Frecciate incrociate tra «moderatissimi» e «poltronisti»

Dopo il duello tutto campano tra Nitto Francesco Palma e Nunzia De Girolamo, a «battersi» a distanza sulle agenzie di stampa ieri erano Sandro Bondi e Fabrizio Cicchitto. L'ex coordinatore del Pdl ha usato l'arma dell'ironia verso i suoi vecchi compagni - si fa per dire - di partito. Non due qualsiasi, ma proprio i fondatori del Nuovo centrodestra. «Alfano e Lupi sono moderatissimi. Ne danno prova ogni giorno. Lupi intima ai rappresentanti di Forza Italia di lasciare addirittura la presidenza delle commissioni parlamentari, mentre Alfano rinverdisce i fasti del pentapartito quando ogni piccolo partito poteva minacciare la crisi di governo se non fossero state accolte le proprie richieste...». Però non le manda a dire nemmeno il neo alfaniano Fabrizio Cicchitto, per carità. «Dai sottosegretari ex Pdl emerge una vicenda grottesca. Gli esponenti di Fi - che hanno l'insulto facile - hanno pure l'ardire di chiamare poltronisti quelli di Ncd che hanno fatto una scelta politica chiara e difficile». Ahi ahi, le sedie scottano.