La grande marcia dei beagle liberatiA Lecco gli «scampati» a Green Hill

Si è trasformata in un'attrattiva per il centro di Lecco, la marcia in libertà organizzata ieri dalla Lega italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente (Leidaa), con tantissimi dei beagle «scampati» da Green Hill, accompagnati dalle famiglie affidatarie. Numerosi i partecipanti, con un centinaio di cani. L'iniziativa, voluta dall'onlus presieduta dall'onorevole Michela Vittoria Brambilla, ha festeggiato di fatto la recente decisione del Tribunale del Riesame di Brescia che ha confermato il sequestro preventivo dei beagle di Montichiari (Brescia) e, di conseguenza, l'avvenuto affidamento alle famiglie. È stata anche l'occasione per rilanciare l'impegno contro la vivisezione e ripercorrere le tappe principali della battaglia.