Gaetano Silvestri eletto presidente della Consulta

Succede a Franco Gallo. Luigi Mazzella nominato vicepresidente della Corte Costituzionale

Con 8 voti a favore su 15, il nuovo presidente della Corte Costituzionale è Gaetano Silvestri.

È stato eletto dal Parlamento giudice costituzionale nel 2005 e rimarrà in carica fino al 28 giugno 2014. Silvestri sostituisce il presidente uscente Franco Gallo, di cui era vicepresidente. Luigi Mazzella è stato nominato vice presidente. "La Corte ha diviso i propri voti tra me e il collega Mazzella e un minuto dopo la stessa Corte ha ritrovato la sua unità", ha detto Silvestri, "Mi sento il presidente di tutta la Corte e cercherò di svolgere il mio mandato guardando all’espressione di tutta la Corte".

Il neo presidente ha subito commentato i problemi del Paese, come la riforma della legge elettorale. Quella attuale presenta "aspetti problematici rispetto al premio di maggioranza che non prevede una soglia minima", ha detto, specificando che "questo non significa anticipare un giudizio di costituzionalità che è altra cosa". Parlando invece della questione della decadenza di Silvio Berlusconi, Silvestri ha espresso cautela: "Non spetta a me fare commenti. La mia opinione potrebbe essere messa in conto alla Corte e anticipare un giudizio che è possibile debba dare nella sede competente. In ogni caso se la questione sarà sollevata davanti alla Corte questa sarà regolarmente ruolizzata, sarà nominato un relatore, poi la Corte deciderà sull’ammissibilità e quindi sul merito della questione. Non posso dire altro, metterei il carro davanti ai buoi e non posso farlo"

Commenti

blues188

Gio, 19/09/2013 - 11:40

Tutti del Sudde.. guarda un po' che novità! Tutta gente che ha duramente lavorato tutta la vita, facendo enormi sacrifici. Eccevoleva, no?

fcf

Gio, 19/09/2013 - 12:27

La magistratura NON è politicizzata !!! Ah Ah Ah Ah. Peggio di così rimane solo la modifica della Costituzione che definisca l'Italia Repubblica Popolare Comunista.

Gioa

Gio, 19/09/2013 - 12:34

TU LUIGI SILVRESTI DEVI FARTI VALERE COME PRESIDENTE VERO DELLA CORTE DEI CONTI....GIA' ABBIAMO AVUTO ESPOSITO CHE DI VERO COS'HA FORSE NEANCHE LUI SA PIU' CHI E'....FATTI ONORE E SUL CASO BERLUSCONI PER ORA IL CARRO DAVANTI AI BUONI NON LO METTERE MA QUANDO SARA' IL MOMENTO DI PRENDERE DECISIONI IMPORTANTI PER UN INNCOCENTE CHE DA ANNI VIENE PERSEGUITATO...OLTRE AL CARRO DAVANTI AI BUOI SAPESSI QUANTI ANIMALI CI SONO DA METTERE DAVANTI AL CARRO....UNA LISTA LUNGA UN MONDO...GLI INNOCENTI PER I COLPEVOLI E' L'ORA CHE NON PAGHINO PIU'....

LAMBRO

Gio, 19/09/2013 - 12:37

NON ESCLUDE DI POTER RUOLIZZARE LA DECADENZA DI SILVIO?? MA ALLORA NON E' UNA BESTEMMIA SOLLEVARE L'ECCEZIONE? ATTENTO CHE LA SGRIDANO!!! LEI SA CHI!!

rr

Gio, 19/09/2013 - 12:37

Presidente al PD, vice al PDL. Nulla di nuovo sotto il sole: di giorni si litiga nei talkshow, la sera a cena si dividono le poltrone da 30000 (trantamila) euro al mese

angelomaria

Gio, 19/09/2013 - 14:48

bravo taci tanto tutti sanno!!!

angelomaria

Gio, 19/09/2013 - 14:49

bravo taci tanto tutti sanno!!!

angelomaria

Gio, 19/09/2013 - 14:50

bravo taci tanto tutti sanno

vince50_19

Gio, 19/09/2013 - 15:30

Almeno il neo presidente ha mantenuto alto l'importante concetto del RISERBO che un magistrato deve avere fra i suoi principi etici e professionali. Per il resto si vedrà.. L'esatto contrario - il suo comportamento - di un magistrato napoletano linguacciuto e poco pratico della lingua italiana.

gioch

Gio, 19/09/2013 - 16:57

Una decina di mesi come presidente:uno scatto di stipendio e l'auto blu a vita.Poi,avanti un altro.E' così da decenni.Arriverà,oh se arriverà,anche il momento di Amato.Stessa farsa con il Capo di Sato Maggiore.E noi non marciamo!Fessi!

gioch

Gio, 19/09/2013 - 16:58

Membro della Consulta uno che,anni fa,ha dichiarato,in merito al Gay-Pride:"N

swiller

Gio, 19/09/2013 - 17:19

Ecco il primo ente da sopprimere.