FI: "Cav costretto a stare ai box"

Toti: "FI paga un prezzo, non è un risultato che ci soddisfa ma non sono dati drammatici. Se si sommano i voti di Fi e Ncd stiamo sostanzialmente alle percentuali dell’ultima volta"

Man mano che le proiezioni diventano più precise Forza Italia sembra incapace di schiodarsi dal 16%. Silvio Berlusconi ha seguito l’esito elettorale da Arcore, dove ha cenato con i figli, l’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani e Giovani Toti. I primi dati li ha commentati al telefono con alcuni big riuniti nella sede di San Lorenzo in Lucina. "Forza Italia paga un prezzo, non è un risultato che ci soddisfa ma non sono dati drammatici. Se si sommano i voti di Fi e Ncd stiamo sostanzialmente alle percentuali dell’ultima volta", spiega Giovanni Toti. Con chi ha avuto modo di parlare col leader di Forza Italia, questi avrebbe spiegato di aver fatto quanto possibile, viste le condizioni date e viste la condanna, la decadenza, servizi sociali e una campagna elettorale fatta "stando ai box". Adesso l'obiettivo è quello di cercare di riunire i moderati. "Dobbiamo ricominciare a costruire il centrodestra, sulla carta - spiega per esempio il capogruppo al Senato, Paolo Romani - c’è ancora un 30%. Dobbiamo ricominciare su questa base a fare un lavoro serio".

Commenti

linoalo1

Lun, 26/05/2014 - 08:33

Io sarò un ignorantone,ma le Scuole dell'obbligo le ho fatte ed anche di più!Qualcuno mi spieghi:se gli Italiani con diritto al voto sono 49 milioni e se,chi ha votato,è il 58,69% degli aventi diritto(dato Ministero Interni),ossia circa 29 milioni e se,il PD,ha ottenuto 11,23 milioni di voti,non mi sembra che abbia ottenuto il 40,85% dei voti!Questo valore,mi sembra solo relative al numero totale di elettori aventi diritto di voto!Pertanto,solo per trasparenza,sarebbe bene specificare sempre a cosa si riferiscono le percentuali emesse onde evitare false aspettative!Calcolando la percentuale di voti solo sui quanti hanno effettivamente votato,il PD ha raggiunto poco più del 25% dei voti dei votanti e,così via anche per gli altri Partiti!Quindi,in sintesi,Media e Ministero dell'interno,dovrebbero dsre,solo per chiarezza,due valori distinti:uno relativo al numero effettivo dei votanti ed uno,anche se inutile,relativo al totale degli aventi diritto al voto!In definitive,i dati forniti fino ad oggi non sono mai stati giusti perchè non si potrà mai sapere cosa avrebbero votato non votanti!E,non è nemmeno giusto che i loro non voti, vengano attribuiti ai vari Partiti!Lino.

INGVDI

Lun, 26/05/2014 - 08:36

La sciagurata politica degli ultimi tre anni di Berlusconi ha portato a questi risultati. In pratica, escludendo le ultime due settimane, ha fatto un irritante campagna elettorale pro Renzi. Che delusione!