Fornero: tiferò Italia, Monti non so E Barca fa scongiuri «ecologici»

Elsa Fornero non ha dubbi: più che il rigore della Germania, non vorrebbe mai vedere un rigore per la Germania. Entrando a Palazzo Giustiniani per un convegno, il ministro del Lavoro, interrogato sul tema Italia-Germania s’è mostrato preparatissimo: «Per chi farò il tifo? Sicuramente per gli azzurri». Anche il premier Monti ?, gli hanno domandato ancora i giornalisti: «Questo non gliel’ho ancora chiesto», ha replicato il ministro con un sorriso. Decisamente più stravagante, invece, il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca. Intervenuto ieri al programma di Radio2, Un Giorno da Pecora, Barca ha infatti raccontato come ha vissuto la lotteria dei rigori contro l’Inghilterra. «Dopo l’errore di Montolivo ho avuto una paura tale che ho mollato la sedia, non ho più visto la partita», ha esordito il ministro, aggiungendo poi di aver preso una brocca d’acqua e di aver iniziato a riempire un vaso. «In un’altra stanza ho un vaso alla finestra, in cui c’è l’origano e il basilico. Ho capito che se innaffiavo la pianta durante ogni rigore ci andava bene, quindi ho continuato con questo rito finché non è straboccata». E anche il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri ieri s’è accodata agli elogi per gli azzurri: «Migliore in campo? E chi poteva essere? Gigi - ha risposto, riferendosi a Buffon -: ha salvato tutto. Ma sono stati tutti molto bravi, hanno dimostrato un gran carattere».