Finanziamento ai partiti Cambia il ddl, Letta: "Inoptato andrà allo Stato"

L'inoptato resterà allo Stato e non sarà distribuito tra i partiti, come prevedeva invece il testo iniziale. Letta: "Una rivoluzione di trasparenza"

La riforma del finanziamento ai partiti "non è una legge truffa, non c’è nulla che non sia frutto di una scelta volontaria del cittadino e l’inoptato del 2 per mille va tutto allo Stato". Il premier Enrico Letta, ospite di Otto e mezzo, replica così alle accuse di Beppe Grillo che aveva parlato di una legge truffa.

"Mi ha colpito questo atteggiamento di Grillo, che credo dovrebbe intestarsi questo cambio di clima nel Paese. Perché io lo ammetto che se siamo qui è perché 8 milioni di cittadini stanchi hanno votato per il M5S che su questo ha fatto una battaglia", ha affermato Letta.

Che nel merito ha difeso la proposta del governo: "Chiunque può andare a leggersi i testi, su cui si dovrebbe fare giornalismo e discussione politica". E sul fatto che il nuovo sistema entrerà in vigore solo nel 2017 dice: "Perché il 2 per mille si possa fare servirà un biennio, c’è una fase graduale di transizione. Da qui al 2017 è il biennio fiscale necessario". E se l’obiettivo sarà raggiunto, "è una rivoluzione di trasparenza e si dà la possibilità ai cittadini che vogliono di finanziare la politica, perché la buona politica è giusto che sia finanziata: non fregando i cittadini, ma con gli incentivi fiscali per i cittadini che vogliono".

In realtà, una prima stesura del testo sul 2 per mille prevedeva che il cosiddetto "inoptato" finisse in parte anche alle forze politiche. Il premier ha poi parlato poi di riforme e di lavoro. "In Italia già nell'esercizio 2013 spero si possa agire per favorire le imprese che assumano giovani, in termini di defiscalizzazione o decontribuzione del lavoro. I leader europei devono capire che se i giovani non lavorano, verrà meno la fiducia nella Ue", ha detto Letta. Che poi, in merito all'aumento dell'Iva al 22%, ha spiegato che "cercheremo di fare qualcosa per evitarlo, dipende dalle coperture, le priorità in questo momento sono l'Iva e la disoccupazione giovanile. Nel frattempo, in questi 38 giorni di governo abbiamo dato una risposta alla cassa integrazione, ai contratti di solidarietà e ai precari della pubblica amministrazione. Un segnale importante. Quanto all'Imu, il 31 agosto è la data limite, stanno lavorando esperti e parlamentari, troveremo la soluzione migliore per il superamento e penso che la discussione sarà attenta, ma non sono in condizione di anticipare nulla".

Commenti

Americo

Mer, 05/06/2013 - 22:54

L'ìnoptato é per definizione un no ai partiti ma decisamente non é dellp Stato ,a del cittadino che ha scelto di non darlo a nessuno. Ol darlo all Stato é il prodotto di una paralogica dei politici perché ció che non espressamente deciso legalmente non esiste. Prenderselo per lo Stato con una logica deviata é un furto e una tassa illegale.

libertyfighter2

Mer, 05/06/2013 - 23:37

Il quale Stato poi, lo girerà con comodo ai partiti secondo modalità da stabilirsi, tipo "incentivi alla consapevolezza del ruolo civico del cittadino" bum 4000000 di euri al PD, "rinforzo sociale delle comunità locali, bam 3000000 di euri al PDL. E via dicendo. Letta, Prova con "L'Inoptato resterà NELLE TASCHE DEI CONTRIBUENTI", vediamo quanti sono felici di finanziare le vostre letamaie. Se servite a qualcosa, la gente vi finanzierà.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mer, 05/06/2013 - 23:38

VOGLIO VEDERE QUANTI ITALIANI COMPRESO ME CHE VANNO A VEDERE CHE VUOL DIRE INOPTATO

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/06/2013 - 23:57

Non si capisce coma mai Letta risponda ai deliri dell'urlatore. Le risposte si danno ad interlocutori che ragionano. Non a chi ha fatto dell'insulto la propria ragion d'essere. OVVERO L'ESALTAZIONE DELL'IDIOZIA.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Gio, 06/06/2013 - 08:45

Il finanziamento pubblico ai partiti mi puzza di fregatura. Poi quando questo governo cadrà (dopo le sentenze definitive su Berlusconi) la legge non sarà approvata e tutto ritorna come prima. L'unica cosa positiva che ha detto Letta é che grazie al M5S adesso gli brucia la sedia sotto il sederino ai politici (Letta, Franceschini, Alfano e Berlusconi in testa) e quindi adesso stanno provando a fare qualcosa. Vediamo se alla fine con l'acqua alla gola sti 4 burattini sapranno tirare fuori qualcosa di buono o no.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/06/2013 - 09:41

Letta un altro "furbetto"? Il clone di Renzi o viceversa? Il 2 per mille come fossero bruscolini, e se lo vorrebbero prendere comunque, indipendentemente dal non voto degli elettori, cioè secondo i canoni consueti. Letta deve essere uno dei tanti che nel 1993 era troppo distratto per accorgersi che il popolo bue, con una maggioranza del 90,3%, aveva votato per l'abolizione del finanziamento ai partiti. Però non può non essersi accorto che abolito il "finanziamento" subito la classe politica, quella che ruba i nostri soldi, si è subito aumentata l'altra voce di finanziamento di cui godeva, il rimborso spese elettorali, portato in 13 anni a ben 5€ a voto, cioè moltiplicato x 20, o più. Talmente tanti soldi che non sapendo che farci subito hanno pensato di rubarli, come avvenuto certamente nella "Margherita" (Lusi) e nella Lega (il Trota), ma dove è lecito supporre si sia fatta man bassa sotto tutte le bandiere. Ma il Governo di "salvezza nazionale" ha pensato bene che per salvare se stesso fosse opportuno assicurarsi il grano necessario per i propri "bisogni". La cosa tragica è che Lusi è andato in galera e il resto della banda se la spassa a spese nostre. Esemplare.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/06/2013 - 09:52

Avevo deciso che domenica non sarei andato a votare, pensando così di negare il mio obolo di 5€ al partito beneficiario del voto. Mi viene detto che i 5€ se li prenderanno lo stesso, i politici non mollano l’osso. Quindi ho deciso che oggi mi studierò la legislazione vigente, rischiando mal di stomaco e vomito, ma a votare non ci vado lo stesso. E poi per chi? Questo è il problema …. per chi? Non ne vedo uno meritevole del mio voto … solo mediocri figuranti da 4 soldi.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/06/2013 - 09:56

Riprovo1. Letta un altro "furbetto"? Il clone di Renzi o viceversa? Il 2 per mille come fossero bruscolini, e se lo vorrebbero prendere comunque, indipendentemente dal non voto degli elettori, cioè secondo i canoni consueti. Letta deve essere uno dei tanti che nel 1993 era troppo distratto per accorgersi che il popolo bue, con una maggioranza del 90,3%, aveva votato per l'abolizione del finanziamento ai partiti. Però non può non essersi accorto che abolito il "finanziamento" subito la classe politica, quella che ruba i nostri soldi, si è subito aumentata l'altra voce di finanziamento di cui godeva, il rimborso spese elettorali, portato in 13 anni a ben 5€ a voto, cioè moltiplicato x 20, o più. Talmente tanti soldi che non sapendo che farci subito hanno pensato di rubarli, come avvenuto certamente nella "Margherita" (Lusi) e nella Lega, ma dove è lecito supporre si sia fatta man bassa sotto tutte le bandiere. Ma il Governo di "salvezza nazionale" ha pensato bene che per salvare se stesso fosse opportuno assicurarsi il grano necessario per i propri "bisogni". La cosa tragica è che Lusi è andato in galera e il resto della banda se la spassa a spese nostre. Esemplare.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 06/06/2013 - 10:06

Letta: "Una rivoluzione di trasparenza". Certo, mi pare molto “trasparente” che la politica vuole continuare lungo la vecchia strada piena di soldi. A proposito, come è finito il (falso?) proposito di diminuire i compensi dei parlamentari. Vale solo per Boldrini e Grasso, o anche loro hanno fatto marcia indietro?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 06/06/2013 - 10:07

L'ìnoptato lo stato non lo vedrà mai. Perchè quando deve pagare il cittadino la legge è operativa immediatamente, mentre questo falsa riduzione è lunga 4 anni? Vuoi vedere che nel frattempo la cambiate o trovate altro modo per aggirarla?

giacomo.pasini

Gio, 06/06/2013 - 10:15

Letta va sul sicuro perchè gli elettori del suo partito non si sognano neanche di negare il 2 per mille al loro partito come non si sognano neanche di negare il voto dato col paraocchi. Tutti in riga col paraocchi da buoni compagni!!! Per gli altri partiti, che hanno elettori che ragionano, qualche rischio di rimanere a bocca asciutta c'è.

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 06/06/2013 - 10:43

MICA STUPIDI!!! così le nostre tasse aumenteranno di un'altro 2x1000. Ma i soldi che si "risparmiano" dall'attuale finanziamento .. in tasca a chi vanno??? Come verranno utilizzati?? VOGLIAMO SAPERE cara ENNESIMA ARMATA .. BRANCAleone: BRANCA da brancare , arraffare. Come si dice il Lupo perde il pelo .... ma non il VIZIO!!!!!

ZannaMax

Gio, 06/06/2013 - 11:04

Si Letta. 8 milioni di votanti han protestato votando m5s. A questa cifra si aggiunge un 25% di aventi diritto al voto che NON han proprio votato (per lo schifo di politicanti che c'è). Questi dati sono in aumento e i politici lo sanno bene. Per questo stan insieme dx e sx. Per NON tornare al voto! STOP A QUESTO CAVOLO DI FINANZIAMENTO PUBBLICO!

MEFEL68

Gio, 06/06/2013 - 11:21

In Italia non c'è cosa più opaca della trasparenza. Sul mio libro di diritto dell'Università (Trabucchi) nel contesto del capitolo relativo alla manifestazione di volontà nel negozio giuridico c'era scritto che la locuzione "chi tace acconsente" è priva di fondamento in quanto, asseriva: chi tace non ha detto nulla. Quindi non si può estorcere una volontà non manifestata. Possibile che una cosa simile non venga presa in considerazione dai "saggi soloni costituzionalisti"? E poi, il provvedimento dovrà fare ancora la spola fra una Camera e l'altra; si dovranno discutere centinaia di emendamenti artatamente presentati per allungare i tempi; il tutto gradualmente fino al 2017; probabile termine della legislatura; poi...campa cavallo...Più fregatura e presa per il naso (diciamo così) di questa è difficile immaginare.

gneo58

Gio, 06/06/2013 - 11:28

da OGGI POMERIGGIO nessun finanziamento, non si scala, nessun "per mille" - NIENTE. CHIUSO - Avete capito o no ?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 06/06/2013 - 11:34

Ma di che s'indigna Letta? La prima stesura della legge ERA UNA TRUFFA che nessuno aveva segnalato se non i grillini e il fattoquotidiano. Chissà se costoro non si fossero inc....ti se oggi l'avrebbero cambiata. Restano solo da mettere le toppe a due altri punti della stessa: 1) il fatto che potenzialmente può portare nelle casse dei partiti molti più soldi di oggi e l'IMMORALITA' di consentire ai donatori una detrazione fiscale doppia che se avessero dato soldi ad una ONLUS per sfamare bambini in Africa.

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 06/06/2013 - 12:20

ALLA FINE ,quando, dopo il travaglio delle camere uscirà la nuova legge .... ...sarà : l'attuale finanziamento (chiamato in altro modo, come già fatto dal governo D'Alema) + il 2 x 1000 (inoptato) = ennesima presa per il ... fondoschiena.