Maroni Ragionier Tognazzi preferiva che i soldi fossero invece utilizzati per ristrutturare il cesso di casa Bossi? Quando restituira' il malloppo la Lega Ladrona? Viva la Repubblica, Viva l'Italia che lavora e paga le tasse giuste, non i fannulloni e gli evasori fiscali che l'hanno affondata, molti dei quali pontificano su questo forum.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 02/06/2012 - 11:53

Alla parata, inoltre, presenti anche i parenti dei marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. “La nostra presenza qui vuole rappresentare e ricordare i nostri due marò ancora in India”. Così Franca Latorre, sorella del marò Massimiliano, a Roma con il nipote Christian D’Addario. “Siamo qui per Massimiliano e Salvatore, in loro rappresentanza alla Festa della Repubblica per ricordare, insieme al dramma dei terremotati dell’Emilia, anche quello di Massimiliano e Salvatore che non sono liberi di tornare in patria” ha precisato Christian D’Addario. E' giusto ricordare e festeggiare i nostri Militari, visto l'impegno e i sacrifici,anche di vite umane,messi in campo dalle nostre Forze Armate!

fuoco64

Sab, 02/06/2012 - 12:01

basta con queste facce non se ne può più di questi scrocconi imbellettati!!!!!!!!!!!!!

Elcondor

Sab, 02/06/2012 - 12:02

Oggi avrei preferito vedere il Napolitano e il Monti con l'elmetto e una pala in mano a lavorare per un'oretta tra le macerie. Ah, era solo un sogno ....una specie d'incubo per loro.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Sab, 02/06/2012 - 12:08

Evviva l'inutile quanto costosa retorica. Ieri Napolitano ha detto ai terremotati che ce la faremo, non sapevo che vivesse in una tendopoli.

enzo1944

Sab, 02/06/2012 - 12:15

Sempre LADRONI,ma ora risparmiosi con i SOLDI DEI CITTADINI ITALIANI CHE PAGANO LE TASSE!!............mentre loro e le LORO CASTE,sempre in vetrina a farsi belli e gozzovigliare a spese dei redditi fissi,sempre affamati dal napoletano del Colle e dai suoi sempre troppi leccapiedi,sciocchi e servili! ...LADRONI del Popolo Italiano(non si sono tagliati un euro delle loro prebende e dei loro privilegi INTOLLERABILI!!...........BUFFONI!!Tutti a casa e molto presto,.............dopo le Elezioni 2013!!

africano

Sab, 02/06/2012 - 12:16

Scrivi qui il tuo commento

africano

Sab, 02/06/2012 - 12:20

C'è da riflettere su questa manifestazione. Mentre si celebra la festa della Repubblica l'Italia non è a Roma con Napolitano e Casini, ma a Milano con il Santo Padre. L'Italia reale e non virtuale snobba la parata romana e si rifugia sotto il manto papale. E non raccontatemi che quella è l'Italia cattolica, perchè la giornata di oggi conferma che altre italie non ne esistono. Oggi, giorno della festa della repubblica, festa laica e di stato, gli italiani, fisicamente o anche solo moralmente, si trovano a Milano per la festa delle famiglie.

massimo canistrà

Sab, 02/06/2012 - 12:21

Che vergogna: la casta ladrona che festeggia il suo potere contro il popolo suo schiavo, colpito dalla crisi economica e dai terremoti. Maledetti opulenti popponi..!

fsarzano

Sab, 02/06/2012 - 12:22

C'è una pandemia di grillosi. E comunque, il buon Maroni, dovrebbe pensare prima ai cessi suoi che a quelli degli altri.

antonio Codega

Sab, 02/06/2012 - 12:25

Maroni ha ragione, tutti i buffoni che hanno presenziato a questa pagliacciata, con i poveri terremotati nelle tende e con il p....co eletto da un'altro p....co che rinvia il pagamento delle tasse a della povera gente che non ha più una casa, credo che non ci sia più niente da dire. VERGOGNA.

itz10pf

Sab, 02/06/2012 - 12:26

Razza di vermi schifosi andate al diavolo voi e le vostra stramaledetta festa della rupubblica delle banane. C'e' gente che soffre e loro festeggiano. Alle prossime elezioni vi spazzeremo via tutti come letame marcio.

Polemyko

Sab, 02/06/2012 - 12:26

Volete negare il giochino del 2 giugno ad un rimba che dovrebbe essere in quiescenza da almeno25 anni e invece è li a sparare *******, simbolo della peggior casta?

danieleru

Sab, 02/06/2012 - 12:31

Ennesima presa per i fondelli. Ma questa volta alla faccia dei terremotati. Risparmiare per devolvere, invece di aumentare la benzina, no, vero? Tra il quirinalista e il papa (minuscolo) buttar via denaro per cose che interessano a quattro gatti è una vera bestemmia alla faccia di chi ha perso tutto. Ma anche se non ci fossero stati i terremotati, ci saremmo rimasti noi, poveri sudditi, a essere preso in giro. Repubblica delle banane, anzi, le vere repubbliche delle banane sono più serie. Il che è tutto dire! Buffoni, profittatori, ladri, corrotti. Via al più presto!

Angelo Mandara

Sab, 02/06/2012 - 12:33

2 GIUGNO : CELEBRAZIONE SOBRIA ? Le parole (minuto di silenzio) vanno ai terremotati, i "fatti"...agli invitati del Quirinale. Da oggi si chiamano..."celebrazioni sobrie". Con gli "escamotages" si può giustificare tutto? Per il lutto nazionale niente di più "coicidente" che il 2 giugno, per meditarlo e non sedersi a tavola (altro che basso profilo?)..dove la parola "crisi" sembra una parola estranea. Saluti. Angelo Mandara

umberto0821

Sab, 02/06/2012 - 12:39

Via, vi prego.... pensate a quale delusione alberghi, oggi, nel suo cuore. lui!!!!! lui che per anni ha sperato di veder sfilare i cosacchi e sentire il calpestio dei loro tacchi chiodati, in Piazza San Pietro, oggi deve restare lì, impalato, ad osservare " altre " truppe marciare....... che delusione!!!!! Una delusione che dura da tutta una vita.... poverino... sù, vi prego..... non rigiriamo il coltello in una piaga, vecchia di 86 anni. Una sola parola: pietà......

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Sab, 02/06/2012 - 12:36

NEWS DA PSTIZZ NUOSTRE - LUCANIA Purtroppo la Ue non sono gli“Stati Uniti d'Europa”come gli Usa! L’UCCELLO PADULO SINISTRORSI ITALIANO CHE VIENE TOLLERATA E COPERTA, MENTRE MURDOC IN GB E USA STRONCATO? Quanto ci costa l‘eredità di“Re George I?” Mister Spread o Mister flop professori associati?Forse,perchè non ve l'ho cantato in tutte le salse nei miei post,che questa moneta è nata Apolide per questo stampare ancora la LIRA usata per contrastare l’inflazione!Purtroppo,abbiamo svenduto la nostra Lira:che con Stato,Bandiere e Costituzione sono parte integrante di un Popolo, visto che, la Ue che non sono Stati Uniti come gli Usa, datosi che,s’è scelta la definizione “Unione Europea”in onore dell’Urss che di fatto,gli stessi sono al comando insensibile ai cambiamenti e la vicenda Siria lo dimostra col veto!Così restiamo isolati dall’Onu con veti incrociati.Monetario con un cambio iperbolico €=€1936.27,quando in realtà con nostro Pil ne valeva a malapena £1500 ed in più questi criminali delle speculazioni, giocano in casa protetti sotto Bandiere Ue,Usa e Commonwuealth con Agenzie e Banche definiti Paradisi Fiscali che in realtà è il controllo dell’Economia mondiale.Dall’emissione dell’Euro abbiamo riscontrato subito un costo lavoro, i prodotti di colpo ci sono costati il doppio o addirittura triplicati,visto che,il Governo non poteva controllare i prezzi.Così per i 60a di scellerata di Politica del tanto peggio,soprattutto da parte della Sinistra di”Re George I”,oggi sono tutti SMEmorati e fanno pure salti di gioia,quando il Paese arrancava,questi è la claque,quando la corazzata sgangherata dell‘Express Media infangava la persona di Silvio Berlusconi, penoso soprattutto sapendo che era la 4 ^carica dello Stato!Eppure,ci rappresentava nel mondo,meglio dei precedenti Notabili delle Tangente Parallele e Convergente senza contare della grossa eredità di 2000mld€,Debito Pubblico che ci strozza e per questo si sono arroccati nell‘Olimpo dei”Senatori a vita”come sic,il pifferaio del prof. Monti:mi chiedo ancora che cosa ccheskì abbia fatto di buono per l‘Italia o solo giogo e giochino come lo fu per Jeanne de”Ultimo tango a Parigi” solo che a noi non hanno usato neppure un po‘ di burro?Ora siamo in braghe di tela,ma reggetevi bene le mutande che, a breve con un bliz ve li caleranno non per mostrarvi le vergogne, ma scoprire se in mezzo avrete occultato un gruzzoletto! http://vincenzoaliasilcontadino.ilcannocchiale.it/post/2741843.html

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 02/06/2012 - 12:48

Per conto mio hanno ragione Di Pietro, che è un furbacchione, e Maroni, che profitta della situazione per motivi leghisti: si è trattato di un inutile spreco di soldi a cui bisognerebbe porre un termine. Però nella circostanza mi ferisce la poca considerazione e la mancanza di rispetto per il dolore di una parte rilevante della popolazione italiana. Del resto c’era anche un illustre precedente, ma Napolitano evidentemente non voleva perdere l’occasione per fare una volta ancora la sua parte. Unica consolazione è che fra un anno se ne andrà, se prima qualcuno non lo chiamerà all’inferno.

aironeazzurro

Sab, 02/06/2012 - 13:00

Per la soddisfazione di pochi si è fatta mezza parata e qualcuno è stato visto nelle zone terremotate con paletta, secchiello e schiscetta! Bene! Per curiosità si può sapere quanto abbiamo risparmiato? Chi controllerà che tutto dava ai terremotati?

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Sab, 02/06/2012 - 13:02

Oltre che ad andare spalare macerie Di Pietro si potrebbe rendere benemerito lasciando la politica e ritornando all'agricoltura, ovviamente benemerito per la politica e non per l'agricoltura. Quale danno economico ha prodotto con la sua campagna contro il nucleare e con l'inno agli sprechi del cancro da estirpare al più presto che sono le rinnovabili. La Parata del 2 Giugno è uno dei più Alti Valori, in quanto rappresenta la Patria e l'Unità nazionale con il duplice aspetto del servizio in armi e dell'impegno a favore del Paese come nel contingente dove i militari si prodigano e sono carine. Di Pietro cambi nome alla sua formazione politica. Gli contesto il richiamo alla parola Valori.

voce.nel.deserto

Sab, 02/06/2012 - 13:03

La Repubblica deve essere festeggiata.Semmai alla parata potrebbero partecipare le forze del lavoro attive nell'agricoltura,nell'industria e nei servizi. Grande Napolitano,meschini ed antitaliani comunisti,Leghisti e Italia dei lavori che andrebbero messi tutti fuori legge per oltraggio alla repubblica. La battuta di Maroni è volgare.Si dimetta.Di Pietro è lui stesso uno spreco.Sciolgga i partitucolo e si unisca a chi vuole.Se va a dare una mano in Emila ,cerchi di non costituire intralcio alle formazioni della Protezione civile che lavorano sul serio.Insomma fora dai ball!

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 02/06/2012 - 13:13

Abbiamo un nuovo circo dopo quello togni ma l'arte circense è infima !! ho contato 200 corazzieri !! bande musicali di imboscati fankazzisti !!

agostino.vaccara

Sab, 02/06/2012 - 13:18

Io non sono un fautore della festa della repubblica perchè penso che sia in aperta contraddizione con la festa dell'unità d'Italia. Mi spiego meglio: l'unità d'Italia è stata fatta, nel bene e nel male ( più nel male che nel bene), dai Savoia; la festa della repubblica è il festeggiamento della "fine" dei Savoia. Non si può festeggiare l'una e l'altra perchè le due cose sono contradditorie. Ma lasciamo andare, ci sarebbero da scrivere su queste cose molti volumi di storia( quella vera, non quella fasulla!). Ciò che mi fa rabbia è quel che dice di pietro: è uno spreco! Proprio lui che si è impossessato di svariate decine di milioni di finaziamenti al suo partito personale per acquisire un ingente patrimonio immobiliare va a parlare di sprechi?

nevenko

Sab, 02/06/2012 - 13:23

E' pretestuoso fare paragoni con Maroni o con il Papa.Napolitano è per nostra sfortuna il presidente della repubblica italiana e dvrebbe essere il primo a dare l'esempio invece di comportarsi da ducetto in più occasioni.Via questo personaggio!

bolinatore

Sab, 02/06/2012 - 13:23

#27 WjnnEx. ben detto, bravo. E poi questo stesso giornale e chi deride la sfilata delle nostre forze armate, firma appelli per la liberazione dei nostri lagunari detenuti i India. Grande dimostrazione di coerenza e di autonomia di pensiero. peccato che questo giornale non pubblicherà mai le dichiarazioni dei parenti dei nostri soldati. Lo stesso dicasi per i caduti sia sul campo di battaglia che in missioni civili. Mi associo alle sue parole.

herbavoliox

Sab, 02/06/2012 - 13:30

Uno spettacolo indecente e uno spreco di soldi pubblici che gli italiani avrebbero preferito devolvere a chi veramente ne ha bisogno urgente, non a questi poveri miserabili, che pena!

nevenko

Sab, 02/06/2012 - 13:25

Comincio a irritarmi per dovere spesso vedermi comunicato che non sono registrato e dover ripetere tutto daccapo.Capperi!

herbavoliox

Sab, 02/06/2012 - 13:34

Perchè non invitare almeno 2000 terremotati anzichè i soliti quaquaraqua vergognosi e sperperatori?? Il denaro pubblico va usato con oculatezza e se gli italiani vogliono devolverlo ai terremotati, ne hanno diritto, signor presidente che ci sta a fare? Non ci rappresenta, se ne vada!

vince50_19

Sab, 02/06/2012 - 13:36

Mi paicerebbe che usassero gli stessi toni, questi emeriti gaglioffi - ma non da ora - circa il finanziamento pubblico dei partit,. quanto loro due c'hanno "magnato" finora e sono stati zitti.. Si capisce che sono in calo di popolarità!

eldorano

Sab, 02/06/2012 - 14:02

Questo Presidente crede d'essere ( non a torto, visto che siamo una Repubblica delle Banane ) il Padre Dittatore e fa quel che gli pare nonostante la continua e tangibile sfiducia nei suoi confronti da parte dei cittadini. E vorrei capire in che modo questa giornata può aiutare i terremotati, ed anche altri , facendosi riprendere dalla televisione ? quindi un aiuto morale? quella gente ha bisogno di aiuti concreti non morali. Ha fatto benissimo IDV oggi andando ad aiutare fisicamente i terremotati. Gli altri hanno perso per l'ennesima volta l'occasione per rendere utilità a quella gente. Bel Senso dello Stato!!!!!!!!!

ANGETIRE

Sab, 02/06/2012 - 14:16

Non ho parole......il bello è ,che il ns. "ESIMIO", non perde occasione per salire sul pulpito e fare retorica.Il suo motto è:"armiamoci e....partite". Complimenti Presidente! Bye Angelo.

carciofo68

Sab, 02/06/2012 - 14:21

Io sono nuovo a questi commenti, anche perché mi sono appena registrato, ma gli ho sempre letti e continuo a chiedermi com'è possibile ci sia ancora qualcuno che stia dalla parti di questi spreconi che ci governano. Di fronte alla situazione "disastrosa" in cui versa la nostra nazione sono li a fare parate e feste al Papa, mentre da un'altra parte del nostro paese si muore e si soffre. Ma per carità di Dio, sia da parte dello stato "laico e cristiano" non si potevano devolvere i circa 100 mln di € spesi per questi eventi alla zone terremotate?. Ma sapete quanto ci avrebbe fatto bene e onore, anche a loro stessi, invece no!!!! continuano imperterriti a sprecare e chiedere e pretendere a noi comuni cittadini sacrifici e opere di solidarietà. Come si fa ancora a dare loro fiducia, io sono totalmente indignato e questi che gli appoggiano si devono fare un'esame di coscienza e vergognarsi.

gerico586

Sab, 02/06/2012 - 14:30

Si, lo ammetto, per 4 minuti ho guardato la sfilata, poi quando hanno inquadrato i personaggi in bella mostra sul palco d'onore ho spento la televisione. Buona giornata italietta.

vivaitaly

Sab, 02/06/2012 - 14:38

Cari Sinistri, Il Due Giugno Deve Essere Festeggiata Ed Onorata Per Incoraggiare L'amore Della Patria, Una Cosa Che Manca Molto Nella Nostra Bella Italia. L'amore Della Patria E' Un Grande Valore. Il Peccato E' Che In Italia C'e' Questa Ideologia Sinistra Anti Italiana. Quindi Caro Bersani E Dipietro I Soldi Buttati Al Cesso E' La Vostra Corrotta E Distruttiva Ideologia. Se Volete Aiutare L'italia, Perche' Non Cacciate Tutti I Clandestini Che Stanno In Italia. Quanti Soldi Si Potrebbero Risparmiare Mandando Via I Clandestini?

Walter68

Sab, 02/06/2012 - 14:38

#20 libeccio. Pienamente d'accordo, la Chiesa costa miliardi di euro l'anno al ns paese. E' vergognoso che un paese straniero prenda l'8x1000 dall'Italia, senza considerare le loro attività commerciali che non pagheranno mai l'Imu/Ici.

BUBUCCIONE

Sab, 02/06/2012 - 15:02

Mentre c’è gente che soffre, che è morta, che ha perso tutto a causa del terremoto il “nostro caro presidente” , anziché proclamare il lutto nazionale ed annullare tutte le manifestazioni, feste etc. come sarebbe avvenuto in qualsiasi altro Paese oserei aggiungere CIVILE, cosa fa: ----CELEBRA LA FESTA DELLA REPUBBLICA CON DUEMILA INVITATI E CATERING EXTRA-LUSSO PER POLITICI, GIORNALISTI, ATTORI E IMBUCATI VARI!!!!! In questo caso condivido pienamente l’affermazione di Maroni: “soldi buttati nel cesso”

Ezechiello

Sab, 02/06/2012 - 16:09

Cari commentatori della soluzione "annulliamo tutto" per destinare i soldi così risparmiati ai terremotati chiedo: perchè allora non rinunciamo anche al S.Natale e a tutti i relativi festeggiamenti, perché non rinunciamo al Capodanno con i super cenoni, perché non rinunciamo al 1° Maggio con i super concerti organizzati da una certa parte politicamente schierata e antimilitarista e perché non rinunciamo alle vacanze estive. Sarebbe un bell'esempio no?? A proposito io sono di Modena, Emiliano e orgoglioso di esserlo e colgo l'occasione per dire bravo e ringraziare di cuore tutti quelli che immediatamente sono corsi da noi e si sono tirati su le maniche, e sono Italiano e convinto sostenitore della nostra Repubblica e dei nostri valori. Gli sperperi e i ladrocini si combattono con altri mezzi, non attraverso i social networks W l'Italia e la sua Repubblica

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 02/06/2012 - 16:26

: il SILENZIO avrebbe dimostrato la solidarietà ,il rispetto e la vicinanza alle popolazioni disastrate , e i soldi nonché le forze dispiegate avrebbero fatto meglio ad essere impiegate sui luoghi devastati . Ma a loro cosa importa tant'e che ne hanno approfittato per far passare anche la legge contro il lavoro , non esistono appellativi per qualificarli ! Dobbiamo svegliarci !!!

Il giusto

Sab, 02/06/2012 - 16:34

Grande Dipietro!!!Si dimostra sempre l'unico politico Italiano coerente!Adesso molla il pd e schierati nel lato giusto:a destra!Raddoppierai i voti come minimo! 1 invio 16.34

Arianna2

Sab, 02/06/2012 - 16:34

Non mi piace di petro, non sono maroniana .a i soldi della parata sono soldi buttati nel cesso veramente. Vergogna! sprecare soldi per far pavoneggiare i soliti noti. Dovevate devolverli ai terremotati ma... tant'è, continuate da soli a farvi del male, ve ne accorgerete con le elezioni

gianni59

Sab, 02/06/2012 - 16:42

ma Maroni soffre di amnesia? gli acquisti di aerei militari? Il dimezzamento dei parlamentari? l'abolizione delle province? la diminuzione delle tasse? le pensioni d'oro? le macchine blu? la difesa in parlamento dei vari Scajola? i soldi fatti sparire in Africa? ma lui quale governo appoggiava? e non stiamo parlando di soldi buttati un solo giorno!!!Il fatto è uno: che prima che leghisti sono italiani e ora vista la mala parata cavalcano il ruolo di quelli "dalla parte del popolo2...che tristezza....

Granpasso

Sab, 02/06/2012 - 16:44

Sono estremamente felice di aver lavorato in questo 2 giugno... un atto simbolico di distacco da uno Stato in cui non provo nemmeno più a riconoscermi! Saluti miei cari politici imbalsamati... state privando di significato i termini "repubblica" e "democrazia", figuriamoci se mi faccio prendere per i fondelli per mezzo di una festa ormai vuota! Siate coerenti con la vostra convinzione di superiorità morale ed intellettuale (se non magari pure divina... che ne dite?): dichiarate apertamente la vostra ideologia! Io affermo la mia libertà con ogni mezzo possibile! Ciao ciao

alessandro49

Sab, 02/06/2012 - 16:55

Sulla sfilata con tutta franchezza penso che le scelte siano state giuste.Non capisco il significato di sobrietà ma penso sia simile a quello di equità citato da Monti.Una revisione della semantica letterale non farebbe male ai nostri governanti.Quello che amareggia sono i festeggiamenti con 2000 invitati che suscitano indignazione e anche repulsione. Mentre si chiedono sacrifici agli italiani, agli stessi italiani si chiede un contributo per i terremotati, viene messa una accisa sulla benzina che graverà perfino sui senza tetto, da più parti si comunicano IBAN e C/C per sottoscrizioni varie, Napolitano e Monti che fanno? Festeggiano sobriamente! Cosa? Boh!.E' il rigore montiano che fine ha fatto? Questo dà la misura della sensibilità dei personaggi.Comunque, la cosa grave è che nessun giornale o trasmissione televisiva abbia dato il giusto risalto ad un'azione(il galà) così poco rispettosa non solo dei terremotati ma di tutto il popolo italiano.E' un segnale preoccupante!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 02/06/2012 - 16:56

#Ezechiello.Egregio, signore anche io sono dell,idea che noi dobbiamo festeggiare il 2 giugno anche perche questi soldi sono stati gia spesi prima del terremoto, noi siamo Italiani e dobbiamo festeggiare il nostro Paese e non possiamo rinunciare a tutte le feste che abbiamo!. Ma, se fosse stato che per il 2 giugno sarebbe stato fra 6 mesi forse sarebbe stato meglio rinunciarci é mandare i 3 Milioni di Euro Nell,emilia a favore dei terremotati, io sono Napoletano verace é sono orgoglioso di esserlo ma sono ancor di piu orgoglioso di essere Italiano, e quando un fratello di un,altra Regione viene colpito da una catastrofe é nostro dovere aiutarlo, ed e uguale di quale regione lui é!. Io, ho parenti a Forlí, ed ho subito telefonato lá per sapere come stavano e sono contento che lí il terremoto non é arrivato, ma vedendo le case distrutte degli emiliani mi si é stretto il cuore, ma il nostro Paese é con voi; e con l,aiuto di Dio noi aiuteremo voi, nostri fratelli D,italia!

Maria Lorena Garolfi

Sab, 02/06/2012 - 17:07

In questo momento era meglio festeggiare la Repubblica aiutando i terremotati dell'Emilia Romagna! Fanno sempre parte della Repubblica, no!! Tutti questi sprechi! Persino lo champagne non si sono fatti mancare! Non sono simpatizzante dipietrista,ma questa volta ammiro il gesto dell'IDV che invece di andare alle parate si è rimboccata le Maniche!!

Tommaso Berretta

Sab, 02/06/2012 - 17:07

Hanno perso il senso della misura!! Con quale coraggio celebrano in modo così pacchiano oltre che spendereccio un anniversario lo debbono spiegare agli elettori! E' semplicemente una vergogna: come se non bastasse lo stato di prostrazione economica di un Paese messo alle corde da una voracità fiscale che non ha l'eguale nella storia d'Italia, si aggiunge anche la tragedia dell'Emilia! E loro signori sbafano!!!!! Ma avete perso ogni raccordo con i cittadini! Siete semplicemente FINITI!!

bolinatore

Sab, 02/06/2012 - 17:10

sig. Roberto Maroni, lei appartiene ad un partito che ha insultato la Bandiera Italiana e schernito l'Inno Nazionale. Lei milita in un partito che predica contro l'Unità della Nazione e propugna la secessione, pur avendo accettato di diventare Ministro di questa Repubblica e giurato sulla sua Costituzione. Lei milita in un partito che ha accettato i rimborsi elettorali, per poi impiegarli in scopi diversi dalla loro destinazione, fino a portarli fuori dal paese. Il suo partito ha sempre osteggiato la celebrazione del 2 giugno, ritenendola sorpassata e vuota retorica. Di conseguenza lei non si riconosce cittadino di questa Repubblica e non la riconosce come valore comune. Dunque sig. Maroni, ci faccia il piacere di rasparsi le sue corna celtiche ed abbia almeno il buon gusto di non esprimere opinioni volgari su come vengono spesi i soldi per celebrare questa ricorrenza, che in ogni caso non la riguarda. Ma forse il richiamo al buon gusto è citare cosa a lei del tutto sconosciuta.

poli

Sab, 02/06/2012 - 17:13

Egregio Maroni i soldi li abbiamo buttati nel cesso con il Trota e tutto il resto della banda.

fatamorgana

Sab, 02/06/2012 - 17:51

Disturbo solo per dire poche cose. Posso capire che la festa del 2 giugno possa andare bene. Anche se non vedo cosa ci sia da festeggiare in questa Italia così rovinata e poco unita. Ma la cosa che più mi ha irritato e mi fa andare in bestia è che anche il Capo dello Stat6o ci sta prendendo per i fondelli. La parata l'avrà fatta fare pur sobra, ma mi chiedo perchè quello schifo di "rinfresco" con tutti quei personaggi, mogli incluse? Era così difficile rinunciare alla cena? Questo è vergognoso, il fatto che il Presidente non ha sentito il bisogno di rinunciare alla "festicciola" Che schifo. E' tutto uno schifo in questo povero piccolo Paese Ossequi a tutti

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 02/06/2012 - 17:48

Per conto mio hanno ragione Di Pietro, che è un furbacchione, e Maroni, che profitta della situazione per motivi leghisti: si è trattato di un inutile spreco di soldi a cui bisognerebbe porre un termine. Però nella circostanza mi ferisce la poca considerazione e la mancanza di rispetto per il dolore di una parte rilevante della popolazione italiana. Del resto c’era anche un illustre precedente, ma Napolitano evidentemente non voleva perdere l’occasione per fare una volta ancora la sua parte. Unica consolazione è che fra un anno se ne andrà, se prima qualcuno non lo chiamerà all’inferno.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 02/06/2012 - 17:52

Il vostro P/te non poteva perdere l'occasione di starsene al centro dell'attenzione, per la settima ed ultima volta. Il prossimo anno finalmente toglierà le tende dal Colle e staremo a vedere chi ci toccherà di mantenere e sopportare per altri 7 anni: ci costa complessivamente 230 milioni con tendenza a salire. Difficilmente sarà peggio, ma c'è un ammonimento antico che mi preoccupa: "al peggio non c'é mai fine".

bolinatore

Sab, 02/06/2012 - 17:54

sig. Roberto Maroni, lei appartiene ad un partito che ha insultato la Bandiera Italiana e schernito l'Inno Nazionale. Lei milita in un partito che predica contro l'Unità della Nazione e propugna la secessione, pur avendo accettato di diventare Ministro di questa Repubblica e giurato sulla sua Costituzione. Lei milita in un partito che ha accettato i rimborsi elettorali, per poi impiegarli in scopi diversi dalla loro destinazione, fino a portarli fuori dal paese. Il suo partito ha sempre osteggiato la celebrazione del 2 giugno, ritenendola sorpassata e vuota retorica. Di conseguenza lei non si riconosce cittadino di questa Repubblica e non la riconosce come valore comune. Dunque sig. Maroni, ci faccia il piacere di rasparsi le sue corna celtiche ed abbia almeno il buon gusto di non esprimere opinioni volgari su come vengono spesi i soldi per celebrare questa ricorrenza, che in ogni caso non la riguarda. Ma forse il richiamo al buon gusto è citare cosa a lei del tutto sconosciuta.

Ritratto di tantoquanto

tantoquanto

Sab, 02/06/2012 - 18:05

Questo vecchietto che non mi è affatto simpatico, passa la sua vita a fare feste di tutte le forze di poluizia e non, potrebbe, anzi, avrebbe potuto riunificare in un solo giorno, tutte le feste che ha fatto per ogni organizzazione di polizia e non. Ci avrebbe fatto risparmiare tanti soldi e avrebbe lasciato fare il loro lavoro a questi uomini invece di essere impalati davanti a lui a battergli le mani. Dato che si crede così saputello da dare la risposta a chiunque osa......, doveva dare l'esempio di come si puo' risparmiare. Ma in definitiva lui è il capo della casta, quella che non si è tolto nemmeno un centesimo ma che si frega milioni di contributi ai partiti, e lui, credo aver letto da qualche parte, prende 240 milioni l'anno. Se è vero sarebbe proprio uno scandalo.

Ritratto di tantoquanto

tantoquanto

Sab, 02/06/2012 - 18:08

Questi due che contestano farebbero salti mortali pur di raccattare qualche voto. Di Pietro sarebbe piu' credibile se ci dicesse che fine hanno fatto tutti i soldi che ha percepito come rimbosrso spese, il suo partito. I nostri milioni dati a lui che fine hanno fatto?

Loreno Bardelli

Sab, 02/06/2012 - 18:20

Sul Corriere della Serva apprendo da un articolo a firma Paolo Conti che sul colle si è svolto un iricevimento "low profile", ovvero un ricevimento per i pochi e soliti intimi , e cioè all'insegna della SOBRIETA' . Peccato che nell'articolo il gionalista ci venga poi a raccontare che davanti alla "Coffee house" c'erano solo ...... 1741 sedie : alla faccia della sobrietà !

Ritratto di limick

limick

Sab, 02/06/2012 - 18:22

A tutti gli allocchi che pensano che lo stato paghi in anticipo le sue spese, (forse non avete seguito le vicende di insolvenza dello stato), a tutti gli allocchi che pensano che 1 milione e mezzo di euro siano sobri per 50 minuti di sfilata mntre i militari servivano a Mirandola dove gli sciacalli entrano nelle case e ci sono macerie da rimuovere (vedendo correre i bersaglieri pensavo quanto fossero, non ridicoli, ma quantomeno inutili), a tutti questi italiani va dato atto che meriterebbero ben peggio di quello che gia' abbiamo al governo, fratelli allocchi d'italia che ci tenete tanto ai "fratelli emiliani" perche' non venite qua invece di andafre a vedere la parata o il Papa?? Quindi non raccontiamo fesserie sull'unita' d'italia o robe simili. NON GENERALIZZIAMO. E' sempre una minoranza che si sobbarca tutto mentre il resto pasteggia col drink in mano e fa filosofia su 150 di bugie nostrane.

Ritratto di limick

limick

Sab, 02/06/2012 - 18:28

#66 gianni59 (1801) - lettore l'emendamento di Calderoli per la riduzione dei parlamentari a 200 e' stata bocciata dai suoi cari partiti ora di maggioranza, PD o PDL che sia, Napolitano cacciando Berlusconi ha assicurato che le tasse non calassero escludendo di fatto la riforma federale, la tristezza siete voi che non capite... sempre che siate in buona fede... pd o pdl che sia.

MEFEL68

Sab, 02/06/2012 - 18:44

Credo che una "sobria" (come chi non ha bevuto) parata, sia più indicata per celebrare le FF:AA. il 4 nov., che per celebrare la nostra Repubblica che è fondata sul lavoro e non sulle armi. Rinunciare al fastoso rinfresco, occasione di passerella di Vip e aspiranti tali, sarebbe stato opportuno, in un momento in cui i soldi servono e, soprattutto, c'è gente che soffre. E' una questione di stile. Che senso ha indire il lutto nazionale dopo aver fatto la festa? Se Napolitano è Colui che ci rappresenta, io mi dissocio. Molti si "adirano" per le feste di Arcore, ma almeno quelle non gravavano sulle tasche degli italiani.

carciofo68

Sab, 02/06/2012 - 18:55

Bene dopo qualche ora dal mio commento vedo con piacere l'alto livello di indignazione sui fatti di oggi, ma c'è ancora qualcuno che imperterrito continua a schierarsi con una certa classe politica sprecona e distante dalla vita reale del comune cittadino. La cosa che fa specie e che questo atteggiamento lo maschera o lo giustifica con presunte ideologie politiche (alquanto discutibili e di cattivo gusto), ma che centra in questo caso la sinistra o la destra?. Qui si discute sulla opportunità o meno di sprecare dei soldi, che si potevano impiegare diversamente. Questo qualcuno non ha ancora capito che il problema dell'Italia non sono gli emigrati, non si rende conto che il problema non è l'ideologia, ma chi la mette in pratica, sono i soggetti sbagliati. Vedi un po il solito teatrino che siamo costretti a subire quando questi signori devono discutere degli sprechi della politica, ci vedi qualche diversa ideologia?, o tutti fanno quadrato pur di tutelarsi!(salvo qualcuno), rifletti!!

giuseppe.galiano

Sab, 02/06/2012 - 19:01

Ha ragioni da vendere il dipitro, ditemi voi se non è uno spreco tenere costui in parlamento

ilbarzo

Sab, 02/06/2012 - 19:02

Non sono dalla parte ne' di Maroni,ne da quella di Di Pietro,ma condivido pienamente le loro iniziative,nel dire che sono soldi sprecati,buttati nel cesso,quelli spesi per la parata ai Fori Imperiali a Roma.Che si buttassero soldi nel cesso,non era necessario pero'che lo dicessero i due fanfaroni,ma non solo per la parata della festa della Repubblica,ma anche e soprattutto quelli che prendono i politici,sono soldi buttati,anzi quelli direi che sono rubati e a fine anno, sono molti milioni di euro che vanno sprecati,e che i cittadini devono ripagare con le tasse che gli viene imposto.

lucia ip

Sab, 02/06/2012 - 19:16

La riserva del denaro utilizzato per questa festa da dove è stato attinto:mancano le assunzioni, fanno mobbing sul lavoro, licenziano, uccidono i lavoratori per i locali non sicuri, ci sono persone che chiedono di non fumare in servizio fumo passivo e continuano a metterli in postazioni per controllare detenuti che hanno il diritto di fumare senza che i locali siano debitamente provvisti di aspiratori come al mammagialla di Viterbo e quanti posti non hanno il referente per il controllo adibito alla vigilanza del rispetto di questo divieto, o se li mettono sono fumatori.

cesare salvatelli

Sab, 02/06/2012 - 20:01

I soldi buttati nel cesso, caro maroni,sono quelli che vi rubate VoiIIII!!!!!!!capito.Rinunciate a i novanta milioni che Vi dividete, mandateli tutti in emilia, SOLO COS^ GLI "ITALIANI" CAPITO MARONI, GLI ITALIANO riacqusteranno un minimo di fiducia su i "POLITICI"......di......m.......

sorans99

Sab, 02/06/2012 - 20:20

Videoterrorismo spietato! Non perdono l'occasione quei due. Il primo applaudiva i sovietici quando i loro carri armati nel 1956 sparavano con la gente inerme a Budapest che osava pretendere un po' di libertà. Come applaudiva quando soffocavano la primavera di Praga quando pure loro volevano la libertà. L'altro, un poveretto figlio della mamma, s' quei tipi che amavamo fare il mobbing: "Sì maestro, sono stato bravo maestro"? Ma come ha potuto avere una lautrea in economia un simile? Non sa neppure tenere un brevce discorsetto senza manoscritto, e poi quella voce nasale complessata. davvero ripugnanti "videoterroristi". L'ultimo da vero genio ha prima amputato le gambe al nostro fitto tessuto di produzione vitale scatenando il mastino Befera di colpire. Poi tutto in KO, pretende avviare l'economia con fisco da strozzino. Poi il terremoto (è un portajella). Due appartengono alla casa dei Dei, politici e banche, del terremoto non avvertono nulla.

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 02/06/2012 - 20:41

A parata e facimola sta parata !! e che cazzù !! anche baffone quando andavo a mosca le faceva !! io le gradivo assai , grandi sceneggiate sulla piazza rossa !

Ritratto di scappato

scappato

Sab, 02/06/2012 - 20:50

#85 giuseppe galiano: Di Pietro non lo voterei mai e mi e' pure antipatico, ma e' stato votato dal popolo e quindi non ho problemi che possa sedere in parlamento. Napolitano e' stato eletto dai partiti, quindi....

Ritratto di limick

limick

Sab, 02/06/2012 - 20:56

#77 bolinatore (1970) - lettore il suo e' un classico esempio di italiano napolitano, pur di difendere la propria ideologia e non ragionare anche quando qualcuno che non stima dice una cosa giusta... e' veramente un classico, qui non si parla di dignita' d'italia non di unita' d'italia. E cosi ci si abbassa anche a difendere le istituzione anche quando oltre a sprecare soldi pubblici pestano la dignita' dei terremotati. Perfetto stile itapolitano. So che siete in maggioranza infatti le cose vanno come vanno. Io sono sicuramente una minoranza. Di Pietro ha detto una cosa giusta, anche se non ha la mia stima, senza scomodare la magistratura o l'unita' d'italia, qualora esista.

luca bille

Sab, 02/06/2012 - 21:20

la cosa più ridicola è che da ieri le frecce tricolori stanno passando su Ostia ( quartiere di Roma ) e lo faranno fino a domani perchè c'e' la festa dell'aeronautica. perche' ad ostia sì ed a 20 km da qui no? qui non dobbiamo essere sobri ? BUFFONI

Ritratto di limick

limick

Sab, 02/06/2012 - 21:23

#85 giuseppe galiano (2051) - lettore ottima battuta! Mi ha fatto sorridere nonostante la rabbia.. :)

Porrzuz1492

Sab, 02/06/2012 - 21:42

I soldi buttati nel cesso sono quelli dati a questi due figuri e rispettivi partiti

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 02/06/2012 - 22:11

Si sarebbe potuto ricordare la repubblica in altro modo (solidarietà, silenzio e rispetto) e non con retorica e pranzi di gala. Un'accozzaglia di politicanti impresentabili e vip vestiti di tutto punto dimostrerebbero l'unità nazionale?! L'unica cosa che dimostrano, se mai ce ne fosse ancora bisogno, è la distanza siderale tra chi esercita il potere ,il ceto famoso e ricco e il resto dei cittadini comuni

claudiocodecasa

Sab, 02/06/2012 - 22:19

napolitano dovrebbe andare in un convento e tacere.........................con quello che è successo e con i soldi che vengono buttati al vento, le parate kilitari sono uno schifo, ci vuole rispetto per la vita del prossimo, siamo in unostato di m............a

alberto51

Sab, 02/06/2012 - 22:23

Perfetto, detto da due competenti che sono sicuramente intenditori di cessi, c'é da credergli. Certo festeggiare la Repubblica in modo serio senza sfarzi é corretto e doveroso. Faremo volentieri a meno dei due campioni di "guano".

topogigio100

Sab, 02/06/2012 - 22:43

la rovina dell'italia parte dai giornalisti asserviti alla politica e dai giudici povera italia 3 caste 1 giornalisti 2 politici 3 magistrati sono tutte le lobby del potere ha dimenticavo le banche!!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 02/06/2012 - 22:51

Non avrei mai pensato di condividere un pensiero con Di Pietro !

delfino47

Sab, 02/06/2012 - 23:11

Un piccolo articolo sulla sobria festa al Quirinale si potrebbe fare !

vittorioenrici

Sab, 02/06/2012 - 23:12

Ce qualcuno che mi sappia dire quanto ci è costata questa cerimonia "SOBRIA" che il sig, Napolitano ha voluto? Come ha potuto questo catto comunista (travestito da banchiere) brindare e mangiare (a nostre spese) quando ci sono 15.000 persone in tenda senza casa ? SI VERGOGNI.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 02/06/2012 - 23:31

«La donna indiana gettata nel Po ha inquinato il nostro fiume sacro. Cosa direbbero se andassimo a fare lo stesso nel Gange?»: questo il testo del “post”, pubblicato da Dordolo su Fb. Matteo Piasente, neosegretario regionale della Lega, non si accontenta. In mattinata aveva chiesto le dimissioni del capogruppo in consiglio comunale e dopo che quest’ultimo ha comunicato l’autosospensione lo ha ribadito: Dordolo deve dimettersi. Ecco un limpido esempio di leghista, e il suo capo osa criticare il 2 Giugno????????????

rolando francazi

Sab, 02/06/2012 - 23:29

Di Pietro e Maroni sproloquiano nella speranza di raccattare qualche voto. Se fossero conseguenti, dovrebbero destinare metà del finanziamento pubblico che i loro partiti ricevono in favore dei terremotati che tanto li angosciano. Che pena! Belmonte P.S. ovviamente, se il calcolo elettorale fosse diverso, Di Pietro e Maroni suonerebbero tutt'altra musica.

rolando francazi

Sab, 02/06/2012 - 23:41

Da Bossi a Maroni, ovvero della continuità: dal celodurismo al cesso. Giova ricordare che quando Maroni era ministro agli Interni il suo linguaggio era sorvegliato e "istituzionale", perchè consapevole di parlare ad una vasta platea. Oggi, invece, consapevole di rivolgersi allo zoccolo duro dei padani storici, rispolvera il cesso. Prosit! Belmonte

nonna Anna

Dom, 03/06/2012 - 00:14

ma scusate le istituzioni possono spendere anche per l'aperitivo"bouffet" offerto dal pres. della Repubblica? e i nostri terremotati hanno solo una cena offerta dalla generosità dei volontari?E' scandaloso oggi ho visto qualche immagine e mi sembrava la parata nella Piazza Rossa di Mosca in linea con il nostro Presidente che ama queste manifestazioni. Anche la Sig,ra Fini ha preso parte alla manifestazione un vero scandalo.......E intanto in Emilia e anche in Lombardia basso Mantovano si dorme in macchina ....... la poltrona non si scolla è attaccata con attac e non si scolla più (ancora per poco!)

brunog

Dom, 03/06/2012 - 00:16

I due si sono chiesti cosa si potrebbe fare per i terremotati, facciamo una bella parata e una festa di gala in loro solidarieta'. I due si sono convinti che i terremotati hanno bisogno di sogni e non di soldi, per cui gli sprechi e gli sperperi possono continuare come sempre, tanto loro dormendo al Quirinale e Palazzo Chigi non hanno problemi di alloggio. Agli italiani e' solo rimasta la consolazione che prima o dopo questo duo si fara' da parte come e' successo a Scalfaro.

rokko

Dom, 03/06/2012 - 01:43

Ma per favore, che tacciano entrambi.

gianni59

Dom, 03/06/2012 - 02:55

#82 limick (1087),,,però Calderoli l'emendamento l'ha fatto ora...e negli anni di governo? E il caro Silvio non è stato cacciato ma se l'è data a gambe (ed è sparito nel nulla) quando ha capito che le sue balle non riuscivano più a coprire la nostra caduta verso "la Grecia"...e tra l'altro ha sostenuto questo governo fino ad oggi...sono in buona fede...

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 03/06/2012 - 07:49

tutti pronti a sentenziare banalissime realtà, ma niente fatti. L'unico fatto certo che il re non poteva rinunciare alla sua ultima parata. Dalle interviste fatte vedere in tv, su 10 persone 11 erano contrari.......ogni tanto una signora sorridente affermava: è giusto averla fatta.........sicuramente era la mamma di qualche ufficiale che tutto lustrato e bardato a festa sfilava davanti ai papaveri rossi.

Ritratto di fluciano

fluciano

Dom, 03/06/2012 - 08:16

#88 cesare salvatelli - Beato lei che ancora crede nei politici forse, e solo, perchè ha da che godere. Vede, mentre milioni di italiani sono disperati per le tasse senza fine del governo monti, mentre l'Italia sembra invasa dai terremoti con danni multimiliardari di euro, c'è chi ha voglia e possibilità di buttare i soldi dalla finestra. Non so e non vedo come gli italiani riacquisteranno fiducia nella politica e nei politici; sinceramente io mi aspetto un futuro peggiore di questo, grazie anche a quelli come lei che credono nelle favole.

disalvod

Dom, 03/06/2012 - 08:30

Tanti Soldi Inutili E Nel Cesso Si Buttano Anche Per I Politici,per I Partiti,per Le Caste,per Le Banche,per Gli Enti Inutili,per Le Lobby,per Politici Falliti,per Le Regioni,provincie ,comuni,per Alti Stipendi O Pensioni Non Meritati, Ingiusti Ed Immorali Che Vengono Dati A Personaggi Che Rappresentano Lo Stato,le Istituzioni Ecc.ecc..percio' Prima Di Parlare Bisognerebbe Vedere Prima Se Si Hanno Tutte Le Carte In Regola Per Farlo Perche',come Ormai E' Dimostrato Dai Fatti Che Continuamente Vengono Resi Pubblici,,in Questo Paese Tutti Hanno Fatto E Continuano A Fare I Moralisti Degli Altri Per Poi Cadere Dalle Nuvole Quando Vengono Toccati Loro In Prima Persona.questo E' Un Paese Che Andrebbe Rivisto,corretto E Rifatto Perche' Ci Hanno Trascinato Nelle Sabbie Mobili.

topogigio100

Dom, 03/06/2012 - 08:38

Chissà se Napolitano si sia accorto che non e il presidente della maggioranza degli italiani ! Qualcuno glielo dica per favore

vince50_19

Dom, 03/06/2012 - 08:50

Se per cesso Maroni intende anche il finanziamento pubblico dei partiti allora sono daccordo: anche questi ineffabili della Lega, come quelli dell'Italia dei Valori (monetari) si sono insozzati le man mettendole nel cesso suddettoi. Certe volte un bel tacere, ovvero ragliar meno, "cari" Maroni e Di Pietro, non è stato mai scritto. Non siete "verginelle" neanche voi: tuttaltro!

slaterza

Dom, 03/06/2012 - 08:46

Dipietro farebbe bene a tenere la bocca chiusa,quando l'apre PUZZA.-L'UNICA NOTA STONATA è il ricevimento al Quirinale dove favorevoli e/o contrari cozzovigliavano e dimenticavano i soldi rubati allo Stato(vedi Lusi,Lega e compagnia bella)

rosa lepore

Dom, 03/06/2012 - 08:55

Solo una mia piccola considerazione, a parte il fatto che i soldi spesi ieri potevano servire oggi a mettere su una azienda ed iniziare a dar lavoro in un comparto caseario oppure dei medicinali. A parte tutto la mia meraviglia, ma avete notato il palco e le autorità?????Tutta gente bisognosa di apparire .....ed essere al centro delle attenzioni dei giornalisti o Tv. MONTI, NAPOLITANO, SCHIFANI, ED IN FINE "ER MEJO" fini.....(l'ultimo non merita di essere scritto in maiuscolo) mamma mia che roba!!!!!!!!!!!!!!............BYE BYE.

Bozzola Paola

Dom, 03/06/2012 - 08:57

Il problema grande sapete qual'è? Tutti i politi si sparano addosso vituperii,e minacce o altro, pensando (ognuno di loro) di essere nel giusto e non vedono che sono uno lo specchio dell'altro!.Chi dice che i soldi che hanno speso (o spenderanno perchè lo stato paga se va bene i fornitori a 120 gg)sono buttati nel cesso dice bene, ma non ammette che quelli che ha preso (lui o loro è uguale)sono rubati alla gente e finiti nelle proprie tasche. Qui bisogna mandarli tutti a casa dx, sx ,centro, ex e quelli che stanno nascendo. Sempre lì fanno a finire. L'italiano ha capito che fare il politico o il sindacalista è il lavoro migliore del mondo!!Fai un c@@@o dalla mattina alla sera, vai in tv e prendi una "PACCATA" di soldi.Mica scemi. Siamo noi che diamo i soldi che siamo SCEMI!!!!!!!!Bisogna chiudere i rubinetti.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 09:22

Indubbiamente spesso Di Pietro parla a vanvera, ma che il Colle reagisca alle sua critiche, che sono quelle di una parte rilevante degli Italiani, dicendo di lui che «Offende gli Italiani e non se ne rende conto» mi sembra veramente incredibile. Se c'é qualcuno che ha offeso gli Italiani e non se ne rende conto costui alberga al Colle, costa 230 milioni all'anno e si chiama Napolitano

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 09:17

Indubbiamente spesso Di Pietro parla a vanvera, ma che il Colle reagisca alle sua critiche, che sono quelle di una parte rilevante degli Italiani, dicendo di lui che «Offende gli Italiani e non se ne rende conto» mi sembra veramente incredibile. Se c'é qualcuno che ha offeso gli Italiani e non se ne rende conto costui alberga al Colle, costa 230 milioni all'anno e si chiama Napolitano.

anclaud

Dom, 03/06/2012 - 09:17

chi sovrintende al governo, dovrebbe mostrare senza fronzoli, o scuse, solo la vicinanza ai colpiti da calamità naturali. non è pensabile che ci sia un capo che festeggia mentre i sui "sudditi" patiscono. questo modus operandi era comunissimo trovarlo nelle corti nobiliari. adesso, se non ci troviamo a visionare atteggiamenti tirannici, cosa stiamo visionando e vivendo?

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 03/06/2012 - 09:18

Quando siamo arrivati al punto che è Di Pietro l'unico che ha il coraggio di dire la verità e di proclamare ad alta voce quello che ormai moltissimi pensano - e cioè che il comunista del Quirinale non sa più quello che fa - vuol dire che in questo paese la politica è proprio alla frutta. Da piangere...

antiquark

Dom, 03/06/2012 - 09:36

106 nonna Anna, Lei sta dando una lezione di vita a un sistema e di persone vecchie nel cuore e nella mente, avide ed interessate. I Nostri governanti non sono degni di stare dove sono, la Repubblica è nata dal sangue e dai sacrifici di alcuni, ma hanno steso la passiera rossa per alcuni approfittatori. Forse il Giorgione non sa che costano gli uomini, le trasferte, gli autisti i palchi.... magari crede che sia ancora tutto a spese del Cremlino.... non sa che non c'è più

Bozzola Paola

Dom, 03/06/2012 - 09:40

Ero e sono contraria ai festeggiamenti di quella che si chiama repubblica italiana (ed io sono figlia e moglie di ex ufficiali). Mi domando? Non potevano e non volevano eliminare la parata? OK Fatela sobria e godetevela, ma il buffet ( lo chiamerei piuttosto esibizionismo al 100% e mangiatoria a sbafo) l'avrei evitato. Quello si che è stato un ERRORE da parte di Napolitano||||Ma si sa a Roma per mangiare "a gratis" non si tirano indietro! Della parata gliene è fregato a pochi, ma farsi vedere dai giornalisti esibendo toilettes e gioie da sventola!!!!Scherzi???Quale "dama"avrebbe rinunciato!!Alcune non avranno mai più la possibilità di esibirsi (vedi la compagna e non moglie) dell'avvitato n. 1 alla poltrona della camera:

COSIMODEBARI

Dom, 03/06/2012 - 09:45

A questa parata non può rinunciare ne pensare di stopparla davanti ai morti di un terremoto, perchè è cresciuto a pane e parate del Cremlino, quelle simili alle parate hitleriane. Insomma quelle amate dal despota del momento.

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 03/06/2012 - 09:51

Ma quelle 2000 monnezze le hanno già riportate nelle rispettive discariche dalle quali erano state prelevate per l'occasione? Oppure qualcuna è riuscita a rintanarsi tra i meandri del quiOrinale per dare gli ultimi colpi di lingua al .... di sua maestà?

anclaud

Dom, 03/06/2012 - 09:50

quando i rappresentanti delle istituzioni gozzovigliano senza curarsi dei colpiti da calamità naturali si è in uno stato di tirannide.

delon

Dom, 03/06/2012 - 09:59

Maroni , con la solita finezza dei trogloditi leghisti ,parla di soldi nel cesso? Hanno fatto per anni la pagliacciata dell'acqua del Po, hanno fatto i cortei fluviali fino a Venezia , indossando corna bovine , hanno rubato i soldi dei contribuenti e parlano di soldi nel cesso ? Hanno fattao dare 10ooo€ al mese ad un imbecille, 20000€ al mese a un impedito e adesso vogliono risparmiare ? Il povero Maroni ,adesso che non e' piu' ministro della Repubblica italiana, ha ripreso perfino a sfoggiare quelle ridicole cravatteone verdi per continuare ad ingannare gli ingenui che ancora li votano. Ma per fortuna , per la lega e' finita. Dovranno trovarsi un lavoro , il trota, suo fratello suo padre , Maroni e tutti gli altri pesonaggi da farsa.

erminiamusolesi...

Dom, 03/06/2012 - 09:54

premetto che di pietro lo digerisco si e no con il bicarbonato.....però questa volta gli dò ragione al 2000% re giorgio avrebbe fatto meglio ad andare, insieme agli altri 3 in prima fila,a portare aiuto ai terremotati,ilsuo party x 2000 persone ne avrebbe sfamati molti.......però dato che il coraggio è una bella cosa però.......il pensiero che sabbero volate uova e fischi....meglio mangiare e dar da mangiare a 2000 buffoni,neanche mangiassero poco alle nostre spalle...Si vergogni presidente(!!!)i terremotati del suo minuto di silenzio non sanno che farsene,hanno bisogno di molto di più.noi stiamo ancora aspettando di vedere pubblicate le ricevute dei bonifici fatti da voi........UTOPIA,VERO?Siete tutti dei BUFFONI e speriamo che vi leviate presto di torno....ma nel vero senso della parola,in Burundi,nigeria,siria,fate voi,lamaggioranza degli Italiani è disposta a fare una colletta x pagarvi il viaggio di sola andata naturalmente.......

Ritratto di Blent

Blent

Dom, 03/06/2012 - 09:59

di solito si festeggia un lieto evento o una gradevole ricorrenza , in questo caso cosa c'e' da festeggiare ? questa e' una polidittatura vestita da repubblica , i dittatori sono senpre i soliti e noi sempre i sudditi. basta con queste ca......te

kkkkkarlo

Dom, 03/06/2012 - 10:04

dal film il gladiatore: presto il tempo degli onori sarà finito per te, cesare

Chanel

Dom, 03/06/2012 - 10:07

Mi trovo mio malgrado a dover dare ragione a Di Pietro. Il Presidente, ancora per poco, o è mal consigliato o anche lui è distante anni luce dal comune sentire. Indipendentemente dal terremoto non ne possiamo più di veder gozzovigliare a nostre spese questo branco di incapaci e nullafacenti!

herbavoliox

Dom, 03/06/2012 - 10:11

Bene, ora che la festa è finita i 2000 invitati sono "invitati" sobriamente, è ovvio, a presentarsi ognuno ad ogni famiglia che ha perso casa e devolvere 2000 euro cad. Gli italiani volevano questo e non pagliacciate carnevalesche in dispregio di chi soffre.

cast49

Dom, 03/06/2012 - 10:19

la repubblica è iniziata dopo la fine del fascismo per cui questa è la festa dei komunisti come il 1° maggio, il 25 aprile e ******ate varie...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 03/06/2012 - 10:09

Tutti i soldi che provengono dal settore privato e dai cittadini e che vanno al settore pubblico sono buttati nel cesso. Il maroni,nomen omen, dovrebbe soffermare la propria attenzione non su tre milioni buttati nella parata, ma sui circa 30 miliardi spesi nelle forze armate ogni anno. Forze armate inutili,infestate da una pletora di graduati e generali con un rapporto di uno a 165 nei confronti della truppa. L'esercito italiano è uno spreco. Quando si spendono 6 o 7 miliardi all'anno è già troppo. Le caserme vanno vendute, l'armamento deve esser minore ma più moderno. Lo spreco nelle forze armate è altissimo. Perchè il monti non ha fatto ancora qualcosa in merito? Semplice, clientele e lobbies. Patriottismo da accattoni e privilegiati sotto mentite spoglie. L'anacronismo delle forze armate è un lusso che non ci si può permettere.

orso bruno

Dom, 03/06/2012 - 10:22

Sarà la nostalgia delle sfilate dei carri armati sovietici..... Comunque aumenta con ritmo esponenziale il numero degli italiani che si sono accorti che il re è NUDO.Considerata l'età e i comportamenti non lo definirei uno spettacolo edificante.

Renzo1960

Dom, 03/06/2012 - 10:25

.....ho diversi amici nelle zone terremotate dell'Emilia; premesso che, grazie a Dio, non lamentano vittime tra i familiari e che le loro dimore hanno subito danni relativamente lievi, mi dicono comunque che della "sobrietà" e della "solidarietà" loro rivolta da quell'ammasso di pagliacci incravattati (con relative cariatidi i decoltè), non sanno che farsene; come dargli torto? Hanno senz'altro tutta la mia comprensione!!!!!!!!!!

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Dom, 03/06/2012 - 10:25

In questo periodo di gravi crisi ogni centesimo ed ogni sforzo deve essere usato dal Capo dello Stato per salvare il popolo italiano ed il territorio italiano! La Patria merita rispetto obbedienza ed amore e deve essere difesa con tutti i mezzi necessari! Anche la gioventù e tutti i disoccupati devono essere diretti con intelligenza per controbattere le difficoltà in cui si trova oggi il paese! C'é moltissimo da fare e tre milioni di disoccupati sono un'offesa alla Patria! L'inerzia, la noia, il niente sono una malattia causata da dirigenti incapaci, inetti che devono essere sostituiti! Necessita fortemente ORDINE e LAVORO per tirare il paese fuori dalle sabbie mobili! Il pericolo é più grave di quanro si crede! Bisogna dichiarare lo Stato di Calamità rimboccarsi le maniche e tutti al lavoro per salvaguardare anche la salute di tutti i cittadini nessuno escluso! Dovrei essere io Presidente della Repubblica!

sigmathema

Dom, 03/06/2012 - 10:32

Raccogliendo l'umore della gente non posso fare a meno di essere d'accordo con dipietro e Maroni. I soldi spesi per quanto pochi potevano essere dati ai terremotati. DEVO poi sottolineare che quando c'è napolitano alla tv come minimo tolgo l'audio. Non ne posso più dei suoi predicozzi e delle sue sortite VERE e PROPRIE LAGNE: BASTA!!!!!!!!!!!!!

Giunta Franco

Dom, 03/06/2012 - 10:31

Una marea di comenti senza senso e riflessione.Non sono soldi buttati nel cesso, ma che circolano tra i nostri soldati (50 euro a testa per loro non fanno noi più poveri)e le nostre imprese. E poi NON SI SOLO PANE VIVE L'UOMO. Una festa nazionale è ricordo di qualche cosa di importante per la nostra Nazione. Storia, Cultura, Tradizione, Amicizia, Aggregazione, sentirsi un popolo, tutti valori che non devono perdersi dietro lo shopping dei supermercati o dei negozi di abbigliamento o di una macchina di lusso..

Anre75

Dom, 03/06/2012 - 10:38

Come mai Maroni, Di Pietro e compagni di merende non dedicano le loro energie a promuovere in Parlamento, dove dovrebbero lavorare, la riduzione del numero dei parlamentari, il dimezzamento (come minimo) del numero delle province (... Maroni) , il taglio di un po' di privilegi? Tutte cose che può (deve!!!) fare il parlamento e che valgono miliardi di euro. Quante tartine si comprano con miliardi di euro? E se poi avanza tempo, il programma di tagli agli sprechi di cui si discute è sicuramente migliorabile (tante cose si possono aggiungere), andate in parlamento a lavorare.

Angelo Mandara

Dom, 03/06/2012 - 10:45

L'ITALIA DEGLI SPRECHI NON RICONOSCIUTI Finalmente : "Lo Stato evolve...per i suoi cittadini". Ah,...quando li leggeremo mai tali titoli in prima pagina. Lo Stato rinuncia a prendere ("accise"...forse ...l'aria non ancora?). Insomma un gesto speranzoso di sincero altruismo e magnitudo positiva verso il popolo che ha perso ogni simpatia per..Roma politica (manca l'ESEMPIO ) e si vende dei beni per realizzare la ricostruzione...invece, pochi giorni prima del terremoto in Emilia, l'ha davvero sparata con...l'abolizione del risarcimento danni ai terremotati (come ad aver maldestramente evocato tanto evento?). Davvero infelice intuizione, paragonabile, forse, ad una possibile tassazione dell'aria che respiriamo.Monti si è veramente superato e l'IMU ci sta aspettando con tutte le sue sorprese.Anche il Presidente Napolitano..deve "finalmente" insegnarci come si "tira la cinghia". Saluti. Angelo Mandara

Angelo Mandara

Dom, 03/06/2012 - 10:45

L'ITALIA DEGLI SPRECHI NON RICONOSCIUTI Finalmente : "Lo Stato evolve...per i suoi cittadini". Ah,...quando li leggeremo mai tali titoli in prima pagina. Lo Stato rinuncia a prendere ("accise"...forse ...l'aria non ancora?). Insomma un gesto speranzoso di sincero altruismo e magnitudo positiva verso il popolo che ha perso ogni simpatia per..Roma politica (manca l'ESEMPIO ) e si vende dei beni per realizzare la ricostruzione...invece, pochi giorni prima del terremoto in Emilia, l'ha davvero sparata con...l'abolizione del risarcimento danni ai terremotati (come ad aver maldestramente evocato tanto evento?). Davvero infelice intuizione, paragonabile, forse, ad una possibile tassazione dell'aria che respiriamo.Monti si è veramente superato e l'IMU ci sta aspettando con tutte le sue sorprese.Anche il Presidente Napolitano..deve "finalmente" insegnarci come si "tira la cinghia". Saluti. Angelo Mandara

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 03/06/2012 - 10:55

Questa è una delle rare occasioni e forse ad oggi l´unica volta in cui mi ritrovo a condividere in pieno una dichiarazione di Di Pietro. Si, è proprio come dice lui, il Presidente della Repubblica insistendo con le cosiddette "sobrie" celebrazioni ha dimostrato un certo grado insensibilità nei confronti dei terremotati e dei comuni cittadini ridotti al lastrico per la manovra fondata esclusivamente sul rigore, aumenti fiscali, nuove tasse dirette e indirette, accise eccetera mentre si sono dimenticati della crescita ed equità. Concordo nuovamente con Di Pietro, quando accusa il Presidente per aver recato offesa a milioni di cittadini ignorando le loro suppliche di dedicare il 2 Giugno ai terremotati, magari recandosi sulle zone colpite dalla calamità naturale per portare conforto a coloro che nel giro di alcune ore hanno perso casa, lavoro, dignità e si ritrovano con tutta la famiglia, anziani, disabili e bambini sotto una tenda. Quella si che si sarebbe potuta definire come sobrietà.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 03/06/2012 - 10:55

Questa è una delle rare occasioni e forse ad oggi l´unica volta in cui mi ritrovo a condividere in pieno una dichiarazione di Di Pietro. Si, è proprio come dice lui, il Presidente della Repubblica insistendo con le cosiddette "sobrie" celebrazioni ha dimostrato un certo grado insensibilità nei confronti dei terremotati e dei comuni cittadini ridotti al lastrico per la manovra fondata esclusivamente sul rigore, aumenti fiscali, nuove tasse dirette e indirette, accise eccetera mentre si sono dimenticati della crescita ed equità. Concordo nuovamente con Di Pietro, quando accusa il Presidente per aver recato offesa a milioni di cittadini ignorando le loro suppliche di dedicare il 2 Giugno ai terremotati, magari recandosi sulle zone colpite dalla calamità naturale per portare conforto a coloro che nel giro di alcune ore hanno perso casa, lavoro, dignità e si ritrovano con tutta la famiglia, anziani, disabili e bambini sotto una tenda. Quella si che si sarebbe potuta definire come sobrietà.

stesicoro

Dom, 03/06/2012 - 10:49

Maroni ha pensato bene di cogliere l'occasione per portare l'acqua al suo mulino (leghista). E con che eleganza!

stesicoro

Dom, 03/06/2012 - 10:49

Maroni ha pensato bene di cogliere l'occasione per portare l'acqua al suo mulino (leghista). E con che eleganza!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 11:05

Indubbiamente spesso Di Pietro parla a vanvera, ma che il Colle reagisca alle sue critiche, che sono quelle di una parte rilevante degli Italiani, dicendo di lui che «Offende gli Italiani e non se ne rende conto» mi sembra veramente incredibile. Se c'é qualcuno che ha offeso gli Italiani e non se ne rende conto costui alberga al Colle, costa 230 milioni all'anno e si chiama Napolitano

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 11:05

Indubbiamente spesso Di Pietro parla a vanvera, ma che il Colle reagisca alle sue critiche, che sono quelle di una parte rilevante degli Italiani, dicendo di lui che «Offende gli Italiani e non se ne rende conto» mi sembra veramente incredibile. Se c'é qualcuno che ha offeso gli Italiani e non se ne rende conto costui alberga al Colle, costa 230 milioni all'anno e si chiama Napolitano

idleproc

Dom, 03/06/2012 - 11:28

A prescindere come direbbe Totò dai politici sul palco, una manifestazione del genere ha tempi lunghi di preparazione e di contratti per l'organizzazione. Quando un contratto è fatto, se viene annullato, scattano le penali. Semmai, i politici, se li hanno presi come casta insegna, dovrebbero restituire ai terremotati ciò che hanno preso. La Forze Armate ci mettono solo mezzi, uniformi e onore che hanno già e con costi molto limitati. Non forniscono né pranzi ufficiali né altro. La strumentalità è abbastanza ovvia per raccattare consensi di una legittima insofferenza verso gli sprechi e gli intrallazzi. Non freghiamoci la festa Nazionale che è di noi Italiani e non della casta.

Holmert

Dom, 03/06/2012 - 11:27

Di Pietro,ha scelto di cavalcare la protesta,a prescindere. C'è da protestare insieme ai lavoratori di Alitalia,lui va a fomentare da tribuno popolare.C'è da protestare per la chiusura di quel tal stabilimento,lui va insieme ai lavoratori.C'è da protestare per la TAV,lui va a cavalcare la protesta insieme ai no-TAV.C'è da protestare per la riforma Gelmini della scuola-università- Lui sale sui tetti insieme allo smacchiatore di giaguari,Bersani. C'è la parata militare e bisogna fare un po' di demagogia,ed allora protestiamo pro terremotati.Insomma troppo facile contestare,tutti sono capaci a farlo,è la cosa più semplice che esista. Anche lui è stato al governo come ministro,non rammento abbia fatte cose egregie e non rammento che abbia bloccato Prodi quando stava per condurci nel vicolo cieco dell'EU .L'inganno più turpe che è stato fatto a noi italiani.Un cappio al collo che finchè non ci avrà strozzati,nessuno sarà in grado di togliere. Foze Di Pietro, facce ride!Attento a Grillo!

idleproc

Dom, 03/06/2012 - 11:28

A prescindere come direbbe Totò dai politici sul palco, una manifestazione del genere ha tempi lunghi di preparazione e di contratti per l'organizzazione. Quando un contratto è fatto, se viene annullato, scattano le penali. Semmai, i politici, se li hanno presi come casta insegna, dovrebbero restituire ai terremotati ciò che hanno preso. La Forze Armate ci mettono solo mezzi, uniformi e onore che hanno già e con costi molto limitati. Non forniscono né pranzi ufficiali né altro. La strumentalità è abbastanza ovvia per raccattare consensi di una legittima insofferenza verso gli sprechi e gli intrallazzi. Non freghiamoci la festa Nazionale che è di noi Italiani e non della casta.

Holmert

Dom, 03/06/2012 - 11:27

Di Pietro,ha scelto di cavalcare la protesta,a prescindere. C'è da protestare insieme ai lavoratori di Alitalia,lui va a fomentare da tribuno popolare.C'è da protestare per la chiusura di quel tal stabilimento,lui va insieme ai lavoratori.C'è da protestare per la TAV,lui va a cavalcare la protesta insieme ai no-TAV.C'è da protestare per la riforma Gelmini della scuola-università- Lui sale sui tetti insieme allo smacchiatore di giaguari,Bersani. C'è la parata militare e bisogna fare un po' di demagogia,ed allora protestiamo pro terremotati.Insomma troppo facile contestare,tutti sono capaci a farlo,è la cosa più semplice che esista. Anche lui è stato al governo come ministro,non rammento abbia fatte cose egregie e non rammento che abbia bloccato Prodi quando stava per condurci nel vicolo cieco dell'EU .L'inganno più turpe che è stato fatto a noi italiani.Un cappio al collo che finchè non ci avrà strozzati,nessuno sarà in grado di togliere. Foze Di Pietro, facce ride!Attento a Grillo!

ditto1

Dom, 03/06/2012 - 11:46

Figurarsi se il compagnone del colle, dopo 50 anni da comunista, avrebbe rinunciato al party ... mai un gesto. Quanto avrebbero guadagnato le famose istituzioni se quei tromboni avessero rinunciato alla passerella devolvendo il denaro ( nostro ) per la ricostruzione di un asilo o di una casa per anziani... ( sarebbe stato demagogico?) Fanno solo schifo... schifo

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Dom, 03/06/2012 - 11:51

non si discute napolitano perbacco , e io pago , diceva totò .uno stalinista è sempre sobrio , a lui manca tanto la siberia , peccato che non fa parte dell'italia altrimenti tutti i contestatori , io compresa , finiremmo nei lagher .oh , gente ! non ha fatto volare le frecce tricolori !!!!!!!!!!! meno male meno rumore che rompe le orecchie e rovina le bellezze di roma . Già ma solo a vedere un cadavere che cammina , le rovine cadono svenute . grazie napolitano per la grandiosa festa che non ho visto anche perchè non ho la tv che non mi posso permettere di comperare . il mio pc è antico è del 2005 , e vai napolitano a farti f....re

AnnoUno

Dom, 03/06/2012 - 11:54

Bene bene, il tiranno del Colle più costoso al mondo si è goduto la sua ultima parata. Ha promesso che a giorni si recherà a prendere i fischi nelle zone terremotate, poi qualche altro giochetto di palazzo per assicurare la discenenza ad altra salma di provata fede e finalmente tornerà a casetta sua dove la moglie potrà ricordargli tutti i giorni di indossare due paia di pannoloni prima di andare al parco a dare da mangiare ai piccioni. Lì, mesto e triste, attenderà con ansia che squilli il cellulare per essere invitato a qualche ricevimento, a sproloquiare ancora una volta davanti la solita annoiata platea. Ma..niente. Il cellulare squilla, ma è sempre la consorte che gli ricorda di prendere le medicine...

ditto1

Dom, 03/06/2012 - 11:46

Figurarsi se il compagnone del colle, dopo 50 anni da comunista, avrebbe rinunciato al party ... mai un gesto. Quanto avrebbero guadagnato le famose istituzioni se quei tromboni avessero rinunciato alla passerella devolvendo il denaro ( nostro ) per la ricostruzione di un asilo o di una casa per anziani... ( sarebbe stato demagogico?) Fanno solo schifo... schifo

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Dom, 03/06/2012 - 11:51

non si discute napolitano perbacco , e io pago , diceva totò .uno stalinista è sempre sobrio , a lui manca tanto la siberia , peccato che non fa parte dell'italia altrimenti tutti i contestatori , io compresa , finiremmo nei lagher .oh , gente ! non ha fatto volare le frecce tricolori !!!!!!!!!!! meno male meno rumore che rompe le orecchie e rovina le bellezze di roma . Già ma solo a vedere un cadavere che cammina , le rovine cadono svenute . grazie napolitano per la grandiosa festa che non ho visto anche perchè non ho la tv che non mi posso permettere di comperare . il mio pc è antico è del 2005 , e vai napolitano a farti f....re

AnnoUno

Dom, 03/06/2012 - 11:54

Bene bene, il tiranno del Colle più costoso al mondo si è goduto la sua ultima parata. Ha promesso che a giorni si recherà a prendere i fischi nelle zone terremotate, poi qualche altro giochetto di palazzo per assicurare la discenenza ad altra salma di provata fede e finalmente tornerà a casetta sua dove la moglie potrà ricordargli tutti i giorni di indossare due paia di pannoloni prima di andare al parco a dare da mangiare ai piccioni. Lì, mesto e triste, attenderà con ansia che squilli il cellulare per essere invitato a qualche ricevimento, a sproloquiare ancora una volta davanti la solita annoiata platea. Ma..niente. Il cellulare squilla, ma è sempre la consorte che gli ricorda di prendere le medicine...

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 03/06/2012 - 12:05

Se Napolitano,avesse deciso di annullare le celebrazioni per laFesta della Repubblica, i molti che oggi lo criticano (e ingiuriano) sarebbero stati in prima fila a gridare al comunista che non onora le Forze Armate! Percui poveri spiriti, rassegnatevi al Vostro ruolo di menti semplici,e andate a fare volontariato in Emilia invece di stare a pontificare a prescindere.

Gianfranco Napo...

Dom, 03/06/2012 - 12:09

Ho apprezzato l'assenza per coerenza del Sindaco di Roma Alemanno.Bravo.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 03/06/2012 - 12:05

Se Napolitano,avesse deciso di annullare le celebrazioni per laFesta della Repubblica, i molti che oggi lo criticano (e ingiuriano) sarebbero stati in prima fila a gridare al comunista che non onora le Forze Armate! Percui poveri spiriti, rassegnatevi al Vostro ruolo di menti semplici,e andate a fare volontariato in Emilia invece di stare a pontificare a prescindere.

Gianfranco Napo...

Dom, 03/06/2012 - 12:09

Ho apprezzato l'assenza per coerenza del Sindaco di Roma Alemanno.Bravo.

voce.nel.deserto

Dom, 03/06/2012 - 12:24

Di Pietrro si è messo al livello dei traditori della Patria militanti nella Lega. Abbandoni domani stesso il Parlamento e per sempre:chi non rispetta il valore della civile convivenza espresso dalla Repubblica ed il suo Presidente,è privo di valori.

voce.nel.deserto

Dom, 03/06/2012 - 12:24

Di Pietrro si è messo al livello dei traditori della Patria militanti nella Lega. Abbandoni domani stesso il Parlamento e per sempre:chi non rispetta il valore della civile convivenza espresso dalla Repubblica ed il suo Presidente,è privo di valori.

enzo1944

Dom, 03/06/2012 - 12:42

Il napoletano che sta al Colle,non eletto dal Popolo Italiano ma dalla cricca di sinistra,deve vergognarsi!!......invece di riempirsi di parole e di sproloqui quotidiani,vuoti ed ipocriti,devolva almeno il 50% delle sue disponibilità(250 milioni di Euri come capo di stato)per le povere famiglie terremotate in Emilia!......rispetti chi non la pensa come lui,e faccia cambiare la Costituzione della Repubblica(lui che ne è il garante),che è ferma a 60 anni fa,da quando lui è in Parlamento e mantenuto a spese dei Cittadini Italiani!...fai qualcosa di serio per l'Italia,caro napoletano,anzichè riempirti ogni giorno la bocca della parola "costituzione"!! (prego pubblicare,grazie)

Giancarlob

Dom, 03/06/2012 - 12:46

L' ultimo a dover parlare è Maroni. Lo ricordo benissimo quando in qualità di ministro degli Interni a proposito dei 300 milioni da spendere per non accorpare amministrative e referendum con l' intento di far fallire quest' ultimo disse che una spesa del genere erano quisquilie nel bilancio di uno Stato come l' Italia. Fu in quel momento che decisi di andare a votare.

papik40

Dom, 03/06/2012 - 12:56

Non sempre chi non si ama per le sue prese di posizioni politiche ed esternazioni ha torto e questa volta sono dalla parte di Di Pietro! La crisi economica, i sacrifici che gli italiani sono chiamati a fare e principalmente le popolazioni martorizzate da eventi naturali non meritano simili sprechi di denaro che sarebbero potuti esser destinati molto meglio! Credo che al rinfresco abbiano partecipato solo ed esclusivamente i soliti privilegiati e presenzialisti vari che oramai non provocano più in noi "invidia" ma solo "disgusto e disprezzo"

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 03/06/2012 - 12:54

x123bozzolapaola-Anche io se ben di destra non mi va che si continui con parade e spreco di denari,specialmente quando un compagno invita atavola, quindi non aspettavo un populista come di pietro per esprimere la mia opinione. In quanto A roma si sbafa come dice lei , vedo pochi romani che sono sia al governo che in parlamento .Ad urbe ferat . A.u.f. vuol dire sbafare gratis e noi a Roma auffa sono secoli che non lo praticamo.Lega docet.

enzo1944

Dom, 03/06/2012 - 12:42

Il napoletano che sta al Colle,non eletto dal Popolo Italiano ma dalla cricca di sinistra,deve vergognarsi!!......invece di riempirsi di parole e di sproloqui quotidiani,vuoti ed ipocriti,devolva almeno il 50% delle sue disponibilità(250 milioni di Euri come capo di stato)per le povere famiglie terremotate in Emilia!......rispetti chi non la pensa come lui,e faccia cambiare la Costituzione della Repubblica(lui che ne è il garante),che è ferma a 60 anni fa,da quando lui è in Parlamento e mantenuto a spese dei Cittadini Italiani!...fai qualcosa di serio per l'Italia,caro napoletano,anzichè riempirti ogni giorno la bocca della parola "costituzione"!! (prego pubblicare,grazie)

Giancarlob

Dom, 03/06/2012 - 12:46

L' ultimo a dover parlare è Maroni. Lo ricordo benissimo quando in qualità di ministro degli Interni a proposito dei 300 milioni da spendere per non accorpare amministrative e referendum con l' intento di far fallire quest' ultimo disse che una spesa del genere erano quisquilie nel bilancio di uno Stato come l' Italia. Fu in quel momento che decisi di andare a votare.

papik40

Dom, 03/06/2012 - 12:56

Non sempre chi non si ama per le sue prese di posizioni politiche ed esternazioni ha torto e questa volta sono dalla parte di Di Pietro! La crisi economica, i sacrifici che gli italiani sono chiamati a fare e principalmente le popolazioni martorizzate da eventi naturali non meritano simili sprechi di denaro che sarebbero potuti esser destinati molto meglio! Credo che al rinfresco abbiano partecipato solo ed esclusivamente i soliti privilegiati e presenzialisti vari che oramai non provocano più in noi "invidia" ma solo "disgusto e disprezzo"

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 03/06/2012 - 12:54

x123bozzolapaola-Anche io se ben di destra non mi va che si continui con parade e spreco di denari,specialmente quando un compagno invita atavola, quindi non aspettavo un populista come di pietro per esprimere la mia opinione. In quanto A roma si sbafa come dice lei , vedo pochi romani che sono sia al governo che in parlamento .Ad urbe ferat . A.u.f. vuol dire sbafare gratis e noi a Roma auffa sono secoli che non lo praticamo.Lega docet.

actelios

Dom, 03/06/2012 - 13:53

grande Giancarlo !!!! La lega non vuol ele celebrazioni per senso di fastidio verso l'unita' nazionale. Ad ogni modo, il problema non sono i 2,5 milioni di euro spesi per questo evento , ma i miliardi di tasse che questo governo sta imponendo al Popolo Italiano , impoverendo cittadini ed imprese! Con la Santa complicita' di Napolitano .

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 14:00

Spesso Di Pietro parla a vanvera, ma che il Colle reagisca alle sue critiche, che sono quelle di una parte rilevante degli Italiani, dicendo di lui che «Offende gli Italiani e non se ne rende conto» mi sembra veramente incredibile. Se c'é qualcuno che ha offeso gli Italiani e non se ne rende conto costui alberga al Colle, costa 230 milioni all'anno e si chiama Napolitano.

actelios

Dom, 03/06/2012 - 13:53

grande Giancarlo !!!! La lega non vuol ele celebrazioni per senso di fastidio verso l'unita' nazionale. Ad ogni modo, il problema non sono i 2,5 milioni di euro spesi per questo evento , ma i miliardi di tasse che questo governo sta imponendo al Popolo Italiano , impoverendo cittadini ed imprese! Con la Santa complicita' di Napolitano .

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 03/06/2012 - 14:00

Spesso Di Pietro parla a vanvera, ma che il Colle reagisca alle sue critiche, che sono quelle di una parte rilevante degli Italiani, dicendo di lui che «Offende gli Italiani e non se ne rende conto» mi sembra veramente incredibile. Se c'é qualcuno che ha offeso gli Italiani e non se ne rende conto costui alberga al Colle, costa 230 milioni all'anno e si chiama Napolitano.

Ritratto di limick

limick

Dom, 03/06/2012 - 14:13

#152 voce nel deserto (13140) - lettore la civile convivenza impone che un cittadino colpito da una disgrazia abbia il rispetto dei suoi connazionale, invece il potere ha bisogno di mostrare l'argenteria per imporre valori nazionalistici che non esistono piu' da tempo, la gente i soldati li vuole vedere col badile in mano quando c'e' bisogno e non a compiacere davanti a LaRussa e Napolitano, guarda caso destra e sinistra a braccetto, uniti nella raccolta delle barzellette per i 150 anni di rapine e furti d'Italia. Italia Libera, Italia Federale! Chi crede nella guerra e nella dittatura potra' esprimersi lo stesso, ci mancherebbe, ma non potrebbe mai comandare. Come adesso.

Ritratto di limick

limick

Dom, 03/06/2012 - 14:24

#139 Giunta Franco (143) - lettore complimenti per l'idea, quella di ingrassare i militari per servizi inutili, e' proprio quello che la nostra politica fa con tutti i suoi clienti. Non creda di aver scoperto qualcosa di nuovo :) se vuole assumiamo qualche forestale in piu', mica si vive di solo pane, disse masticando la pagnotta...

Ritratto di limick

limick

Dom, 03/06/2012 - 14:13

#152 voce nel deserto (13140) - lettore la civile convivenza impone che un cittadino colpito da una disgrazia abbia il rispetto dei suoi connazionale, invece il potere ha bisogno di mostrare l'argenteria per imporre valori nazionalistici che non esistono piu' da tempo, la gente i soldati li vuole vedere col badile in mano quando c'e' bisogno e non a compiacere davanti a LaRussa e Napolitano, guarda caso destra e sinistra a braccetto, uniti nella raccolta delle barzellette per i 150 anni di rapine e furti d'Italia. Italia Libera, Italia Federale! Chi crede nella guerra e nella dittatura potra' esprimersi lo stesso, ci mancherebbe, ma non potrebbe mai comandare. Come adesso.

Ritratto di limick

limick

Dom, 03/06/2012 - 14:24

#139 Giunta Franco (143) - lettore complimenti per l'idea, quella di ingrassare i militari per servizi inutili, e' proprio quello che la nostra politica fa con tutti i suoi clienti. Non creda di aver scoperto qualcosa di nuovo :) se vuole assumiamo qualche forestale in piu', mica si vive di solo pane, disse masticando la pagnotta...

bolinatore

Dom, 03/06/2012 - 15:18

#92 limick. le istituzioni sono una cosa, le persone che momentaneamente rappresentano una figura istituzionale un altra. L'istituzione va rispettata comunque e non delegittimata sol perché la persona non è a noi gradita. Maroni e la Lega, pur ricoprendo cariche istituzionali, non hanno mai dimostrato rispetto per questo Paese, quindi si astenessero dal dare giudizi circa lo speco dei soldi, di cui mi pare non hanno dato prova di oculata amministrazione.

Dario40

Dom, 03/06/2012 - 16:13

la sfilata "sobria" è costata circa 3 milioni di Euro, quasi 6 miliardi di vecchie lirette. Visto che il terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna è avvenuto 17 giorni fa, sospendendolo si potevano risparmiare tanti soldi. E dandoli ai terremoati sarebbe stato un aiuto veloce che avrebbe dimostrato la presenza immediata dello Stato. Ma il nostro nonsuper partes ha prefito la sfilata e il rinfresco a base di torte,pasticcini e champagne. Deve solo vergognarsi !

Ritratto di limick

limick

Dom, 03/06/2012 - 22:53

#161 bolinatore (1975) - lettore, lo dico in tono amichevole, in realta' io penso che la Lega sia l'unico movimento che aveva un progetto per cambiare questo stato, voi l'avete voluto lasciare com'era.. pazienza! :) Gli stati uniti d'america sono piu' uniti che la valle d'aosta, la calabria, il trentino e la sicilia, seppure ci dia sicurezza vederli tutti nello stesso stato. Ma le assicuro che sono scontenti tutti e quattro.