Dopo il flop alle europee il M5S va in crisi di nervi: "Paese di coglioni"

La Lombardi prova a tamponare, Grillo non si fa vedere. E al quartier generale del M5S scoppia il panico

All'indomani del flop alle europee Beppe Grillo lasciato la villa di Sant’Ilario, di prima mattina, a bordo di una Kia bianca. Alla guida c'è l'autista. Il comico non si ferma a parlare con i giornalisti, si limita a fare il gesto di pugnalarsi al cuore. I nuemri fanno male e sottolineano venti punti di differenza rispetto al Pd di Matteo Renzi e, soprattutto, 2,5 milioni di voti in meno rispetto alle politiche del 2013. Su Twitter si eclissa in un soffio l'hashtag #vinciamonoi che ha spopolato per novanta giorni di campagna elettorale. E al quartier generale del Movimento 5 Stelle saltano i nervi. "Uno Stato di coglioni...", commenta stizzito Emanuele Cozzolino.

Solo un anno fa i Cinque Stelle si erano imposti come primo partito d'Italia. Solo un anno il M5S era la seconda lista più votata dopo il Pd di Pier Luigi Bersani. Alla Camera avevano ottenuto il 25,55% dei voti in Italia e il 9,67% all’estero per un totale di 8,7 milioni di preferenze. Un bottino che si era trasformato in un esercito di 109 deputati stellati. Anche al Senato era andata bene: con il 23,79% in Italia e il 10% all’estero Grillo aveva portato a casa 7,4 milioni di preferenze. Da allora, però, le epurazioni, i vaffanculo e la litigiosità hanno bruciato i conensi creando un'emorragia di voti senza precedenza. Una sconfitta che nemmeno Roberta Lombardi, prima presidente pro tempore dei deputati grillini, se la sente di commentare: "Non commentiamo, sarà una lunga notte". Una notte insonne. Perché, più il Viminale snocciola numeri e percentuali, più ai grillini saltano i nervi. In sala stampa battagliano coi giornalisti presenti. Nemmeno Nicola Morra riesce a calmare gli animi: "L'attesa sarà importante. Abbiamo pieno rispetto per le scelte degli elettori e quindi attendiamo i dati". C'è un vero e proprio fuggi-fuggi. Nessuno vuole metterci la faccia. Nemmeno il comico genovese che adesso non ride più.

Passano le ore, ma lo spoglio non migliora. "I dati certi sono troppo esigui per fare una valutazione compiuta - continua la Lombardi come un disco rotto - aspettiamo domani, rimandiamo al dato certo per fare tutte le valutazioni del caso". E ai giornalisti che insistono per parlare con Grillo l'ex presidente dei Cinque Stelle alla Camera risponde: "Penso che a quest'ora stia dormendo...". Sui social network, nei talk show e sui dispacci di agenzia in molti fanno a gara per ricordare al comico la sua promessa. "Aveva detto che si sarebbe dimesso qualora avesse preso meno delle politiche", gli ricorda la renziana Simona Bonafé. Ma di dimissioni nessuno vuol sentir parlare. I Cinque Stelle fanno quadrato. "Sono momenti duri e vanno vissuti tutti, fino in fondo - commenta Alessandro Di Battista su Facebook - sono fiero di quel che abbiamo fatto questi mesi. Non mollerò certo adesso". Poi, immancabilmente, c'è chi si mette a gridare ai quattro venti che il Pd ha vinto imbrogliando. "Ci sono dei dati strani che non corrispodono - tuona Michele Giarrusso ad Affaritaliani - secondo me si sono mossi apparati clientelari forti. Questa volta il voto di scambio è stato davvero fortissimo".

Commenti

edo1969

Lun, 26/05/2014 - 11:07

"un paese di coglioni" .. strano dov'è che l'ho già sentita

giumaz

Lun, 26/05/2014 - 11:09

Il M5S ha ragione: è un paese di coglioni. C'è ancora gente che li ha votati.

morghj

Lun, 26/05/2014 - 11:21

Grillo, come promesso in caso di insuccesso, dovrebbe lasciare definitivamente la politica e godersi i suoi soldi (che non sono pochi) lontano dai riflettori di cui ha ampiamente ed indegnamente usufruito in quest'ultimo periodo. Le sue idee politiche sono solamente un delirio senza ne capo ne coda. L'unica proposta articolata che è riuscito a formulare è quella del reddito di cittadinanza, che detto fra noi è una cagata pazzesca, che non merita nemmeno di essere analizzata e discussa seriamente.Per il resto sono solo una valanga di critiche (molte sacrosante e condivisibili) ma che si limitano solo all'invettiva. Ma il suo delirio ed incoscienza gli impedisce di rendersi conto che così facendo sta mettendo a serio rischio l'intero tessuto economico di questo Paese, già duramente provato dai provvedimenti degli inetti che si sono succeduti in questi ultimi due anni (salvo solo i cento giorni di Renzi che fino ad ora non ha provocato particolari danni, in futuro si vedrà). Concludendo, caro grillo prima ti togli da coglioni e meglio sarà per tutti.

Mario-64

Lun, 26/05/2014 - 11:24

Oddio ,confesso che qualche sospettuccio di possibili brogli mi e' venuto. Possibile che nei vari sondaggi i punti di vantaggio del PD fossero 4-5 ,negli exit poll erano 3 ,poi alla conta dei voti diventano 20 ?? L'errore ci puo' stare ,ma non di queste dimensioni...

Salvatore1950

Lun, 26/05/2014 - 11:27

e' inutile continuare ad affendere...prendete atto della sconfitta e fate mea culpa....i toni forti della campagna elettorale hanno schifato gli elettori checche' ne dica frate Peppe 1944 e i suou seguaci Ersola in primis

Ritratto di mirosky

mirosky

Lun, 26/05/2014 - 11:31

la batosta è grossa,ma rimane pur sempre il secondo partito in italia (ed ha solo 3 anni di età)

Ritratto di echowindy

echowindy

Lun, 26/05/2014 - 11:35

...NON UNO STATO DI COGLIONI MA BENSI` UN CARROZZONE PIENO DI RINCOGLIONITE MARIONETTE DI GRILLINI.

Romolo48

Lun, 26/05/2014 - 11:39

Michele Giarrusso, arrampicati pure sugli specchi, la realtà non cambia: l'EBETINO VI HA ASFALTATO. Fattene una ragione!!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 26/05/2014 - 11:48

Duro cadere dall'alto delle proprie smisurate ambizioni, vero grillini? C'è da restare senza fiato, come Grillo. Sekhmet.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 26/05/2014 - 11:48

DEL SENNO DI POI SON PIENE LE FOSSE quindi Berlusconi aveva ragione ad etichettarli in quel modo?

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 26/05/2014 - 11:51

mirosky dice: "la batosta è grossa, ma rimane pur sempre il secondo partito in italia (ed ha solo 3 anni di età)". Già, ma si proponeva di diventare il primo, o sbaglio? Sekhmet.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 26/05/2014 - 12:01

@edo1969. Più che sentita, può averla letta sull'Unità del 29 marzo 2009: "Un recente sondaggio dimostra che il resto del mondo ha di noi un'opinione univoca: gli italiani risultano totalmente coglioni per essersi tenuti il 'premier' tutti questi anni." Alto concetto della volontà popolare. La frase di Berlusconi, cui Lei alludeva, è sostanzialmente diversa: "Ho troppa stima dell'intelligenza degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti coglioni che possano votare contro i propri interessi". 3 aprile 2006. Viaggiare informati aiuta a prevenire gli ingorghi. Sekhmet.

Romolo48

Lun, 26/05/2014 - 12:05

@ mirosky …se continuate di questo passo, fra altri tre anni sparirete.

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Lun, 26/05/2014 - 12:07

Caro Mario-64, capisco le tue perplessità, non nascondo che in un lampo le ho avute anch'io. Ma poi penso di aver compreso, ricordandomi le intenzioni di voto che ho registrato nella mia cerchia di amici durante le ultime 24 ore prima del voto. Tante, tantissime persone hanno votato Renzi tra gli indecisi di destra e centro-destra, almeno la metà di quelle che conosco. Intenzioni di voto che di fatto non potevano essere captate dai sondaggi pre-elettorali, visto che riguardavano la fascia dei cosiddetti "indecisi". Aggiungi poi che sono ritornati all'ovile, con il capo cosparso di cenere, quasi tutti i miei amici che avevano tradito il Partito l'anno scorso, schierandosi con Grillo all'ultimo secondo, pur senza rimanere vittime del lavaggio del cervello di matrice casaleggiana. Il 40%, alla fine, non è così inverosimile. In fondo non si tratta di un risultato destinato a durare, sperando in una rapida ricostituzione delle destre, quel 40% altro non è che un ammasso di elettori confusi e dalle idee più disparate e inconciliabili. Aggiungo un ultimo pensiero: qualcuno ha detto che molti del centro-destra votano Renzi perché ricorda loro Berlusconi da giovane. Non è certo un giudizio sbagliato, ma Renzi non è solo un leader carismatico come Berlusconi, anche Grillo avrebbe questa qualità... il mio concittadino ne ha pure un'altra: è RASSICURANTE, proprio come un vecchio leader della DC. Qualità che Grillo non avrà mai. E gli italiani, popolo suggestionabile, hanno bisogno anche, e soprattutto, di rassicurazioni.

Ritratto di boss1

boss1

Lun, 26/05/2014 - 12:09

un tempo i comunisti erano coglioni ora lo sono tutti gli altri non grillini, si progredisce ragazzi si progredisce.

godilicious.com

Lun, 26/05/2014 - 12:12

La Lombardi è una delle persone che più mi sta antipatiche. Eppur stanotte ho visto le sue conferenze stampa e mi ha fatto decisamente pena.

angelomaria

Lun, 26/05/2014 - 12:14

OLTRE SCUSATE

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 26/05/2014 - 12:15

E' un paese che si merita la casta politica che si ritrova. L'Italia non cambiera' mai, 41% PD + 26% FI significa "larghe intese" al 67%. E' proprio vero che il PD e' diventato la stessa cosa del PdL. La Merkel e la UE se ne faranno un baffo delle richieste di cambiamento dei governanti e eurodeputati italiani e tutto continuera' come prima = decenni di stagnazione o declino per l'Italia.

angelomaria

Lun, 26/05/2014 - 12:16

NOI LI ABBIAMO PER PROCREARE TU CI RAGIONI QUESTAE' LA CHIAMALA PICCOLA DIFFERENZA!!!

vale.1958

Lun, 26/05/2014 - 12:22

E LA PRIMA VOLTA CHE SONO DACCORDO CON UNA AFFERMAZIONE DEL M5S...E'VERAMENTE UN PAESE DI COGLIONI...HANNO VOTATO UN VENDITORE DI PENTOLE PER 80 DENARI...IN TUTTA EUROPA HA VINTO IL CENTRODESTRA IN ITALIA VANNA MARCHI AL MASCHILE!!!POVERA ITALIA SARANNO LACRIME E SANGUE PER I COGLIONI CHE HANNO VOTATO VANNA MARCHI..OPS RENZI!! CAXXI LORO

vale.1958

Lun, 26/05/2014 - 12:24

Boss1 ...SBAGLI I COMUNISTI RIMANGONO SEMPRE COGLIONI!!!

agosvac

Lun, 26/05/2014 - 12:33

L'oca giuliva, sempre più oca e sempre meno giuliva non sa cosa dire ed, almeno, ha la dignità di tacere. Cosa che invece non fa un altro emerito esponente dei 5Sciocchi, certo giarrusso che addirittura parla di brogli e voti di scambio! Credo che non si possa essere più deficienti di così! Brogli e voti di scambio possono essere supponibili quando c'è una differenza minima tra i contender, non quando la differenza è del 20%!!! Non vorrei si pensasse che sono un renziano doc, non lo sono, avrei votato per FI se fossi andato a votare ma, come già preannunziato ieri pomeriggio, non ci sono andato perchè non ho accettato la valenza politica data da grillo e casaleggio a queste elezioni. Ora non c'è dubbio alcuno che invece i grilloidi a votare ci sono andati ed hanno avuto una sconfitta devastante! Alcuni potrebbero dire che anche FI è stata sconfitta, ma se si esaminano i voti non è così: alle ultime elezioni non c'era FI, c'era il Pdl che comprendeva anche Ncd, pertanto sommando i voti FI non ha avuto perdite. Grillo invece non solo non ha stravinto un bel niente ma ha anche perso il 4% rispetto alle scorse elezioni. Adesso tutti i non grilloidi aspettano il ritiro dalla politica dei due massimi esponenti del grillismo: casaleggio e grillo, in fondo l'avevano promesso!!!

Alberto Mag

Lun, 26/05/2014 - 12:38

E' un paese di coglioni.... Certamente, quelli che continuano a votare M5S. Segnali di ravvedimento ci fanno ben sperare....

michele lascaro

Lun, 26/05/2014 - 12:41

"Come la neve al sole stai piangendo..." emerito testa di cavolo, cozzolino (veramente si dovrebbe cambiare una vocale, per avere le esatte dimensioni di questo individuo). Piangi pure, dimostrando che anche i c...sanno piangere e avere qualche sentimento umano. È quello che ti dovrebbe restare, e nulla più, quando, finendo di clicckare il blog del tuo inutile padrone (facendogli guadagnare tanti soldini) vi ritroverete con le pezze nel bottom (pardon..nel c...)

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Lun, 26/05/2014 - 19:19

Sono un coglione. Ma, chi perde e offende gli altri perchè non sa perdere, cos'è??? Tutti siamo colpevoli, anche loro, per mancanza di rispetto verso gli elettori, anche gli ex, che trattano come reietti. Tutti contro tutti, quindi. E il voto di scambio/PD??? Lo sanno anche i sassi come funziona, grazie anche alla Lega delle Cooperative, cui avevo accennato i giorni scorsi. E lo praticano dal dopo-guerra, con un radicamento sul territorio, che neanche una quercia centenaria... Anche i Kompagni mangiano la merda, ma nessuno fiata, come nella Mafia sicula.

carpa1

Lun, 26/05/2014 - 19:23

"Uno Stato di coglioni...", commenta stizzito Emanuele Cozzolino. E' assolutamente vero e ne abbiamo le prove: i voti dati al suo movimento.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Lun, 26/05/2014 - 21:10

Però.....non gli sfugge nulla!

Ritratto di martinitt

martinitt

Lun, 26/05/2014 - 23:09

E per risolvere il problema della disoccupazione cosa intende fare chi va al Governo? Non basta dare quattro euro agli imprenditori. In Italia il costo del lavoro è troppo elevato a causa dell'irpef e nessun imprenditore è disposto investire per poi fallire. L'ultima speranza è mettersi in proprio imparando un mestiere e accontentarsi anche di poco a causa della concorrenza.

jakc67

Mar, 27/05/2014 - 00:04

grillo ha trasformato le europee in un voto su di lui, tanti hanno votato semplicemente contro di lui, nel dubbio l hanno fatto votando la coalizione al governo... la maggioranza degli italiani non lo vuole e non si fida dei suoi seguaci, ecco tutto..

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 27/05/2014 - 00:38

Finalmente si sono decisi di farci sapere il loro vero nome. Nessuno di noi osava dir loro il nome con cui li chiamavamo in privato per non offenderli. MA ORA CHE L'HANNO DETTO LORO NON POSSIAMO FARE ALTRO CHE APPROVARE. CARI GRILLINI SIETE PROPRIO DEI COGLIONI.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Mar, 27/05/2014 - 04:08

non so come volete definire un paese in cui il 40% dei votanti ti va a votare un partito come il PD...quello cioè più appecoronato a questa politica europea che ci ha messo in mutande. A proposito, chi ha fondato il PD e ci ha traghettato in Europa con quel cambio lira euro scellerato?

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 27/05/2014 - 08:17

Dov'è "er sola" ? A prendere un maalox? Ora si sente lui sul viale del tramonto dove aveva messo lo "psiconano" e i "bananas".

edo1969

Mer, 28/05/2014 - 07:30

sekhmet Lun, 26/05/2014 - 12:01 ...spiacente ma non leggo mai l'Unità

millycarlino

Mer, 28/05/2014 - 17:20

Egregio signore Cazzolino, coglione sarà lei glie lo dice un italiano. Milly Carlino