Governo, il Pd attacca Renzi: "Rivedere la nomina di Gentile"

Il senatore alfaniano, nominato ieri sottosegretario alle Infrastrutture, è nei guai per il silenzio imposto al quotidiano L’Ora della Calabria sull’inchiesta che coinvolge il figlio

È stato appena nominato e già c’è una polemica sul neosottosegretario alle Infrastrutture, La nomina dell'alfaniano Antonio Gentile ha destato scandalo anche tra i renziani che nelle ultime ore hanno bombardato Palazzo Chgi perché tornasse sui suoi passi. "È stato un errore grave - tuona il segretario del Pd Calabrese Ernesto Magorno - una scelta non condivisa e da rivedere".

Il "caso" è esploso la settimana scorsa quando il direttore del quotidiano calabrese Luciano Regolo ha denunciato che il suo giornale L'Ora della Calabria non era uscito in edicola il 19 febbraio per impedire la pubblicazione di un articolo relativo a un’inchiesta della procura di Cosenza su presunte irregolarità nell’affidamento di incarichi a esterni da parte dell’Azienda sanitaria provinciale nella quale sarebbe coinvolto il figlio di Gentile. Inchiesta che ha già portato alla sospensione dall’incarico per due mesi del direttore generale dell’Asp Gianfranco Scarpelli. Regolo ha spiegato che lo stampatore del giornale avrebbe esercitato pressioni sull’editore ponendosi nei suoi confronti come mediatore della famiglia Gentile. Lo stampatore ha replicato di non avere esercitato pressioni e l’editore ha sostenuto di avere soltanto chiesto al direttore di verificare la notizia. Lo stesso Gentile, il giorno successivo, ha detto di avere "dato mandato ai legali di proporre immediatamente querela nei confronti di quanti, senza alcun elemento e senza alcun contraddittorio, mi hanno accusato di essere il responsabile di una storia incredibile rispetto alla quale sono totalmente estraneo".

Nonostante lo scandalo e i guai giudiziari, il premier Matteo Renzi ha deciso comuqnue di premiare l'alfaniano portandolo al governo. Da ieri Gentile è il nuovo braccio destro di Lupi alle Infrastruttura. Una nomina che ha mandato su tutte le furie il Pd calabrese. Secondo Magorno, infatti, la scelta del capo del governo "va nella direzione della conservazione, una direzione opposta alla nostra che è invece quella del cambiamento". Sulla stessa linea anche i grillini per cui la scelta di Renzi è "la prova della sua dimestichezza con le spartizioni dei partiti".

Commenti
Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Sab, 01/03/2014 - 15:27

Le accuse della magistratura di peculato ed appropriazione, indebita, di fondi pubblici, non hanno sollevato alcun vespaio. L'accusa mediatica di aver tentato di boicottare un giornale che è poi regolarmente uscito, fa gridare allo scandalo. Ma questi del PD ci sono o ci fanno. Io penso che ci sono.

scipione

Sab, 01/03/2014 - 15:27

Renzi,ritira la nomina a Gentile oppure non sei credibile.

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Sab, 01/03/2014 - 15:44

ma se andassero a casa tutti, nessuno escluso, pensate che il PIL peggiorerebbe?

palllino.

Sab, 01/03/2014 - 16:14

A volte si pensa che tutto cio dovra finire ma temo che non sia cosi.. Abbiamo esempi nel mondo che ricalcano in peggio la nostra storia,coma l'Argentina,portata al fallimento da una classe politica inetta e che nonostante tutti i guai sta tornando al fallimento,incapace di autogovernarsi.. Temo che anche se con tempi piu diatati sia questo il nostro destino,una volta esaurite le finanze di noi poveracci.. Non v 'e' rimedio al cancro della corruzione insito nella nostra classe politica.. Se pensate che nonostante la pena di morte un assassino continua ad uccidere,nonostante sia ormai evidente che prima o poi chi delinque corra il rischio di essere beccato... Loro continueranno a rubare...

tormalinaner

Sab, 01/03/2014 - 16:23

Mi meraviglio di Renzi che abbia potuto nominare una persona così, basta guardarlo in faccia per capire di che pasta è fatto. Renzi mi hai deluso

michele lascaro

Sab, 01/03/2014 - 16:26

Meno male che, ogni tanto, il PD "azzecca" qualcosa! Renzi, ma combina già delle cavolate?

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Sab, 01/03/2014 - 16:42

niente da dire sulla signora sarda che è accusata? ah no quella è del pd .............a casa tutti , è meglio

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 01/03/2014 - 16:47

scipione dai su avete candiadato cosentino e dell'utri per anni e adesso ti permetti pure di fare lo schizzinoso?

Gualdo_Sarna

Sab, 01/03/2014 - 16:50

Hanno in più del PDL solo il 3% dei voti espressi. Eppure governano da soli, misteri delle democrazie comuniste. Meditate gente, meditate e ... andate a votare!

Anselmo Masala

Sab, 01/03/2014 - 16:50

michele lascaro ma cosa "azzecca"il pd????? In Sardegna ha fatto fuori la candidatura della Barracciu pd alla presidenza della regione,perche' e' indagata ed ha delle gatte da pelare con la magistratura;poi pero',l'ha nominata sottosegretaria alla cultura del governo Renzi...Questo e' azzeccare?????

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 01/03/2014 - 16:57

Non illudiamoci, si chiede la sostituzione di Gentile solo perché qualche altro è ansioso di occupare il suo posto.Gli avvoltoi si combattono tra loro, altro che volontà di rinnovamento.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 01/03/2014 - 16:59

@ ersola, come al solito non ne azzecchi una.

mbotawy'

Sab, 01/03/2014 - 17:02

Confusione,accuse....casino! E' evidente che questo governo caotico di Renzi non puo' durare piu' di qualcje settimana! Ha dell'incredibile,ma e' ben giusto che si smetta di escludere il popolo italiano al diritto di voto!

beale

Sab, 01/03/2014 - 17:34

Governo, il Pd attacca Renzi: giocano a una porta.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 01/03/2014 - 17:45

"GIUSTIZIA DI SINISTRA": Se ad un esponente governativo di "destra" arriva un avviso di garanzia, inizia lo sputtanamento sulla stampa e se ne pretendono le immediate dimissioni. Se ad un esponente di "sinistra" arriva il medesimo avviso di garanzia, la stampa viene imbavagliata e si provvede immediatamente a nominarlo Sottosegretario! Comunisti di merda!!!

Adecin

Sab, 01/03/2014 - 21:08

Non entrò nel merito della nomina di gentile, ma conoscendo la Calabria Magorno può parlare liberamente e criticare gli altri? Perché prima di parlare non si fa riferimento alle proprie amicizie che creano ombre e pensieri che generano sospetti? Ai posteri l'ardua sentenza.....

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Sab, 01/03/2014 - 23:34

Ma Renzi i giornali non li legge? non c'è nessuno che gli fa la rassegna stampa? O aveva letto l'ora? Sia Alfano che Renzi devono vergognarsi di questa nomina! Hanno la faccia come il c........

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 02/03/2014 - 01:24

Si capisce perché questo Antonio Gentile fa parte degli alfaniani. Uno che ha il coraggio di fermare l'uscita di un quotidiano non può che appartenere al gruppo di traditori del centrodestra. Zecche della politica.

st.it

Dom, 02/03/2014 - 08:50

E' fin troppo chiaro che questo sia l'ennesimo governo di REGIME. Ai bei tempi stalin non avrebbe fatto di meglio!!