Fiducia a Letta, Renzi boccia la minaccia delle espulsioni

Il sindaco di Firenze si oppone alla linea di Bindi, Franceschini, Boccia e Speranza e si dice certo che il Pd voterà compatto la fiducia. Sulla scalata al partito: "È ancora presto..."

Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi

Contro Rosy Bindi, contro Dario Franceschini, contro Roberto Speranza, contro Francesco Boccia. Matteo Renzi, al contrario dei citati parlamentari del Partito Democratico, si schiera contro la linea delle espulsioni da riservare a chi non dovesse votare la fiducia.

Che sia il preludio di un nuovo caso Prodi? Nel rispondere si farebbe solo dietrologia. Perché, nonostante i dubbi e i rumors che associavano ai franchi tiratori l'identikit renziano (oltre che dalemiano ed ex popolare), non ci sono prove di tale ipotesi e lo stesso sindaco di Firenze ha sempre smentito e rinnegato il marchio di "traditore". Tuttavia, come nel caso Prodi, il rischio che alcune correnti del Pd votino contro la fiducia al nuovo esecutivo di Enrico Letta è sempre presente. Non si spiegherebbero, se no, gli ultimi avvertimenti lanciati un giorno sì e l'altro pure dai big del partito. 

Il rottamatore però resta convinto del fatto che la linea dura non serve, che "è un tantino prematuro dire ’io non lo votò, ’allora io ti espello' e che "se qualcuno non voterà la fiducia ci saranno le sedi per discutere del dissenso". Insomma, per il sindaco fiorentino, intervistato da SkyTg24, "il Pd voterà compatto la fiducia". Un aggettivo rischioso viste le ultime vicende interne al partito, che tutto si è dimostrato meno che compatto.

L'ultima direzione democratica ha mostrato vaghezza strategica, mancanza di leadership e ha insabbiato la discussione sulla segreteria. A parlare di Matteo Renzi è stato solo il piddino Ranieri, e la sua proposta di puntare sul rottamatore per l'incarico di premier non è stata presa minimamente in considerazione. Dal canto suo, dopo aver assaporato una sua potenziale (ma lontana) incoronazione, Renzi adesso minimizza:"Io credo che sia assolutamente prematuro discutere adesso di quello che succederà nella segreteria del Pd". Insomma, tempo al tempo. Non c'è fretta.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 26/04/2013 - 12:30

credo che voteranno compatti: non hanno altra scelta :-) per loro si prospetterebbero 2 alternative peggiori. una è quella del ritorno alle elezioni ed in questo caso perderanno molto più di prima. l'altra alternativa è quella di piegarsi ai diktat dei grillini, di fatto finirebbero risucchiati dal grillo, e sarebbero condannati a sparire. perciò con questo inciucio dovranno accettare le nostre condizioni :-)) e sti cazzi le lamentele della sinistra antiberlusconiana!!!

scipione

Ven, 26/04/2013 - 12:49

Renzi da un po' di tempo comincia a deludere e pare non aver capito che il PD cosi' come e' strutturato non e' un partito governabile. Nel tempo favorira' il qualunquismo becero del buffone.O Renzi fa piazza pulita delle antiche e criminali incrostazioni vetero comuniste che si annidano ancora nel PD o e' destinato a fallire pure lui.

vittorio.rm.41

Ven, 26/04/2013 - 12:53

inutile che bersani si sia tolto dai piedi senza essere seguito da bindi, zanda, boccia, speranza, franceschini e qualche altro rottame del passato. con certa gente il pd resta il pci (militare urss) e la definizione "democratico" è solo uno specchietto per le "allodole".

Ritratto di giulius

giulius

Ven, 26/04/2013 - 13:02

non sono komunista, però stavolta dico forza impegnatevi a fare questo governo alla facciaccia di quelli la con tutte quelle stelle.

MMARTILA

Ven, 26/04/2013 - 13:40

Altra ciarlata inutile del toscanaccio linguacciuto...ma come si fa a considerarlo un punto di riferimento davvero non lo capisco, ma ci pensate o no che ha plaudito alla candidatura di Romano Prodi, ed ho detto il Mortadella, alla candidatura a Presidente della Repubblica? Ma cosa ci vuole per considerarlo un ciarlatano?

mares57

Ven, 26/04/2013 - 13:50

Certo che ha capito l'aria che tira. E' abbastanza intelligente da spettare.Ricordiamoci che il grande Blaire tanto decantato è venuto dopo la Tatcher..... diciamo che ha raccolto?

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 26/04/2013 - 14:17

Lo vedi Renzi, che il PD non è altro che il vecchio PCI restaurato e riverniciato? Lo vedi, è oggettivo, l'"anima rossa", integralista, riemerge prepotente nei momenti Storici come lo è quello attuale: I suoi "101 pasdaran", sono lì, inconfutabile testimonianza e conferma agghiacciante che la Storia del Partito è passata invano. --- Se non ti liberi di questi fanatici "sfiduciatari", essi ti sbraneranno. Se li assecondi con indulgenza e comprensione resterai stritolato nella "gioiosa macchina da guerra" del PCI e di Te, disperderanno, con disonore, anche le ceneri. Svegliati un po' di più. ---- Però poi, fa un po' come ti pare, tua è la parrocchietta. ------

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 26/04/2013 - 14:44

Espulsioni forse no! ma persone come la Bindi, la Finocchiaro, lo stesso Bersani dovrebbero subire un processo di prepensionamento perchè assolutamente inadatti al comando

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 26/04/2013 - 14:47

il governo letta è destinato, se approvato, ad avere successo: ne deriva che gli attuali oppositori verranno automaticamente messi in assoluta minoranza nel giro di pochi mesi e spariranno senza essere espulsi dal partito: Renzi lo sa! pertanto consiglia di lasciarli parlare

Ritratto di gino5730

gino5730

Ven, 26/04/2013 - 15:18

Nonostante sappiano che se ci fossero le elezioni il PD scomparirebbe come entità politica,i "duri e puri" non voteranno lo stesso la fiducia.La minaccia di espellere chi non è d'accordo,non deve essere solo ventilata ma concretizzata.Non sarà democratico ma salvifico per l'Italia.Via gente come la Bindi e soci,se ne vadano a brucare nel campo di Grillo.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 26/04/2013 - 15:34

"Ma il PD voterà compatto"? Si domanda l'estensore dell'articolo. Ma vogliamo scherzare? Da quando in quando gli "inutili idioti" hanno dimostrato di possere un cervello? Non votavano compatti nel PCI, nemmeno nel PDS, niente affatto nei Ds e volete che lo facciano ora che sono arrivati a definirsi Democratici? Non scherziamo i comunisti, vecchi e nuovi, sono e restano degli insuperabili "INUTILI IDIOTI". Avanti popolo....

Silvio e me ne vanto

Ven, 26/04/2013 - 16:21

Silvio, sei proprio cattivo, un vero cannibale! "Hai ridotto sti poveracci a parlà d'espulsioni, de scissioni, de probbabbili malattie ner giorno de la fiducia. A Silvio, contienete! Nun fà er Maramaldo, si proprio nun ne poi fà a meno falli campà fino ar giorno de la salita Tua ar colle più alto! Doppo ce penseranno da soli e, boni, boni se metteranno n'fila ar ponte dell'Ariccia! Pe primi giggino pisolino (che forse quer giorno c'avrà la terza laurea) e er sola.

gicchio38

Ven, 26/04/2013 - 17:02

ATTENTO RENZI. SEI ANCORA TROPPO "VERGINELLO" PER LA VERA POLITICA. SEI CIRCONDATO DA VECCHI "VOLPONI" QUASI TUTTI SENZA CAPELLI PROPRIO PERCHE' HANNO PENSATO SOLO E SEMPRE DI FREGARE IL PROSSIMO PER IL LORO TORNACONTO.

Ritratto di g02827

g02827

Ven, 26/04/2013 - 17:47

Renzi vuole fare il cerchiobottista; io ritengo che chi è in dissenso dovrebbe andarsene spontaneamente e se non lo fa è giusto che venga espulso; conviene rimanere nel PD per avere assicurata la visibilità, qualche passaggio in TV come dissidente interno; fa più notizia un dissidente interno continuativo, se si esce fa notizia una sola volta. Va! Va! Va!

Baloo

Ven, 26/04/2013 - 18:49

Partito Democratico Ultima Chiamata...Grillo e Vendola sono in agguato per farlo a pezzi come nella poesia la Quercia caduta di Giovanni Pascoli!!!.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 26/04/2013 - 19:41

MMARTILA - Sono d'accordo con lei (sic!). Renzi e' proprio scialbo e superficiale, un imbonitore sopravvalautato...Chissa' cosa ci trovano coloro che ci trovano qualcosa, oltre che aria fritta...

syntronik

Ven, 26/04/2013 - 21:11

Per un attimo, avevo avuto l'impressione che avesse anche le pa..le oltre alla lingua sciolta, mi sembra, che abbiaia un pò troppo alla luna, perchè, quando lo sfasciacarrozze bersanizzato, se ne è andato, non ha messo sul furgone, anche tutto quel vecchiume malandato e cigolante che hanno contribuito alla distruzione, in pratica, non è cambiato niente, sempre sfasciato come prima, è solo stato ripitturato la parete, ma allora lei che ci sta a fare, o fà come FO, tante ciancie per attirare l'attenzione, gli antinerluscones kronici, saranno la vostra rovina, forse la prossima volta sarà il turno della prova PDL e pentastellati, che per ora sono solo pentaspennati, e pentabolliti nel cervello.

blackbird

Ven, 26/04/2013 - 21:22

E bravo Renzi! Portali allo scoperto sul voto di fiducia (voto palese) e così saprai di chi ti puoi fidare e di chi ti devi guardare le spalle!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 27/04/2013 - 00:41

Non c'è da preoccuparsi. Se per caso alcuni PD osassero non votare la fiducia sarebbe la fine della sinistra che abbiamo conosciuto finora.

cangurino

Sab, 27/04/2013 - 04:05

A parole son tutti bravi. Renzi mi ispirava una certa simpatia, soprattutto perché non pregiudizialmente contro il cdx e promotore del ricambio generazionale dei politici (certo, pro domo sua). Purtroppo nell'elezione del presidente della Repubblica, con l' indicazione di Prodi, ha chiaramente anteposto interessi di mera bottega. Il presidente deve rappresentate tutti, quanto meno la più ampia parte degli italiani. Chi ti scelgo? Il fazioso, rancoroso e rappresentante della casta e degli intrallazzi mortadella? Marini? No, che schifo.... Schifo ha fatto Renzi. Socialdemocratico europeo? Mah, vedremo.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 27/04/2013 - 07:31

si: per il governo voterà positivamente ma non compatto, ma a breve scadenza, le correnti staliniste, lo faranno saltare e sarà inevitabile andare alle urne con due PD uno stalinista e l' altro socialista

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 27/04/2013 - 07:33

tenere insieme comunisti leninisti e social democratici è impossibile

gicchio38

Sab, 27/04/2013 - 07:59

CARO RENZI LA COLPA E' SOLO TUA SE ORA TI TROVI INVISCHIATO IN UN PARTITO CHE ERA E SARA' SEMPRE "BECERO, COMUNISTA STATALISTA E PREPOTENTE". PURTROPPO SEI NATO IN UNA REGIONE ROSSA E LA TUA FAMIGLIA TI HA INCULCATO I LORO SOGNI. ORA CON CHI TELA VUOI PRENDERE FORSE CON NOI DEL PDL? HAI TESORI DI "CERVELLI" IN QUEL PARTITO. VUOI FORSE PARAGONARTI AL "MORTADELLA" O AL "SALAME PELATO E FIGLIO DI ME ...... MECCANICO"? O AL "SORCIO SOTTILE" PIU' FURBO DEL DIAVOLO STESSO. E VIA HAI DELLE "VERGINELLE" DI PRIMO PELO. VUOI METTERTI A PARAGONE DELLA bindi E DELLA finocchiaro? MA QUELLE SONO "ANGIOLETTE PURE E DURE": TU CI SBATTI CON LORO MA PERDERAI. TI STANNO BRUCIANDO LA TERRA SOTTO I PIEDI E SONO TUOI "COMPARI DI MERENDE". HAI PREFERITO "QUELLA BICICLETTA" ED ORA PEDALA PER FAVORE E NON PIANGERE COME UN BAMBINO.

Ritratto di indi

indi

Sab, 27/04/2013 - 09:49

O renzi, se stai sul pero scendi, chi lo dice che voteranno compatti le teste calde del tuo , fu partito? Ha ragione chi dice fuori dalle palle chi non vota la fiducia. O hai già dimenticato cosa è successo nei Poveri Deficienti (dal latino deficere)? Il vostro profilo dovrebbe essere quello di "gente tranquilla che lavorava" allo sfascio dell'Italia ed è stata presa con le mani nel sacco! Tradotto "volare basso e schivare le piante" per non morire del tutto. Inpresentabile il centrodestra, ma andate tutti in discarica, tornasse Berlinguer vi riutilizzerebbe come combustibile paraecologico!

cameo44

Sab, 27/04/2013 - 10:58

Matteo Renzi è sempre contro qualcuno forse non ha ancora le idee chia re o forse come ha detto Marini è solo un ambizioso in un partito com posito come il PD è giusto che si discuta ma una volta presa una deci sione a maggioranza è ovvio che tutti si devono attenere a questa deci sione quella dei franchi tiratori è una vergogna chi non condivide la linea politica ed il programma può uscire dal partito e confluire in un partitoin cui si riconosce del resto la sinistra ha varie anime e non è come dice Vendola che cera l'intesa di fare un governo di rin novamento per fare un governo non bastano le campagne elettorale e le promesse fatte ma occorre avere i voti per avere una maggioranza cosa che la sinistra non ha ed in particolare SEL che se non era alleato con il PD non sarebbe nemmeno in parlamento visto che non ha superato la soglia del 4% e dato che il paese ha urgente bisogno di un governo per i tanti problemi che lo assillano questo si fa con chi è disponi bile nemmeno il PDL in campagna elettorale prospettava un governo con il PD ma visto l'esito delle elezioni con grande senso di responsabi lità si è detto disponibile a fare un governo a guida PD nonostante il PD avesse già le presidenze di Camera e Senato oltre ad avere scel to suoi umini per il quirinale miseramente impallinati dallo stesso PD