Il Financial Times a Monti:"Ritrovi lo spirito riformistaoppure l'Italia torni al voto"

Dall'estero continuano ad arrivare bocciature. Editoriale al vetriolo contro il premier italiano: "Meglio tornare alle elezioni piuttosto che ritrovarsi alla deriva"

Ancora scoppole. Dall'estero, ormai, il premier Mario Monti continua a ricevere bordate: rimproveri, bocciature e rimbrotti sono all'ordine del giorno. L'ultimo attacco arriva dal Financial Times che, in un editoriale al vetriolo, invita il governo italiano a ritrovare "il suo zelo riformista", altrimenti per l’Italia "potrebbe essere meglio tornare alle elezioni piuttosto che ritrovarsi in un prolungato periodo alla deriva".

Nell'editoriale dedicato alle nuove tensioni su Piazza Affari, intitolato Mamma mia, ci risiamo, da un lato il Financial Times concede che questi problemi derivano in parte da vari fattori che sono fuori dal controllo di Monti (come, per esempio, il mancato successo nel calmare le Borse dopo il via libera al piano di aiuti per salvare le banche spagnole), dall’altro non nasconde le colpe di Palazzo Chigi. "Il governo deve assumersi la sua parte di responsabilità - ha spiegato il quotidiano finanziario britannico - lo spirito riformista visto nei primi 100 giorni si è andato spegnendo in eccessi di prudenza ministeriale che ora rischia di degenerare nell’inerzia più totale". A detta del Financial Times, insomma, tornare alle urne sarebbe chiaramente meglio di un prolungato periodo alla deriva: "Ma ancor meglio sarebbe se l’esecutivo ritrovasse il suo zelo riformista". E la lista delle questioni su cui il Belpaese è chiamato a intervenire non è affatto corta: dalla spending review alle leggi contro la corruzione, fino alle riforme di un sistema giudiziario che crea una vera zavorra alla crescita del Paese. Un intervento deciso che ricchiede anche il supporto del parlamento.

Le stoccate a Monti, però, non si limitano all'editoriale. Parallelamente, in un articolo di cronaca sulle rinnovate tensioni che ieri hanno investito Piazza Affari e i titoli di Stato, il Financial Times concede che l’Italia vanta "fondamentali più solidi della Spagna". "Un deficit di bilancio ben più ridotto, bassi livelli di indebitamento privato, disoccupazione più ridotta e banche prevalentemente stabili che non si sono drogate di immobiliare - si legge ancora nell'articolo - la mancanza di una netta differenziazioni delle valutazioni dei mercati deriva dal fatto che dovunque vada a finire la Spagna c’è la sensazione che l’Italia sarà la prossima".

Commenti

enio rossi

Mer, 13/06/2012 - 17:15

Credo che questo giornale inglese abbia ragione. Monti è partito lancia in resta contro le pensioni ed i bassi redditi (aumenti IVA e tasse) con il consenso di tutti, poi quando ha cercato di toccare interessi più forti è stato stoppato. Fino a farsi condizionare tanto da bloccare l' IMU sulle banche, la riforma del lavoro e la riduzione delle spese dello stato. Adesso obbiettivamente è giunta l'ora che abbandoni e non credo che gli italiani siano così autolesionisti ed imbecilli da punire chi lo caccia (tant'è che cresce Grillo).

gianni marchetti

Mer, 13/06/2012 - 17:39

Si ma perchè il FT non si fa i c..... suoi? Il ritorno alle urne oggi lo può invocare solo chi vuole affondare defnitivamente il nostro paese.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 13/06/2012 - 17:40

I parassiti italiani del Napolitanismo adesso vorrebbero farsi mantenere dall'Europa. E allora mandano Monti (che va in giro come uno zuzzur3ellone invece di curare sua moglie che sta male) a fare il piffero a Bruxelles. Però tengono in ostaggio il corpo imprenditoriale italiano. Ma che differenza c'è tra lo statalismo napolitanesco e la Mafia? Io non ne vedo. Speriamo che 'sti tre mesi passino alla svelta.

opzionemib0

Mer, 13/06/2012 - 17:48

tutto questo perche' il ******* ,ha iniziato tassando la parte sana del paese senza prima tagliare sprechi e prebende. Un cesso di governo in linea con il PD e il PDL.

Enzolino

Mer, 13/06/2012 - 17:57

Certo che ormai non sapete più a cosa appigliarvi per scrivere male di Monti.Tutto è adatto per metterlo sempre in cattiva luce.Addirittura adesso tirate fuori anche gli Inglesi!Ma tu guarda un pò....ma chi sono questi inglesi,come si permettono di dare consigli?Meno male che il mare li separa dall`Europa,farebbero bene a restare intanati sulla loro isola senza dare consigli a chi non ne ha bisogno.

#marcok@

Mer, 13/06/2012 - 17:51

Passano i mesi e continuano a ripetere le stesse cose su cosa fare e non fare, CHE FACCIANO e BASTA, ma non a livello di martoriare ingratamente e ulteriormente il popolo Italiano che NON SE LO MERITA, ma che vada dalla TEDESCA dalla faccia quadra e gli dica di smetterle di fare ostruzzionismo demente. La tecnocratica e burocratica Europa anche lei ci costa e allora che la facciano funzionare come si deve e la completino visto che sono già passati 10 anni e anche loro si sono dimostrati inefficenti e dormienti portandoci sull'orlo del baratro e della rovina. Aveva ragione Tremonti e anche Berlusconi che l'inefficenza e debolezza dell'Europa era lì sotto gli occhi di tutti. Stati Uniti ed il resto del mondo non stanno certo a guardare e se possono di certo ci COLPISCONO e AFFONDANO senza tanti complimenti. SVEGLIA

petra

Mer, 13/06/2012 - 18:20

il Financial Times concede che l’Italia vanta "fondamentali più solidi della Spagna". "Un deficit di bilancio ben più ridotto, bassi livelli di indebitamento privato, disoccupazione più ridotta e banche prevalentemente stabili che non si sono drogate di immobiliare". Ed ecco perchè non ci aiuteranno mai, ma dovremo sbrigarcela da soli.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 13/06/2012 - 18:16

ora monti dovra rispondere al financial time e per farlo, calcolato che si tratta di due pagine dattiloscreitte, ci impieghera un giorno: un giorno quindi in cui il parlamento rimarra immobilizzato: ma la risposta sara scritta per cui alla fine non si sara dimenticato dell' inizio e del perché complimenti professore

Cinghiale

Mer, 13/06/2012 - 18:26

#1 gianni marchetti - Concordo, anche se peggio di così.

Cinghiale

Mer, 13/06/2012 - 18:26

#1 gianni marchetti - Concordo, anche se peggio di così.

jelena

Mer, 13/06/2012 - 18:41

ve ne immaginate incavolatura di gates che ha dato 500 miliono di multa a questo buffone che ha aretrato sia davanti gli ordini che davanti ai tassinari.

jelena

Mer, 13/06/2012 - 18:41

ve ne immaginate incavolatura di gates che ha dato 500 miliono di multa a questo buffone che ha aretrato sia davanti gli ordini che davanti ai tassinari.

mània

Mer, 13/06/2012 - 19:10

re a enzolino 5 scommetto invece che, berlusconi al governo, lei era fra quelli estasiati dagli editoriali oltre che del F.T.anche di quelli dell'Economist e se ne sciacquava la bocca allegramente

mània

Mer, 13/06/2012 - 19:10

re a enzolino 5 scommetto invece che, berlusconi al governo, lei era fra quelli estasiati dagli editoriali oltre che del F.T.anche di quelli dell'Economist e se ne sciacquava la bocca allegramente

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 13/06/2012 - 19:16

Mesi orsono , era un coro di sollievo ,via il Berlusca non solo si risollevera l Italia ma il mondo intero.SI brindo per le strade e nelle redazioni dei boulevard sinistroidi , el pais, frankfurter rundschau, die zeit, der spiegel,le monde,la stampa, il corrierone,Financial time , economist,n.y.times, e tutti i foglietti nostrani. FT ,che fa che fa gli interessi di walls street attacca Monti.Manovre per incolpare di incapacita l europa da parte del colorato , colui che ci ha messo in queste condizioni , ho gente ma non vedete come crolla l euro in confronto del dollaro, normalmente un rotolo di carta igienica ha piu valore di un dollaro , ma no si specula´sull euro. L´ alabama nel 2008 fu il primo stato che fece bancarotta ; questa e una congiura cinoamericana. Monti ha ricevuto ordini di levarsi di torno con una finta propaganda a suo sfavore , il che e tutto da schiarire, altrimenti non si capisce perche sono mesi che navighiamo senza un centesimo direzione abisso.

Sulki

Mer, 13/06/2012 - 19:29

Cosa vogliono il FT, l`economist e tutti gli altri portavoce del potere economico anglossassone? Una sola cosa: privatizzazioni a buon prezzo delle aziende statali italiane. Se capite l`inglese fate un salto nei loro siti...quando chiedono piú coraggio a Monti in realtá chiedono esplicitamente l'alienazione dei beni statali. Tutti gli attacchi speculativi puntano in quella direzione...sino a quando non molliamo l`osso saremo sotto attacco. E` gia successo all`inizio degli anni novanta ( pensate a Ciampi e Draghi sul Britannia). La cosa da capire ora è solo se Monti, Draghi e compagnia bella puntano veramente a "salvarci" o vogliono solo farci arrivare a raschiare il barile per poi dire che non ci resta altro da fare che svendere le nostre richezze.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 13/06/2012 - 19:16

Mesi orsono , era un coro di sollievo ,via il Berlusca non solo si risollevera l Italia ma il mondo intero.SI brindo per le strade e nelle redazioni dei boulevard sinistroidi , el pais, frankfurter rundschau, die zeit, der spiegel,le monde,la stampa, il corrierone,Financial time , economist,n.y.times, e tutti i foglietti nostrani. FT ,che fa che fa gli interessi di walls street attacca Monti.Manovre per incolpare di incapacita l europa da parte del colorato , colui che ci ha messo in queste condizioni , ho gente ma non vedete come crolla l euro in confronto del dollaro, normalmente un rotolo di carta igienica ha piu valore di un dollaro , ma no si specula´sull euro. L´ alabama nel 2008 fu il primo stato che fece bancarotta ; questa e una congiura cinoamericana. Monti ha ricevuto ordini di levarsi di torno con una finta propaganda a suo sfavore , il che e tutto da schiarire, altrimenti non si capisce perche sono mesi che navighiamo senza un centesimo direzione abisso.

Sulki

Mer, 13/06/2012 - 19:29

Cosa vogliono il FT, l`economist e tutti gli altri portavoce del potere economico anglossassone? Una sola cosa: privatizzazioni a buon prezzo delle aziende statali italiane. Se capite l`inglese fate un salto nei loro siti...quando chiedono piú coraggio a Monti in realtá chiedono esplicitamente l'alienazione dei beni statali. Tutti gli attacchi speculativi puntano in quella direzione...sino a quando non molliamo l`osso saremo sotto attacco. E` gia successo all`inizio degli anni novanta ( pensate a Ciampi e Draghi sul Britannia). La cosa da capire ora è solo se Monti, Draghi e compagnia bella puntano veramente a "salvarci" o vogliono solo farci arrivare a raschiare il barile per poi dire che non ci resta altro da fare che svendere le nostre richezze.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 13/06/2012 - 19:49

Il Financial Times a Monti: "Ritrovi lo spirito riformista oppure l'Italia torni al voto". Balle! Quando mai Monti ha esibito uno spirito riformista? Solo tasse più tasse. Di riforme neanche a parlarne, specie dopo le due brutte figure iniziali quando aveva mostrato di voler contrastare la casta politica ed era stato “rimproverato” aspramente. Poi più niente. Solo acquiescenza totale alle indicazioni del Colle e rispetto scrupoloso dei suoi nuovi compagni di lavoro, i politici, in particolare per Bersanov ed i sinistri. Con il Times concordo in una sola cosa: è ora che Monti si tolga dalle scatole, rinunci all’appartamento di palazzo Chigi e si accontenti dello scranno d’oro regalatogli da Napolitano.

analistadistrada1950

Mer, 13/06/2012 - 20:03

Con l'auspicio che questo "Popolo biricchino" non lo conduca all'uso dello spirito, essendo brutti e cattivi, riflettevo sul fatto che le prime riforme fatte erano alcune ininfluentii ed utili come pezza giustificativa per l'Europa, le altre, come sparare sulla Croce Rossa. Rimane l'occupazione di suolo pubblico per i tanti clochard, già persone normalissime fintite da tempo sulla strada che, purtroppo, non hanno la fortuna di essere ROM. A proposito, come mai i ROM o ad essi assimilabili, non vanno alla Caritas ed alcuni di essi possideono case e terreni? questo lo sanno anche i muri. Qualcuno dovrebbe poi spiegare per quale ragione si parcheggiano sempre all'ingresso degli Opsedali dove, quando accedi, o vai a trovare un malato, forse terminale o sei tu stesso prossimo ad esserlo e, se non molli, ti maledicono pure. Se ci provassi io, dopo cinque minuti, sarei in gattabuia.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 13/06/2012 - 20:14

Per Enzolino: quando a sparare ad alzo zero sul precedente Governo erano gli stessi che lo fanno sull'attuale, probabilmente per Lei era musica mentre ora, sono note stonate. Lei è un vero campione di "coerenza".Vede caro Enzolino, la questione è molto ma molto più complessa di quello che in realtà appare.Noi siamo nella cacca, però continuano a dirci che non è poi così grave. Se un malato grave e con poche aspettative di vita, cambia il medico, sperando in una miracolosa guarigione e poi si ritrova allo stadio terminale, forse il successore è un "professore" più asino del meno titolato predecessore.O no? Saluti. DALTON RUSSELL.

CALISESI MAURO

Mer, 13/06/2012 - 20:24

Sono d'accordo in pieno con Sulki, vero! porteranno tutto a valori infimi a livello di borsa e compreranno tutto a prezzi di supersconto d'altronde l'Ocse un mese fa aveva gia' messo avanti le mani in questa direzione, e secondo voi il figlioccio di Rocky si opporra? e' stato messo li per questo!!! Che tempacci vero?

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 13/06/2012 - 19:49

Il Financial Times a Monti: "Ritrovi lo spirito riformista oppure l'Italia torni al voto". Balle! Quando mai Monti ha esibito uno spirito riformista? Solo tasse più tasse. Di riforme neanche a parlarne, specie dopo le due brutte figure iniziali quando aveva mostrato di voler contrastare la casta politica ed era stato “rimproverato” aspramente. Poi più niente. Solo acquiescenza totale alle indicazioni del Colle e rispetto scrupoloso dei suoi nuovi compagni di lavoro, i politici, in particolare per Bersanov ed i sinistri. Con il Times concordo in una sola cosa: è ora che Monti si tolga dalle scatole, rinunci all’appartamento di palazzo Chigi e si accontenti dello scranno d’oro regalatogli da Napolitano.

analistadistrada1950

Mer, 13/06/2012 - 20:03

Con l'auspicio che questo "Popolo biricchino" non lo conduca all'uso dello spirito, essendo brutti e cattivi, riflettevo sul fatto che le prime riforme fatte erano alcune ininfluentii ed utili come pezza giustificativa per l'Europa, le altre, come sparare sulla Croce Rossa. Rimane l'occupazione di suolo pubblico per i tanti clochard, già persone normalissime fintite da tempo sulla strada che, purtroppo, non hanno la fortuna di essere ROM. A proposito, come mai i ROM o ad essi assimilabili, non vanno alla Caritas ed alcuni di essi possideono case e terreni? questo lo sanno anche i muri. Qualcuno dovrebbe poi spiegare per quale ragione si parcheggiano sempre all'ingresso degli Opsedali dove, quando accedi, o vai a trovare un malato, forse terminale o sei tu stesso prossimo ad esserlo e, se non molli, ti maledicono pure. Se ci provassi io, dopo cinque minuti, sarei in gattabuia.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 13/06/2012 - 20:26

Il problema è che in Italia non serve a niente lo "spirito riformista". Servono i FATTI riformisti. Ma per "fare i fatti" riformisti, oltre che lo "spirito" serve anche la spina dorsale e il coraggio. Per "fare i fatti" riformisti occorre combattere, e vincere, sindacati, stampa, piazze e magistratura. Progetto impossibile. Quindi avanti con lo spirito riformista. Aumentiamo le tasse, l'IVA e la benzina.

MEFEL68

Mer, 13/06/2012 - 20:24

#5 Enzolino - Vediamo... cosa possiamo inventarci per parlare male del povero Monti? Vediamo... Tranne che per le feste, perchè con l'allegria che ispira non c'andrebbe nessuno, potremmo dire di Monti, quello che si diceva di Berlusconi. Visto il precedente, inventare è più facile. Anche il brutto vizio degli inglesi di intromettersi nei fatti nostri è deprecabile. L'abbiamo già sopportati quando c'era Berlusconi. Il F:T: l'Economist, tutti a dare consigli e a dileggiare il nostro Premier. Ora basta. Statevene nella vostra isoletta. Cattivi!

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 13/06/2012 - 20:14

Per Enzolino: quando a sparare ad alzo zero sul precedente Governo erano gli stessi che lo fanno sull'attuale, probabilmente per Lei era musica mentre ora, sono note stonate. Lei è un vero campione di "coerenza".Vede caro Enzolino, la questione è molto ma molto più complessa di quello che in realtà appare.Noi siamo nella cacca, però continuano a dirci che non è poi così grave. Se un malato grave e con poche aspettative di vita, cambia il medico, sperando in una miracolosa guarigione e poi si ritrova allo stadio terminale, forse il successore è un "professore" più asino del meno titolato predecessore.O no? Saluti. DALTON RUSSELL.

CALISESI MAURO

Mer, 13/06/2012 - 20:24

Sono d'accordo in pieno con Sulki, vero! porteranno tutto a valori infimi a livello di borsa e compreranno tutto a prezzi di supersconto d'altronde l'Ocse un mese fa aveva gia' messo avanti le mani in questa direzione, e secondo voi il figlioccio di Rocky si opporra? e' stato messo li per questo!!! Che tempacci vero?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 13/06/2012 - 20:26

Il problema è che in Italia non serve a niente lo "spirito riformista". Servono i FATTI riformisti. Ma per "fare i fatti" riformisti, oltre che lo "spirito" serve anche la spina dorsale e il coraggio. Per "fare i fatti" riformisti occorre combattere, e vincere, sindacati, stampa, piazze e magistratura. Progetto impossibile. Quindi avanti con lo spirito riformista. Aumentiamo le tasse, l'IVA e la benzina.

MEFEL68

Mer, 13/06/2012 - 20:24

#5 Enzolino - Vediamo... cosa possiamo inventarci per parlare male del povero Monti? Vediamo... Tranne che per le feste, perchè con l'allegria che ispira non c'andrebbe nessuno, potremmo dire di Monti, quello che si diceva di Berlusconi. Visto il precedente, inventare è più facile. Anche il brutto vizio degli inglesi di intromettersi nei fatti nostri è deprecabile. L'abbiamo già sopportati quando c'era Berlusconi. Il F:T: l'Economist, tutti a dare consigli e a dileggiare il nostro Premier. Ora basta. Statevene nella vostra isoletta. Cattivi!

Enzolino

Mer, 13/06/2012 - 22:05

#16 Dalton Russel-Io non mi permetterei mai di definire "incoerente" una persona che non conosco,comunque se per lei va bene così, non c`è problema.Vede caro Dalton,la cosa si potrebbe definire,secondo i punti di vista che ognuno di noi fa suoi,anche in un altro modo:se è vero come è vero che siamo nella melma e il malato cambia medico potrebbe anche darsi che il medico precedente lo ha ridotto in condizioni tali che il nuovo "luminare" ha consequentemente cosi,ma cosi poche possibilità di salvarlo(il paziente) nonostante faccia tutti gli sforzi possibili per salvarlo,perchè non dipende tutto da lui.Io mi chiederei chi mi ci ha portato nella melma e perchè il vecchio sostiene il nuovo "medico". sostiene.Saluti vivissimi.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 13/06/2012 - 22:37

Caro Enzolino, il malato è passato alla fase terminale.E' cosa ben diversa. Ma se per Lei va bene così, rispetto le diverse opinioni.Inciso:la coerenza è una cosa che detesto perchè appartiene agli stupidi e Lei certamente non lo è ma, le critiche si accettano anche quando fanno male.Saluti vivissimi.L'ultima cosa: noi siamo un popolo sovrano. Però al momento, pare abbiamo abdicato a favore di Frau Angela.DALTON RUSSELL.