G20, Monti si rivolge all'Ue:"Ora serve l'unione politica"

Il premier commenta il risultato delle elezioni greche. Il prossimo obiettivo? Road map per rafforzare la moneta unica. <br />Fitch rassicura: "Niente tagli nell'Eurozona"

Le elezioni greche non bastano. Non sono ciò che i mercati volevano. O comunque non sono sufficienti a dare un segnale abbastanza forte. Ecco perché la reazione delle Borse è poco convinta. Ciò che servirebbe all'Europa, spiega Mario Monti, impegnato nei lavori del G20, è un'unione politica europea, che possa "superare i vizi d'origine". Un'idea non solo sua, ma auspicata anche dalla Cancelliera Angela Merkel.

Monti ha sentito in giornata sia Antonis Samarasnuovo leader greco, numero uno di Nuova Democrazia, sia Evangelos Venizelos, il segretario dei riformisti socialisti. E se al leader del partito pro-Euro fa i complimenti per la vittoria, esorta il secondo a "formare un governo di corresponsabilità nazionale".

Il prossimo obiettivo? Definire "una chiara road map per rendere l'euro più credibile" in vista del vertice che che a fine mese porterà a Roma la cancelliera tedesca, François Hollande e Mariano Rajoy. Spetterà al Consiglio Europeo ora stabilire se siano possibili "proroghe o dilazioni del piano di rientro per la Grecia".

"I problemi dei mercati finanziari" non dipendono comunque solo dai singoli paesi europei -sottolinea Monti -, piuttosto "dagli squilibri di grandi paesi macroeconomici". Il premier è "consapevole dell'interdipendenza" economica dei Paesi. E proprio per questo chiede che tutti facciano "i propri compiti a casa", sottolineando come l'Ue non sia "l'unica fonte del problema", originato da squilibri in altri paesi, in prima linea gli Stati Uniti. 

Monti devia le critiche. E intanto Fitch, l'agenzia di rating, fa sapere che il rischio di un altro taglio  per i paesi dell'Eurozona, che solo qualche giorno fa sembrava certo, è stato scongiurato. Anche per merito della vittoria di Samaras in Grecia, che limita il rischio di un default incontrollato e di un abbandono della moneta unica, in favore del ritorno alla dracma auspicato da altri. È invece un'altra agenzia di rating, Standard & Poor's a sottolineare come la nuova guida di Atene cambierà poco nell'immediato. Secondo S&P la Grecia potrebbe comunque lasciare l'Euro nel medio-lungo termine.

L'attenzione del primo ministro non si limita a concentrarsi sulle notizie estere che negli ultimi giorni hanno calamitato l'attenzione. Monti torna anche a parlare della situazione economica italiana. E difende l'operato del suo governo, che "ha preso importanti impegni e li ha rispettati".

Commenti

Cinghiale

Lun, 18/06/2012 - 17:40

Prima la spending adesso la road, ma parla in Italiano Presidente abusivo.

megliosolo

Lun, 18/06/2012 - 17:51

Prof..Era ora che dicessi all'America che i guasti economici loro li abbiamo pagato fin troppo noi Europei,il debito delle loro banche lo stiamo risanando noi e tanti suoi Stati non stanno meglio di noi.la California sta paggio della Grecia e perche non è stata dichiarata insolvente e tagliato il rating.Ma mandateli a quel paese

Cinghiale

Lun, 18/06/2012 - 17:40

Prima la spending adesso la road, ma parla in Italiano Presidente abusivo.

fabrizio

Lun, 18/06/2012 - 18:09

Che la colpa fosse delle 4 grandi banche americane, con la compiacenza di alcune inglesi e ubs svizzera, che hanno da prima agevolato la falsificazione dei numeri con cui la grecia è riuscita a far parte dell'euro e in seguito, con la frode operata a tutto il modo con i mutui subprime inseriti in collaterali portati all'ennesima potenza certificati con l a tripla A dalle tre sorelle del rating era noto da tempo e, Monti come sempre, non dice nulla di nuovo sotto il sole, ma quello che è peggio non da una soluzione al problema giustificando rigore e disciplina per uscire dalla crisi. Certamente, anche il più sprovveduto in materia capisce bene che occorre avere lo sguardo al lungo periodo, ma nel frattempo quali sono nel concreto le cose da fare nel breve termine per evitare che tutto il listino della nostra borsetta si allinei allo zero, visto che oramai moltissimi titoli quotano 0 virgola? Povero Monti,sembra un libro vecchio letto e riletto senza alcun spunto da mettere in pratica!

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 18/06/2012 - 18:11

Il ruggito del coniglio !

leo_polemico

Lun, 18/06/2012 - 18:19

Credo che il mioparere sia condiviso dalla maggioranza dei lettori. Questa è una delle rare volte in cui Monti ha detto la verità: "La crisi non nasce nell'Ue". Infatti sono i suoi amici e sodali banchieri che pilotano la crisi per gli interessi loro e quelli dei cittadini.....

megliosolo

Lun, 18/06/2012 - 17:51

Prof..Era ora che dicessi all'America che i guasti economici loro li abbiamo pagato fin troppo noi Europei,il debito delle loro banche lo stiamo risanando noi e tanti suoi Stati non stanno meglio di noi.la California sta paggio della Grecia e perche non è stata dichiarata insolvente e tagliato il rating.Ma mandateli a quel paese

fabrizio

Lun, 18/06/2012 - 18:09

Che la colpa fosse delle 4 grandi banche americane, con la compiacenza di alcune inglesi e ubs svizzera, che hanno da prima agevolato la falsificazione dei numeri con cui la grecia è riuscita a far parte dell'euro e in seguito, con la frode operata a tutto il modo con i mutui subprime inseriti in collaterali portati all'ennesima potenza certificati con l a tripla A dalle tre sorelle del rating era noto da tempo e, Monti come sempre, non dice nulla di nuovo sotto il sole, ma quello che è peggio non da una soluzione al problema giustificando rigore e disciplina per uscire dalla crisi. Certamente, anche il più sprovveduto in materia capisce bene che occorre avere lo sguardo al lungo periodo, ma nel frattempo quali sono nel concreto le cose da fare nel breve termine per evitare che tutto il listino della nostra borsetta si allinei allo zero, visto che oramai moltissimi titoli quotano 0 virgola? Povero Monti,sembra un libro vecchio letto e riletto senza alcun spunto da mettere in pratica!

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 18/06/2012 - 18:11

Il ruggito del coniglio !

leo_polemico

Lun, 18/06/2012 - 18:19

Credo che il mioparere sia condiviso dalla maggioranza dei lettori. Questa è una delle rare volte in cui Monti ha detto la verità: "La crisi non nasce nell'Ue". Infatti sono i suoi amici e sodali banchieri che pilotano la crisi per gli interessi loro e quelli dei cittadini.....

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 18/06/2012 - 18:31

Ma anche io da piccolo ignorante lo sapevo. Cosa aspettano a dirlo al viso pallido americano, ma a strillarglielo in faccia , a quel muso dipinto che crede ancora di essere il padreeterno del pianeta..E ora che ci scrolliamo l eredita americana, la guerra fredda e finita , ci sono altre priorita che seguire come cagnolini il diktat americano.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 18/06/2012 - 18:31

Ma anche io da piccolo ignorante lo sapevo. Cosa aspettano a dirlo al viso pallido americano, ma a strillarglielo in faccia , a quel muso dipinto che crede ancora di essere il padreeterno del pianeta..E ora che ci scrolliamo l eredita americana, la guerra fredda e finita , ci sono altre priorita che seguire come cagnolini il diktat americano.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 18/06/2012 - 18:38

A monti è rimasto un briciolo diintelligenza e si accorge che per difendersi deve smetterla di attaccare l' italia e per difendere se stesso, non potendo attaccare la germania attacca interesse esterni alla UE: vedremo nei prossimi giorni dove intende andare a parare: il debito tedesco rimane comunque a q1uota settemila miliardi circa, uno piu uno meno, mentre il nostro rimane a 1940 uno piu uno meno: il pro capite è evidente un procapite che non permette piu a lui di additarci la germania ad esempio e sempre a lui non permette piu di additare l' iutalia quale esempio negativo: Monti deve ora rifare i conti e ripartendo da zero, dopo averci additato la germania come esempio negativo , spingerci alla ripresa trovando i mezzi necessari la dove sono colpendo banche, professionisti dove sono colpibili , pecorelle e caproni di strada, partiti politici nelle tangenti, ecosi via destinando veramente capitali alla ripresa ed in più via dall' euro lontani dalla germania

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 18/06/2012 - 18:38

A monti è rimasto un briciolo diintelligenza e si accorge che per difendersi deve smetterla di attaccare l' italia e per difendere se stesso, non potendo attaccare la germania attacca interesse esterni alla UE: vedremo nei prossimi giorni dove intende andare a parare: il debito tedesco rimane comunque a q1uota settemila miliardi circa, uno piu uno meno, mentre il nostro rimane a 1940 uno piu uno meno: il pro capite è evidente un procapite che non permette piu a lui di additarci la germania ad esempio e sempre a lui non permette piu di additare l' iutalia quale esempio negativo: Monti deve ora rifare i conti e ripartendo da zero, dopo averci additato la germania come esempio negativo , spingerci alla ripresa trovando i mezzi necessari la dove sono colpendo banche, professionisti dove sono colpibili , pecorelle e caproni di strada, partiti politici nelle tangenti, ecosi via destinando veramente capitali alla ripresa ed in più via dall' euro lontani dalla germania

Barnaba

Lun, 18/06/2012 - 18:40

Il prof. Monti appare un po' in affanno. Ha reagito ma bisogna dire chiare le cose: trasparenza nelle tasse, tracciati delle banche sulla transazioni superiori a 500 o 1000 euro (?), invece i grossi soggetti dei "mercati finanziari" possono essere mascherati? Il governo non ha mezzi per sapere chi sono i "manovratori" e dar loro una regola? Attenzione, fino a pochi giorni fa la "salvezza" dell'euro e dell'Europa dipendeva dal voto della Grecia, adesso ai "mercati" non basta!? Se ci vuole l'unione politica perché non si fa paladino di una COSTITUENTE DEMOCRATICAMENTE ELETTA? Altrimenti non si arriverebbe all'unione politica, ma alla sudditanza politica ed i popoli d'Europa non lo permetteranno.

Barnaba

Lun, 18/06/2012 - 18:40

Il prof. Monti appare un po' in affanno. Ha reagito ma bisogna dire chiare le cose: trasparenza nelle tasse, tracciati delle banche sulla transazioni superiori a 500 o 1000 euro (?), invece i grossi soggetti dei "mercati finanziari" possono essere mascherati? Il governo non ha mezzi per sapere chi sono i "manovratori" e dar loro una regola? Attenzione, fino a pochi giorni fa la "salvezza" dell'euro e dell'Europa dipendeva dal voto della Grecia, adesso ai "mercati" non basta!? Se ci vuole l'unione politica perché non si fa paladino di una COSTITUENTE DEMOCRATICAMENTE ELETTA? Altrimenti non si arriverebbe all'unione politica, ma alla sudditanza politica ed i popoli d'Europa non lo permetteranno.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 18/06/2012 - 18:51

Pensavo fosse colpa di Berlusconi. I suoi amici banchieri cosa dicono? Non sanno nulla della speculazione?

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 18/06/2012 - 18:51

Pensavo fosse colpa di Berlusconi. I suoi amici banchieri cosa dicono? Non sanno nulla della speculazione?

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 18/06/2012 - 18:59

Monti ormai non sa più che pesci prendere, è talmente impantanato che fa fatica a divincolarsi. Lo si nota dalle frasi che va dicendo che è in seria difficoltà, ma non vuole ammetterlo. Ha avuto una boccata d'ossigeno con le elezioni in Grecia che appena durata un paio d'ore perché Borsa e Spread sono alle stelle. Fra non molto ci saremo noi se nel frattempo non avverrà qualche miracolo, ma siccome i miracoli non li fa più nessuno, saremo costretti ad altri sacrificici.

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 18/06/2012 - 18:59

Monti ormai non sa più che pesci prendere, è talmente impantanato che fa fatica a divincolarsi. Lo si nota dalle frasi che va dicendo che è in seria difficoltà, ma non vuole ammetterlo. Ha avuto una boccata d'ossigeno con le elezioni in Grecia che appena durata un paio d'ore perché Borsa e Spread sono alle stelle. Fra non molto ci saremo noi se nel frattempo non avverrà qualche miracolo, ma siccome i miracoli non li fa più nessuno, saremo costretti ad altri sacrificici.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 18/06/2012 - 19:03

Ha parlato il coniglio mannaro. Noi abbiamo bisogno che lui e la sua cricca, fornero in testa se ne vadano. Subito.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 18/06/2012 - 19:03

Ha parlato il coniglio mannaro. Noi abbiamo bisogno che lui e la sua cricca, fornero in testa se ne vadano. Subito.

giancabr

Lun, 18/06/2012 - 19:05

Basta il fuoco di paglia del risultato delle elezioni in Grecia, per ringaluzzire questo corpo estraneo che occupa il posto di Presidente del Consiglio. Altre balle che sono l'ennesimo tentativo di darci da bere che è ancora possibile rianimare quel cadavere che è oramai questa "Europa unita". Una Europa che non potrà mai funzionare!

giancabr

Lun, 18/06/2012 - 19:05

Basta il fuoco di paglia del risultato delle elezioni in Grecia, per ringaluzzire questo corpo estraneo che occupa il posto di Presidente del Consiglio. Altre balle che sono l'ennesimo tentativo di darci da bere che è ancora possibile rianimare quel cadavere che è oramai questa "Europa unita". Una Europa che non potrà mai funzionare!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/06/2012 - 19:16

Avanti col progetto massonico di Stati Uniti d' Europa o UERSS (facce diverse della stessa medaglia in fondo...)

Loreno Bardelli

Lun, 18/06/2012 - 19:13

Caro professor Monti , dal momento che si trova già da quelle parti impegnato per il G20 , mi permetto di darle un consiglio (dis)interessato : terminato l'incontro scenda verso il sud della Bassa California , ad esempio verso San Josè del Cabo o Cabo San Lucas , si cerchi una hacienda dove stabilirsi definitivamente e , come fecero già negli anni 50 John Wayne ed Ernest Hemingway , fra una bottiglia di tequila ed una di mescal , si rilassi praticando in loco la pesca d'altura , considerato che in quel mare i billfish abbondano ! Infatti dubito che ritornando in Italia , vista l'aria che tira , possa continuare ancora per molto tempo a prenderci all'amo .

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 18/06/2012 - 19:16

Avanti col progetto massonico di Stati Uniti d' Europa o UERSS (facce diverse della stessa medaglia in fondo...)

Loreno Bardelli

Lun, 18/06/2012 - 19:13

Caro professor Monti , dal momento che si trova già da quelle parti impegnato per il G20 , mi permetto di darle un consiglio (dis)interessato : terminato l'incontro scenda verso il sud della Bassa California , ad esempio verso San Josè del Cabo o Cabo San Lucas , si cerchi una hacienda dove stabilirsi definitivamente e , come fecero già negli anni 50 John Wayne ed Ernest Hemingway , fra una bottiglia di tequila ed una di mescal , si rilassi praticando in loco la pesca d'altura , considerato che in quel mare i billfish abbondano ! Infatti dubito che ritornando in Italia , vista l'aria che tira , possa continuare ancora per molto tempo a prenderci all'amo .

gibuizza

Lun, 18/06/2012 - 19:24

Per l'amor del cielo! Se facciamo l'unione politica in queste condizioni e con le nazioni più eterogenee del mondo allora si che crolla tutto e si torna a fare una guerra mondiale. Torniamo alla vecchia Europa, quella iniziale oppure a quella proposta dal Financial Time ma spacchiamo questo coacervo di nazioni.

gibuizza

Lun, 18/06/2012 - 19:24

Per l'amor del cielo! Se facciamo l'unione politica in queste condizioni e con le nazioni più eterogenee del mondo allora si che crolla tutto e si torna a fare una guerra mondiale. Torniamo alla vecchia Europa, quella iniziale oppure a quella proposta dal Financial Time ma spacchiamo questo coacervo di nazioni.

analistadistrada1950

Lun, 18/06/2012 - 19:47

Solo un ipnologo potrebbe salvarci, ricordandogli che per estrudere le sostanze organiche reflue si siede anche lui sulla comune poltrona di ceramica, che la "livella" del mio grande Amico Totò, livellerà anche lui e che, soprattutto, è stato collocato lì per salvare l'Italia e non i suoi loschi figuri che ha per amici di dollaro.

analistadistrada1950

Lun, 18/06/2012 - 19:47

Solo un ipnologo potrebbe salvarci, ricordandogli che per estrudere le sostanze organiche reflue si siede anche lui sulla comune poltrona di ceramica, che la "livella" del mio grande Amico Totò, livellerà anche lui e che, soprattutto, è stato collocato lì per salvare l'Italia e non i suoi loschi figuri che ha per amici di dollaro.

churchill

Lun, 18/06/2012 - 19:55

Niente unione politica senza l'assenso dei cittadini! Niente meccanismi finanziari che ci renderanno debitori verso istituzioni non elette! Niente accordi o trattati che ci renderanno servi di qualcuno ! Sovranita' e liberta'!! Fermaimo questi burocrati nazionali ed europei. Un'Italia forte in un'unione europea economica senza euro e senza unione politica e fiscale. Questo é quello che vogliamo. Sovranita' e liberta'!!

churchill

Lun, 18/06/2012 - 19:55

Niente unione politica senza l'assenso dei cittadini! Niente meccanismi finanziari che ci renderanno debitori verso istituzioni non elette! Niente accordi o trattati che ci renderanno servi di qualcuno ! Sovranita' e liberta'!! Fermaimo questi burocrati nazionali ed europei. Un'Italia forte in un'unione europea economica senza euro e senza unione politica e fiscale. Questo é quello che vogliamo. Sovranita' e liberta'!!

pinuccio48

Lun, 18/06/2012 - 20:53

E dire che è un professore che parla!Io non sono un professore ma mi sento di insegnare al docente!Prima di tutto serve l'unione culturale,e questa la si fà con rigore culturale ed esempio!Che esempio abbiamo dai leader politici?Sono persino sordi alla riduzione delle spese!Prof,oltre alle tasse,manco una riduzione delle spese?E pensare che hai messo un tagliatore come AMATO,manco lo si vede,ma intanto incassa!Questo è l'esempio da inculcare nel popolino?Vergogna!

pinuccio48

Lun, 18/06/2012 - 20:53

E dire che è un professore che parla!Io non sono un professore ma mi sento di insegnare al docente!Prima di tutto serve l'unione culturale,e questa la si fà con rigore culturale ed esempio!Che esempio abbiamo dai leader politici?Sono persino sordi alla riduzione delle spese!Prof,oltre alle tasse,manco una riduzione delle spese?E pensare che hai messo un tagliatore come AMATO,manco lo si vede,ma intanto incassa!Questo è l'esempio da inculcare nel popolino?Vergogna!

mandinospadicchio

Lun, 18/06/2012 - 21:05

Per Uscire Dalla Crisi Bisogna Tagliare Gli Stipendi Pubblici!! Austerity Per Almeno Tre Anni, Lo Stipendio Massimo Erogabile Per Tutti Gli Stipendiati Dallo Stato Deve Essere Al Massimo Di Cinquemila Euro /mese A Persona . Pensioni D'oro Comprese,una Sola Indennita' Pro Capite,quindi Via I Vitalizi A Chi Sta In Parlamento O Ha Altre Entrate.la Politica Ha Causato Il Debito Ed E' Ora Che Anch'essi Facciano Qualche Sacrificio.quindi Al Termine Sei Tre Anni Recepimento Dei Tetti Stipendiali Degli Altri Stati Europei .scommettiamo Che Si Risana L'italia??

mandinospadicchio

Lun, 18/06/2012 - 21:05

Per Uscire Dalla Crisi Bisogna Tagliare Gli Stipendi Pubblici!! Austerity Per Almeno Tre Anni, Lo Stipendio Massimo Erogabile Per Tutti Gli Stipendiati Dallo Stato Deve Essere Al Massimo Di Cinquemila Euro /mese A Persona . Pensioni D'oro Comprese,una Sola Indennita' Pro Capite,quindi Via I Vitalizi A Chi Sta In Parlamento O Ha Altre Entrate.la Politica Ha Causato Il Debito Ed E' Ora Che Anch'essi Facciano Qualche Sacrificio.quindi Al Termine Sei Tre Anni Recepimento Dei Tetti Stipendiali Degli Altri Stati Europei .scommettiamo Che Si Risana L'italia??

marcomasiero

Mar, 19/06/2012 - 00:06

l' unione che ???? ma per favore ma vai a zappare la terra che è meglio Monti !!! ... non abbiamo nulla a che spartire con le lobby nord-europee ... forse non ti sei accorto, o sommo prof, che al supermercato grazie alla tua schifosa europa si trovano orami solo peperoni olandesi e pomodori olandesi ...

marcomasiero

Mar, 19/06/2012 - 00:06

l' unione che ???? ma per favore ma vai a zappare la terra che è meglio Monti !!! ... non abbiamo nulla a che spartire con le lobby nord-europee ... forse non ti sei accorto, o sommo prof, che al supermercato grazie alla tua schifosa europa si trovano orami solo peperoni olandesi e pomodori olandesi ...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 19/06/2012 - 01:11

Un altro argomento sparato dal prof. totalmente fuori dalla realtà. Parlare di unione politica per l'Europa è esattamente l'opposto di ciò che occorre fare con urgenza oggi. L'unione politica dell'Europa, se mai ci sarà, è un tema così utopistico che solo un prof mandato allo sbaraglio per governarci male a colpi di tasse poteva parlarne. Siamo proprio messi male.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 19/06/2012 - 01:11

Un altro argomento sparato dal prof. totalmente fuori dalla realtà. Parlare di unione politica per l'Europa è esattamente l'opposto di ciò che occorre fare con urgenza oggi. L'unione politica dell'Europa, se mai ci sarà, è un tema così utopistico che solo un prof mandato allo sbaraglio per governarci male a colpi di tasse poteva parlarne. Siamo proprio messi male.

pierks750

Mar, 19/06/2012 - 06:14

mandinospadicchio ha completamente ragione, un taglio ai stipendi pubblici, e 5000 come tetto e' ancora socialmente alto.

pierks750

Mar, 19/06/2012 - 06:14

mandinospadicchio ha completamente ragione, un taglio ai stipendi pubblici, e 5000 come tetto e' ancora socialmente alto.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/06/2012 - 07:24

il professor Bruegel o meglio bilderberg, ci dica pero anche chi dovra pagare i debiti della germania e come potra farlo: lui , professore sa tutto, quindi sicuramente saprà anche dirci come il suo esempio intende fare per pagare quei settemila miliardi di debiti che ha accumultato in questi anni e che prima o poi dovra pagare senza contare su si noi perche in caso diverso a noi converrà assoluitamente tornare alla lira: inutile lasciarci credere che l' integrazione politica possa essere un regalo della signora Merkel: in realtà siamo noi a regalarle la vita ed il professore lo sa benissimo ma continua a crederci imbecilli per indurci a sacrifici che favoriscono solo l' industria tedesca e la nazione gestita da questa pazza furiosa che in europa chiamiamo ancora solo Merkel: Questo professore si sta comportando da traditore e se fosse un graduato, potrebbe essere anche incolpato di alto tradimento

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/06/2012 - 07:31

Si unione politica, ma chi paghera il debito teseco??? chi ci ripaghera dei danni che questo falso sperad ci sta causando??? la germania in realtà con i vari monti , papademos eccetera,sta cercando di farci pagare tutti i suoi debiti precedenti e futuri e la cosa più incredibile è che lo fa con il consenso di traditori italiani, in questo momento, ma prossimamente anche europei in genereIL debito pubblico tedesco costituisce una vera vergogna mondiale coperta da tutti i poteri forti mondiali che temono , dichiarando il vero, che gli esiti di una tale scoperta , possano distruggere anche l' economia di europa ed america a favore esclusivamente di quella cinese che pur subendo il fallimento di europa ed usa, potrebbero comunque sopravvivere al contrario di noi

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/06/2012 - 07:33

Per salvare l' italia dal debito pubblico della germania dobbiamo assolutamente uscire dalla zona euro e tornare alla nostra liretta o sorremo chiamarla in altra maniera allo scuddo: non importa il sacrificio ma sicuramente, fuori, coi aspetta un sacrificio minore di quello che ci aspetta con la germania a quota settemila: qualcuno risponda a questi interrogativi

VermeSantoro

Mar, 19/06/2012 - 07:40

Ma quale unione politica qui prima ce ne usciamo e meglio è.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/06/2012 - 07:24

il professor Bruegel o meglio bilderberg, ci dica pero anche chi dovra pagare i debiti della germania e come potra farlo: lui , professore sa tutto, quindi sicuramente saprà anche dirci come il suo esempio intende fare per pagare quei settemila miliardi di debiti che ha accumultato in questi anni e che prima o poi dovra pagare senza contare su si noi perche in caso diverso a noi converrà assoluitamente tornare alla lira: inutile lasciarci credere che l' integrazione politica possa essere un regalo della signora Merkel: in realtà siamo noi a regalarle la vita ed il professore lo sa benissimo ma continua a crederci imbecilli per indurci a sacrifici che favoriscono solo l' industria tedesca e la nazione gestita da questa pazza furiosa che in europa chiamiamo ancora solo Merkel: Questo professore si sta comportando da traditore e se fosse un graduato, potrebbe essere anche incolpato di alto tradimento

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/06/2012 - 07:31

Si unione politica, ma chi paghera il debito teseco??? chi ci ripaghera dei danni che questo falso sperad ci sta causando??? la germania in realtà con i vari monti , papademos eccetera,sta cercando di farci pagare tutti i suoi debiti precedenti e futuri e la cosa più incredibile è che lo fa con il consenso di traditori italiani, in questo momento, ma prossimamente anche europei in genereIL debito pubblico tedesco costituisce una vera vergogna mondiale coperta da tutti i poteri forti mondiali che temono , dichiarando il vero, che gli esiti di una tale scoperta , possano distruggere anche l' economia di europa ed america a favore esclusivamente di quella cinese che pur subendo il fallimento di europa ed usa, potrebbero comunque sopravvivere al contrario di noi

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 19/06/2012 - 07:33

Per salvare l' italia dal debito pubblico della germania dobbiamo assolutamente uscire dalla zona euro e tornare alla nostra liretta o sorremo chiamarla in altra maniera allo scuddo: non importa il sacrificio ma sicuramente, fuori, coi aspetta un sacrificio minore di quello che ci aspetta con la germania a quota settemila: qualcuno risponda a questi interrogativi

VermeSantoro

Mar, 19/06/2012 - 07:40

Ma quale unione politica qui prima ce ne usciamo e meglio è.

Ritratto di romy

romy

Mar, 19/06/2012 - 14:01

Scappare il più presto da nuovi sacrifici e dall'euro eventualmente?,essere vigili in questa fase, prima di cadere nella tela di ragno preparata da anni negli ambienti Bilderberg e Trilaterale,di cui il signor Berlusconi è stato un fortuito incidente di percorso,che ha destata meraviglia e nervosismo nelle alte sfere di tali associazioni,cosa che ha procrastinato,rallentando di almeno 15 anni certi desideri coltivati.Cosa dire se non grazie al Berlusconi Italico.Certamente per capire certe cose non è da tutti.........,e quindi auguri a tutti noi che siamo nella stessa barca........,ci troverete in futuro tutto quanto è direttamente proporzionale all'intelligenza dei più,in Italia ed in Europa.Non avrei mai pensato in passato,di arrivare al punto in cui siamo,il perchè di tutto?,l'entrata nell'Euro,grazie a chi ci ha fatto questo favore.Chissà se gli Italiani l'hanno capito?