Beppe Grillo va in tv da Bruno Vespa

Beppe Grillo sarà ospite nel salotto di "Porta a Porta" lunedì 19 maggio, in seconda serata

Lunedì 19 maggio Beppe Grillo sarà ospite di Bruno Vespa nella puntata di "Porta a porta" in onda in seconda serata su Rai1. Non dovrebbe essere una notizia di particolar rilievo, visto che è normale che un leader di partito vada a parlare in tv, specie se si è - come siamo - in campagna elettorale. Tutto nella norma, quindi, almeno all'apparenza. In realtà l'annunciata presenza di Grillo nel "salotto" di Vespa ha del clamoroso. Perché da ben prima che nascesse il Movimento 5 Stelle, con il primo "Vaffa Day" (settembre 2007), ma anche da prima, Grillo ha sempre preso di mira la Rai e tutti i "giornalisti di regime", accusandoli con epiteti vari non solo di non dargli spazio ma anche di manipolare scientificamente l'informazione per danneggiare lui e i suoi "ragazzi".

L'anno scorso Grillo lanciò sul suo blog il "microfono di legno" (premio ai direttori o ai conduttori di talk show più faziosi), e Vespa se lo vide assegnare con il 30,12% dei votanti (i frequentatori del sito), superando di otto punti Barbara D'Urso (22,24%) e Paolo Del Debbio (18,65%). E sempre l'anno scorso su Youtube apparve un video in cui Grillo faceva un giro in una libreria del Lazio mostrando ai suoi candidati come oscurare i libri di Vespa, nascondendoli dietro ad altri libri, definendo poi l'autore come "il più corrosivo" di tutti.
- Guarda il video

Sembra un'epoca fa: il leader del Movimento 5 Stelle oltre a disprezzare pubblicamente Vespa (e non solo lui) disdegnava la tv e impediva ai suoi uomini di frequentare i talk show. Ricordate i casi Giovanni Favia e Federica Salsi? Il primo, consigliere regionale in Emilia Romagna, la seconda, consigliere comunale a Bologna, finirono in cattiva luce perché non disdegnavano le comparsate in tv. E dopo i primi avvertimenti scattò la mannaia sulle loro teste. Fuori dal Movimento, con la fatwa nei loro confronti poi ratificata dal voto degli iscritti al M5S.

Poi la musica stranamente è cambiata. Dopo mesi e mesi di linea dura qualcuno ha spiegato a Grillo (o forse l'ha capito da solo) che, in fondo, andare in tv male non fa e che, anzi, può servire ad arrivare a tutti i cittadini, anche a quelli che non vanno in piazza ad ascoltare i suoi comizi e non usano internet. Dunque che c'è di meglio di una bella comparsata nel salotto tv più amato, da sempre, da tutti i politici italiani? Di destra, sinistra o centro nessun politico ha mai disdegnato Porta a Porta. Anzi, molti ci hanno costruito la propria fortuna. Grillo ha deciso di compiere il grande passo e si siederà sulla poltrona bianca di Porta a Porta. Inevitabilmente raccoglierà tutta l'attenzione su di sé, proprio perché non l'ha mai fatto prima, non si è mai "abbassato" a tanto. Gli altri leader politici, chi più chi meno, sono abituali frequentatori del salotto, lui no. E questo giocoforza fa la differenza, almeno a livello mediatico.

Chissà se Vespa si toglierà qualche sassolino dalle scarpe oppure lascerà perdere, limitandosi a porre a Grillo delle domande. Intanto si apprende che i responsabili del programma di Bruno Vespa stanno trattando per avere come ospiti in due serate, ognuno per 60 minuti, sia Silvio Berlusconi sia Matteo Renzi. Le date sono ancora da stabilire. Lo stesso spazio verrà dedicato anche ai rappresentanti dei partiti minori. Così verrà assicurata la par condicio. Vedremo come andrà a finire e quale leader si aggiudicherà il maggior ascolto in tv. Anche se il dato più importante sarà quello che emergerà dalle urne il prossimo 25 maggio.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/05/2014 - 13:32

ma grillo ha una dignità? :-) pare di no, è esattamente come, se non peggio, di ersoletta e di luigitipiscio :-) ma d'altronde... quando si nasce sinistronzi e poi si trasforma in grillini, il risultato è sempre lo stesso: cretini :-)

Luigi Fassone

Sab, 10/05/2014 - 13:35

Lo schifo,comunque e ciononostante,resta . Mi spiego,è quello della SECONDA serata. perchè non fare questo tipo di trasmissioni in TERZA o QUARTA serata ? I lavoratori,quelli veri(ossia l'ossatura della nostra repubblica nata dalla Resistenza eccetera)che martedì all'alba si dovranno "sussere" per andare a guadagnarsi la pagnotta,come potranno formarsi una opinione che li abiliti a votare GIUSTO ?

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 10/05/2014 - 13:38

cosa c'è siete invidiosi che ha scelto vespa e non barbara d'urso?vi rode che ci sarà un record di ascolti?

Ritratto di .VinciaMo.NOI

.VinciaMo.NOI

Sab, 10/05/2014 - 13:48

come Ulisse scese negli inferi così Beppe Grillo scenderà nell'Immondo Carrozzone

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Sab, 10/05/2014 - 13:53

Ersola il tuo Gurù omicida..si sta imborghesendo..sta mettendo su la panzetta..ormai è uno dei salottieri di Bruno Vespa..il vaffanculo è indirizzato ai morti di fame come voi che lo sostenete..Vai Beppe!!

robertit2002

Sab, 10/05/2014 - 13:54

evidentemente il giornalista non segue i comizi di grillo dato che è da quando ha iniziato i comizi in piazza che dice che l'ultima settimana elettorale la dedicherà alla tv andando in rai e mediaset

alfredewinston

Sab, 10/05/2014 - 14:21

era tanto che non commentavo ma mi costringete in quanto raggiungete sempre livelli più bassi.I vostri titoli sono esilaranti. comunque dopo le europee parecchie persone rubate all'agricoltura torneranno a lavorare. vinciamonoi.

alfredewinston

Sab, 10/05/2014 - 14:22

vinciamonoi

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 10/05/2014 - 14:27

Ersola, so bene che lei si mostra refrattario a qualsiasi pensiero di buonsenso, ma non tiri fuori l'invidia, qui si tratta di coerenza da parte di Grillo, si parla di lui, non dei lettori ai quali addebita invidia.

Il giusto

Sab, 10/05/2014 - 14:51

Non so se si inginocchierà da vespa...certo troverà i pavimenti già lucidi dal precedente passaggio del pregiudicato!Poveri voi...

emmea

Sab, 10/05/2014 - 14:59

La verità è che Beppe Grillo, l'unico nel M5S che, esattamente come Berlusconi in FI e PDL, può portare voti al proprio schieramento, avrebbe dovuto fin dalle scorse elezioni politiche partecipare in TV alla campagna elettorale. E se è vero che il M5S è il primo partito fra gli elettori della fascia fino ai 40 anni, è chiaro che occorre far conoscere anche agli elettori over 40, specie se poco utilizzatori della rete, il programma ed il messaggio nel M5S. Non c'è niente di male. E da questo punto di vista lo strillo sull'articolo, mi sia consentito, lo trovo inappropriato e un tantino livoroso. Non credo che Beppe Grillo si sia inginocchiato a Bruno Vespa, anche perché la par condicio non dà il potere a costui di decidere chi invitare e chi no, tenendo conto che il M5S è pur sempre il partito che alle ultime elezioni politiche ha preso più consensi di tutti. Vedrete che sia pure con civile cortesia, Bruno Vespa, i giornalisti Rai, l'informazione giornalistica televisiva e quella cartacea subiranno l'attacco del leader Cinque Stelle, secondo la sua strategia comunicativa. Sarà un ulteriore passo avanti per il Movimento in vista dell'attesa tracimante affermazione del 25 maggio. In questo paese abbiamo malaffare, corruzione, e ruberie nel mondo politico come in nessun'altro paese, con richieste di arresto che arrivano perfino negli immuni palazzi. Ma anziché favorire la magistratura e le forze di polizia nella meritoria opera di pulizia, si scagliano invece contro la prima politicizzando tutto e attribuendogli ogni colpa, facendo però finta di non sapere che senza la Polizia, i Carabinieri e la Guardia di Finanza che svolgono materialmente tutte le attività investigative (e che appartengono al potere esecutivo e non a quello giudiziario) i magistrati non caverebbero un ragno dal buco. Quindi finiamola per favore e la politica faccia una buona volta il tifo per gli onesti e la smetta con la insulsa manfrina del “garantismo”, che un paese più garantista del nostro, al mondo non esiste e il risultato, ahimè, lo vediamo ogni giorno.

Guido_

Sab, 10/05/2014 - 15:05

"Una lettera di una ventina di righe scritta al computer, in lingua francese, per garantire che «la persona potrà beneficiare in maniera riservata della stessa posizione di cui attualmente gode a Dubai. Avrà un documento di identità. Della questione si occuperà un mio incaricato e troveremo un modo per far uscire la persona dagli Emirati Arabi e farlo arrivare in Libano». È indirizzata a «mio caro Claudio», si conclude con un «amichevolmente», ed è stata sequestrata a Claudio Scajola durante la perquisizione effettuata dopo l’arresto. In calce c’è una sigla illeggibile, ma gli investigatori della Dia sono convinti che il mittente sia l’ex presidente libanese Amin Gemayel.] Una lettera di una ventina di righe scritta al computer, in lingua francese, per garantire che «la persona potrà beneficiare in maniera riservata della stessa posizione di cui attualmente gode a Dubai. Avrà un documento di identità. Della questione si occuperà un mio incaricato e troveremo un modo per far uscire la persona dagli Emirati Arabi e farlo arrivare in Libano». È indirizzata a «mio caro Claudio», si conclude con un «amichevolmente», ed è stata sequestrata a Claudio Scajola durante la perquisizione effettuata dopo l’arresto. In calce c’è una sigla illeggibile, ma gli investigatori della Dia sono convinti che il mittente sia l’ex presidente libanese Amin Gemayel... " Perchè scrivo questo nell'articolo che parla di Grillo? Perchè, a differenza degli altri quotidiani, nell'edizione online de Il Giornae non appare più alcuna notizia relativa all'arresto di Scajola, mentre sono apparse foto con consegna di soldi e vari documenti come quello da me citato. Ma si sa... ci sono armi di distrazione di massa e questa testata è la prima tra tutte.

peppe1944

Sab, 10/05/2014 - 15:12

Vinciamo noi..... Forza M5S

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 10/05/2014 - 15:16

lA CARATTERISTICA DI GRILLO (Sarà una mia impressione)è quella di parlare sempre a voce "URLANTE" che potrebbe incidere molto nelle menti suggestionabili facilmente. Da qualche tempo si vede vestito anche in Giacca e cravatta du tutto punto.Comunque urla sempre. Nel 2014 non è più necessario URLARE ma dire le cose anche con calma e serenitò. L' importante è dopo nel rimanere COERENTI con quanto si è promesso senza "SE" e senza "MA".

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 10/05/2014 - 15:17

lA CARATTERISTICA DI GRILLO (Sarà una mia impressione)è quella di parlare sempre a voce "URLANTE" che potrebbe incidere molto nelle menti suggestionabili facilmente. Da qualche tempo si vede vestito anche in Giacca e cravatta du tutto punto.Comunque urla sempre. Nel 2014 non è più necessario URLARE ma dire le cose anche con calma e serenitò. L' importante è dopo nel rimanere COERENTI con quanto si è promesso senza "SE" e senza "MA".

bluprince

Sab, 10/05/2014 - 15:18

secondo me, ragazzi, ormai, in Italia, siamo alla Torre di Babele, anzi, peggio. Dell'Utri, Scajola, la nuova tangentopoli, Genny la carogna, gli 80 euro che nessuno ha ancora visto, le riforme che non verranno mai, le elezioni politiche men che meno, e quello s'è scopato la minorenne, quello s'è scopato il transessuale, quell'altro ha comprato i senatori, quell'altro s'è comprato la villa, quell'altro evade il fisco per un euro, il pregiudicato (dai comunisti, ai quali sta sulle palle, notoriamente), e i No Tav, la CGIL, Vendola, Fassino con il dito medio alzato, Striscia la notizia che ormai è un programma PALESEMENTE POLITICO (contro Berlusconi, ovviamente), e Grillo, e i populisti (che vorrebbero un mondo normale dove si possa scopare le donne senza essere rotti i co..ni dai comunisti) e le donne che si devono mettere la cintura di castità perchè così vuole il regime (comunista), e i TG (RAI1, Rai3, LA7) schierati a sinistra, e Pompei che crolla e nessuno chiede le dimissioni del ministro... devo continuare? A votare ci andate voi, ragazzi. Per me, è tutto INUTILE.......

Lino1234

Sab, 10/05/2014 - 15:23

Questa è vera democrazia ? bruciare o seppellire i libri. Non so se, in questo caso, sia applicabile il detto : chi brucia i libri prima o poi brucerà anche le persone? Però grillo le persone non li brucierà (forse) si limiterà solo a seppellirle, come ha fatto con i libri. Saluti. Lino.

vince50_19

Sab, 10/05/2014 - 15:36

Azz.. veramente? Allora dovrà intonare "Ritornerò in ginocchio da te" .. ahahahahaha.. Robis di mat!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 10/05/2014 - 15:45

30% di share

killkoms

Sab, 10/05/2014 - 15:45

ha cambiato idea,come la cambiò su internet grazie a casaleggio! prima diceva "sono stato 4 volte su internet e ho preso 5 virus"!

Giovanmario

Sab, 10/05/2014 - 16:29

Guido_.. sei falso e ipocrita come solo i tuoi compagni di merenda sanno fare.. tu il giornale on-line lo devi leggere per l'intero e solo dopo puoi dire se una notizia c'è o non c'è.. in questo caso l'articolo su scajola lo trovi in fondo alla pagina degli interni.. nelle brevi.. ma tu non ci arrivi.. no, no.. non ci puoi arrivare!

Ritratto di danutaki

danutaki

Sab, 10/05/2014 - 16:36

In cosa si discosta il gesto di Grillo verso i libri di Vespa dal rogo di Qin Shi Huang nell'anno 212 a.C. fino all'ultimo conosciuto - 1976, Luciano Benjamín Menéndez - Córdoba, Argentina ? Continua in quel gesto la formula di censura che i "leader politici" applicano contro chi si oppone alle loro idee, davanti all'iniziale impossibilità di un'eliminazione fisica sistematica !!

Paul Vara

Sab, 10/05/2014 - 16:44

"Non dovrebbe essere una notizia di particolar rilievo" ma visto che non sappiamo più cosa scrivere contro gli avversari del padrone e che la tattica del "colore del calzino" non è più in uso, mettiamo lo stesso una notizia cretina, tanto il popolino ci è abituato...

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 10/05/2014 - 16:45

euterpe se lei non ha la capacità di capire che l'invidia era rivolta al giornalista e all'apparato economico di cui fa parte figuriamoci sulla coerenza di grillo che tra l'altro è già stato da mentana,ora la saluto perchè con voi non si può discutere seriamente in quanto o ci siete o ci fate.

Ritratto di _alb_

_alb_

Sab, 10/05/2014 - 17:08

Grillo, giustamente, non andava e non permetteva ai suoi di andare nei talk-show perché sono pilotati dai 'conduttori' di regime, per quanto, a mio avviso, Vespa è l'unico che si salvi. Ma se riesce a fare il suo comizio, come sa abilmente fare (evitando per quanto possibile le domande dirette, perché semplicemente non ha i mezzi né la cultura per sostenere un contraddittorio) la vetrina di Vespa gli porterà una montagna di voti. Non mi sta simpatico, ma se riesce a sconfiggere il Partito MAFIOSO di sinistra si merita un monumento solo per quello.

linoalo1

Sab, 10/05/2014 - 17:35

C'erano dubbi?Lui è,forse,diverso dagli altri?Lui,crede di si!Ma,invece,è uguale a tutti gli altri con,in più,il dono di Wanna Marchi:la voce!Infatti,quando sentivo la Wanda e quando sento Grillo,mi sembra di essere nel Medio Evo,quando,nelle Piazze,c'erano gli imbonitori che urlavano le qualità del loro prodotto!Ora,cheforse ha perso la voce,per vendre il suo protto è costretto,suo malgrado,a venire in TV!Verrà espulso perchè va contro le regole?No,lui no,ma gli altri,siLino.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/05/2014 - 18:00

ma vai pure ersoletta, vai pure che fai pure pena! :-)

maubol@libero.it

Sab, 10/05/2014 - 18:16

Che coerenza, che esempio di fermezza! Stavolta chi dovrà insultare?

filder

Sab, 10/05/2014 - 18:16

Un altro oppurtonista voltagabana

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 10/05/2014 - 18:24

Eh! Quando si dice la coerenza! Pregiudicato...vatti a nascondere, è meglio. O, in subordine, fai il comico.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 10/05/2014 - 19:21

Bravissimo Grillo, inizio a convincermi che bisogna votarlo. Deve stroncare politicamente FI e PD ed assumersia la reponsabilità delle idee che propone.

Accademico

Sab, 10/05/2014 - 19:26

Lunedì tutti su Rai 1 per vedere a Porta a Porta la performance patetica di un comico scoppiato che sente il terreno tremargli sotto ai piedi.

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 10/05/2014 - 20:59

IL BUFFONE CIARLATANO DELLA FOTO MI SEMBRA LA COPIA MASCHILE DELLA CAMUSSO, DUE IGNORANTI CHE SPARLANO E BASTA, CERVELLO E INTELLIGENZA ZERO. ANCHE PERCHE' IO NON HO MAI CONOSCIUTO UN COMUNISTA INTELLIGENTE....E LA CAMUSSO NE E' LA RIPROVA.

odifrep

Sab, 10/05/2014 - 21:39

@ ersola (16:45) - mi spiace per Euterpe che, è scesa ai tuoi livelli nel pretendere che tu potessi distinguere la differenza tra l'invidia e la coerenza. Troppo complicato, vero? In merito al record di ascolti, qualora ciò dovesse verificarsi, sarebbe dovuto solo al fatto che la gente crede di farsi ancora quattro risate col comico senza dover più pagare il biglietto d'ingresso. Oh noh!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 11/05/2014 - 04:57

beh, si deve dirlo chiaro! Se Grillo vince alle europee sara un risultato tale da travolgere i partiti della casta, nessuno escluso!! Così tira il vento e nemmeno Berlusconi l'ha capito. tutti a difendere questa Europa che se vincerà ci caricherà di tasse e immigrati fino a farci stramazzare come l' asino di Buridano. - Così vogliono il FMI e i Sionisti americani- Quindi se l'etablishment italiano è per forza di cose eurofilo per continuare a lucrare e impinguarsi nella corruzione (anche i superrstipendi dei politici ne sono una faccia) non rimane che votare Lega o Grillo per esprimere il no degli onesti a questo marciume che fa naufragare l' oggi di noi tutti e il futuro dei nostri giovani. Non so se Grillo e il suo movimento potranno davvero cambiare l' attuale corso delle cose- si troverà di sicuro un magistrato democratico che troverà qualche filone di indagine per "farlo fuori" politicamente come si è fatto col Berlusca e con tanti altri politici nostrani e di altri paesi (dove il popolo è molto meno scafato che in Italia). il gioco è sempre lo stesso di imbastire un qualche processo farsa per eliminare l' antagonista scomodo....me in fondo non si è fatto lo stesso con Gesù Cristo, accusato dai Farisei perché metteva in discussione l' etablishment della Casta di allora? Gli italiani non sanno fare la rivoluzione -mai l' hanno fatta in passato-figuriamoci ora, dove tutti "chiagnono e fottono" grassi e mantenuti da qualcuno, Stato, Ente Previdenziale,Cassa Integrazione, Consorterie Varie di arti e mestieri.... (come i nostri figli mantenuti da noi, che la crisi nemmeno sanno che c'è)....e credete che tutti costoro siano disposti al salto nel buio? Ma va là che sì, magari votano e fanno vincere Grillo, ma a seguirlo nella DECRESCITA FELICE, ce ne corre.... cordialità e auguri al simpatico Istrione del M5S