La grillina desaparecida e l'accoglienza fantasma

La deputata grillina torna nella città che l'ha mandata in parlamento per partecipare ad un incontro pubblico, ma ad accoglierla non c'è nessuno dei suoi «colleghi» del territorio. È successo in Romagna, la terra del primo grande boom del Movimento Cinque Stelle. Domenica scorsa, l'onorevole cittadina Giulia Sarti (nella foto) si è recata a Riccione per partecipare ad una rassegna culturale; peccato che ad accoglierla in piazza ci fossero solo turisti di passaggio, naturalmente gli organizzatori, ma nessuno del consiglio comunale della sua città: Rimini. «Precedenti impegni», la scusa ufficiale per giustificare un'assenza che sa di sgarbo, quando tutto invece sembra confermare le voci di mugugni e malumori che da qualche tempo circolano nella zona rivierasca. «Dopo essere stata eletta qui è sparita da Rimini», lamentano i suoi. E pare che anche al telefono risponda poco, solo il tempo per qualche sms. Chi l'ha votata, però, la reclama, ma lei sembra ancora troppo sorda alla chiamata.

Commenti

syntronik

Ven, 12/07/2013 - 13:04

e voi per farle dispetto rivotatela la prossima volta, e ricordate di regalarle un telefonino.