Grillo incontra una giornalista del Tgcom e chiama i carabinieri

Una cronista del Tgcom tenta di intervistare Grillo davanti alla sua casa di Genova. Per tutta risposta lui chiama i carabinieri

Una giornalista del Tgcom, Rosanna Piturru, raggiunge la casa di Beppe Grillo, a Sant'Ilario (Genova), sperando di incontrare il leader del Movimento 5 Stelle per rivolgergli alcune domande sul flop elettorale. Grillo arriva, all'improvviso, a bordo del suo scooter. Si ferma un istante e, sentita la domanda della giornalista, sorridendo risponde: "Fantastico, è bellissimo, è bellissimo". Poi varca il cancello della sua villa, parcheggia a poca distanza e chiede alla giornalista di aspettare fuori. Lei, giustamente, accoglie l'invito. E spera, da lì a poco, di ricevere almeno una battuta dal leader M5S. Una pia illusione. Grillo si dilegua ed entra in casa. Dopo pochi minuti arriva un'auto dei carabinieri. Scende il comandante della stazione dell'Arma di Nervi. E' stato Grillo a chiamarlo, dicendo che, davanti alla sua casa, c'era un assembramento di giornalisti. Il militare, constatato che non c'è alcun assembramento, chiama Grillo e gli dice che non può fare nulla, perché la giornalista (che peraltro è da sola, non c'è alcun assembramento), è sul suolo pubblico quindi non può essere mandata via. Grillo, smascherato, ribadisce di non voler rilasciare interviste.

Magari lo farà più avanti. Forse rivolgendosi a qualche testata straniera. Colpisce, e non poco, che il leader di un movimento politico disprezzi così tanto il lavoro di un giornalista, arrivando a chiedere il soccorso delle forze dell'ordine perché "assalito" da una persona. Che voleva solo fargli qualche domanda. A cui lui, tra l'altro, ha tutto il diritto, se vuole, di non rispondere. Ma c'era bisogno di chiamare i carabinieri?

Commenti
Ritratto di elio2

elio2

Mar, 28/05/2013 - 18:29

Povero Cri-Cri, paura di una donna, tutto perché non ha fatto in tempo a mettere il tutor alla stampa di regime. Beh andrà a farsi consolare dal suo amico travaglio.

CALISESI MAURO

Mar, 28/05/2013 - 19:03

se e'cosi e' bruciato peccato

titina

Mar, 28/05/2013 - 19:10

certo che non si comporta correttamente, chiamare i carabinieri è pugnalare alle spalle. Io non mi fido di chi si comporta così. Non è obbligato a rispondere alle domande, è sufficiente che lo dica apertamente, da persona civile.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Mar, 28/05/2013 - 22:29

Qualcuno avrebbe dovuto chiamare la neuro. Chi lo ha votato prima di ripetere l'errore ci rifletta.

syntronik

Mar, 28/05/2013 - 22:32

Povero buffone, adesso si mette a chiamare anche l'esercito, ma non si rende conto che fà ridere i polli? è proprio vero, che la stupidità non ha limiti.

Ritratto di Gius1

Gius1

Mer, 29/05/2013 - 00:03

Cosa si puo dire? Poverini chi l' ha votato . Si sono dati un colpo di zappa ai piedi. Un tipo del genere puo' solo far ridere

il corsaro nero

Mer, 29/05/2013 - 09:13

Scommettiamo che se fossi stato io a chiamare i Carabinieri in un simile contesto, quelli mi avrebbero denunciato per procurato allarme? E' dimostrato che la legge non è uguale per tutti!!!!

brunog

Mer, 29/05/2013 - 09:21

Si sta dimostrando per quel ciarlatano da quattro soldi che e'.

il corsaro nero

Mer, 29/05/2013 - 10:48

Povero grullo! Sta proprio messo maluccio! Vorrei conoscere in merito il parere di luigipiso, er sola, tuttiakkasatour, cosean, ricciolino, la banda, yulbrinner e at last, but no last.....della sora Agrippina! Forza ragazzi, dove siete? Non ditemi che siete andati a confortare il vostro guru!!!

precisino54

Mer, 29/05/2013 - 18:25

Mi auguro che la prossima volta, invece di arrivare il comandante della stazione, arrivi il piantone, così magari per far capire che non si scherza con le cose serie. Alla volta successiva poi magari gli si ricorda la favola del “al lupo al lupo” così gli passa lo sfizio di disturbare chi è impegnato in cose serie! X titina - 19:10- fammi capire, chi sarebbe la persona civile?