Giggino sbanda sul comandante

querelle sul nuovo comandante della Polizia municipale di Napoli. Appena il sindaco Luigi De Magistris ha nominato due giorni fa il tenente colonnello della Guardia di finanza Luigi Acanfora, è partito l'attacco degli avvocati Luigi Coronella e Sergio Longhi che hanno presentato un esposto–denuncia al ministero dell'Interno, sostenendo che la nomina sia «del tutto illegittima». I legali hanno agito in difesa del generale dei carabinieri, Luigi Sementa, già comandante dei vigili urbani napoletani, dal 2008 al 2012, non confermato per problemi legati al patto di stabilità. L'alto ufficiale dei carabinieri aveva presentato la propria candidatura quando Giggino annunciò di voler nominare un nuovo comandante. Invece, il prescelto è stato Acanfora, di cui l'ex pm è stato testimone di nozze. Un caso simile a quello di Roma, quando il sindaco Marino dapprima annunciò il nuovo comandante, il tenente colonnello dei carabinieri Oreste Liporace, poi dovette annullare la nomina per la mancanza di un requisito.CSpa

Commenti

roberto.morici

Sab, 07/12/2013 - 09:31

Mister Flop ha colpito ancora!