Forza Italia, Berlusconi chiude le polemiche: "Ci vuole un cambio di passo"

Per il leader di Forza Italia non ci si può limitare ad un confronto, pur legittimo, su organigrammi e metodi di selezione. La replica di Fitto

A Forza Italia serve un cambio di passo. A dirlo è lo stesso Silvio Berlusconi, che però mette in guardia i suoi: è bene, scrive in una nota, evitare uno sterile dibattito sulle primarie. "Forza Italia - scrive l'ex presidente del Consiglio - è fin dalla sua fondazione, venti anni fa, un movimento politico aperto, democratico, rispettoso del contributo di tutti i suoi militanti, attento a valorizzare ogni idea maturata al suo interno e le diverse esperienze che lo hanno reso grande. In tale direzione ho sempre orientato la mia attività di presidente e fondatore, con l'equilibrio, la capacità di sintesi e il rispetto di tutti che mi sono sempre stati riconosciuti". 

E prosegue il suo ragionamento: "Già prima delle elezioni, su mio preciso stimolo, abbiamo avviato un cammino di rinnovamento importante e articolato, che sono certo darà presto i suoi frutti. Nei prossimi giorni, come già stabilito, ci confronteremo all'interno del nostro Ufficio di Presidenza per fare un primo bilancio e stabilire nel merito e nel metodo le nostre prossime iniziative, consapevoli che l'esito delle elezioni del 25 maggio ci obbliga ad un cambio di passo e di visione politica che non può certo ridursi ad un confronto, pur legittimo, su organigrammi e metodi di selezione". Insomma, per il leader di Forza Italia bisogna andare oltre i soliti schemi, guardare avanti in profondità, per ridare slancio a un progetto politico che, senza tentennamenti, sia alternativo alla sinistra. "Chiedo quindi a tutti - prosegue Berlusconi - di non proseguire con uno sterile dibattito a mezzo stampa sulle primarie e a non contribuire così all'immagine negativa che i media ostili costruiscono ogni giorno a nostro danno".

"Leggo di mille diverse ricostruzioni su presunte faide, liti, colpi di mano all’interno di Forza Italia - dice Giancarlo Galan, parlamentare azzurro -. Mi sembra francamente folclore post-elettorale. Se c’è un punto sul quale non ci sono dubbi è la leadership di Silvio Berlusconi. Si è aperto un confronto interno? Finalmente, spero proprio di sì. Mi auguro che alla prossima riunione interna ci si presenti ciascuno con un’idea, un punto, un progetto. Su cosa? Non certo sull’organigramma di partito, questione importante ma non vitale quanto la nostra azione politica imminente". Per Galan il confronto dovrebbe vertere "su tasse, defiscalizzazione, ipotesi praticabili di taglio alla spesa pubblica, regolamentazione sulle unioni civili e molto altro ancora. Punti sui quali discutere e confrontarsi, da mettere nero su bianco. Questo si aspetta il nostro elettorato: soluzioni". 

"Forza Italia considera la costruzione di una coalizione alternativa alla sinistra la priorità politica - afferma Antonio Tajani (FI), vicepresidente del Partito Popolare Europeo -.  Ecco perchè è importante aprire un dialogo con tutte le forze disponibili a realizzare questo progetto, a partire da quelle che si riconoscono nella famiglia del Partito Popolare Europeo e nella lunga e proficua esperienza dei governi guidati da Silvio Berlusconi". 

Dalle colonne del Corriere Raffaele Fitto, recordman delle preferenze alle ultime Europee, ha chiesto a gran voce le primarie ad ogni livello. È ora che Silvio Berlusconi "la cui leadership non è in discussione, ci stupisca. Perché lui deve essere il motore del cambiamento del nostro partito, quello che salvaguardando il passato ci traghetta verso il futuro". Così l'ex governatore della Puglia ed ex ministro azzurro torna a chiedere con forza "le primarie a tutti i livelli" per dare una scossa al partito. Prima che sia troppo tardi. E smorza ogni attrito con Toti, considerato il suo avversario nel partito: "Io non faccio polemiche con nessuno. Ma dico che siamo a un crocevia decisivo per il partito, e chiedo a Berlusconi di guidare lui, con la sua leadership, questa delicatissima fase". "Usciamo da anni di guerra a Berlusconi, che ha impedito di avere un centrodestra autonomo e compatto. È inaccettabile il tentativo di liquidare la nostra esperienza politica, o di dare una lettura ingiusta e falsata della nostra storia". 
 
E dopo la replica di Berlusconi in una lettera aperta Fitto risponde al leader di Forza Italia: "Io offro lealmente idee per un dibatitto. Il problema è chi semina falsità". E aggiunge: "La prossima riunione dell’ufficio di presidenza di Forza Italia sia trasmessa in diretta streaming".
 

La lettera di Fitto

 
"Carissimo Presidente, raccolgo l’appello che hai rivolto a tutti, e dunque preannuncio che al prossimo Ufficio di presidenza lavoreremo per una proposta articolata di rilancio sia sul terreno dei contenuti sia su quello organizzativo. E sono sicuro - prosegue - che sarà una discussione ricca, positiva e costruttiva, che probabilmente sarebbe anche utile trasmettere in diretta audiovideo, dando modo a tutti di seguire senza filtri il nostro comune ragionamento". Inizia così la lettera aperta che Fitto indirizza al leader di Forza Italia, pubblicando il testo sul suo blog.
 
"Ciò detto - va avanti Fitto - consentimi di ribadirti pubblicamente ciò che ho già avuto modo di dirti a quattr’occhi, con l’affetto e la sincerità di sempre. Quello che fa male al nostro movimento non è certamente il libero dibattito di idee, condotto da chi come me lo fa lealmente, ma la piccola dose quotidiana di falsità e veleni che alcuni mettono in circolo da troppo tempo", spiega Fitto, che poi sottolinea: "In un grande movimento, come noi siamo, chi discute in modo limpido (senza retroscena, senza sottintesi, senza doppie verità), e lo fa forte di una coerenza nota, dovrebbe essere una risorsa, e non un problema". Quindi il deputato azzurro e neoletto al Parlamento europeo con il maggior numero di preferenze in Forza Italia, conclude: "Ho l’orgoglio di conoscere un Berlusconi che si è sempre fatto forte delle idee innovative, e ha sempre alzato l’asticella del cambiamento, spiazzando tutti. Un abbraccio e buon lavoro a tutti noi".
 
Commenti
Ritratto di marcotto73

marcotto73

Sab, 31/05/2014 - 14:16

finchè FI rimane un partito-padrone che politicamente è fine a se stdessa non si cocnluderà nulla...cosa + semplice un cambio di leader giovane sveglio e progressista...... invece il partito-padrone vuole che la stessa piritera durata 20 anni dicendo le stesse cose fra magistrati rossi, i tradito0ri (che sivio crea da fini ad alfano fino ad arrivare a fitto) i leaders europei o USA che si parla di complittismo deglo dei film 007 di james bond, ecc ecc...... questo a mio parere parlando e agendo con la stessa line politica dhe dura e e che vuol far durare il povero silvio viene chiamato semplicemente....... PARANOIA!!!!

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Sab, 31/05/2014 - 14:18

finchè FI rimane un partito-padrone che politicamente è fine a se stessa non si cocnluderà nulla...cosa + semplice un cambio di leader giovane sveglio e progressista...... invece il partito-padrone vuole che la stessa piritera durata 20 anni dicendo le stesse cose fra magistrati rossi, i tradito0ri (che sivio crea da fini ad alfano fino ad arrivare a fitto) i leaders europei o USA che si parla di complittismo degno dei film 007 di james bond, ecc ecc...... questo a mio parere parlando e agendo con la stessa line politica che dura e e che vuol far durare il povero silvio viene chiamato semplicemente....... PARANOIA!!!!

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Sab, 31/05/2014 - 14:19

finchè FI rimane un partito-padrone che politicamente è fine a se stessa non si cocnluderà nulla...cosa + semplice un cambio di leader giovane sveglio e progressista...... invece il partito-padrone vuole che la stessa piritera durata 20 anni dicendo le stesse cose fra magistrati rossi, i tradito0ri (che sivio crea da fini ad alfano fino ad arrivare a fitto) i leaders europei o USA che si parla di complittismo degno dei film 007 di james bond, ecc ecc...... questo a mio parere parlando e agendo con la stessa linea politica che dura e e che vuol far durare il povero silvio viene chiamato semplicemente....... PARANOIA!!!!

Atlantico

Sab, 31/05/2014 - 14:22

E' ovvio che Fitto e Toti non potranno mai essere amici: il primo si è conquistato il ruolo sul campo ( recordman di preferenze alle Europee per FI, secondo assoluto alle spalle della piddina Bonafè ) mentre il secondo è uno che ha ricevuto un giorno una telefonata che lo ha spostato da dove stava sino ad allora al vertice di Forza Italia. Non potrebbero essere più diversi. Primo invio 14.22

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 31/05/2014 - 14:26

A mio avviso, l' unico "PASSO" E' sempre quello di andare da SOLO. Qualsiasi "socieyà" è sempre meglio DISPARI. La grande Esperienza di Berlusconi in fatto di POLITICA (Soprattutto Italiana) potrebbe essere ammessa come "Nateria d'ISTRUZIONE" nelle varie UNIVERSITA' non solo Italiane. Pertanto le sue IDEEE su F.I. non vanno assolutamente messe in discussione.Chi le mette in discussione deve soltanto esssere estromesso senza Se e senza MA.Se si vuole veramente un grande Partito P.crescente deve sposarsi le IDEE di Berlusconi anziano o non anziano (Le solite SCUSE dei "Cervelloni"). Queste dovrebbero essere le TEGOLE, Per chi non vuole si scelga un altro Partito Politico.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Sab, 31/05/2014 - 14:28

"Ci vuole un cambio di passo" ... sperando che non sia il passo dell'oca di teutonica memoria.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 31/05/2014 - 14:29

e come no la colpa è dei " giornalisti ostili " dice lui è vero se F.I. sta al 16% non è certamente colpa di chi dice una cosa e domani ne fà un 'altra di chi sostiene che " ci sono troppe manette " vero Sallustri ? non troppi delinquenti la colpa non è di chi come sempre salva tutti vedi " GENEVOSE " non è certamente colpa di chi nelle proprie liste candida condannati e sotto processo per reati verso il paese è vero la colpa è dei giornalisti che non sono come SALLUSTI……..

stefano.colussi

Sab, 31/05/2014 - 14:29

e va bene .. cambiamo passo .. colussi, cervignano, udine, italy, eu

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 31/05/2014 - 14:46

Berlusconi è la disgrazia più grossa che poteva capitare agli italiani! Ha sulla coscienza, ma purtroppo ne è completamente privo, il presente e il futuro di almeno tre generazioni di italiani! E' malefico e diabolico è vero ci vuole un cambio di passo SPARISCI

peterparker

Sab, 31/05/2014 - 14:52

Forza Italia e' ad un bivio: o si fanno le primarie, strumento di democrazia utilizzato in ogni partito serio per decidere chi possa essere il leader, o e' destinato ad una triste agonia con un leader quasi ottantenne perseguitato dalla giustizia e gia' condannato una volta in via definitiva che non vuole farsi da parte mentre potrebbe rimanere dietro le quinte lasciando il passo a chi piu' giovane potrebbe arginare il fenomeno Renzi. Bisogna rinnovare i vertici, ripulirli da personaggi di basso spessore e lanciare gente di valore che faccia presa sugli italiani, via i Toti, le Pascali, le Santanche i brunetta, spazio a Fitto. primarie o fine dei giochi, io intanto guardo con molto interesse all'asse Lega Fratelli d'Italia, Forza Italia oggi come oggi mi imbarazza.

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 31/05/2014 - 15:06

più che un cambio di passo ci vorrebbe un cambio di leadercship.

abbassoB

Sab, 31/05/2014 - 15:07

..hai proprio ragione.....togliti dai coglioni...ma non te lo hanno detto i tuoi discepoli che sbiascicavi quando parlavi alle varie televisioni.....anche i miei conoscenti che ti votavano hanno capito che sei alla frutta ...ciao vecchio

abbassoB

Sab, 31/05/2014 - 15:09

non pubblicate le considerazioni diverse ..mi raccomando potrebbero far rinsavire i vostri vecchi lettori

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 31/05/2014 - 15:17

lA SINTESI DI UNA COALIZONE DI PARTITI DEVE PARTIRE DA UNA VISONE CHIARA SULLE COSE SERIE DA FARE; PARTENDO DA QUESTO TUTTI DARANNO IL LORO CONTRIBUTO ED è COME SE FOSSE UN CORO CON ALLA REGIA IL PRESIDENTE BERLUSCONI; ALTRO NON SO. SHALOM

cicciosenzaluce

Sab, 31/05/2014 - 15:28

Ci vorrebbe una bella retata,e riempire le patrie galere!

Gianca59

Sab, 31/05/2014 - 15:32

"Ci vuole un cambio di passo": incredibile, parla proprio come Renzi !!!!! Vorrà diventare pdc con un colpo di mano come Renzi ?????

elpaso21

Sab, 31/05/2014 - 15:42

Finchè ci sarà Berlusconi l'Italia non potrà mai avere un vero centro-destra, al massimo un centro-destra di sfigati e di gente buona solo a lamentarsi

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 31/05/2014 - 15:48

"darà presto i suoi frutti"...Si`, certo, e cadranno anche dal pero per marcire alle intemperie...

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 31/05/2014 - 15:50

Ma sara` un caso che il partito fondato da due pregiudicati abbia come candidato piu' votato un futuro pregiudicato? Qui non e' piu' un problema di politici disonesti, ma di elettori complici.

Accademico

Sab, 31/05/2014 - 15:51

@ATLANTICO - (31/05/2014 - 14:22) - Ha perfettamente ragione, concordo pienamente. Fitto e il dr. Toti non potranno mai essere amici. Ma non per i motivi da Lei addotti. Per ben altro.

Lino1234

Sab, 31/05/2014 - 15:59

Ancora una volta i trinariciuti si lanciano all'attacco dell'onestà, del buon senso e della civiltà democratica, intossicati più che mai di antiberlusconismo. Costoro sono i veri nemici dell'Italia colta, imbevuti di fanatismo comunista e pericolosi. E' tanto l'odio che hanno in corpo che non può che sfociare in violenza feroce. Se non li fermiamo in tempo riusciranno a produrre un secondo sterminio di esseri umani. Non dimentichiamo mai che costoro sono gli eredi ideologici di coloro che un primo sterminio l'anno già compiuto ed ha superato i cento milioni di vittime innocenti. Cari lettori analizzate bene i loro commenti e vi convincerete che l'odio e la violenza sono già annidati nelle loro povere menti. Saluti. Lino. W Silvio.

Ritratto di caribou

caribou

Sab, 31/05/2014 - 16:25

Bisogna cambiare il "basso"!

linoalo1

Sab, 31/05/2014 - 16:39

Si Silvio!Ci vuole proprio un cambio di passo!Il primo,sono le tue dimissioni ed il tuo ritiro ufficiale dalla Politica!Il motive è solo l'età,perchè,la genteè stanca di vedere sempre le stesse facce per decenni!Lascia il campo ad uno più giovane,con un'età simile a quella di Renzi.Per cosa credi che Renzi sia piaciuto?Non certo per la sua bellezza o per le balle che raccontava.E' piaciuto perchè è una faccia nuova ed è un quasi giovane!Pertanto,contrapponigli un suo simile!Il primo nome che mi viene è: Salvini.Viste le preferenze che ottenuto alle Europee!Tu potresti fare un'uscita clamorosa ed applaudita se proponessi una riforma della Costituzione che preveda,oltre all'età minima,anche l'età massima per ricoprire cariche Statali!Naturalmente deve valere per tutte le cariche Statali e non solo del Governo!Finalmente sparirebbero le solite facce incartapecorite con sempre le stesse idee fisse!Finalmente vedremmo facce nuove e,finalmente non vedremmo e rivedremmo,per decenni,sempre le stesse facce!Lino.

cicciosenzaluce

Sab, 31/05/2014 - 16:47

Lui vuol cambiare passo? Credo che ormai l'atereosclerosi è galoppante !Hai 78 anni le elezioni ci saranno fra 4 anni,ne avrai 82 se ancora campi,e pretendi ancora di essere il futuro!Sii serio una volta se ti riesce,e fatti da parte,perchè ormai sei la zavorra di fi anche se nessuno osa dirtelo.

cicciosenzaluce

Sab, 31/05/2014 - 16:47

Lui vuol cambiare passo? Credo che ormai l'atereosclerosi è galoppante !Hai 78 anni le elezioni ci saranno fra 4 anni,ne avrai 82 se ancora campi,e pretendi ancora di essere il futuro!Sii serio una volta se ti riesce,e fatti da parte,perchè ormai sei la zavorra di fi anche se nessuno osa dirtelo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 31/05/2014 - 16:52

@ALESSANDRO DI P... Pretendere di scegliere un anziano è alquanto stravagante. Questi son capaci solo di offrire dentiere

Atlantico

Sab, 31/05/2014 - 16:56

Accademico, grazie per i riconoscimenti ma io la mia opinione l'ho espressa. Perché non fa lo stesso anche lei ?

aredo

Sab, 31/05/2014 - 16:58

Ed ecco che abbiamo il nuovo Alfano .. l'ennesimo traditore dopo Fini e Casini. L'ennesimo cretino che scimmiotta le vaccate della sinistra. Fitto si crede Grillo adesso. Proprio bella personicina di destra ..eh? A quel paese Fitto e gli altri traditori! Berlusconi ha tutte le ragioni di arrabbiarsi con questi viscidi individui! Fuori Fitto da Forza Italia! Vada con Alfano, vada con Grillo, vada con Renzi! Ma se ne vada! Vada a fare la diretta web con la sinistra !

Atlantico

Sab, 31/05/2014 - 17:00

La frase più divertente è "Berlusconi chiude le polemiche". Binelli, ma cosa dice ? Le polemiche sono appena cominciate, ma non capisce che FI è ormai una polveriera dove si sta svolgendo uno scontro feroce ? Spero per lei che lo sappia ma non possa scriverlo, se no sarebbe preoccupante. Per lei, ovvio.

cameo44

Sab, 31/05/2014 - 17:00

Fitto avrà pur fatto il pieno di preferenze in queste elezioni europee ma questo non le dà il diritto di imporre la sua agenda visto che in Puglia comanda il centrosinistra alla Regione abbiamo Nik Ventola Sin daco di Bari un PD quindi la forza di Fitto è relativa non dà risul tati per avere i risultati si deve parlare non di primarie ma di pro grammi e di cose che interessano i cittadini come ha ben detto Galan a partire dalla pressione fiscale al problema del lavoro ai problemi dei tanti giovani senza speranze e sfiduciati motivo per cui guardano altrove passiamo dalle parole ai fatti e non usiamo la polita ai soli fini personali

aredo

Sab, 31/05/2014 - 17:00

@abbassoB: purtroppo qui ti pubblicano compagno comunista, con tutti i tuoi falsi account nei vari nomi con cui posti per figurare moltiplicato.

aredo

Sab, 31/05/2014 - 17:01

Bello che qui i commenti siano praticamente tutti o quasi di comunisti che attaccano Berlusconi e parlano vaccate del "diversamente centro destra" alla Fini... e poi gli stessi si lamentano che poverini i loro commenti qui non vengono pubblicati... Sembra il blog di Repubblica! Che diavolo!

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Sab, 31/05/2014 - 17:20

vi prego..... fatelo star zitto un momento Berluska e faccia parlare a chi vuol fare una critica..... le critiche fanno bene ma quando ortmai il partito-padrone e ben plasmato....... allora per voi non c'è scampo!!!!!! come ripeto.... a silvietto ultimamente si sente a suo agio nella clinica con le vecchiertte a prometter dentiere e mille (??) euro per le vecchie casalinghe!!!!!! ormai è delirio puro in quel partito!!!!!!!

bisesa dutt

Sab, 31/05/2014 - 17:28

27_05_2014 siete come gli antifascisti del 09-09-1943, fino al 7 settembre fascisti (berlusconani), alla lettura del voto disperazione e disorientamento, poi anti-berlusconani! siete stati il popolo complice e ossequioso e ora fate il parcheggio della bicicletta al pd, siete vili e traditori e finiti

cicciosenzaluce

Sab, 31/05/2014 - 17:28

Pregiudicato,ma per avere il rimborso della dentiera dove bisogna rivolgersi ?

Nebbiafitta

Sab, 31/05/2014 - 17:37

Eppure il risultato dell'ultima consultazione elettorale con una astenzione del 45% dovrebbe avere insegnato molte cose. Invece no, perchè si pensa che il ritorno o anche la semplice alleanza con NCD facente capo al traditore voltagabbana Angelino Alfano possa far cambiare il risultato ottenuto. Fatelo, e vi accorgerete che l'astensione dal voto subirà un ulteriore salto in avanti. Continuo a sostenerlo, non voterò mai per questo traditore, perchè non fa più parte del centrodestra ma a tutti gli effetti è parte integrante della sinistra. E dai commenti espressi, mi sembra che molti altri la pensino allo stesso modo.

abbassoB

Sab, 31/05/2014 - 17:43

aredo....ho un solo nick....si vede che sei da poco tempo qui.....lino123......non si tratta di odio...si tratta che oramai il tuo nonno silvio,con quattro carte bianche in mano svolazzanti,non ha più nessun credito.........chiaramente tu e aredo siete smarriti dal fatto che non ci sia più un "ghe pensi mi"...come farete a pensare da soli?

alfa553

Sab, 31/05/2014 - 17:44

Ieri casualmente ho visto scene della fiction su Mussolini e l'ultimo gran consiglio che lo defenestro per mano di Grandi e altri 17. Ebbene , le stesse parole, stessi concetti stesse prese di posizione che non sto qui a ripetere, sono le stesse farneticazioni di Berlusconi in merito ai suoi "collaboratori" "traditori" "lecchino Etc........ ricatti e minacce esattamente come quelle di Mussolini, ma che almeno ebbe la onesta ,perché era onesto intellettualmente , di presentare le dimissioni, ma Berlusconi oltre a cil si sente padrone, ma credo abbia ragione mio figlio, (di cultura anglosassone perché vive li) afferma che il suo fare è figlio della paura di rimanere solo,cil che sempre succede agli imprenditori ,prima o poi.Fino a che ci sei e paghi,gli amici abbondano,altrimenti scemano in gran fretta.Io dico a Berlusconi che ci sono altre maniere per non sparire, basta sapere adattarsi cosa che io faccio nei riguardi di mio figlio ed anche di questa gioventù che non mi piace ma che non intendo ne cambiare ne rifiutare a priori. Credo quell'uomo si imbottito di tranquillanti e botulismo e cil perché e vanitoso all'estrema potenza, tutto lo fa per vanità ed e una cosa esecrabile,di vanità si muore disperati.

Atlantico

Sab, 31/05/2014 - 17:47

Fitto è il prossimo 'traditore'.

alfa553

Sab, 31/05/2014 - 18:03

Sappi Berlusconi che il partito non e suo, forse legalmente ,forse per i soldi che ci mette, ma quel partito e di chi lo vota e di nessun'altra, e la batosta giustifica cio che dico.Se ci mette soldi e perché lo vuole , e ditemi allora chi e fesso.S'è magnati milioni di voti ed io non lo perdono.Chiamate sempre traditori ma chi fa peggio di Alfano e lui, perché lui lo fa 2 volte, tradisce chi lo vota e si fa tradire dai suoi eletti.Patetico!!!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 31/05/2014 - 18:05

Fitto, non e` nessuno rispetto a Berlusconi e alla sua cricca. Con solo una condanna di primo grado e 200mila preferenze alle Europee ne deve fare di strada per scalare i vertici...Entro un mese va con il NCD di Don Angelino, dove la soglia minima e` piu` abbordabile...

alfa553

Sab, 31/05/2014 - 18:19

A voi piace la censura, come a Berlusconi.....

Manetta

Sab, 31/05/2014 - 18:24

Basta con questa salma, non se ne può più.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 31/05/2014 - 18:25

al netto di un pravda che parla di pregiudicati, lui quando un padre fondatore del suo partito era un criminale di guerra come togliatti, e i componenti attuali sono una banda di LADRI IMPUNITI..quindo si sciaquasse la bocca prima di parlare, i Berlusconiani senza se e senza ma hanno rotto, scusate, il cav si e' appeccoronato a chi lo ha estromesso, si vuol riunire coi traditori natra volta, i suoi fedeli sarebbero Toti, la Pascale, e dudu? ha quasi ottanta anni, e' menomato nei diritti base..ha preso una scoppola alle ultime elezioni..e chiama traditori praticamente i falchi di Fi? cior' quelli che si volevano disimpegnare dalla deriva ecumenica e democristiana lettiana, che solo danni ha portato al partito? va bene tutto, ma morire come una setta per il "santone" e' troppo o no?

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Sab, 31/05/2014 - 18:27

***Basta sì!!! Ci vuole il DDT per tutti. Son tutti pupazzi. Pensano soltanto ai loro interessi. Compresi i pederasti, i kornuti, i ladri di corte, gli asserviti, i viscidi, i lacchè, i giornalisti, la magistratura etc. Tutti contro il popolo che per loro ha solo doveri. Quello di buttare via la loro vita lavorando per un misero stipendio in quanto il loro prodotto beneficia soltanto questa feccia umana. Odiano tutto e tutti compreso sé stessi. IL TEMPO darà i suo verdetto quando ormai è tutto passato.*

Ritratto di oliveto

oliveto

Sab, 31/05/2014 - 18:39

La drammatica fine della DEMOCRAZIA CRISTIANA non ha insegnato nulla ai nostri politici. Corsi e ricorsi storici. Le correnti e la magistratura distrussero tutti i partiti tranne uno, il PARTITO COMUNIISTA, nelle varie versioni camaleontiche. Il 25 maggio abbiamo assistito al trionfo di un partito senza avversari e con tutte le trombe a favore ( casta, magistratura presidente della repubblica, etc.): 5 stelle e forza italia erano solo comparse con mani e piedi legati. La competizione senza avversari continuerà ancora, ci sono tutte le condizioni. A COMINCIARE DALLE ELEMOSINE MASCHERATE, MI RIFERISCO AGLI 80 € ELARGITI QUALE GRANDE INIZIATIVA GOVERNATIVA PER RILANCIARE I CONSUMI E L'ECONOMIA ( LA LORO!). Il bello è che anche il governatore della banca d'Italia ha elogiato l'iniziativa... giustamente PARAGONANDO LA SOMMA al misero stipendio che lo stesso governatore percepisce, per non parlare dei benefits. Questa è l'Italia: cornuti e mazziati. Ritornando alle specificità dell'articolo, BERLUSCONI HA COMMESSO UN GRAVISSIMO ERRORE, UN PECCATO MORTALE: NON HA SAPUTO SCEGLIERE I SUOI DIRETTI COLLABORATORI: FINI, CASINI, ETC. E PER ULTIMO ALFANO ALTRO NON ERANO E NON SONOCAVALLI DI RAZZA, SONO SOLO BROCCHI...

Ritratto di oliveto

oliveto

Sab, 31/05/2014 - 18:39

La drammatica fine della DEMOCRAZIA CRISTIANA non ha insegnato nulla ai nostri politici. Corsi e ricorsi storici. Le correnti e la magistratura distrussero tutti i partiti tranne uno, il PARTITO COMUNIISTA, nelle varie versioni camaleontiche. Il 25 maggio abbiamo assistito al trionfo di un partito senza avversari e con tutte le trombe a favore ( casta, magistratura presidente della repubblica, etc.): 5 stelle e forza italia erano solo comparse con mani e piedi legati. La competizione senza avversari continuerà ancora, ci sono tutte le condizioni. A COMINCIARE DALLE ELEMOSINE MASCHERATE, MI RIFERISCO AGLI 80 € ELARGITI QUALE GRANDE INIZIATIVA GOVERNATIVA PER RILANCIARE I CONSUMI E L'ECONOMIA ( LA LORO!). Il bello è che anche il governatore della banca d'Italia ha elogiato l'iniziativa... giustamente PARAGONANDO LA SOMMA al misero stipendio che lo stesso governatore percepisce, per non parlare dei benefits. Questa è l'Italia: cornuti e mazziati. Ritornando alle specificità dell'articolo, BERLUSCONI HA COMMESSO UN GRAVISSIMO ERRORE, UN PECCATO MORTALE: NON HA SAPUTO SCEGLIERE I SUOI DIRETTI COLLABORATORI: FINI, CASINI, ETC. E PER ULTIMO ALFANO ALTRO NON ERANO E NON SONOCAVALLI DI RAZZA, SONO SOLO BROCCHI...

elpaso21

Sab, 31/05/2014 - 19:05

Finchò ci sarà Berlusconi non ci potrà essere un vero centro-destra in Italia, al massimo un partito di sfigati buoni solo a lamentarsi dalla mattina alla sera.

scipione

Sab, 31/05/2014 - 19:08

Porca miseria,BASTA con le polemiche. Fitto io ti conosco bene,sono del sud in Puglia,so che sei un politico attento , saggio e molto capace,titolare di un grande consenso nel partito e tra la gente di centro-destra.Tu continui ad affermare ,e fai benissimo,che sei leale e riconosci in Berlusconi il leader di Forza Italia e del centrodestra,e allora ti chiedo : perche' in un momento delicato come questo ( 17 % alle europee )innescare micce e fuochi pericolosi che rischiano di impedire il rilancio del Partito,se non condurlo a una implosione mortale ? Non ti farai mica ammaliare da qualche idiota che parla di partito padronale o cadere nella trappola del TRADITORE siciliano che propone il ritorno a casa e una alleanza solo per seminare zizzania e arroventare i toni e le divisioni tra le diverse posizioni in Forza Italia? Fitto ,CALMA E SANGUE FREDDO,l'UNITA' innanzi tutto,Berlusconi ,per ora ,e' il LEADER INDISCUSSO,la discussione e il confronto sono utili e necessari ma senza correre il rischio di creare confusione o peggio divisioni nel partito.Fitto,OCCHIO,i nemici ci guardano e ci aspettano al varco .Per la liberta',Forza Italia.Ti saluto caramente.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 31/05/2014 - 19:21

Siamo invasi e prossimi a capitolare. E voi state a discettare di liturgie verticistiche...

carlo5

Sab, 31/05/2014 - 19:25

Fitto ha avuto un ottimo successo personale ma non si deve montare la testa. E' sempre un successo locale che nasce proprio per dimostrare la sua forza limitata. Detto questo Fitto deve capire che non potra' essere Lui il leader della destra ma solo un cavallo importante. Ad uno scontro diretto con l'attuale PD verrebbe massacrato. La destra deve si essere ricostruita e fuori dalle ammicchiate tipo quella che chiede Alfano, la Lega ed altri. Con quella ricostituzione non si andrebbe da nessuna parte e l'elettorato lo ha dimostrato lanciando Renzi oltre ogni ragionevole previsione. La destra dovra' essere una destra che butta in soffitta tutto il vecchio che l'ha impiombata per decenni e presentarsi all'elettorato con uomini e donne nuove. La vecchia guardia che abbiamo conosciuto deve lasciare per il bene del partito e dei suoi elettori. Berlusconi ci rifleta.

critico63

Sab, 31/05/2014 - 19:25

Purtroppo bisogna prendere esempio dal PD. Volti nuovi, giovani, belli, capaci ed uniti che ispirano fiducia. Bisgona far scegliere ai cittadini i propri rappresentanti comunali, regionali, nazionali. Se così non fosse a noi uomini di centro-destra non ci resta che l'astensionismo selvaggio.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 31/05/2014 - 19:29

Rapax "va bene tutto, ma morire come una setta per il "santone" e' troppo o no?"..NO!!!!!!..qui ognuno sceglie liberamente chi votare..e valutando l'offerta politica attuale e degli ultimi anni..l'unico a costituire un riferimento credibile per un cambiamento rimane SILVIO BERLUSCONI..la sua credibilità è rafforzata dalla guerra spietata che tutto l'establishment csintetizzato dalle caste e dai privilegiati mantenuti dagli italiani..gli sta muovendo da ventanni..è l'unico vero ostacolo alla presa definitiva del potere..se non fosse così pericoloso lo abbandonerebbero a se stesso senza insultarlo ogni giorno sui giornali..o peggio ancora non forzerebbero l'indipendenza della magistratura per condannarlo in maniera infame..o peggio ancora non forzerebbero le procedure di decadenza previste dalla costituzione..le evidenze sono troppe per non capire che SILVIO BERLUSCONI È L'UNICO OUTSIDER NON ALLINEATO CON LA CASTA DOMINANTE DI QUESTO PAESE..L'UNICO IN GRADO DI CAMBIARE L'ITALIA RADICALMENTE..E QUINDI SOGGETTO PERICOLOSO DA ELIMINARE A TUTTI I COSTI!!!

Giacinto49

Sab, 31/05/2014 - 19:30

Fermo restando Berlusconi alla guida di Forza Italia concordo sulla necessità di primarie per selezionarne i quadri dirigenti. Per quanto riguarda gli argomenti di discussione, comincerei con il togliere dalla dichiarazione di Galan quel "praticabili" per i tagli della spesa pubblica sostituendolo con il termine "dolorosi", fatte le dovute (poche) eccezioni basate su criteri meritocratici. Il malcostume che ha dilagato per decenni non può essere estirpato senza dolore e se continuiamo a girarci intorno andrà sempre peggio.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 31/05/2014 - 19:46

Non è solo questione di idee, queste magari ci sarebbero in Forza Italia. E' ben altro che pesa e penalizza il movimento. Sono soprattutto gli errori madornali compiuti da Silvio nel passato politico recente a partire dal 2011 e, direi, anche alcune azioni e nomine fatte negli anni d'oro precedenti a quest'ultimo anno. Ne elenco solo alcuni. Il nefasto appoggio dato al governo Monti nonostante tutto il "beneficio" da questi ricevuto e nonostante quell'appoggio abbia contribuito a distruggere il ceto medio, cioè il ceto che votava FI o PDL che fosse; il continuo consultarsi con Napolitano, ben sapendo che questi mirava a farlo fuori in tutti i modi; l'appoggio datogli per una nuova elezione. Fino ad incontrarlo ancora di recente dopo essere stato condannato da una magistratura sinistra ed essere stato defenestrato dal Senato da un parlamento antidemocratico e, quindi, criminale. In passato Silvio ha fatto pure nomine di managers, sul libro paga dei sinistri, in importanti istituzioni pubbliche e sulle poltrone che contano. Questi, per ringraziarlo, gli hanno fatto guerra per tutto il tempo del suo mandato a primo ministro. Tutto questo comportarsi così che cos'è, se non sprovvedutezza politica, stupidità e dabbenaggine, per non dire altro?

Oriana D.

Sab, 31/05/2014 - 19:47

Fitto, te ne puoi anche andare se non ti garba, le preferenze le hai prese nella tua Puglia, in FI c'è un leader da sempre, finiscila con 'ste pretese alfanoide, ne abbiamo abbastanza!

GinoBramo

Sab, 31/05/2014 - 20:04

@ALESSANDRO DI P... Ti ricordo che Fitto non è proprio uno che si è fatto da sè visto che è figlio di Salvatore, sindaco democristiano di Maglie e governatore della Puglia per tre anni fino allla morte. In pratica dopo la scomparsa Fitto jr ha ereditato l'immenso bacino di voti del padre conquistato alla maniera dei democristiani tramite clientelismo e favoritismi. Toti dal canto suo è quello che è, una mera pedina che un giorno dirige un TG ridicolo e il giorno successivo viene spostata e diventa prima consigliere-portavoce e poi eurodeputato. In 24 ore, letteralmente. Cose che solo in un paese malato... In pratica non si salva nessuno

apostata

Sab, 31/05/2014 - 20:05

Fitto è bambinello, il consenso gli ha dato l’eccitazione dell’eiaculazione precoce, non ha la stoffa del leader. Vorrebbe le discussioni nelle quali non si decide nulla e le posizioni restano immutate se non inasprite. La storia delle democrazie moderne evidenzia il ruolo vincente di partiti che sanno darsi il leader, lo lasciano libero di gestire e lo sanno seguire. Anche Renzi ha compreso questa esigenza e la usa all’interno del partito e nel rapporto con i sindacati, deleteri teorizzatori di eterni tavoli di confronto. Il leader di forza italia è Berlusconi, senza di lui il partito ripeterebbe il crollo verticale registrato nelle scorse elezioni politiche sotto la guida di alfano. Ogni tentativo di aprire tavoli di discussione su questioni di lana caprina cela in realtà l’ambizione camuffata di fare un passetto nell'organigramma, di occupare una poltrona, di mettere un timbro. La filosofia del centro destra, sulla quale non si possono fare arzigogoli che la gente non comprenderebbe, è quella che Berlusconi indicò nel ’94 e fu bloccata da casini, fini, scalfaro, magistratura politicizzata, mass media asserviti, ecc. Il centro destra in questa fase ha un compito difficile, deve dimostrare concordia e lungimiranza con un ruolo che, a fronte della domanda di rinnovamento del paese e dell’attesa di quello che Renzi saprà fare, non lo spenga in inutili tatticismi, in sterili polemiche. L’insperato suicidio di grillo apre nuovamente al centro destra, nonostante il massacro operato per via giudiziaria, la possibilità di essere la vera alternativa alla sinistra.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 31/05/2014 - 20:08

Io fossi in Fitto rimetterei in dubbio il fatto che Forza Italia debba essere un partito personale. In effetti con la legge del finanziamento ai partiti votata anche da Forza Italia ora SIlvio non puo' contribuire più con milioni di eruo alla causa. Per cui perchè il partito dovrebbe ancora essere considerato un partito personale se il padrone non ci mette più i soldi? Con questi presupposti si potrebbe aprire un vaso di pandora per quanto riguarda la leadership. Molti elettori del centrodestra infatti ritengono che Silvio sia bruciato come uomo politico. Toti purtroppo non prenderebbe neanche fuoco però ci sono uomini validissimi tra le fila del centrodestra (o almeno così ci hanno sempre detto) per cui percheè non proporre una faccia nuova? Silvio ha stancato, ha ormai una certa età e la gente, ha margini operativi ridotti e ha perso la capacità di effettuare rimonte impossibili come le ultime elezioni dimostrano. Che i volti nuovi si facciano avanti ad alti livelli, non a quelli bassi che il pesce puzza dalla testa

gigetto50

Sab, 31/05/2014 - 20:31

.....Cav...passano gli anni ..e se non prepara il dopo fin d' ora...

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 31/05/2014 - 20:56

W RAFFAELE FITTOM PRESIDENTE DI FORZA ITALIA !!!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Sab, 31/05/2014 - 20:56

W RAFFAELE FITTO PRESIDENTE DI FORZA ITALIA !!!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 31/05/2014 - 21:19

Caro elpaso e poi 21 di che stiamo parlando in questo momento? Forse lei preferirebbe parlare di guerra e va bene; quando dicevano che Berlusconi aveva comandato venti anni forse si riferivano al fatto che quei dieci anni che aveva comandato il centro sinistra erano talmente presi ad accoppare il Presidente che non si accorgevano di governare e tassare gli Italiani. Elenco i Dieci comandamenti che sono Dieci ma di tutti ce n'è uno che dice "non dire falsa testimonianza", mentre sull'altra Tavola di Pietra c'è scritto "ricordato di santificare le Feste". La differenza tra uno del PD ed uno di Forza Italia sta qui: "il piddino festeggia il 25 aprile, il 2 giugno ed il primo maggio, mentre il Forzista festeggia Pasqua e le Domeniche comandate insieme al primo maggio che è Festa di San Giuseppe Artigiano". Quando saremo di là S. Michele Arcangelo dirà al piddino che si ritiene onesto."hai festeggiato il primo maggio Festa di San Giuseppe?" e di rimando:"l'ho festeggiato tutti gli anni con solennità" ed entrerà nel Regno dei Cieli. Shalom

emilio ceriani

Sab, 31/05/2014 - 22:12

elpaso 21: Guardi che i lamentosi e pure invidiosi e rancorosi sono altri.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 31/05/2014 - 22:33

Lo sfaldamento è alle porte, bisogna cercare un altro Idolo da venerare incondizionatamente, tanti auguri e occhio ai tombini, le fogne non vi hanno dimenticato...

Accademico

Dom, 01/06/2014 - 05:15

Una volta per tutte. Fitto stia al suo posto, si contenga e non si permetta di contrastare il nostro Leader distante da lui anni luce per cultura, formazione, onestà intellettuale, indiscusse capacità in generale e soprattutto per aver sempre lavorato. Forza Italia riparte con Berlusconi primo in cordata, come sempre. Il Cavaliere a sua volta deve decidersi a togliersi dai piedi almeno un altro paio di immeritevoli, potenziali suoi traditori.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 01/06/2014 - 07:58

Egregio onorevole Raffaele FITTO, No, io non ci sto. Nessuna imposizione (e questa è una gravissima imposizione) al Presidente e Fondatore di Forza Italia. Le Primarie sono soltanto LA ZIZZANIA, che porterebbe il Partito alla rovina. Se non altro perché tracimerebbe quel devastante concetto ---"""Perché lui deve essere il motore del cambiamento del nostro partito, quello che salvaguardando il passato ci traghetta verso il futuro """ --- 'cambiamento, che vuol dire che Tu Te ne devi andare in pensione con l'onore che Ti concediamo di darci la santa benedizione'. --- Chiunque esprime quest'idea è Nemico di Silvio Berlusconi, Immortale, sulla scena politica italiana. Nessuno deve osare di contrastarlo. Lui è stato, è e sarà la mente superiore. L'ebbrezza delle preferenze non legittima il cesarismo. -riproduzione riservata- (rassegnatevi) - 7,58 - 1.6.2014

Daniele Sanson

Dom, 01/06/2014 - 08:01

Non c'é bisogno di primarie in FI , non sono la prioritá poiché Berlusconi é il leader indiscusso . Non c'é bisogno di streaming , é come pretendere che lo facesse anche Prandelli per le decisioni sui prossimi mondiali . Come nel calcio pretendiamo di essere tutti allenatori della Nazionale in politica abbiamo tutti la ricetta giusta per il Paese peccato che non sia cosí , la politica é una cosa difficile e quando una persona anche se con le idee chiare e migliori arriva a "ROMA " ecco che viene a contatto con la " politica" che ferma chiunque basta vedere gli ultimi governi di Berlusconi e i non Governi di Monti Letta e ora Renzi , parlano tutti bene ma le cose giuste non riescono a farle . Ritengo sia meglio lasciare il fondatore di FI fare il suo mestiere , ormai conosce i lati oscuri della politica romana , dobbiamo solo aver fiducia e votarlo . danisan

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 01/06/2014 - 10:20

Berlusconi se non si da una mossa VERA sara' il leader indiscusso di una nave CHE AFFONDA, dia il comando ad un giovane politico con militanza fedele in Fi..e non a chi crea a sua immagine e somiglianza senza averne la forza e il carisma..a chi continua imperterrito a fare l'adepto, Berlusconi faccia quello che vuole, ci mancherebbe, ma distruggere come sta facendo il FUTURO, dell' area centrodestra(al netto dei traditori alfaniani) perche lui si ritiene "eterno" sarebbe imperdonabile, perche' senza proiezione e preparazione futura, tutto il movimento implodera' lasciando campo libero per l'ennesima volta alla sx, e di questo il cav ne dovra' rispondere alla storia di questo paese, passando per un mero "Cola di Rienzo" o un "Silla" dei nostri tempi, un corpo estraneo fine a se stesso e senza aver creato nessun movimento..se e' cosi che vuol entrare alla storia, sbaglia speravo che fosse qualcosa di piu' che un ennesimo "culto della personalita'"

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 02/06/2014 - 00:04

Speriamo che questo Fitto non sia avviato sulla stessa strada percorsa dall'utile idiota che ha tradito il voto del centrodestra. La sua insistenza nel voler scimmiottare i trinariciuti con le primarie comincia a diventare sospetta. I TRINARICIUTI HANNO IMITATO (MALE) LE PRIMARIE AMERICANE. NON COPIAMO I LORO ERRORI DI PICCOLI ROSPI CHE SI GONFIANO PATETICAMENTE PER SEMBRARE DEI TORI.

Anonimo (non verificato)