Gori vorrebbe scalare Bergamo ma teme l'ex collega Tiraboschi

Alle primarie del 2013 arrivò solo quarto, deludendo le attese. Adesso ci riprova nella Bergamo che un anno fa lo tradì. L'ex direttore di Canale 5 e fondatore di Magnolia Giorgio Gori (nella foto a sinistra) si candida a sindaco della città orobica con l'appoggio di tutto (pare...) il Pd. Dovrà superare prima le primarie di coalizione con avversari sulla carta non proprio irresistibili come Nadia Ghisalberti, espressione della lista Patto civico, e l'avvocato Rocco Gargano, ex consigliere comunale indipendente ed esponente di Micromega Bergamo. Ma il peggior avversario per il marito della giornalista Cristina Parodi, oltre al sindaco uscente di centrodestra Franco Tentorio, potrebbe essere Luca Tiraboschi (nella foto a destra) bergamasco direttore di Italia 1: «Potrei anche scendere in campo con il centrodestra, a livello locale. Con Gori sarebbe un bel match…», ha detto ieri il manager Mediaset al Corriere Bergamo:«La dicotomia Gori-Pd potrebbe essere il tema di una puntata di Misteri». Già...