Il governo spegne la sigaretta elettronica: "Vietata ai minori e bandita dalle scuole"

Firmata l'ordinanza dal ministero della Saluta: e-cig vietata agli under 18. Lorenzin: "Il fumatore deve essere informato"

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin

Il governo spegne la sigaretta elettronica ai minorenni. Oggi il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha, infatti, firmato l’ordinanza che vieta l’utlizzo delle e-cig ai minori di 18 anni e, in particolar modo, che le bandisce dagli istituti scolastici. Una presa di posizione che andrà di pari passo a una "corretta informazione" sui prodotti che vengono venduti. "Non vogliamo dire - ha spiegato la Lorenzin - che la sigaretta elettronica è più pericolosa della sigaretta normale, ma non va utilizzata come uno strumento innocuo. Il fumatore deve essere informato di quello che utilizza".

Sono già un milione, ma il numero cresce di giorno in giorno, gli italiani che hanno abbandonato le "classiche" sigarette per scegliere la via del fumo elettronico, armandosi di kit con ricarica e vaporizzatore. Un vero boom, che coinvolge ormai il 10% dei fumatori tradizionali, e che sembra destinato a crescere, nonostante il divieto di vendita ai minorenni e di utilizzo nelle scuole stabilito oggi dal ministro Lorenzin, che di fatto avvicina le sigarette elettroniche alle «bionde» tradizionali, anche se non c’è ancora il divieto di fumo "elettronico" nei locali pubblici. Stando ai dati dell’Anafe, l’Associazione nazionale fumo elettronico, sono circa 2.000 i negozi sparsi in tutta Italia per vendere le e-cig, ma anche qui con una crescita esponenziale, basata sul franchising, che rende impossibili stime più accurate. Un mercato che secondo alcune stime potrebbe arrivare già entro il 2013 alla quota di mezzo miliardo di euro, ma che già alla fine del 2012 superava quota 200 milioni. Un fenomeno in crescita costante, che vede oggi impegnate quasi una decina di aziende, che danno lavoro a 5mila addetti.

Commenti
Ritratto di stufo

stufo

Gio, 27/06/2013 - 16:06

Evidentemente chi le fa non è uno dei loro.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 27/06/2013 - 16:10

Solo lo Stato deve vendere in esclusiva le mortali sigarette guadagnandoci uno sproposito, ma dopo ci impone la cintura di sicurezza ed il casco perchè tiene alla nostra salute. Quanta ipocrisia e stupidità che VOTATE E PAGATE A CARO PREZZO. CITTADINI AVETE CREATO UN MOSTRO CHE VI STA DIVORANDO.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 27/06/2013 - 16:13

TANTI POSTI DI LAVORO IN MENO ED ESERCIZI COMMERCIALI CHIUSI. SI ACQUISTERANNO PER CORRISPONDENZA FACENDO ARRICCHIRE I PAESI ESTERI PIU' LIBERALI E DEMOCRATICI DEL NOSTRO. TANTA IVA ED IRPEF IN MENO PER IL GOVERNO LADRO E TIRANNO CHE VOI VOTATE

Rombo.Di.Tuono

Gio, 27/06/2013 - 16:22

Da svapatore, con la mia ecig in bocca, dico che va bene no ai minori, e va bene no nelle scuole. Ma ci si fermi lì, perchè e' infinitamente meno dannosa di una sigaretta. E' vapore, ci sono studi già fatti, non inquina l'aria, elimina il fumo passivo (che ricordo fa male perchè è FUMO, quindi prodotto di combustione, come fa male stare vicino al fuoco di un barbecue). Questi sono in verità degli inalatori di vapore e nicotina. Una delle idee più furba mai uscite da mente umana, negli ultimi anni... [cfr. U.Veronesi, che non è l'ultimo co..one, voglio dire...]

GinoMa51

Gio, 27/06/2013 - 16:28

Che bella giacca Mnistro!! Ma scusi, per caso ha tirato giù la tenda del suo salotto?

Mario Marcenaro

Gio, 27/06/2013 - 16:29

Finalmente un provvedimento che aiuta a risolvere tutti i problemi connessi con la crisi! La salute di tutti, soprattutto dei giovani oggetto di tante attenzioni e tanto bisognosi di aiuti, é salva. Intanto si può continuare ad assistere liberamente ed ovunque al mercato delle bustine di droga in tutte le strade. Sembra infatti che la droga funzioni piuttosto da ricostituente, come pare dall'uso che sembra se ne possa fare anche ai fini del buon funzionamento della macchina politica. Prove ne siano la pervicacia, nonostante i ripetuti rinvii, nel volere aumentare di un punto l'IVA, ben sapendo che un suo aumento provocherà una diminuzione del gettito fiscale e le ferree resistenze ai controlli antidroga su tanti politici. Viviamo ormai in un incubo da auto-distruzione.

janry 45

Gio, 27/06/2013 - 16:29

Brava,così tornano a fumare le sigarette del monopolio che per ammalarsi sono più sicure e più costose,ma assicurano gli stipendi ai parassiti di questo paese.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 27/06/2013 - 16:30

Non posso definirmi un fan del PDL e peraltro sono un ex fumatore ma condivido questo provvedimento come ho condiviso il divieto di fumare nei luoghi pubblici introdotto dalla legge Sirchia. Qualcuno ancora non ha capito che la salute non ha prezzo e vedere morire e consumarsi un tuo caro per tumore ai polmoni ti lascia sgomento

Ritratto di joice

joice

Gio, 27/06/2013 - 16:34

non sanno più a cosa attaccarsi per stroncare anche il commercio delle sigarette elettroniche.Ma non si chiama Casa delle libertà il partito della Lorenzini??ad andare con lo zoppo ,s'impara a zoppicare a quanto vedo.

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 27/06/2013 - 16:35

Questo governo non lascia vivere

Ritratto di Fratello Allman

Fratello Allman

Gio, 27/06/2013 - 16:35

e questo sarebbe lo shock all'economia?????? TUTTI A CASA

JERICO73

Gio, 27/06/2013 - 16:48

Vietarlo nelle scuole è l'unica cosa giusta di questo provvedimento. Per il resto cosa vuol dire vietarne l'utilizzo? Che non le possono usare o comprare. Nel primo caso voglio vedere cosa succede se trovano un ragazzino che in un parco fuma una sigaretta elettronica. Nel secondo caso basta andare su un famoso sito di e.commerce, nella versione tedesca o francese ed eccoti arrivare a casa la tua bella sigaretta elettronica. Siamo in mano ad un branco di incapaci arroganti con il loro decreto del Fare cag.....!!! Giusto una domanda ai nostri azzeccagarbugli politicanti: di quanto avete tagliato, nel vostro decretone, gli sprechi di cui parlate da anni?

Ritratto di Geppa

Geppa

Gio, 27/06/2013 - 16:54

Certo che voi al Giornale avete questo modo di fare i titoli..."ora....tizio fa questo" e poi sempre a lagnarvi! che tristezza! Ma voi commentatori, avete cognizione di causa sulperche' si limiti una cosa del genere ai minori? o parlate solo per malignare e lagnarvi?

Nadia Vouch

Gio, 27/06/2013 - 16:54

Astrattamente il provvedimento mi pare giusto. Nella pratica, è sempre in aumento il consumo di droghe varie, poiché in troppi ragionano con "tanto di qualcosa si deve morire" oppure "se guardi tutto, non vivi più". Certo è che fumare fa male, ma che c'è anche un disagio iniziale, psicologico, che indirizza all'utilizzo di tabacco o di altre droghe. Se non si agisce sulle cause del disagio, non è con i divieti che si otterranno dei risultati. Anzi, si stimolerà la trasgressione, soprattutto nei più giovani.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 27/06/2013 - 17:04

Non riesco a capire questo processo alle sigarette elettroniche.Che tutto faccia male d'accordo,ma allora le sigarette col tabacco fanno bene??Bravi ministri insegnate alla gente a fumare le bionde,ti faranno morire di cancro ma assicurano le entrate all'erario,so che ci tenete alla nostra salute assieme alle multinazionali del tabacco.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 27/06/2013 - 17:07

ha ha ah per la salute..ah ah ah ah ma per favore ma fatela meno sporca!! ma veramente credete che l'opinione pubblica è idiota??? ah ah ah è come dire che le cinture di sicurezza verranno vietate..perchè se ti schianti ti potrebbero "strangolare"...ma quanto vi ha dato l'industria del tabacco!!! a ridicoli!!!! ps io non fumo ne normali ne elettroniche..

Walter68

Gio, 27/06/2013 - 17:08

Sicuramente è meno dannosa della classica sigaretta ma contiene nicotina ed altre sostanze chimiche che bene non fanno. Trovo giusto vietarne l'utilizzo nelle scuole ed in tutti i luoghi chiusi. Sempre di schifezze si tratta...

The_Dark_Inside

Gio, 27/06/2013 - 17:11

Giusto vietarle agli under 18, dovrebbero essere un modo per uscire dal vizio del fumo, non uno step di avvicinamento. Ma il divieto di fumo tradizionale agli under 18 chi lo fa rispettare? Mi pare che in ogni scuola la magior parte dei ragazzini abbia la sigaretta in bocca durante la ricreazione. Esiste analogo divieto di sigarette tradizionali nelle scuole? Bene anche per la corretta informazione... Ma chi la fa la corretta informazione? Quelli che lanciano sui media l'allarme metalli pesanti nei liquidi di ricarica senza dire che -a norma di legge- nella stessa acqua che beviamo possono essercene anche di più, e che nelle sigarette normali gli stessi metalli si trovano in quantità esponenzialmente maggiori? Siamo a posto siamo... saluti.

Imbry

Gio, 27/06/2013 - 17:46

Grazie alla sigaretta elettronica non fumo più un pacchetto di sigarette al giorno, ci guadagno in salute ed in soldi ma sembra che lo Stato faccia di tutto per far ritornare i fumatori alle vecchie abitudini... che furbata, incassare più soldi dalle vendite e spenderne ancora di più per curare i tumori ai polmoni. Bel colpo!!!!

The_Dark_Inside

Gio, 27/06/2013 - 18:04

A proposito, perchè invece di strangolare i businnes emergenti lo Stato non fa quadrare i conti risparmiando dove sarebbe giusto? Per esempio sulle spese sanitarie delle malattie "da vizio". Uno fuma? Che poi si paghi da solo le cure se si becca qualcosa di correlato al tabagismo... Uno beve? Che poi si paghi da solo il trapianto di fegato e simili... Troppo comodo invocare la libertà individuale per fare di sè stessi ciò che a ciascuno più gli aggrada e poi pretendere di spalmare i costi sociali sulla collettività, a detrimento di altre voci di spesa quali scuola, giustizia ecc. Sbaglio? Saluti.

FRAGO

Gio, 27/06/2013 - 18:12

Sarebbe infame tassare le sigarette elettroniche, il tabacco fa male ! la sigaretta elettronica no! Questi soloni e sòle, detta alla romana, non pensano che meno incassano dalle sigarette più risparmiano nella sanità! meno infarti, meno malattie polmonari e cardiovascolari!! Ma la salute non conta, quello che conta sono i soldi, a questo punto tanto vale tassare la propaganda conto il fumo, anche questa fa calare le vendite delle sigarette. E se servono soldi e la salute dei cittadini non conta passiamo ai tabaccai la vendita della cocaina e droghe varie, gli incassi salirebbero alle stelle e ci sarebbe meno delinquenza. Questo stato pur di non ridurre le spese, cosa di cui i politici sono incapaci, politicamente per una manciata di voti, si inventa di tutto con quei "boiardi di stato" che pensano solo a come spennare il contribuente. Il gioco d'azzardo è diventato legale! basta che paghi il balzello allo stato, minuscolo volontariamente. Pubblicate nomi e cognomi di questi boiari di stato e politici che propongono tali oscenità. Chi li conosce saprà come giudicarli. Le campagne di "Pubblicità Progresso", finanziate dalla presidenza del consiglio, contro il gioco d'azzardo non esistono più. Che importa se le famiglie vanno a rotoli per questa causa, basta che abbiano versato la "tangente" allo stato. In questo la colpa di voi giornali e giornalisti, in questo caso "pennivendoli" che acriticamente seguite il volere di questi "boiardi di stato" preparando il terreno a simili provvedimenti e poi non continuando le vostre campagne stampa contro i mali sociali come il gioco d'azzardo e il fumo. Il ministero si guarda bene di consigliare il divieto di superalcolici nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, eppure l'alcol fa molto più male dei vaporizzatori, ma la direttiva è; visto che è difficile tassarle vietiamole in ogni modo, cosi manteniamo il mercato delle sigarette, e della salute "chissene frega".

no b.

Gio, 27/06/2013 - 18:26

come si permette di presentarsi vestita in quel modo in Parlamento???

Ritratto di massiga

massiga

Gio, 27/06/2013 - 18:38

Io trovo triste che l'italiano sia diventata una lingua cosi' sterile e morta che nemmeno ecig e' stato tradotto. ecig sta per electronic cigarette, ovvero sigaretta elettronica. Ma oramai sono sempre piu' le parole anche gia' esistenti sostituite acriticamente con una parola o acronimo inglese. Vedi LOL che in italiano non significa nulla.

cesar

Gio, 27/06/2013 - 18:52

quanto zelo per limitare un apparecchio che lo scorso anno ITALIA si pensa abbia fatto diminuire del 25 % il numero di sigarette acquistate dai tabaccai.....lo stato odia chi gli frega gli introiti delle tasse e lo punisce rapidamente......e poi si cura gli interessi delle multinazionali di sigarette......in ultimo se ha tempo e voglia si cura dei suoi cittadini.......

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 27/06/2013 - 19:37

Negli emirati sotto il chador vestono Prada. Nell' evoluto parlamento italiano le donne lanciano il radicalsuk.

janry 45

Gio, 27/06/2013 - 19:43

un pacchetto di sigarette MS a Malta costa 1 euro e venti pertanto fatevi i conti di cosa ci sia dietro.

Ritratto di laghee100

laghee100

Gio, 27/06/2013 - 21:27

non è il governo che spegne la sigaretta elettronica, ma la Philips Morris ! Chissà che tangenti !