Grillo contro Obama: "Qui per venderci gli F35"

Il leader del M5S: "Obama viene qui a vendere il suo gas e nessuno dice niente"

Barack Obama è stato in Italia un giorno e mezzo. Ma Beppe Grillo ha aspettato che partisse per andare all'attacco. "Obama viene in Italia e va dal Papa per farsi due foto, viene qui perché si è preoccupato della nostra riduzione delle spese militari degli F35, viene qui a parlare di questo", scrive sul suo blog, "Obama viene a vendersi il suo gas di scisto che ha scoperto che ne ha per 100 anni, e il più grande giacimento oggi al mondo, uno dei più grandi, ce l’ha Israele".

Poi lancia l'acccusa a Giorgio Napolitano ("subito va in televisione a dire bisogna spendere di meno!") e Matteo Renzi ("L’abolizione delle Province è su tutti i giornali: abolite le Province. Non è vero! Succede così: loro dicono abolite le province, vanno nelle piazze e poi dicono gli unici che hanno votato contro sono i grillini"). Presidente della Repubblica e premier non replicano a Obama: "Viene qua a contrabbandare la sua economia e noi tutti zitti, tutti niente! Tutte robe così! Ma non è possibile! Allora mi butto dalla finestra, ci buttiamo tutti dalla finestra, che cosa dobbiamo fare?! Siamo a armi completamente impari! Non possiamo pensare che la menzogna vinca su tutto. Che si quoti in borsa la menzogna, farebbe miliardi".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 28/03/2014 - 18:03

ha ragione

mario micheletti

Sab, 29/03/2014 - 03:57

grillo ai perso unaltra occasione a stare zitto