Grillo contesta i dati sul discorso di Napolitano: "È un falso boom"

Il leader dei 5 Stelle all'attacco: da quando è al Quirinale 1,2 milioni hanno smesso di seguire il discorso

Il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica non ha fatto il botto che molti hanno descritto. Lo dice Beppe Grillo, che citando un'analisi dello studio Barometro realizzata su dati Auditel parla di un "falso boom".

Il leader del Movimento 5 Stelle pubblicata sulla sua pagina facebook un articolo a sostegno della tesi che giornali e telegiornali abbiano sbagliato a descrivere ascolti da record.

"Probabilmente è fuorviante", scrive Grillo, che fa presente come ci sia stato un miglioramento rispetto all'anno scorso "incontrovertibile", ma che il discorso presidenziale è stato comunque "un flop clamoroso".

"Dal 2006 al 2013 - aggiunge l'ex comico, ricordando il periodo al Colle di Napolitano - sono stati più o meno 1,2 milioni gli italiani che hanno deciso di non ascoltare" il saluto alla Nazione. Il leader dei 5 Stelle sottolinea anche un altro dato, cioè l'età media degli spettatori: "nel target 15 - 54 anni di età si registra la percentuale più bassa di sempre (45,4%)".

Commenti
Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 02/01/2014 - 14:52

Anche se fosse come dice Grillo è un dato straordinario, rispetto alla debacle prospettata dalla parte ingorante della destra

Cadenas

Gio, 02/01/2014 - 15:10

il massone in galera per crimini contro l'umanita'

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Gio, 02/01/2014 - 15:14

In fisica ad ogni azione corrisponde una reazione di pari intensità, ma di verso opposto; in campi non galileiani l'intensità della reazione può essere anche superiore all'azione. Altro non è che parlate pure male di me, ma parlatene. Il Presidente Napolitano ha beneficiato della campagna mediatica volta al boicottaggio, che ha invece acceso l'interesse; se vogliamo è un fenomeno omologo alla demonizzazione di Silvio Berlusconi, sempre più popolare e più leader in grado di galvanizzare interesse e consenso, proprio grazie all'accanimento di cui viene fatto oggetto. Probabilmente nel contingente avrebbe condiviso la sorte degli altri politici, se non fosse stato messo "suo malgrado" fuori dalla casta e dai suoi attuali giochi molto indisponenti ed impopolari. Metterlo fuori è stato agli occhi della pubblica opinione come affermare "lui non c'entra, anzi per noi è un pericolo" in quanto si oppone a quello che stiamo combinando.

palllino.

Gio, 02/01/2014 - 15:16

Il fatto che la gente lo abbia guardato non vuole dire che ami il presidente...io l'ho guardato sebbene non Sia un estimatore del Presidente,come non lo sno mai stato. E se devo dire la verita',un discorso piu banale di quello fattto pochi sarebbero riusciti a farlo!!

delcio

Gio, 02/01/2014 - 15:18

Se i numeri sono in valore assoluto, come sembra, bisogna considerare che molta più gente, causa tasse, è rimasta in casa per il cenone. Inoltre una cosa è tenere il televisore acceso e un'altra è ascoltare quanto si trasmette. E' misurabile questo dato?

Roberto Casnati

Gio, 02/01/2014 - 15:26

Io non ho mai ascoltato il discorso di nessuno dei presidenti pagliacci, nella migliore delle ipotesi, ladri e farabutti, in qualche caso, nullità totali, incompetenti assoluti! L'unico che valeva la pena di ascoltare era Luigi Einaudi, ma è passato tanto tempo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 02/01/2014 - 15:35

La magior parte per curiosità,i soliti privilegiati dal sistema,per avere il conforto,la certezza,che i loro privilegi,continuano,e di fatto,la conferma che gli "italiani" SCHIFATI dal sistema,che non se lasono sentita di affrontare il disgusto della banalità,ipocrita legalizzata,propinata,etc.etc..sono ancora troppo pochi,...ed i politicanti,ne hanno avuto la gioiosa conferma,per cui,AVANTI TUTTA!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 02/01/2014 - 15:52

"Rispetto alle politiche del 2008, il Pdl ha perso 6,3 milioni di voti" hahahahahah perdentiiii

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Gio, 02/01/2014 - 15:56

io l'ho ascoltato alla radio (popolare) mentre ero alle prese con le lenticchie... mi sono spesso distratto.

Tommaso Berretta

Gio, 02/01/2014 - 16:13

Ritengo che l'analisi di Grillo sia calzante; è impossibile pensare ad un aumento di ascolto dopo il deserto in politica determinato da questo Presidente!!! A chi la vogliono dare a bere, come al solito??

istroveneto

Gio, 02/01/2014 - 16:21

Scusate. Ma chi ci dice se le statistiche che ci propinano sono veritiere? E' convenienza dei poteri forti far credere che Napolitano abbia avuto successo. Chi certifica questi dati? Come fanno a sapere se io ho acceso la TV e su quale canale? Buon anno.

istroveneto

Gio, 02/01/2014 - 16:21

Scusate. Ma chi ci dice se le statistiche che ci propinano sono veritiere? E' convenienza dei poteri forti far credere che Napolitano abbia avuto successo. Chi certifica questi dati? Come fanno a sapere se io ho acceso la TV e su quale canale? Buon anno.

ortensia

Gio, 02/01/2014 - 16:28

Boom di ascolti o boom di scorregge? Da quando dalle mie parti si e' sparsa la voce che il discorso di fine d'anno del presidente porti sfiga, si chiami Scalfaro, Ciampi, Napolitano non importa, tutti quelli che io conosco spengono addirittura il televisore. C'e' chi si tocca e chi, in mancanza degli attrezzi, fa le corna o tira del sale negli angoli di casa..

gigi0000

Gio, 02/01/2014 - 16:31

LE DIMISSIONI. Certo che molti italiani hanno ascoltato? visto? tenuto il televisore acceso? poiché si sarebbero aspettati le dimissioni in diretta, come ventilate da molti giornali. La delusione di costoro dev'essere stata cocente. Io, come sempre, ho cambiato canale, non avendo alcuna fiducia nei parolai.

vale.1958

Gio, 02/01/2014 - 16:58

PRIMA DI TUTTO VORREI DIRE AL RINCO DI LUIGIPISO CHE ANCHE IL M5S HA DETTO DI NON SEGUIRE IL DISCORSO DELL ORMAI RINCO NAPOLITANO!!!..DETTO QUESTO CI STA CHE 10 MILIONI DI ITALIANI LO ABBIANO SEGUITO SONO I 10 MILIONI DI RINCOGLIONITI CHE NON CI PERMETTONO DI CAMBIARE L ITALIA...MA FORSE ALTRI 3 O 4 MILIONI SEMPRE DEI RINCOGLIONITI NON ERANO A CASA !!!!!!!

albertzanna

Gio, 02/01/2014 - 17:14

Grillo mi sta simpatico come lo potrebbe essere un riccio infilato su per il c..., ma in questo caso sono d'accordo con lui, i dati strombazzati dalla stampa di regime sono evidentemente gonfiati in modo vergognosamente esagerato. Siamo in piena propaganda tipo OVRA o tipo Politburo. Albertzanna

scipione

Gio, 02/01/2014 - 17:30

Temevo quanto ha scoperto Grillo. Anche BORTOLUZZI ( PD ) della cgia di Mestre ha detto per mesi che le tasse del governo Letta stavano strozzando le imprese e il Paese,poi ad un tratto ha " SCOPERTO " che in effetti le tasse sono diminuite.Quando c'e' il pericolo reale di fare una figura di merda che puo' incidere politicamente in modo negativo sull'opinione pubblica,allora scatta "IL SOCCORSO ROSSO" che tende a prendere per il culo gli ITALIANI.Ma ormai e' una stronzata che non funziona piu'.

Gianfranco__

Gio, 02/01/2014 - 17:31

gli italiani hanno iniziato a fare gli anticorpi contro i populisti da quattro soldi. Tutti quelli che sbraitavano e invitavano a non ascoltare il messaggio hanno avuto l'effetto contrario. OTTIMO

Ritratto di memeneutro

memeneutro

Gio, 02/01/2014 - 17:50

guardate la fiat come se ne esce dalla maglia rotta,lo fa da sola. ma glialtri vedi f meccanica li costringono a cedere il passo ai super dotati del triangolo europeista (tutto minuscolo per non dare troppa importanza) GRILLO GRIDA UN PO PIU FORTE TANTI iTALIANI NON SENTONO BENE E gia iniziata la campagna mediatica anke contro di te

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 02/01/2014 - 18:29

Grillo ha ragione, noi abbiamo ragione, Grillo lo dice adesso, noi lo diciamo da tempo: i dati riportati dalle gazzette di regime sono falsi e manipolati, e, di conseguenza, sono falsi e manipolatori i loro commenti. A Maggio le cose cambieranno, queste gazzette (repubblica, stampa, corriere, messaggero, unità, ecc.) non sono più recuperabili, vanno chiusi! Abbiamo tre grandi giornali (LIBERO, IL GIORNALE, IL FOGLIO), completi e veritieri, a che servono gli altri? A sprecare carta e a togliere braccia all'agricoltura?

Ritratto di maior

maior

Gio, 02/01/2014 - 18:57

Su una cosa concordo con il discorso di Grillo, chi continua a votare tali personaggi è un colluso e non ha diritto di lamentarsi se Letta meno alf-ano continuano a rovinare gli italiani.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 02/01/2014 - 19:25

Oooooh era ora, i probi, gli onesti e i dotti, tutti, meno il sottoscritto, hanno ascoltato il "discorso" e adesso si sentono meglio. Mai stati così bene. Che invidia! L'avete registrato almeno? Bravi passate parola e il dvd a chi non l'ha fatto, così che chi ha fame si senta saziato e chi ha sete ristorato. Apparecchiate le tavole con tanti dvd e serviteli a colazione pranzo e cena: Il "verbo" si è fatto pane e companatico. Parola del napo-liutaio, arcinoto pifferaio. Viva l'impero. -----

diablo2003

Ven, 03/01/2014 - 08:31

L'italia muore...l'italia sta cadendo... Un discorso a reti unificate di un signore che ha usato la propria carica per avvantaggiare se stesso non è degno di essere visto da nessuno se non da se stesso. Un discorso fatto da un politico che in italia ha un significato che non si può trascrivere non è degno neanche di essere preso in considerazione. Politici siete immortali ed io vado via da questo paese...restate pure insieme alle vostre pecore...