Grillo vuol fare Berlusconi E si inventa il discorso del Cav

Il leader del M5S prepara il testo da recitare in Aula in caso di dimissioni. Ma è l'occasione per attaccare il Pd 

Beppe Grillo freme. Ha così tanta voglia di vedere Berlusconi parlare in Aula che il comico genovese ha accelerato i tempi. Come? Scrivendogli il discorso da fare per le sue eventuali (quanto improbabili, ma agognate) dimissioni da palazzo Madama. Quello che scrive il leader del Movimento 5 Stelle pare più un attacco al Partito democratico, colpevole, a suo dire, di aver prestato il fianco al Cavaliere in tutti questi anni. 

"Cari, carissimi (quanto mi siete costati) parlamentari, se oggi sono qui è per mandarvi a fanculo. Certo, non è un linguaggio che mi appartiene, io, abituato alle cene eleganti, però esprime dal cuore quello che penso di voi. Se io sono un delinquente voi siete i servi di questo delinquente, i suoi soci in affari, i suoi dipendenti. Mi rivolgo soprattutto ai banchi della sinistra che mi è stata vicina in tutti questi anni con l'approvazione delle leggi vergogna, dell'indulto, dello Scudo Fiscale. Quanti bei ricordi assieme. E la scorpacciata del Monte dei Paschi? Indimenticabile. E ora vi voltate dall'altra parte, compreso Enrico Letta che spese parole di miele per me invitando a votarmi al posto del M5S (in verità le spese anche per Andreotti e per Monti, è un ragazzo volubile...). Lui che deve tutto a suo zio che a sua volta deve tutto a me", scrive Grillo.

Che poi aggiunge: "Se io sono colpevole, voi siete colpevoli di avermi tollerato, coperto, aiutato in ogni modo sapendo perfettamente chi ero. Non mi sono mai nascosto, al contrario di voi. Finocchiaro, D'Alema, Violante dove siete? Non potete lasciarmi solo. Potrei essere indotto, più dalla rabbia che dalla disperazione, a rivelare la storia di questi vent'anni agli italiani intontiti dalle televisioni che voi graziosamente mi avete regalato. Senza di me voi non sareste mai esistiti. Senza di voi, che avete ignorato per me qualunque conflitto di interessi, io non sarei mai esistito o forse avrei accompagnato il mio sodale a Hammamet. Siamo legati come gemelli dalla nascita. E ora mi lasciate solo, ai domiciliari o ai servizi sociali per una semplice frode fiscale? A fanculo, dovete andare. Io non sono certo peggio di voi. I padroni, anche i più ributtanti, sono sempre migliori dei loro servi!". 

Commenti

il..marciume

Mar, 20/08/2013 - 16:40

"I padroni, anche i più ributtanti, sono sempre migliori dei loro servi!"... se pronunciasse questa frase in parlamento CHI potrebbe dargli torto?

giovanni PERINCIOLO

Mar, 20/08/2013 - 16:44

A quando il grillo e grillini VAFFADAY?????

KARLO-VE

Mar, 20/08/2013 - 17:35

Vai Beppe, senza padroni, senza compromessi

Felice48

Mar, 20/08/2013 - 17:50

Che guitto da quattro soldi anche se è miliardario con soldi dei fessi.

Leo Vadala

Mar, 20/08/2013 - 17:56

Se davvero facesse quel discorso, gli perdonerei tutte le minchiate che ha fatto quando era al governo. E, per la prima volta, voterei per lui se dovesse ricandidarsi.

Totonno58

Mar, 20/08/2013 - 18:13

Berlusconi dovrebbe ringraziarlo!:)

cesaregiovanni....

Mar, 20/08/2013 - 18:25

Egr.Dott. Romano, il discorso predisposto da Grillo mi sembra plausibile, Berlusconi direbbe solo la verità ovvero che esiste politicamente soprattutto per la mediocrità degli avversari politici artefici volontariamente del Suo successo elettorale e dei Suoi insuccessi nella gestione della cosa pubblica. Per il resto, condanne corrette o no, persecuzione giudiziale o no, ognuno dirà inutilmente la sua. Cordiali saluti Cesare Bartoletti.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mar, 20/08/2013 - 19:02

Ho letto il discorso e l'ho trovato perfetto. Non aggiungerei né cambierei niente. Se Berlusconi farà un discorso simile ritornerò berlusconiano. Lo sono stato e non lo sono più. Aveva maggioranze bulgare e non le ha usate come avrebbe dovuto, ossia per cambiare questo Paese che era di merda e di merda è restato, con l'aggravante di dare forza ai piccirilli (le scorie del PCI).

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Mar, 20/08/2013 - 19:46

Attento Grillo, non sfottere perché a me le palle già girano. In primo luogo non parlare alludendo all'Onorevole CRAXI (io non sono mai stato iscritto al PSI ero e sono rimasto un fedele Almirantiano E LA MIA CASA ERA SAN BABILA e dei signori che avanzano con le stelle io gli facevo vedere le stalle). Craxi rappresentava per la continuazione del progetto del bravo, buono e paziente Onorevole NENNI una socializzazione di popolo in forma democratica ed evoluta e non impositiva. TU SEI NESSUNO e NON RAPPRESENTI NEMMENO I DEPUTATI O SENATORI NEL MOVIMENTO VOLUTO DA CHI ( bisogna indagare ). Quindi stai lontano specialmente da chi e' morto in esilio per disgrazia voluta dai tuoi amici rossi a cui tu forse gli hai lec.....il c.... - Sei poco educato - volgare - offensivo ed ESSENZIALMENTE PORTI JELLA " non a noi del DPL ma agli sconclusionati che hanno creduto alle "sardine in scatola"

ney37

Mar, 20/08/2013 - 20:58

No Tav solo quando gli fa comodo, finto povero urlante poveri noi!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Mar, 20/08/2013 - 21:09

peppe grillo dalle 5 stalle ma VAI A CAGARE

Giorgio di Faenza

Mar, 20/08/2013 - 21:49

Un condensato di luoghi comuni, buono per menti ormai rovinate dall'antiberlusconismo viscerale. Penoso e patetico.

mifra77

Mar, 20/08/2013 - 22:19

Grillo come Berlusconi. Il suo discorso può essere utilizzato da Berlusconi, come anche dallo stesso Grillo. Grillo fa il parac..lo con gli altri ma non se la passa per niente male, nonostante che come comico non fa ridere proprio nessuno da anni. Ci dice dove prende i suoi soldi e se li custodisce all'estero? Era già ricco di suo o ha saputo emulare Berlusconi? E quanto paga di tasse all'anno? e quanto evade? quante famiglie possono dirgli grazie per aver ricevuto un lavoro da lui? Berlusconi potrebbe anche leggere quanto scritto da grillo; quanto non può proprio permettersi è di lasciare campo libero a questo nulla inventato che pontifica come un profetico santone ma non mi risulta che viva in povertà, mangiando cavallette nel deserto. Con quella voce dovrebbe fare il banditore al mercato, altro che sputare sentenze! Portare il bando in quei mercati in cui anche grazie a lui i cinesi sono gli unici che possono sopravvivere. Molti politici in Italia ormai tengono la scena impegnata con Berlusconi, per paura che una volta eliminato il cavaliere,l'agenzia delle entrate e qualche magistrato integerrimo( se ancora esiste)si comincino a preoccupare di loro,compreso Grillo.

fabiou

Mar, 20/08/2013 - 23:09

comunque dobbiamo ammettere che è un grande. se poi ci toglie l IMU pure lui, siamo a cavallo. i poteri forti vadano affanculooo

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mer, 21/08/2013 - 01:07

I padroni, anche i più ributtanti, sono sempre migliori dei loro servi. Capito, grillini?