Firenze

da Roma

Nelle circa cinquanta pagine che compongono l’elenco degli incarichi conferiti dal comune di Firenze nel 2005 ciò che colpisce è l’attenzione al dettaglio. Si va dai 998,4 euro pagati a Massimo Parrini per una mostra itinerante sul consumo critico fino ai 21.120 euro (9.680 erogati) a Lucia Martellacci per gli animatori territoriali. Ma il comune di Firenze ha pure corrisposto 1.200 euro a Guido Martini per un murales sulla facciata esterna della scuola «Bargellini». Interessanti da un certo punto di vista anche i 3.369 euro destinati a Lorenzo Gualtieri per il progetto grafico «Navette di Natale». Anche Firenze come Roma si è avvalsa di Vincenzo Corso per il collaudo dell’equipaggiamento dei Vigili. Corso, che nella Capitale ha messo alla prova il vestiario, a Palazzo Vecchio si è occupato delle calzature estive ed invernali. E ha guadagnato meno dei 7mila euro della signora Beatrice Cirri che si è dedicata alla ricerca degli eredi e affini dei proprietari delle cappelle del cimitero di San Miniato. Una consulenza da 70mila euro (8.375 erogati) è stata affidata al signor Adelmo Lodi Rizzini per il progetto di e-government «People».