Grillini giù di due punti Ncd sotto lo sbarramento

Cinque stelle puniti dalle faide interne e dalle espulsioni dei dissidenti, Pd e Forza Italia in crescita e Nuovo centrodestra al di sotto della soglia di sbarramento prevista dalla nuova legge elettorale all'esame del Parlamento. Sono i dati più rilevanti del nuovo sondaggio realizzato da Ixè per la trasmissione «Agorà» su Rai3 sulle intenzioni di voto degli italiani. In una settimana il Movimento 5 stelle ha lasciato sul campo quasi 2 punti percentuali, scendendo dal 23,7% al 21,8, mentre su fronti opposti sia Forza Italia sia il Pd guadagnano quasi un punto. Rispettivamente un +0,8%, dal 21,7% al 22,5%, e un +0,9%, dal 29,4% al 30,3%. Non raggiungerebbero la soglia del 4,5% né Ncd (è al 3,8%), né la Lega Nord (al 3,6%), né Sel (al 3,4%). Per quanto riguarda le probabili coalizioni con l'Italicum in vigore, il centrosinistra è secondo Ixè avanti con un 36,2% contro il 35,8% del centrodestra.
Se invece si votasse oggi per le Europee, Fi otterrebbe il 23,2% e il Pd il 23,2%. Nello stesso sondaggio infine la fiducia degli intervistati in Matteo Renzi segna addirittura un +10% in una settimana, quella dell'insediamento a Palazzo Chigi, passando dal 52% al 62%.