Giuliano afferra l'ennesima poltrona

Dai e dai, picchia e mena, prova e riprova, alla fine ce l'ha fatta. Dopo alcune recenti aspettative mancate, Giuliano Amato, ex di quasi tutto, candidato permanente ad ogni posto vacante, è stato nominato, infine, giudice della Corte Costituzionale. Potrà rimpinguare le sue due lussuose pensioni e, di conseguenza, la quota da versare in beneficenza.

Commenti

franco@Trier -DE

Sab, 14/09/2013 - 10:39

vabbè pero 30000 euro al mese non sono molti per lui, deve costruire il futuro per i figli e nipoti, che poi quando saranno grandi prenderanno il suo posto in politica.Buona domenica cari lettori pace e bene.

cgf

Sab, 14/09/2013 - 11:57

giuliano l'acchiappapoltrone