Finanziamenti ai partiti, Bonino: "I radicali potrebbero lanciare un referendum"

All'indomani del via libera al ddl, Bonino critica col governo: "L'arrivo del provvedimento in parlamento non migliorerà la situazione" E rivela: "Distanze tra i ministri"

Il ministro degli Esteri Emma Bonino

Dopo l'affondo di Beppe Grillo, il nuovo attacco frontale al ddl che abolisce i finanziamenti pubblici ai partiti arriva dal governo stesso. All'indomani del via libera dato dal Consiglio dei ministri, Emma Bonino prende le distanze dal provvedimento rivelando che "i radicali potrebbero lanciarsi in una nuova campagna referendaria" per abrogarlo. "All'interno dell'esecutivo - ha fatto sapere il ministro degli Esteri - ci sono posizioni molto distanti".

Non sarà ad effetto immediato e il taglio sarà diluito nel tempo. Ma certo il finanziamento pub­blico ai partiti si avvia verso l’estinzione. Ieri mattina il Consi­glio dei ministri ha approvato "il ddl di abrogazione del finanziamento pubblico ai partiti con il passaggio all’incentivazione fiscale dei contributi da parte dei cittadini". Adesso la parola passa alle Camere e non è affatto scontato che il ddl diventi legge. I Cinque Stelle hanno già fatto sapere la propria contrarietà. Grillo l'ha addirittura bollata "legge truffa". Le opposizioni al provvedimento, però, arrivano anche da componenti dell'esecutivo stesso. La Bonino, oggi, ha fatto sapere che "tutta la parte servizi alla buona politica deve essere integrata e debba essere rafforzata". Su diversi punti il Consiglio dei ministri si è ritrovato a confrontarsi su posizioni molto diverse. Adesso toccherà al premier Enrico Letta fare una sintesi che porti il ddl ad essere approvato dal parlamente. "È indubbio che ci sono posizioni molto distanti che riguardano il finanziamento della politica - ha commentato la titolare della Farnesina a margine di un’assemblea dei radicali - assumere dei rischi in base alle proprie convinzioni è il fondamento di una politica dei valori, altrimenti facciamo un consiglio di amministrazione e vediamo quale è la maggioranza".

A detta della Bonino, per l'Italia sarebbe più salutare mettersi a "discutere non tanto sui dati protestatari e demagogici, ma su quelli che sono i problemi veri del Paese". E quindi ha fatto un lungo elenco: dalla questione illegalità all'emergenza immigrati, fino ai diritti civili. "La politica non si esaurisce né al governo né in Parlamento - ha continuato il ministro degli Esteri - i cittadini organizzati sono anche, in base alla Costituzione, elementi protagonisti della politica democratica del Paese. Se poi le cose vanno già per la maggiore è inutile chiamare i cittadini o aprire un dibattito. Invece, la forza della politica è proprio quello di affrontare quei temi che a volte la classe o i partiti non hanno voglia di affrontare". Proprio per questo credo i radicali potrebbero lanciarsi in una nuova campagna referendaria per abrogar il ddl del governo.

Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Sab, 01/06/2013 - 15:08

La Bonino dovrebbe fare i fatti suoi e cioè pensare a far liberare i marò poi dopo può anche mettere il naso in altri campi.

futuro libero

Sab, 01/06/2013 - 15:13

Gentile Bonino ci può dire chi sono coloro che non sono d'accordo su questa proposta? Un altro referendum? a che serve? solo a cambiare nome all'esborso prendendo in giro gli italiani.Gli italiani hanno già detto cosa vogliono BASTA FINANZIAMENTI AI PARTITI CON QUALSIASI VOCE.Se il PD è in rosso vendano un pò di immobili dal loro pacchetto racchiuso nelle loro fondazioni esentasse. Oppure valido per tutti tagliatevi le spese inutili.

Maura S.

Sab, 01/06/2013 - 15:17

spendere altri soldi per che cosa? basta, chi non e' d'accordo se ne torna a casa, sia di destra che di sinistra che di mezzo!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Michimaus

Michimaus

Sab, 01/06/2013 - 15:18

Quando gli toccano il portafoglio sono tutti uguali.. Buffoni!

Ritratto di renatino de pedonzolo

renatino de ped...

Sab, 01/06/2013 - 15:21

radicali, chi sono costoro? hanno per caso qualcosa a che vedere con le banderuole al vento?

APG

Sab, 01/06/2013 - 15:30

L'ho sempre detto che questa è fuori di melone! Ma se abbiamo fatto un referendum per abolire il finanziamento ai partiti e gli italiani hanno votato a suo tempo per l'abolizione (peraltro mai applicata!), adesso questa deficiente vuole indire un referendum per abrogare il ddl che sta per essere emanato? Ma perchè non se ne va in Congo con le sue amiche boldrini e kyenge e si toglie dalle palle? Ma da chi è stata votata questa qui, non sicuramente dagli italiani, e come fa ad essere ministro degli esteri? Ma che competenze ha questa in campo internazionale, a parte andare a qualche manifestazione o congresso in qualche paese di disgraziati? Mah, i misteri di Parigi!

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Sab, 01/06/2013 - 15:34

La BONINO ha gracchiato:ha sfruttato per una vita la greppia e teme di rimanere a secco. Si metta in testa, come gran parte degli italiani sin dal I° referendum, che i partiti sono necessari, ma sono TROPPI, DISINTEGRATI AL SOLO SCOPO DI RACCOGLIERE MAZZETTE,SONO INUTILI, ANZI DELETERI.TRA UNA ELEZIONE E L'ALTRA DOVREBBERO CHIUDERE I BATTENTI PER RIAPRIRLI, COL FINANZIAMENTO DEI SOLI TESSERATI E CON L' AIUTO ONLUS DEI FANS, NON PRIMA DI UN MESE DALLE ELEZIONI SUCCESSIVE. Cara Ministra, il tuo lavoro è diventato un BUSINESS CHE DA' LAVORO A TROPPI INCONCLUDENTI: FACCENDIERI, BOIARDI, BUROCRATI, BUROCRAZIA, MUNICIPAIZZATI,PARASSITI DI TUTTI I TIPI, COMPRESI GIORNALI E GIORNALISTI CHE CI SGUAZZANO NEANCHE FOSSERO OSPITI DELLA VENIER O DIPENDENTI DI "CHI", settimanale gossip, TRA POLEMICHE, PROVOCAZIONI, CONTRAPPOSIZIONI,ODIO AL SOLO SCOPO DI VENDERE QUALCHE COPIA O avere LO 0,1 DI SHARE IN PIU'. In poche parole, siete troppi come I NOBILI PRIMA DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 01/06/2013 - 15:34

Basta chiederle chi sono gli unici intestatari dei conti correnti dei radicali. Negri alla Zanzara disse solo lei e Pannella. Radicali sono diventati inutili quasi quanto il PDL.

Ritratto di maurofe

maurofe

Sab, 01/06/2013 - 15:40

L'abbiamo già espresso il ns pensiero sul finanziamento pubblico ai partiti con una percentuale "plebiscitaria" ca 95% avevamo deciso con referendum popolare di eliminarli e la casta ci aveva preso per il c...o modificandone il nome e "baipassando" il verdetto popolare....non serve rifarlo....BASTA CON SPESE INUTILI!!

Ritratto di Coralie

Coralie

Sab, 01/06/2013 - 15:40

Da non credere! Ministri del governo contro il governo! La farsa italiana continua. Come puo' un governo simile fare le riforme di cui l'Italia ha bisogno, quando una vecchia radicale, politicamente rancida, e non solo lei, va contro corrente? Allora, hanno ragione i politici tedeschi a commentare che la Italia non e' governabile, io aggiungo che e' peggio di Romania e Bulgaria, perche' quest'ultime non hanno la storia, la cultura e la tradizione dell'Italia, sono percio' giustificabili. Bonino, fai un bel gesto, rassegna le dimissioni, lascia il tuo posto a un giovane e prenota un letto all'ospizio, ti fara' stare e pensare meglio!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 01/06/2013 - 15:45

ora che i pesci piccoli tremano, fanno accuse e lanciano proposte. ma quando c'era da bastonare berlusconi dov'erano? :-) e quando c'era da insultare che facevano? ora si adattino alla situazione :-)

decespugliatore

Sab, 01/06/2013 - 15:47

"dati protestatari e demagogici"?? Cara Bonino, questa deve essere la nostra legge!“Il necessario a tutti, il superfluo a nessuno!” Sappiamo benissimo quanto sia difficile, per voi della casta, l’accettazione di questo ordinamento, ma sarete costretti a doverlo meditare e dedurre, e quindi determinare la legge che consenta a tutti gli italiani di avere il necessario, abolendo il superfluo che voi vi mettete nelle tasche, LADRI!!!.

apostata

Sab, 01/06/2013 - 15:54

Vorrei capire il mistero della bonino, della sua offensiva presunzione di poter essere presidente di tutti gli italiani, il miracolo del suo ingresso nel governo. Non credo che il suo successo dipenda dall’essersi guadagnati meriti, come commissario europeo, nel rapporto con napolitano. Il suo partito è stato sempre bocciato dagli elettori e nelle ultime elezioni è del tutto scomparso anche per la sfrenata ambizione sua e del pannella. La sua vicinanza a pannella la rende più inaffidabile per le mille battaglie non condivise e perse e per i modi arroganti e sgradevoli (li ricordo in coppia quando insultavano capezzone per defenestrarlo e lei per rafforzare le sue tesi bestemmiava. Ora, com’era prevedibile, scopre il tentativo maldestro di sfruttare la carica misteriosamente affidatale, per tentare risuscitare il suo partito e lo stesso pannella.

africano

Sab, 01/06/2013 - 15:56

NON TOCCATE I SOLDI AI RADICALI. SONO I PIÙ GRANDI MANGIATORI A SBAFO DELLA STORIA REPUBBLICANA, GUAI A TOCCARGLI IL BOTTINO. DELINQUENTI

xgerico

Sab, 01/06/2013 - 15:58

Ma se non sbaglio ho letto su Repubblica, cose ben diverse la bonino nel consiglio dei ministri voleva togliere tutto e subito.

winston1968

Sab, 01/06/2013 - 15:59

a berlusco' ci stai prendendo di nuovo per il culo. questa è l'ultima chance che ti abbiamo dato.

Mario Marcenaro

Sab, 01/06/2013 - 16:04

Ma come potremo mai tirarci fuori dai guai combinati dai politici quando gli stessi politici continuano a non voler capire di essere sempre loro stessi a combinarne continuamente di nuovi? Ora ci si mettono pure i Radicali che, fra l'altro, come peso elettorale contano come "lo sbirro a goffo".Finiamola di sbranarci a vicenda: fra noi Italiani: a rovinarci bastano, e ci crescono, tutti gli altri nel mondo. Sembra incredibile, ma se non ci facciamo del male non siamo contenti. Che la nostra sia una Repubblica fondata sul masochismo"?

bruna.amorosi

Sab, 01/06/2013 - 16:07

LUIGIPISO tu sei malato fatti curare ma da uno bravo altrimenti finisci al manicomio . che ca.......lo c'entra il PDL ? questa assassina di feti è puù rossa di un cocomero d'estate e tu la paragoni al pdl sei fuori di testa ..

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Sab, 01/06/2013 - 16:11

***Arriverà il giorno del poi dell'anno del mai dove tutti questi ciarlatani, nessuno escluso, si ritroveranno a girare come dei peripatetici intorno ad un pozzo pieno di merda? Chissà...chissà domaniii, su che cosa metteremo le mani, se si potrà sognare ancora ed alzare la testa...Cantava il poro Lucio Dalla.*

m.m.f

Sab, 01/06/2013 - 16:13

i primi a essere soppressi dovrebbero proprio essere i radicali.

att

Sab, 01/06/2013 - 16:14

Che strano!... ci fu già un referendum, con partecipazione importante e con esito bulgaro a favore dell'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti che fu sfacciatamente eluso; e adesso vuole chiedere proprio ai cittadini di ripristinarlo!????.... Che faccia però!...

benny.manocchia

Sab, 01/06/2013 - 16:14

Negli Stati Uniti il governo non da' nemmeno un dollaro ai partiti.In Italia la gente e' sinceramente stanca e non vuole piu' sentire parlare di milioni dati come fossero fazzolettini estivi.Ma e' mai possibile che in Italia non si riesce di cazmbiare? Ma come siamo fatti perdio? Un italiano in USA Un italiano in USA

titina

Sab, 01/06/2013 - 16:17

se i politici fossero vicini al popolo, saprebbero già che non vogliamo il finanziamento ai partiti. Ah,loro lo sanno ma non ne tengono conto.

janry 45

Sab, 01/06/2013 - 16:21

Ma cacciate questa intrusa che non rappresenta nessuno.

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 01/06/2013 - 16:23

Ma certo, carina ! Accorreremo a frotte per farle piacere e votare l'abrogazione del ddl (come dire : manteniamo il finanziamento). Come no ?

Ritratto di .£a.banda

.£a.banda

Sab, 01/06/2013 - 16:24

qualcuno avverta la bonino che un referendum abrogativo già c'è stato nel 1993 e gli italiani sono ancora in attesa che venga rispettato dai politicanti della casta

milo del monte

Sab, 01/06/2013 - 16:25

scustema con che coraggio scrivete commenti a difesa di questa legge truffa?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 01/06/2013 - 16:27

Ahahahahaha! Ci avevate creduto...?

gardadue

Sab, 01/06/2013 - 16:30

LA BONINO è LO SPECCHIO DELLA SINISTRA BUONISTA ARRIVISTA FANCAZZISTA LADRA CHE INCIUCIA CON LE LOBBI AFFARISTICHE MONDIALI A SCAPITO DELLA POVERA GENTE CHE SI CREDE INTELLIGENTE SOLO PERCHè GLI DA IL VOTO (QUEI PIRLA)

giovanni PERINCIOLO

Sab, 01/06/2013 - 16:31

Signora bonino perché non si occupa dei due militari italiani ancora nelle grinfie degli indiani invece di rompere le palle con le sue esternazioni pro casta??? E poi se proprio vogliamo parlare di referendum perché non ne organizza uno per sapere cosa ne pensano i cittadini delle sovvenzioni che da decenni percepisce Radio Radicale??? Io le sopprimerei subito e non credo di essere il solo!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 01/06/2013 - 16:47

@bruna.amorosi. Mi meraviglio di te. Sempre più ingenua. Non sai che ogni cosa va confrontata con l'inutilità sociale del PDL? In 20 anni è riuscito a definire un'assioma. Inutilità dicasi PDL. Che vuoi di più? Siete entrati nella storia.

Prameri

Sab, 01/06/2013 - 16:48

Il referendum votato dai cittadini c'è già stato e, come altri, è stato ignorato dai poteri istituzionali. Con la crisi terribile che ci attanaglia, (qualcuno parla di ritorno fra lustri alle condizioni ante crisi, qualcun altro di disoccupazione uguale al 1977 anche se c'è chi ricorda come in quel periodo non avessimo affatto l'attuale ben peggiore percentuale di disoccupazione)... con questa crisi terribile, un ministro del governo, fatto resuscitare dalla tomba dove giaceva col cattivo maestro digiunatore, rema contro pur di mantenere intangibili gli enormi privilegi della casta istituzionale a danno dei popolo?

mbotawy'

Sab, 01/06/2013 - 16:57

Inesperienza o dabbenaggine del Letta. Formare un governo con risaputi elementi politico-rivoluzionari ne consegue contestazioni in seno al suo governo. La plausibile ragione puo' essere quella di aver cercato di arruolare partitini al suo governo per aumentarne la effimera maggioranza. Ne consegue, come ora,intralci e minacce al suo programma.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 01/06/2013 - 17:04

Tutti dicono che bisogna affrontare i problemi veri di questo derelitto paese (volutamente minuscolo. Però, appena se ne affronta uno scoppia l'insurrezione al grido: I PROBLEMI DA AFFRONTARE SONO ALTRI. Ma andate a quel paese e possibilmente non tornate.

Ritratto di pierfabro

pierfabro

Sab, 01/06/2013 - 17:08

i radicali vogliono indire un referendum sul ddl del governo Letta che elimina in tempi lunghi (se poi non s'inventano nuovi ritardi)il finanziamento ai partiti, ma la bonino forse non ricorda che gl'italiani già avevano detto di essere favorevoli a toglierlo in un altro referendum?

Dario40

Sab, 01/06/2013 - 17:08

i Radicali chiedono un Referendum solo perché vogliono intascare quattrini. Infatti sanno benissimo che poi l'esito dei Referendum non viene rispettato . Vedasi la reintroduzione della responsabilità civile dei magistrati. Sono dei cialtroni ! Quanto alla Bonino si interessi piuttosto della penosa situazione dei nostri Marò e faccia il possibile per riportarli a casa. Cominciando ad andare in India a chiedere personalmente la loro libertà.

Dario40

Sab, 01/06/2013 - 17:14

vecchia e smemorata come tutti compagni ! Il Referendum per l'abolizione del finanziamento ai partiti c'è già stato, e una stragrande maggioranza aveva detto NO. Ma, come sempre la Casta ci ha preso in giro e gli ha cambiato nome facendolo diventare "contributo per le spese elettorali" Cialtroni e sanguisughe, andate a lavorare !!!!!!!

Amelia Tersigni

Sab, 01/06/2013 - 17:16

Inaudito!. Ma non era la Bonino che è sempre stata contraria al finanziamento ai partiti !?!?. E ora che finalmente sembra che si riesca a fare qualcosa di concreto, questa che fa: si oppone!!!. Vuole un referendunm !!!.Tipo:"campa cavallo che l'erba cresce". Capisco perfettamente che il PD è rimasto senza soldi (chiuso il rubinetto banca MPS) e quindi chiede qualche....dilazione!!!. Perché credete che nell'interno del PD si litighi a tutto spiano !?!?. Per questioni di "alta politica" !?!?. No!, per mancanza di soldi e questa volta non sanno proprio dove prenderli.

elio2

Sab, 01/06/2013 - 17:41

Vergognati e pensa a far liberare i Marò che è il tuo lavoro invece di pensare a ciò che fanno gli altri.

innocentium

Sab, 01/06/2013 - 18:03

ma, che so, in Francia come fanno?

gamma

Sab, 01/06/2013 - 18:16

Cìè qualcosa che non quadra in questa notizia, sopratutto nel titolo. Fu il Partito Radicale e sopratutto proprio la Bonino a promuovere il Referendum sull'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Referendum che poi stravinse ma il cui risultato fu poi falsato dai partiti che ripristinarono il finanziamento semplicemente chiamandolo in un altro modo: rimborso elettorale. Addirittura il Partito Radicale rifiutò il rimborso elettorale anche con atti eclatanti. Quindi, ripeto, immagino che la Bonino volesse dire qualcos'altro e non quello che il titolo fa immaginare.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 01/06/2013 - 18:23

I Radicali sono stati storicamente contro il finanziamento dei partiti politici, tanto è vero che furono fra i sostenitori del referendum indetto nel 1993 per la sua abrogazione. Quindi non capisco bene cosa Bonino intenda quando dice che "i radicali potrebbero lanciarsi in una nuova campagna referendaria" per abrogare la nuova norma annunziata da Letta. A parte il fatto che il proposito contrasta radicalmente con il suo status di ministro, un’iniziativa referendaria avrebbe senso solo se abbracciasse tutte le norme che hanno previsto i rimborsi elettorali dal 1993 in poi. Se non è cosi devo pensare che il “ministro degli esteri” abbia ormai “fuso” il cervello. Vedremo, anche se ormai non ci meravigliamo più di nulla.

Ritratto di metafisico46

metafisico46

Sab, 01/06/2013 - 18:33

Intanto per i partiti c'è tempo .... mica come i cittadini che le tasse le devono pagare subito e anche in data retroattiva. Non saranno meno di quattro anni .... ma quello che uscirà dalla porta rientrerà da qualche finestra ..... scommettiamo? (vedi il 2 per mille, altra tassa).....

cast49

Sab, 01/06/2013 - 19:04

la campagna referendaria serve per fare soldi, di pietro è diventato ricco con i referendum...

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 01/06/2013 - 19:28

Anche De Girolamo ieri parlava di divergenze. La più sostanziale sarà con i cittadini perchè è una mezza, se non finta abolizione del finanziamento

giovanni PERINCIOLO

Sab, 01/06/2013 - 20:02

Cara bonino se, come dite, TOCCA AI CITTADINI ATTIVARE LA DEMOCRAZIA, mi sapete spiegare cosa diavolo ci fai al governo?? chi diavolo ti ha votata?? chi ti ha eletta o dato mandato di rappresentanza?? I cittadini, col loro voto, hanno detto chiaramente che ne hanno piene le palle dei radicali cosi come dei fini, dei dipietro e via elencando. Questo é la democrazia, cara bonino. Hai tutto il diritto di strillare quanto vuoi, ma fuori dal governo, e invece come al solito ti piace "chiagnere e fottere", coi soldi dei cittadini che NON ti hanno votata!

giottin

Sab, 01/06/2013 - 20:43

Premesso che tagliare gli emolumenti ai partiti nell'arco di 4 anni, come da proposta governativa, è una porcata, bisognava tagliarli di netto subito, adesso si constata che ai radicali non sta bene nemmeno quello, a loro basta promuovere referendum, è il loro mestiere da sempre, per costoro basta non tagliare gli emolumenti per la loro radio e tutto il resto può andare a puttane, a loro non gline frega niente. Codesti digiunatori in 50 anni di votazioni non si sono mai scostati dal 0,3% delle ultime elezioni ai massimi storici aggiratisi intorno al 2.5%, ci sarà pure un motivo, o no, che vadano a quel paese ...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 01/06/2013 - 23:58

Per caso hanno perso il buon senso anche i radicali? Oppure si rendono conto che potrebbero sparire? COSA FARANNO, REFERENDUM PRO DOMO MEA?

lakos29

Dom, 02/06/2013 - 07:36

i radicali campano con i soldi presi dai referendum. solo che questa volta non riusciranno a trovare nemmeno un italiano che gli darà la firma quando le raccoglieranno per poter indire questo referendum a favore della casta.

Duka

Dom, 02/06/2013 - 08:26

Ma Bonino perchè altro referendum il precedente con chiarissimo risultato dai contorni come si suol dire "bulgari" NON basta? Applicate il referendum e restituite tutto il maltolto da quella data ad oggi. La truffa legalizzata è legge del vostro codice non di quello penale applicato nei tribunali.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 02/06/2013 - 08:33

xpisopisello-La natura e piena di parassiti utili, i funghi ,gli avvoltoi, le jene,sciacalli,edera,e microorganismi vari.Solo i comunisti sono parassiti inutili e pericolosi per il genere umano.

st.it

Dom, 02/06/2013 - 08:39

Sono vent'anni che ci prendono per i fondelli,e in barba a un referendum che ha avuto un esito sul quale non si può che prendere atto della volontà del popolo,hanno affondato la mani nelle casse dello stato arrogandosi diritti che non potrebbero mai vantare.Ma di fronte a leggi che vanno in rotta di collisione con la volontà popolare,sancita dalla costituzione come volontà sovrana,dove era la corte costituzionale? organismo di controllo,che dovrebbe richiamare i furbetti al rispetto delle norme costituzionali? e volendo far saltare il banco,il popolo potrebbe richiedere la restituzione di tutto il denaro incassato USANDO una legge AD HOC non rispettosa della costituzione e della volontà popolare.

a.zoin

Dom, 02/06/2013 - 08:55

I radicali sono peggio dei funghi VELENOSI, perdipiù PARASSITI AL 100 %, con a capo la Bonino . Che si vergogni solo a proporre questo.

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 02/06/2013 - 09:19

xgerico: come mai da repubblichella scrive cose diverse da altri?. winston1968: che cosa centra Berlusconi lo sa solo lei, l'abolizione, anche graduale, del finanziamento ai partiti non le va bene? . luigipiso 15.34: che cosa centra il PDL? come sempre è fuori tema o fuori di testa! se proprio vuole mettici anche il trattorista e il grillo con casaleggio e fini-to che solo loro decidono per i conti del partito (movimento) sarebbe più onesto, ma lei lo è?. luigipiso 16.47: solita sua caxxata. cast49 19.04: il trattorista è diventato ricco rubando sia agli italiani sia al suo partito.

michele lascaro

Dom, 02/06/2013 - 09:22

Radicali: I puri di cuore, ma quando si tratta di soldi, si fanno improvvisamente vivi, eccome!

Ritratto di raffaelelupo

raffaelelupo

Dom, 02/06/2013 - 09:22

LA BONINO? Sì, il ministro del Governo Prodi che si dimise per non partecipare ad un viaggio in Cina dove le sarebbe stato impedito di difendere i diritti civili dei cinesi, dei quali era strenua paladina (ma quando mai!!!!), come ora si dimetterà da governo del quale è membro ma con il quale è così in disaccordo (eh, campa cavallo!!!).

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 02/06/2013 - 09:25

Io mi fido della Bonino, quando si dice una donna nel governo. Ecco perché vogliono le quote rosa, per far fuori quelle come lei e far finta di far posto anche alle donne (quelle da tappezzeria per intenderci). Emma se puoi evitarci un altro referendum è meglio, però continua a fare la voce grossa nelle stanze del potere e sui giornali dove sembrano di nuovo tutti d'accordo a far finta di tagliare i finanziamenti ai partiti.

apostata

Dom, 02/06/2013 - 09:33

abolire per primo il finanziamento a radio radicale

Luigi Farinelli

Dom, 02/06/2013 - 09:47

Emma Bonino e i giornali, una volta tanto, compresi i cosiddetti "giornaloni" che l'appoggiano farebbero bene a spiegare perché continua la vergognosa sovvenzione a Radio Radicale per 10 milioni di euro l'anno con una convenzione sempre rinnovata: Berlusconi nel 2001-2004 e ancora nel 2009, Prodi nel 2006 e ancora Monti, in spregio alla legge Mammi e nonostante che, per esempio, il servizio di trasmissione dei programmi parlamentari possa essere divulgato GRATIS dalla RAI. Qualcuno dovrebbe spiegare come mai questa continua consistente elargizione di denaro pubblico a favore di un soggetto politico che, pur numericamente irrilevante, rappresenta la quintessenza dell'ideologia antiumana (aborto, eutanasia, libertinismo, eugenetica, "nuovi diritti" inventati a tavolino e appoggio alle droghe e alla pedofilia). Perché in tanti (fra cui presidenti emeriti della Corte Costituzionale) si oppongono alla cancellazione di questa elargizione di denaro pubblico destinato alla corruzione etica e morale della società, braccio della massoneria anticristiana, quinta colonna per l'abbattimento della famiglia eterosessuale monogamica, missionaria dell'ultralaicismo nel mondo? La spiegazione sarebbe ovvia ma guai parlarne: quando si tocca la massoneria bisogna abbassare i toni e continuare a far espandere la sua influenza nefanda sulla Nazione (e non solo).

m.m.f

Dom, 02/06/2013 - 10:30

non sanno più come rubare e nel mercato del lavoro sarebbero a pulire i diurni- italia paese sotto dittatura lo stato dispone a suo vantaggio i cittadini eseguono in silenzio. il popolo come diceva qualcuno è bue.

Ritratto di renatino de pedonzolo.

renatino de ped...

Dom, 02/06/2013 - 11:11

bonino, degna rappresentante di questo governo...la domanda è una sola, riuscirà a eguagliare i fasti raggiunti da frignonero e gelmini?

PAOL0

Dom, 02/06/2013 - 11:25

come mai a noi poveri pensionati è stato cancellato immediatamente la indicizazione della pensione e i partiti che hanno milioni di euro nelle loro casse impiegheranno tre anni per annullare il finanziamento, che politici di M...A e poi si stupiscono se la gente diserta le urne mi fate schifo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 02/06/2013 - 11:43

credo che la bonino dovrebbe preoccuparsi di fare solo il suo dovere, di esternare i suoi pensieri, a noi ci frega una pippa.....

curatola

Dom, 02/06/2013 - 11:45

la mangiapreti ha la referendite acuta !

silvano45

Dom, 02/06/2013 - 12:00

Decine di anni fa abbiamo fatto un referendum sullo stesso argomento disatteso da questa classe politica vergognosa e ladra ora questa signora o incompetente o ignorante o peggio ripropone la stessa cosa.Lei è al governo cosa ci sta a fare a prenderci in giro.Questa classe politica di deficienti farebbe arrabbiare anche un santo e capirei se un domani la rabbia della gente si trasformasse in rivolta.

occhiotv

Dom, 02/06/2013 - 12:01

Giustissimo diamo la parola agli italiani. Già una volta ci siamo espressi e ci hanno preso per i fondelli, vediamo se sono capaci di farlo un'altra volta. Dai Bonino andiamo in fretta al referendum.

zadina

Dom, 02/06/2013 - 12:15

La Bonino dovrebbe ricordarsi del referendum per abrogare il finanziamento ai partititi e alla separazione per le toge e alla loro responsabilità fatto da molti troppi anni nessuno dei politici ha mai rispettato il risultato di quel referendum che ha auto una grande maggioranza di conseguenza mi chiedo che senso a fare referendum e andare a votare quando gli eletti dal popolo fanno il loro interesse personale fregandosene delle espressioni ricevute dalle votazioni poi tutti restano sorpresi per l'assenteismo al voto se continuano di questo passo un giorno si vedranno i forconi ad attenderli