Ha vinto Dell'Utri, il processo è da rifare

La Cassazione ha accolto il ricorso della difesa del senatore del Pdl accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, disponendo un nuovo esame davanti alla Corte d’appello di Palermo. La V sezione penale, inoltre, ha dichiarato inammissibile il ricorso della procura di Palermo che chiedeva di inasprire la condanna nei confronti di Dell’Utri. Gasparri: "Demolite le toghe politicizzate". Bondi: "Nessuno potrà mai sanare le sofferenze di Dell'Utri"

Il processo a Dell'Utri è da rifare. La Cassazione ha annullato la condanna a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa di Marcello Dell’Utri, rinviando gli atti alla Corte di appello di Palermo, che dovrà pronunciarsi di nuovo sul caso. La Cassazione inoltre ha dichiarato inammissibile il ricorso con cui la procura generale di Palermo chiedeva un aggravio di pena per il senatore del Pdl sostenendo che il reato è proseguito anche dopo il 1992. Dell’Utri ha accolto "con sollievo" la decisione della Cassazione. "Finalmente ho trovato una magistratura che mi ha giudicato in maniera serena", è il commento che il senatore ha fatto ad uno dei suoi legali, l’avvocato Massimo Krogh. Poi ha fatto sapere che affronterà "il nuovo processo ancor più convinto della mia innocenza che ho testimoniato in tutti questi anni, fiducioso nella giustizia".

"La decisione della Cassazione - è il primo commento dei legali del senatore del Pdl, avvocati Pietro Federico e Giuseppe Di Peri - dimostra che nei confronti di Dell’Utri sono stati fatti dei processi contrari al diritto, e la Suprema Corte, nonostante le pressioni che si sono manifestate in questo ultimo periodo, ha preso una decisione coraggiosa ma pienamente aderente ai principi del corretto funzionamento della giurisprudenza".

Il procuratore generale, Francesco Iacoviello, nella sua requisitoria aveva chiesto il rigetto del ricorso, presentato dalla procura della corte d’appello di Palermo, per chiedere una condanna più pesante nei confronti di Dell’Utri. In alternativa aveva proposto che la vicenda sia trattata dalle sezioni unite penali della Suprema corte.

Il pg aveva iniziato il suo intervento denunciando le "gravi lacune" giuridiche contenute nella sentenza d’appello: la mancanza di motivazione e la mancanza di specificazione della condotta contestata a Dell’Utri. Il pg, inoltre, ha dato atto al collegio della V sezione di essere di "grandissimo e indiscusso profilo professionale". Il collegio, infatti, è stato criticato da numerosi articoli di stampa e il Csm ha aperto una pratica a tutela.

"Nessun imputato - ha aggiunto Iacoviello - deve avere più diritti degli altri ma nessun imputato deve avere meno diritti degli altri: e nel caso di Dell’Utri non è stato rispettato nemmeno il principio del ragionevole dubbio".

Il pg ha inoltre sottolineato che nel processo a Dell’Utri, per concorso esterno, "l’accusa non viene descritta, il dolo non è provato, precedenti giurisprudenziali non ce ne sono e non viene mai citata la sentenza Mannino della Cassazione, che è un punto di riferimento imprescindibile in processi del genere". Il Pg ha insistito che descrivere l’imputato come "il referente o il terminale politico della mafia, non significa nulla: non si fanno così i processi, si devono descrivere i fatti in concreto".

Il Pd: nessuno dica che non esiste il garantismo

"Dopo la decisione della Cassazione sul processo a Marcello Dell’Utri almeno speriamo che nessuno osi più dire che la giustizia italiana non è garantista", ha detto Laura Garavini, capogruppo Pd nella Commissione Antimafia.

Gasparri: demolite le toghe politicizzate

"Ovviamente bisognerà valutare gli atti con attenzione - sottolinea il capogruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri -. Ma le parole del Pg e la decisione della Cassazione sembrano demolire l’azione di militanza politica portata avanti nel caso Dell’Utri da alcuni settori della minoranza politicizzata della magistratura. A Palermo archiviarono le inchieste di Borsellino su mafia e appalti, hanno fatto di Ciancimino jr una icona antimafia mentre era vero il contrario, hanno fatto processi sbagliati mentre bisogna fare una lotta sempre più dura alla mafia. Ora che diranno tutti coloro che hanno detto e scritto cose che la Cassazione cancella?".

Bondi: nessuno sanerà le sue sofferenze

"L’annullamento del processo a carico di Dell’Utri è una buona notizia, per cui non possiamo che rallegrarci - dichiara il coordinatore del Pdl Sandro Bondi - ma al tempo stesso non possiamo non ammettere amaramente che nessuno potrà mai sanare la gravità delle accuse e il peso delle sofferenze patite ingiustamente dal sen. Dell’Utri nel corso di questi anni".

 

 

 

 

 

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/03/2012 - 15:54

Non sono un estimatore di Dell'Utri e del resto non metterei la mano sul fuoco per nessuno, neppure per me stesso. Però la notizia è esplosiva e fa intravvedere ancora una volta una magistratura impegnata in campagne giudiziarie a sfondo politico. Succede solo in Italia. Solo con i nostri magistrati. Vorrei sapere e vedere da vicino come li reclutano, visti i molti risultati balzani di cui si ha notizia.

lot

Ven, 09/03/2012 - 15:55

Alla fine tutti i nodi vengono al pettine e tutte le accuse contro dell'Utri si rivelano essere per quelle che da sempre erano, una bufala! Solo l'odio viscerale delle sinistre per Berlusconi e il suo partito e i maggiorenti che avevano contribuito a crearlo, sconfiggendo la "gioiosa macchina da guerra" di Ochetto e del PCI, ha fatto sì che un accusa assurda continuasse a perseguitare un innocente.

storch

Ven, 09/03/2012 - 16:05

#60 carloquinto Guardi che i magistrati, grazie al cielo, non sono "reclutati". Questa definizione è forse più consona per i politici. Si è mai chiesto come è stato "reclutato", per esempio, un certo Previti?

Il giusto

Ven, 09/03/2012 - 16:11

Ai futuri comunisti...se confermano la colpevolezza la magistratura rossa ha voluto colpire silvio,se lo assolvono si creerà un precedente che verrà usato anche da altri,tipo riina.Un bel dilemma...1 invio 16.08

ErnstJunger

Ven, 09/03/2012 - 16:14

Cavilli,cavilli.. solita roba. Gli avvocati fanno il loro lavoro, ma chi se la beve! Non dimentichiamo che il nostro amico è stato condannato in primo e secondo grado.

makeng

Ven, 09/03/2012 - 16:25

avete ancora qualche dubbio sulla giustizia italiana?E' merce per pecorai dove la persona diventa veicolo politico di propaganda ideologica, tipo usa e getta.... Basta che non pensi in viola o arancione e il gioco è fatto. Carne da macello.E' tornato il fascismo . Almeno adesso ha un colore diverso da quel nero brutto brutto......

Ettore41

Ven, 09/03/2012 - 16:27

Ecco ed ora chi paga? Qui non si tratta di errore ma della non applicazione di norme. E' ora che i giudici si assumano l'onere delle loro decisioni specie se errate.

Ritratto di veon

veon

Ven, 09/03/2012 - 16:31

#1 02121940: sottoscrivo. Per fortuna che ci sono ancora servitore dello stato fedeli ad esso e non all'ideologia.

Ritratto di skin

skin

Ven, 09/03/2012 - 16:36

Non mi piace Dell'Utri, per me è un mammasantissima in piena regola, ma se ha subito un processo viziato, è giusto che una Corte di Appello riesamini la sua condotta, in relazione ai fatti in contestazione.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 09/03/2012 - 16:38

Andreotti, Mannino, tanti altri minori e ora, sembra, pure Dell'Utri risulterebbe innocente! Se verrà confermata l'innocenza di Dell'Utri direi che siamo veramente alla frutta quanto a Giustizia. Possibile che il CSM e Re Giorgio non si pongano mai domande??? Un minimo senso del pudore vorrebbe che lorsignori se ne occupino ma visto l'andazzo é più che mai necessario completare l'iter parlamentare della legge sulla responsabilità dei magistrati. La "serenità" di giudizio dei magistrati é senz'altro importante ma la vita di tanti, troppi innocenti massacrati per anni da magistrati, vuoi di parte vuoi troppo presuntuosi per rinunciare ai loro teoremi poco importa, conta molto di più e ormai l'unico freno alla loro presunzione é la sanzione personale del loro operato. Il principio del "ragionevole dubbio" non solo é stato sepolto ma é pure stato rimpiazzato dal principio del "io quello lo sfascio" di toniniana memoria, possibilmente annunciato a rete unificate davanti a tutti i media. In nome della « sobrietà » e del « non solo essere ma anche apparire…. » richiesto alla magistratura.

gary52

Ven, 09/03/2012 - 16:54

Subito, ripeto, SUBITO, la responsabilità civile dei magistrati, come sancito da un Referendum stravotato dagli italiani!

aldogam

Ven, 09/03/2012 - 16:55

#4 Il giusto. Siamo messi assai male, vero???

aldogam

Ven, 09/03/2012 - 16:58

#5 ErnstJunger. Certo, condannato in primo e secondo grado, ma scusi, e il procuratore generale della cassazione, secondo lei, a quali giudizi si riferisce? Ha dichiarato che nei precedenti giudizi sono stati calpestati i principi base del corretto giudizio. Non le basta?

Angelo48

Ven, 09/03/2012 - 16:59

#4 Il giusto- Ci faccia capire quindi, esimio qualunquista dei miei stivali, per lei quale sarebbe la soluzione migliore che noi futuri comunisti dovremmo digerire? Se io le dicessi che preferirei una GIUSTA giustizia non aggrappata ad ipotesi di reati neanche contemplati dal codice (a proposito sa se il codice penale prevede il reato di concorso esterna in associazione mafiosa?) ma basata su fatti REALI e prove concrete, quale vulnus compirei per lei che ha un passato, un presente e un futuro da qualunquista?

voce.nel.deserto

Ven, 09/03/2012 - 17:03

Fa piacere che in Cassazione non sia morta e sepolta la capacità di una analisi obbiettiva delle procedure seguite e del rispetto del diritto dell'imputato,cos'ì come in concreto si sono atteggiati nell'azione deilla magistratura di grado inferiore. Dispiace per il tempo perso per l'affermazione di teoremi processuali infondati che hanno leso la figura e l'onore di imputati al di là delle loro responsabilità effettive. Ma tutti i cittadini potranno sul piano effettuale e non meramente teorico, esperire il ricorso per Cassazione?

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Ven, 09/03/2012 - 17:05

#6 Makeng - Certo, sorge qualche dubbio sulla giustizia italiana, parecchi infatti, ma a me sorgono anche molti dubbi sui parlamentari italiani. Per quel che mi riguarda, il ministro Riccardi oltre alla politica avrebbe dovuto aggiungere anche la giustizia nello "schifo" generale.

Nadina

Ven, 09/03/2012 - 17:18

Qualcuno lo spiega a Berlusconi e a dell'Utri che il magistrato (dott. Jacoviello) che in qualità di PG della Cassazione ha chiesto l'annullamento del processo appartiene a Magistratura Democratica?

Vincenzo Saputo

Ven, 09/03/2012 - 17:24

Che certi processi fossero costruiti contro il Silvio nazionale per colpirlo direttamente o indirettamente è cosa che solo chi non ha voluto vedere non ha visto,ma mi chiedo sempre perché poi i Magistrati che orchestrano certi processi che finiscono in farsa non debbano poi pagarne le conseguenze,civilmente e penalmente,se è il caso. Perché i comuni cittadini sì,e loro no,nonostante i Referendum in tal senso?

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 09/03/2012 - 17:29

Siamo sicuri che in Italia la giustizia ci sia e che funzioni?

pierghira1

Ven, 09/03/2012 - 17:29

Siamo alle solite! Magistrati fuori controllo: CSM inesistente e responsabilità civile non attuata contro il parere del popolo sovrano. Sovrano di chè? Dittattura parlamentare e Presidenziale: Italia allo sfascio

jack1

Ven, 09/03/2012 - 17:32

purtroppo con questo metodo hanno potuto bloccare l'azione di governo di Berlusconi e calpestato il ns. voto ... Quando apriamo la caccia ai loro sostenitori con qualche ettolitro di olio di ricino ....??? Come vorrei gli anni 20 ....già mi prudono le mani

bruna.amorosi

Ven, 09/03/2012 - 17:40

SKIN neanche a me piace RICCARDI altro che mammasantissima pare ma quì si stà parlando di giustizia e se un processo e guarda caso per un PDL è stato vizziato secondo lei la nostra indignazzione non è giusta ? E'LA MAGISTRATURA CHE FA' SCHIFO bisognerebbe dirglielo a RICCARDI non il pdl .

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 09/03/2012 - 17:41

E chi paga tutti questi processi che non portano mai ad una sentenza seria?

Angelo48

Ven, 09/03/2012 - 17:46

#5 ErnstJunger : RISCRIVO. Lei scrive "...Cavilli,cavilli.. solita roba..." riferendosi agli avvocati; scemenze, scemenze, le rispondo io in merito alle sue osservazioni. Con una differenza sostanziale però tra le azioni degli avvocati e i suoi scritti: i primi, sono prevesti e contemplati dal c.p. e dal c.p.p. oltre che dalla Costituzione; i secondi, sono il frutto di una mente accecata dall'odio. PUNTO. Ma lei conosce il ruolo di un P.G. di Cassazione e l'ambito in cui esso si muove? Ma ha capito cosa ha inteso sottolineare questo procuratore nella sua requisitoria? Secondo la sua mente contorta, questo "figuro" e' al soldo della difesa oppure contribuisce, nell'interesse pubblico della Giustizia, ad assicurare l'uniforme interpretazione della legge meglio definita come " funzione nomofilattica"? Vada a studiare prima di intervenire su cose a lei ignote, altrimenti mette in vetrina solo il suo parossismo!!

zio Fester

Ven, 09/03/2012 - 17:49

Processo da rifare perché manifestamente condotto in violazione del diritto? Nessuna paura, in ogni caso l'imputato è già stato condannato all'avvocato a vita, il tutto a spese della collettività!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 09/03/2012 - 17:58

Un reato "inventato" ad uso e consumo degli inetti procuratori che non riescono a trovare un fatto, una prova, una reale ipotesi di reato. così hanno tirato fuori dal cappello a cilindro il "concorso esterno", che non significa NIENTE!

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 17:59

@ #17 Nadina Tranquilla lo sa. Questo però deve far riflettere su come è stato portato avanti questo processo .... se persino uno di MD, che mi dicono non avere in simpatia nè Silvio nè Marcello, dice che non sono state rispettate nemmeno le norme più ovvie!!! Purtroppo il metodo è sempre quello: sparlare di continuo dell'avversario tanto qualcosa resterà. Andreotti era diventato capo della Mafia!! Ma dai. Berlusconi mandante dell' attentato a Falcone!!!!! Ovviamente il capo mafia ora è Silvio e perchè? Perchè lo stalliere .... . Fate veramente ridere se non fosse che procurate dei danni al paese enormi. Infiniti processi ... che voi vorreste ancora più lunghi 15/20 anni così FORSE riuscireste ad affibbiare in qualche modo poco ortodosso, come spostare la data di un reato, qualche anno a Berlusconi o a qualcuno a lui vicino ... perchè un secondo dopo direste "Non poteva non sapere!" Senza contare che Il Concorso esterno in associazione mafiosa è RIDICOLO e difatti c'è solo da noi.

Ritratto di skin

skin

Ven, 09/03/2012 - 18:06

Invio n. 2 - Signor Angelo48 Lei è simpatico ed equilibrato rispetto a tanti altri assidui frequentatori del nostro Giornale, ma il reato di concorso esterno in associazione mafiosa esiste eccome e nasce dal combinato disposto dell'art. 416 e 110 c.p.. Invece di mutuare i concetti fantasiosi del Giornale, riscontri un po' le fonti e non faccia il professore su materie di cui non ha reale competenza.

manserucci

Ven, 09/03/2012 - 18:09

E tuttoquesto è una grave condanna della faciloneria nell'imputare un uomo di complicità in un reato che ha commesso nella fantasia di un Pm che è riusito a portarlo in giudizio; tanto chi ci rimette ' solo l'accusato. Responsabilizziamo i giudici con un solo giudizio: se vi è contestazione ridiamo ad un tribumale popolare il giudizio sulla sentenza: il TRIBUNALE GIURICO REGIONALE, come descritto su Internet sotto lo stesso titolo, tantopiù che la condanna viene data in nome del popolo, il quale non può rendersi complice di eventuali errori, veniali e no, di chi accusa ed emette sentenze

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 09/03/2012 - 18:09

Calpestati i suoi diritti? E cosa importa, intanto noi ci siamo fatti una carriera, insieme ai nostri partner nelle redazioni abbiamo condotto una sana battaglia politica, ora il CSM ci farà una piccola ramanzina privata in occasione della riunione di fine anno, ma tanto che importa, domani è come prima, e anche quest'estate tre mesi di vacanza a spese dello Stato.

Vincenzo Saputo

Ven, 09/03/2012 - 18:10

A "Ernst Junger": poca informazione...se fosse stato condannato in primo e secondo grado la Procura non avrebbe fatto ricorso in Cassazione! Dell'Utri è stato condannato in primo grado ma assolto in secondo grado. La Procura ha fatto ricorso e ora il Procuratore della Cassazione si è espresso nella sua requisitoria in modo inequivocabile. Amen. Vi tocca rassegnarvi. Ed è molto triste che l'odio ve lo voglia fare vedere condannato visti che Appello e Cassazione non lo considerano colpevole. Volete che siano condannati gli avversari politici,colpevoli o no? Siete sempre gli stessi,non c'è che dire.

ferdinando,zambrano

Ven, 09/03/2012 - 18:13

Se, come si sono messe le cose, alla fine, DellUtri verrà assolto, al dilà di ogni ragionevole dubbio, dovremo convincerci che, appartenere alla parrocchia di Silvio, espone il soggetto al pericolo "magistratura democratica". E' un clima che si respira in molte aule di giustizia. Tempo fa, teste a discarico in un procedimento penale, nell'attesa, sfogliavo "Il Giornale". L'avvocato difensore, con fare circospetto, si avvina e, mi prega,con fare circospetto di riporlo via. Mi dirà poi, che era stata - a scanzo di equivoci - una necessaria cautela...

Stefano Maggi

Ven, 09/03/2012 - 18:15

Aspetteremo 64 anni per sapere davvero la verità. Se ci sono stati davvero incontri con i vertici di Cosa Nostra, se ha intrattenuto rapporti continuativi con Stefano Bontade, Girolamo Teresi, Ignazio Pullarà, Giovanbattista Pullarà, Vittorio Mangano, Gaetano Cinà, Giuseppe Di Napoli, Pietro Di Napoli, Raffaele Ganci, Salvatore Riina. Se ha fatto da consulente economico della mafia, se ha ricoverato e aiutato ricercati. Ricordo a tutti che questi giorni si è avuta la conferma del ritrovamento dei resti di Placido Rizzotto, il sindacalista cgil ucciso dalla mafia e gettato in una foiba. Nel 1949 un capitano dei carabinieri, Carlo Alberto Dalla Chiesa, aveva arrestato alcuni killer avendo ottenuto la confessione poi ritrattata al processo, conclusosi con l’assoluzione per insufficienza di prove di tutti gli imputati. oggi, viene confermata la verità storica sul delitto: venne effettivamente assassinato da Luciano Liggio.

scipione

Ven, 09/03/2012 - 18:25

Scommetto che anche questa farsa finira' a tarallucci e vino come i duecento processi a Berlusconi.

jack1

Ven, 09/03/2012 - 18:26

Nadina probabilmente ha avuto paura di fare la figura del peracottaro come fate voi giornalmente ...

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 18:27

@ #28 skin Infatti io ho detto che è RIDICOLO ed per quello che c'è solo da noi e serve ai PM per condannare qualcuno quando non hanno uno straccio di prova. Es: io presto la mia macchina ad un mio amico. A casa del mio amico una sera arrivano conoscenti di suo padre e fra questi c'è uno in odore di mafia che ovviamente non si presenta "Salve sono della cupola ..." . Bene il mio amico esce per andare dalla donna e dà uno strappo a suo padre e ad altri 3 fra cui questo tipo! Vengono fermati dai carabinieri. OH CICCI IO RISCHIO IL CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA!!!! Ha capito il mio bel susanello che si fa dotto per aver citato un art. del c.p. Non siete credibili perchè pur di dar addosso a Silvio & C. cercate di difendere l'indifendibile. "Nessun imputato - ha aggiunto Iacoviello - deve avere più diritti degli altri ma nessun imputato deve avere meno diritti degli altri: e nel caso di Dell’Utri non è stato rispettato nemmeno il principio del ragionevole dubbio".

michele73

Ven, 09/03/2012 - 18:28

L'organo ufficiale dell'ANM, ovvero il FQ, nel solco del perfetto stile inquirente ha già sviscerato la sua tesi accusatoria, intrisa della tipica cultura del sospetto di stampo diffamatoria: sgomento e sdegno per la requisitoria del pg. IACOVIELLO ed immancabile insinuazione per Aldo GRASSO, presidente del collegio che giudicherà Dell'Utri Aldo Grasso, che a loro dire è reo di esser legato al suo colega Corrado CARNEVALE, il giudice "ammazzasentenze"... il teorema è servito! Ora aspetterò con ansia le dichiarazioni di Re Giorgio, sempre più inorridito e convinto di vivere in un paese di adrem! Ps #14 Angelo48: carissimo Angelo, con affetto ti chiedo: ti consideri un futuro comunsta?... In caso negativo, perchè rispondi a tali sconclusionati ed inconcludenti commentatori? Un abbraccio grandissimo. Michele.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 09/03/2012 - 18:29

X#28 skin. Caro signor sotutto se vogliamo essere precisi siamolo fino in fondo. Il reato di "concorso esterno in associazione mafiosa" non esiste nel codice penale italiano e il combinato disposto cui lei fa riferimento non é altro un escamotage voluto da alcuni magistrati e si introdusse nella giurisprudenza, mai nel Codice ripeto, solo nella giurisprudenza. Per inciso sia alla famosa legge Latorre del 1982 sia al concorso esterno in associazione mafiosa si oppose inutilmente Falcone e il fatto che sia stato eliminato dalla mafia la dice lunga...... cosi come la dice lunga la morte di Borsellino. Invece i signori magistrati promotori degli "escamotages" e adoratori dei pentiti buoni per tutte le stagioni usi e costumi sono sempre li e hanno fatto carriera!

maelstrom

Ven, 09/03/2012 - 18:38

#28 skin: temo che sia Lei che dovrebbe riscontrare (meglio) le fonti. Il delitto esterno in associazione mafiosa, invero non esiste. O meglio, è una creazione giurisprudenziale e la effettiva possibilità di estendere una condotta, peraltro piuttosto fumosa, come quella dell'apporto non tipizzato in specifici comportamenti al reato previsto dall'art. 416 bis (e non 416), cioè quello dell'associazione mafiosa, è tutt'ora estremamente dibattuto in dottrina. Come ha ricordato - tra le righe (ma nemmeno troppo) - lo stesso PG della Cassazione.

Ritratto di avvocato strumillo

avvocato strumillo

Ven, 09/03/2012 - 18:43

Carnevale colpisce ancora.

porthos

Ven, 09/03/2012 - 18:45

L'ITALIA DEL DIRITTO, contro l'italia dei teoremi contra personam. Finalmente un giudice COSCENZIOSO ed ATTENTO, che ha il coraggio di dire che tutte le chiacchere sin quì messe in campo dall'accusa, altro non hanno che un pesante fumus persecutionis ad personam. I teoremi si fanno in aula di matematica, NON nelle aule di GIUSTIZIA. Mi sà che "qualcuno", obtorto collo, dovrà ing(r)oiare un grosso ed amaro rospo !!!!

Otaner

Ven, 09/03/2012 - 18:46

IL pg ha detto cose che mi inducono a pensare al dolore patito da dell'Utri a causa delle sofferenze e quant'altro in dipendenza del fatto che sono stati calpestati i suoi diritti.

precisino54

Ven, 09/03/2012 - 18:46

X #5 ErnstJunger “Cavilli, cavilli.. solita roba. Gli avvocati fanno il loro lavoro..” e per tutti quanti ancora insistono con le bufale e i teoremi non dimostrati, sin tanto che ci saranno persone come te che approfittano della libertà concessa dalla democrazia per dire delle solenni stupidate, andremo sempre male. A denunciare le -“gravi lacune" giuridiche contenute nella sentenza d’appello- e a dire che - nessun imputato deve avere meno diritti degli altri: e nel caso di Dell’Utri non è stato rispettato nemmeno il principio del ragionevole dubbio" non è stato un avvocato del collegio di difesa ma il PG che dovrebbe perorare la causa della procura in quanto parte avversa alla difesa. NON TEOREMI MA FATTI! Classico caso da responsabilità dei magistrati per negazione di giustizia!

Ritratto di lectiones

lectiones

Ven, 09/03/2012 - 19:06

ASSOLVERE DELL'UTRI! Assolvere il senatore Dell'Utri? un reato fantasioso. Chi osa affermare simile ingiuria? Lo stesso procuratore generale della Cassazione, Francesco Iacoviello, senza troppe chiacchiere: "Tanto nomini nullum par elogium".

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Ven, 09/03/2012 - 19:06

40 avvocato strumillo: "...Carnevale colpisce ancora. .." a sentir te, che riassumi il pensiero di molti altri, viene voglia di richiedere a gran voce l'introduzionedel reato di "concorso esterno (esterno?) di associazione imbecillosa" ....

Angelo48

Ven, 09/03/2012 - 19:21

#28 skin: la ringrazio per la simpatia accordatami e per ritenermi equilibrato. Ovviamente, non credo di poterle dar credito per quanto attiene al "concorso esterno in associazione mafiosa". Ritengo inoltre che lei sia un pò INCAUTO quando mi sugggerisce di non addentrarmi in faccende di non mia competenza. Facciamo così: le lascio qualche giorno di tempo per meglio informarsi sulla questione e poi ci risentiamo. E nell'approfondire, non commetta l'errore già rilevatole da altri lettori: non confonda l'estensione che alcuni magistrati danno all'art. 416/bis, con l'enunciazione dottrinale del medesimo articolo. Veda poi di farsi spiegare da qualche avvocato e/o magistrato di sua "competenza", perche' sono in tanti (Cassazione compresa) a richieder l'intervento del legislatore per colmare questo vuoto giuridico. Debbo spiegarle col cucchiaino di quale vuoto trattasi? E se c'e' un vuoto giuridico in quell'articolo, cosa significa per lei così tanto "competente" in materia?

precisino54

Ven, 09/03/2012 - 19:29

X #9 skin - “Non mi piace Dell'Utri, per me è un .....”-; ti dispiace dire su cosa basi le tue CERTEZZE? Sulla fisiognomica lombrosiana? Sul sentito dire, o da qnto scritto su certi giornali? A #10 giovanni PERINCIOLO perfetto, nulla da aggiungere. X #24 Angelo48 sei matto se pensi ke una simile testa vuota possa conoscere la “funzione normofilattica” della Cassazione. X #27 Albert1 - nke il tuo è perfetto nulla da dire. X #28 skin - ”il reato di concorso esterno in associazione mafiosa esiste eccome e nasce dal combinato disposto dell'art. 416 e 110 c.p.”- Immagino sia come dici, ma la ritengo una forzatura come la data di inizio decorrenza dei termini nei casi di corruzione, leggi Mills. Se mettiamo insieme a due a due, e poi a tre a tre gli articoli del c.p. immagino ke dal combinato disposto di qste combinazioni potremmo affermare tutto ed il contrario di tutto. Meglio discutere di fattispecie chiaramente indicate. Unica cosa non verrà mai fuori: la responsabilità dei Giudici!

nonmi2011

Ven, 09/03/2012 - 19:33

A leggere i commenti dei bananas solitamente ci si diverte un mondo, vista la quantità industriale di sciocchezze che scrivono, qualche volta si rimane basiti, convinti come siamo che anche l'ignoranza dovrebbe avere un limite, come avrebbe detto Totò. Secondo un certo Saputo, dell'utri è stato assolto in appello ed ecco perchè, udite udite, il pm ha fatto ricorso. Saputo, dato che è RIsaputo che il bere, l'uso di sostanze illegali o la tessera del PDL sono letali per qualunque persona normale, figuriamoci per uno come te, ti consiglierei sommessamente, ma fermamente, di prendere un sonnifero e di andare a dormire. Un sonnifero, mi raccomanda, che non ti faciliti gli incubi: ne hai già abbastanza di pomeriggio, quando sembri apparentemente sveglio.

Massimo Bocci

Ven, 09/03/2012 - 19:36

Come avrebbe dei diritti anche il Dellutri?? .... Basta giocare alla democrazia e lo stato di diritto, tanto non ci crede nessuno!!! La ricreazione e finita,torniamo al solito regime cattocomunista di sempre!!!

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 19:42

RIPROVO! @ #3 storch Guardi, i magistrati SONO reclutati! Altrimenti non si spiegherebbe perchè i più processati d'Italia sono Berlusconi e i suoi collaboratori!! MA SOLO DAL '94 IN POI!!!! OPS. E neanche perchè gli unici a salvarsi da mani pulite erano un po' più a sinistra dei socialisti!! Ma cercate di manipolare e negare perfino la storia? Siete patetici.

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 19:49

Qualche buonanima può spiegarmi che centra questo (#48 nonmi2011) intervento e a cosa serve? Mah .. c'è un PG che dice che è tutto da rifare perchè sono stati calpestati anche i diritti più basilari e sto qui scrive 7 righe di nulla pur di dire qualcosa contro!! MA COME SIETE MESSI MALE!!

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 19:54

RIPROVO!! (Oggi un po' troppe volte. Avete bisogno di una mano con il server?) @ #21 jack1 Ti dirò, non sono portato alle maniere forti ma di fronte a certe cose Ti darei volentieri una mano.

indietrotutta

Ven, 09/03/2012 - 19:56

Porco mafioso dovrebbe marcire in galera altro che diritti calpestati. Noi siciliani sappiamo benissimo quanto losco sia questo individuo. Che schifo!

marchino.blu

Ven, 09/03/2012 - 19:56

Basta andare su youtube e' ascoltare Borsellino,cosa diceva di Previti e dell'Utri,cosi' vi rinfrescate la memoria..per non parlare delle inteccettazione col boss Cina'.... grazie censore

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 19:58

Sento puzzo di fumus assolutionis. AGITARE IL CILINDRO (TOGHE ROSSE inesistenti) per nascondere IL CONIGLIO (TOGHE AZZURRE ovunque)...sono 20 anni che i BERLUSCONES fanno così....la storia è vecchia...comunque ci sono giornalisti (e lettori) che almeno riportano fatti per additare dubbi e sospetti su Carnevale (detto l’ “Ammazzasentenze” per le tante condanne di mafia annullate), sul pm Iacoviello (che ha sempre chiesto l’assoluzione nei processi contro potenti come Mannino, Andreotti, Squillante) e sul presidente del collegio Grassi.

Angelo48

Ven, 09/03/2012 - 19:59

#37 michele73 : mio caro, hai perfettamente ragione!!!! Però sai, nel leggere tali scemenze, mi assale forte un prurito ai polpastrelli delle dita e chi ci rimette e'...la tastiera del mio PC. Così come nel caso del lettore del post #28 skin; tu che sei meglio di me a conoscenza di certe "tematiche", valuta se e' mai possibile che uno di questi faccia passare il concetto, che ad esser incompetenti, siamo noi. Non rispondere, potrebbe significare per i più sprovveduti in materia, che a scriver scemenze siamo in effetti noi. E questo - scusami - non lo sopporto. Un forte abbraccio anche a te, di cuore!!

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:00

Noi comunque avremo parole giuste sulla magistratura perche’ la difendiamo a prescindere, non come voi silvioti che sparate a zero quando le sentenze non vanno per il verso giusto e plaudite quando le sentenze (piu’ che altro le prescrizioni) vi stanno bene.

NYMB

Ven, 09/03/2012 - 20:02

A me fanno tanta tenerezza quegli sveglioni intelligentoni dei sinistrati che in nome della Giustizia e della democrazia si rendono ridicoli facendo solamente il tifo. Se il Pg, che dovrebbe rappresentare l'accusa, fa un'arringa difensiva per l'imputato, c'è poco da fare od argomentare, qualcosa è andato storto nel processo di appello, a prescindere da tutto. A chi crede nella giustizia questo da fastidio, perchè nessuno ha meno diritti degli altri, come detto giustamente. A chi fa il tifo contro spiace perchè non è possibile che il "nemico" possa aver ragione. Ai sinistrati lobotomizzati hanno inculcato che Dell'Utri è colpevole, punto e basta. Non sarà un'aula di Tribunale che potrà sovvertire il verdetto del popolo (civile e democratico, parbleu!) E giù di irona, vero #nonmi2011? Quando rimane solo l'offesa e l'ironia, significa che gli argomenti, quelli veri, non ci sono mai stati o sono finiti da un pezzo. E' più letale il tifo per il PD della tessera del PDL, si fidi.

Nadina

Ven, 09/03/2012 - 20:03

Ho capito, nessuno ha aderito al mio gentile invito ... proprio dei cialtroni, e sciocchi, quando si mostra la luanguardano il dito e poi ignoranti, non sanno le cose e non conoscono le persone e ... scrivono

michele73

Ven, 09/03/2012 - 20:05

#28 skin:... caro lettore, cosa vuole ostentare? Davvero crede di esser in grado di impartire lezioni di diritto penale e procedura penale a chiunque? E perchè mai dovremmo avvalerci solo del suo insegnamento, abbiamo lottato tanto per l'autonomia culturale! ... Un consiglio: perfezioni il suo nick... credo che "Banana skin" le si addica meglio! Cordialmente, Michele.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:08

Queste sarebbero le sentenze se le scrivessero i silvioti di questo forum: tutti quelli del centrodestra assolti, tutti gli altri condannati.

paomoto

Ven, 09/03/2012 - 20:14

Un altro teoremino che scricchiola, accompagnato dai rosicamenti dei sinistri...

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:14

4 dei 5 componenti del consiglio regionale della Lombardia sono indagati. Tre di centrodestra (Ponzoni e Cristiani del PdL e il legaiolo Boni), uno di centrosinistra (Penati). L’unico non indagato e’ Spreafico (Pd). Scommetto che secondo i silvioti ottimati, sempre ben disinformati e abituati ai salti logici carpiati, gli unici colpevoli sono Penati e Spreafico. Ovvia la ragione, nevvero?

bruna.amorosi

Ven, 09/03/2012 - 20:21

x Nonmi2011LA CASSAZIONE HA SENTENZIATO CHE IL PROCESSO SI DOVRà RIFARE . perciò caro il mio lei ci potrà chiamare anche BANANAS ma questa volta dietro l'ha presa lei .

Ritratto di zocchi

zocchi

Ven, 09/03/2012 - 20:21

La solita figura di M. dei PM e giudici non democratici (Potere del popolo) non DS

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 09/03/2012 - 20:26

serviva una furbata un trucco x tirare alla lunga eccolo servito cosi si arrivera alla prescrizione che gusto

Anselmo Masala

Ven, 09/03/2012 - 20:29

proprio in questo momento apprendo dal tg1 dell'annullamento da parte della corte della sentenza della cassazione per l'On Dell'Utri... i forcaioli sinistri sono serviti....pensare che proprio chi doveva inquisirlo ha dubitato i metodi di procedura dibbattimentale ....una brutta storia!!!!Finalmente un cittadino e' innocente fino a prova contraria... naturalmente,di tutti questi anni passati tra' accuse pesantissime e intralci di ogni genere fino a minare la onorabilita' e la liberta' personale di un libero cittadino,nessuno paghera' dazio!!!!Il processo si dovra' rifare... Auguri On. Dell'Utri spero che la salute la sorregga a dispetto di tutti i forcaioli che condannano a priori....

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:39

Ennesimo processo che si squaglia come neve al sole...ad ogni modo il processo e' da rifare ma sento puzza di prescrizione, visto che scatta nel 2014...

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:41

Dell'Utri vincitore? E' per caso stato assolto?

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 09/03/2012 - 20:40

La Cassazione come Ponzio Pilato se ne lava le mani, il processo è da rifare, nel 2014 va in prescrizione. Paese di ****a

Anselmo Masala

Ven, 09/03/2012 - 20:44

Questa la dice mooooolto lunga su come si fanno i processi a delle persone diversamente schierate in Italia!!!!!E' chiaro che anche questa vicenda ,come molte altre,verra' trascinata alla prescrizione, cosi' i lorsignori magistrati ne usciranno puliti dalle infamie che propinano con tanta leggerezza ai diversamente schierati!!!!Due piccioni con una fava,una,loro ne escono puliti due,lasciano comunque nel dubbio l'opinione pubblica,fornendo materiale di bassa lega a dei politici di bassissima lega per poter continuare a cavalcare l'onda dell'accusa fino a prova contraria .... eh si.... perche' in Italia in politica mancina funziona cosi' vero karrubboni?????

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:45

I vostri paladini sono dei veri e propri slalomisti del diritto, campioni nell'evitare i paletti delle sentenze meglio dei campioni di sci. E poi dicono che non c'e' garantismo. Io invece vedo un sacco di toghe azzurre in giro, che siano il presidente Carnevale, il Pm Iacoviello, o il pg Grassi, messi li non si sa bene da chi, non si sa bene come mai, non si sa bene perche'.

Wolf

Ven, 09/03/2012 - 20:46

Il tribunale di milano e quello di palermo, sezioni assise e appello sono totalmente marce. Ora si dovrebbero processare pm e giudici che in aperta violazione del diritto hanno cercato di riscrivere la storia e mandare in galera degli innocenti. VERGOGNA!

Stonice

Ven, 09/03/2012 - 20:46

e un'altro che ha avuto contatti con la mafia sarà prescritto... festeggiamo il centro destra libertino italiano!

killkoms

Ven, 09/03/2012 - 20:47

e ora cosa farà travaglio?centinaia di libri che diventano cartastraccia!a napoli gli direbbero"truovate 'na fatica"!

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:48

Processo da rifare? Benissimo, con annesse dichiarazioni di Spatuzza e altri nuovi pentiti pero'...

paluello

Ven, 09/03/2012 - 20:49

Cosa aspettiamo a mandare a casa tutti i giudici che si credono superiori a tutto e a tutti. E' ora che i giudici vengano nominati dal popolo e siano responabili delle loro azioni come tutti i criti di questo mondo.

cast49

Ven, 09/03/2012 - 20:56

#66 mark 61, nessun trucco nè furbata, è solo giustizia,

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 20:56

@ #55 alenovelli --- #54 marchino.blu --- #53 indietrotutta Come mai vi rode tanto? Voglio dire ormai s******ato lo è stato e neanche 20 assoluzioni con formula piena cancelleranno quello che la GENTAGLIA come voi pensa quindi perchè questo astio visto che comunque vada per voi è colpevole? Come Andreotti ... ops assolto. Vabbè come Berlusconi ... ops pure Lui. Vabbè dai questi sono casi limite .. eh eh eh. La cosa che mi fa piegare in 2 è che il PG è di MD. Ah ah ah ah .... bellizzzimo.

Antimafioso

Ven, 09/03/2012 - 20:57

Va bene, ho capito, sono tutti innocenti: Andreotti, Mannino, Dell'Utri. La mafia non esiste e tutti i politici sono onesti. Ogni volta che un politico viene condannato, gridate allo scandalo. Ogni volta che un politico viene assolto, siete contenti, anche se voi stessi non appartenete all'infame casta dei politici. Sarebbe normale questo? Se volete difendere mafiosi, perchè difendete solo quelli con il colletto bianco e non quelli come Riina?

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 20:59

Andatevi a vedere i film sulla mafia e sui mafiosi. Troverete purtroppo molte affinita'. Troppe.

cast49

Ven, 09/03/2012 - 21:00

#63 alenovelli , i tuoi hanno fatto di peggio, e solo perchè sono di sinistra che non vengono neanche interrogati, gli altri si fanno i processi, i tuoi delinquenti dormono sonni tranquilli, e questo succede perchè siete **** e camicia con i magistrati comunisti...l'hai preso in quel posto per ora.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Ven, 09/03/2012 - 21:01

Sinistri vi prude il sederino? nevvero? Ci avete marciato sulla mafiositá di Dell'Utri. Il Verbo dei gonzi(repubblica) ha sprecato tonnelate di inchiorstro. I gonzi (cioé voi sinistri) ci avete creduto come allocchi. Se uno vi faceva osservare che le cose non erano esattamente come credevate , la risposta era: taci banans che non capisci un ciufolo. Inutili e stupide le vostre uscite: sono solo trucchi per la prescrizione, questi legulei ne sanno una piú del diavolo, sono solo cavilli procedurali. Un cavillo procedurale non va al di la di un timbro mancante. Qui il procuratore generale (cioé l'accusa) ha smontato tutto, pezzo per pezzo. La banana ve la siete presa nel posto giusto. Mo' tenetevela.

Izdubar

Ven, 09/03/2012 - 21:04

Altro flop dei pm di questo processo farsa. Ma quanto ci costano questi personaggi abborracciati, improvvisati e privi di qualsiasi professionalità?

actarus100

Ven, 09/03/2012 - 21:06

Sono contento per il senatore Dell'Utri e concordo con il senatore Gasparri che nessuno potrà ridargli le paure e i dolori sofferti in questi 17 anni! Inoltre le parole espresse dal Procuratore Generale della Cassazione circa il reato di: "Concorso esterno in attività mafiose", la dice lunga sull'anarchia che é esistita e che si é protratta negli ultimi venti anni nella magistratura, dove si sono imbastiti processi ed emesso sentenze di condanna su praticamente un reato "che non esiste". Di tutto questo a noi cittadini, spettatori ignari, resta l'amarezza che di tutto questo "casino" generato attorno a questo reato, (inventato "ad hoc" -da "devious minds"- per meglio gestire i "pentiti"), e che si é protratto negli ultimi venti anni nelle aule giudiziarie, non si trovi un responsabile. La riforma della magistratura é improcastinabile, se l'Italia vuole finalmente diventare una democrazia compiuta ed essere rispettata sia dai cittadini che all'estero. Chi pagherà i danni a Dell'Utri??

Albi

Ven, 09/03/2012 - 21:07

Ma perchè non vanno mai in galera i giudici????????

PRIMAVERA

Ven, 09/03/2012 - 21:08

.....AHHH ...ecco dove sono i commentatori sinistroidi....non sono a commentare "il CASO LUSI e querele".....no...sono qui....beh guardate che dai vostri armadi stanno scappando .......andate...

cast49

Ven, 09/03/2012 - 21:11

#63 alenovelli , mi pare che siano qualche centinaio, anzi più di 400, i delinquenti di sinistra, la prossima volta informati, così non scrivi *******

aladino77

Ven, 09/03/2012 - 21:11

Come è da ottusi parlare di giudici comunisti quando condannano politici di centro-destra, è altrettanto sciocco non rispettarne le decisioni quando vanno a favore di essi. Se la Cassazione ha stabilito che il processo deve essere rifatto, che venga rifatto sperando si faccia chiarezza sulla vicenda, punto.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 09/03/2012 - 21:13

Non sono un estimatore di Dell'Utri e del resto non metterei la mano sul fuoco per nessuno, neppure per me stesso, figurarsi per lui. Però la notizia è esplosiva e fa intravvedere ancora una volta una magistratura impegnata in campagne giudiziarie a sfondo politico. Succede solo in Italia. Solo con i nostri magistrati. Vorrei sapere e vedere da vicino come li reclutano, visti i molti risultati balzani di cui si ha notizia

Albert1

Ven, 09/03/2012 - 21:24

@ #57 alenovelli Si certo come no, tanto giuste che metti PRESCRIZIONI fra parentesi, come se fosse un trucco od un cavillo per svicolare quando invece fa parte dell'ordinamento. E, strano ma vero, pensa un po' vale per tutti e non solo per Silvio & C. Altrimenti andiamo avanti per 15/20 anni si dai tanto c'è poco arretrato!! No perchè vorrei far capire una cosa semplice. Silvio ha tenuto botta anche perchè poteva contare su ottimi avvocati con parcelle che nel corso degli anni gli sono contate più di 100 milioni di €!!!! Vorrei vedere uno di voi poveracci con una causa che va avanti all'infinito ..... no se vi sembra una cosa giusta e che parte dal presupposto che sei innocente fino a prova contraria!! Bhà tempo perso ...

giottin

Ven, 09/03/2012 - 21:32

Un nuovo processo con de pascquale, bokassa e woodcock e una nuova condanna è assicurata!!! Mandateli a scopare le strade a1000 euri al mese fino a 80 anni questi dip. statali troppo pagati e mai paganti!

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Ven, 09/03/2012 - 21:33

Ogni tanto mi collego e leggo gli articoli che fanno notizia.Inevitabili anche le letture dei relativi commenti e, come al solito, quando si parla di giustizia, i soliti idioti, fanno a gara per mettersi in mostra.Immancabile è alenovelli seguito a ruota da molti suoi paria. Devo ancora proseguire nella ricognizione ma, appena ho terminato, vi aggiorno su eventuali sviluppi e nominativi.Cretino (sinonimo di alenovelli), le sentenze si rispettano e non si discutono quando ti fa comodo mentre, quando no, ti fai un mare di pippe mentali pur di poter asserire la tua inconfutabile verità.Sei talmente scemo che sarebbe persino arduo per un esperto di cerebrolesi,dare un punteggio al tuo q.i.Ma, per DALTON RUSSELL che ti conosce molto bene, non è difficile: è pari alla temperatura di Bolzano quando il freddo è molto ma molto intenso.Oscilla tra i - 20 e i -30°.A volte però non perviene e in tal caso, le cose si complicano ulteriormente.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Ven, 09/03/2012 - 21:35

Se il quanto sta emergendo in merito ai processi di Dell'Utri,dopo anni di sofferenza e denigrazione,e sconfessasse i teoremi di certa magistratura,allora veramente sarebbe a fare di questi individui tabula rasa,ivi compreso gli stercari in servizio permanentemente attivo,specie quei magistrati entrati in politica e gli scribacchini di bufale.Auguro a Dell'Utri di campare a lungo e di perseguire questi ignobili individui sino a ridurli sul lastrico,professionalmente,politicamente,finanziarmente.Il quanto non sanerà mai la vita tribolata ed infame.Vergogosi.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 09/03/2012 - 21:38

Bondi, ma perchè si dovrebbero sanare le sofferenze di Dell'Utri? E' un disoccupato? Le merita tutte e sono pochissime. Non si capisce perchè a Dell'Utri bisogna dare il beneficio del dubbio. Non è un povero padre di famiglia senza lavoro. La parola passi all'indignazione del popolo.

Ritratto di skin

skin

Ven, 09/03/2012 - 21:43

Rispondo solo ad Angelo48, perchè dai suoi interventi, mi sono fatto l'idea che sia una persona perbene, e certamente gradevole, al di là di questioni su cui si può anche discordare o di futili schermaglie da forum. Mi limito solo a chiarire che mi occupo di diritto da una vita e so piuttosto bene di cosa parlo. Così come so che tante affermazioni di questo glorioso quotidiano sono assolutamente arbitrarie ed ai limiti del fantasioso, ma fa parte del gioco, non si scandalizza nessuno. Chariti questi aspetti minimi, non mi interessa dilungarmi in polemiche, voglio solo dire ad Angelo48 che risulta meno simpatico quando si comporta da arrogante, anche perché le cose che scrive, ed a volte ritiene scontate, sono pure opinioni giornalistiche o interpretazioni forzate di concetti diversamente considerati dalla quasi totalità della Giurisprudenza. PS. Per tutti gli altri, niente di personale, ma non considero i vostri commenti abbastanza interessanti da meritare repliche.

fedele50

Ven, 09/03/2012 - 21:44

E io pago come diceva il grande toto', ma i maggestrate come lo era il trattorista e company, ma quando pagano per i danni fatti ai cittadini e all'erario italiano??? il CAPO SUPREMO NAPOLETANO CHE FA DORME SEMPRE???? POVERA ITALIETTA, IN MANO A GENTE SCELLERATA SIA IN POLITICAMENTE CHE NELL'AMMINISTRAZIONE DELLA LEGGE

ERASMO VESPIGNANI

Ven, 09/03/2012 - 21:45

A leggere certi commenti di alcuni lettori rimango esterefatto: rileggettevi la sentenza della Cassazione, ma a voi non interessa poichè il Sen. Dell'Utri è amico del Dott. Berlusconi ed è colpevole a prescindere. Vi ricordo io cosa dice il pg e non Berlusconi "gravi lacune giuridiche" "l'accusa non viene descritta" "il dolo non è provato". Il processo si dovrà rifare e se mai cadrà in prescrizione sarà cari signori responsabilità dei magistrati con i loro "tempi celeri" dei processi nell'architettare queste incosistenti e traballanti accuse. Smettetela di scrivere farneticazioni e sputare incosistenti sentenze ed abbiate anche il coraggio di scrivere il vs. nome e cognome e non abbreviazioni o semplificazioni o ancora peggio pseudonimi.

precisino54

Ven, 09/03/2012 - 21:48

X #46 Angelo48 ti ringrazio per il tuo post, in quanto dici a #28 skin in maniera documentata quanto dico io nel post successivo ma già inviato. Non sono un tecnico della materia ma ci vedevo qualche falla, per cui mi ero espresso di conseguenza. Ti ringrazio perché mi ridai una certezza, che il reato debba esistere in quanto espressamente formulato e non per un cocktail di articoli. Il fatto che in aula avvengono queste forzature è una ulteriore dimostrazione di quanto sia necessario mettere mano all’amministrazione della Giustizia. Visto l’esito del ricorso in C. con questo mio, colgo l’occasione per ringraziare i giudici di Cassazione che, accogliendo le legittime istanze della difesa e non sdraiandosi sulle tesi della procura di Palermo, hanno con dato una legittima speranza di una possibilità che un giorno l’andazzo possa rientrare su binari di ordinaria amministrazione abbandonando la politicizzazione spinta cui abbiamo assistito ultimamente-

astice2009

Ven, 09/03/2012 - 21:49

basta con questa magistratura che assolve i colpevoli. Ops....fosse stato condannato avreste tutti detto "basta con questa magistratura".Io invece sono contento che sia stato deciso cosi. Rispetto la decisione. Al contrario di voi bananas che non accettate i verdetti a meno che non siano favorevoli. La differenza tra onestà e schifo e' tutta qui.

giottin

Ven, 09/03/2012 - 21:50

#28 skin. Dopo avere letto le esaurientissime spiegazioni fornite da Albert1, giovanni PERINCIOLO, maelstrom e qui mi fermo per carità di patria, il buon Fede le direbbe: che figura di m...da. E adesso da buona talpa torni sotto terra!!!!

Pierofco

Ven, 09/03/2012 - 21:59

Il concorso esterno in associazione mafiosa non è un semplice teorema; spesso e volentieri il concorso esterno si trasforma in partecipazione attiva ( ricordate Cuffaro, attualmente associato alle patrie galere?). Da quanto emerge dai sopraffini commenti del popolo destrorso i PM sono tutti comunisti (biechi); visto il postulato, i Giudici che danno assoluzioni o confermano prescrizioni sono fascisti!! Su colpevolezza ed innocenza di un imputato in Italia (e non solo) la gente si divide, spesso non per dati oggettivi o conoscenza di leggi o procedure, ma solo per passione personale o politica. Detto questo, per quanto mi riguarda, se Dell'Utri è innocente, Cicciolina è vergine...

Cosean

Ven, 09/03/2012 - 22:00

@ #73 02121940 Mai letto un post più assurdo del suo! Non sa che sono magistrati anche chi ha annullato il processo?

Il giusto

Ven, 09/03/2012 - 22:03

E magari vi lamentate perchè all'estero non ci prendono in considerazione....ridicoli 1 invio 22.03

Specchio

Ven, 09/03/2012 - 22:13

La rivoluzione copernicana: il sole non gira più attorno ai PM d'assalto, ai giustizialisti,ai travagliani-santoriani-repubbliconiani-spatuzziani e cianciminiani vari. No adesso tutto torna a girare attorno al diritto, alla giustizia, alle garanzie costituzionali che si riconoscono - in uno Stato di Diritto - anche al peggiore degli assassini. Mai si era visto un PG della Cassazione sostenere con ancor più forza della difesa i diritti di un imputato, chiunque esso sia, Rossi-Bianchi-Dell'Utri-Berlusconi, e demolire l'accusa. Oggi dobbiamo essere orgogliosi di essere la patria del diritto e della civiltà giuridica e di Cesare Beccaria. A me di Dell'Utri non me frega niente, però se penso alla figuraccia e allo sperpero di soldi pubblici da parte di chi ha imbastito un processo,dettato solo da ragioni politiche,allora mi chiedo: perchè tanto scandalo sulla prescrizione del caso Mills di fronte ad una magistratura la cui incapacità di decidere in 16 anni porterà ad una nuova prescrizione?

Ritratto di skin

skin

Ven, 09/03/2012 - 22:17

Rispondo solo ad Angelo48, perchè dai suoi interventi, mi sono fatto l'idea che sia una persona perbene, e certamente gradevole, al di là di questioni su cui si può anche discordare o futili schermaglie da forum. Mi limito solo a chiarire che mi occupo di diritto da una vita e so piuttosto bene di cosa parlo. Così come so che tante affermazioni di questo glorioso quotidiano sono assolutamente arbitrarie ed ai limiti del fantasioso, ma fa parte del gioco, non si scandalizza nessuno. Chariti questi aspetti minimi, non mi interessa dilungarmi in polemiche, voglio solo dire ad Angelo48 che risulta meno simpatico quando si comporta da arrogante, anche perché le cose che scrive, ed a volte ritiene scontate, sono pure opinioni giornalistiche o interpretazioni forzate di concetti diversamente considerati dalla quasi totalità della Giurisprudenza. Ps. per tutti gli altri, niente di personale, ma non ritengo i vostri commenti sufficientemente interessanti da meritare repliche.

coruncanio

Ven, 09/03/2012 - 22:18

Si potranno mai conoscere i costi di questi processi vergognosi basati sul nulla, frutto delle fantasie velenose di una procura schizzofrenica ? Addebitiamo a questi azzeccagarbugli almeno una parte dei milioni (dei cittadini) buttati nella spazzatura.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 22:28

Le grandi vittorie dei Silvioti: processi da rifare, prescrizioni in serie, leggi ad personam spesso incostituzionali. Mai una sentenza di piena assoluzione: sarebbe chiedere troppo. Del resto col pedigree che si ritrovano quest si che sono vittorie...

HANDY16

Ven, 09/03/2012 - 22:28

#64 Bruna.Amorosi: Gentile Signora, io sono invece del parere che in quel posto se l'è preso anche Lei. Sa che godimento avere un senatore colluso con la mafia? La differenza tra me e Lei è che Lei ci gode pure. Questa non è solo incoscienza ma è la chiara dimostrazione di un'ignoranza universale. Ad ogni modo Dell'Utri non è ancora stato assolto ma deve essere ricelebrato il processo dell'appello e probabilmente se la caverà con la prescrizione, esattamente come il suo capo, vale a dire che non sapremo mai se al Senato della Repubblica siede un colluso con la mafia.

killkoms

Ven, 09/03/2012 - 22:29

#100astice2009,perchè hai le banane sempre in bocca?

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Ven, 09/03/2012 - 22:42

Santissimi subito, no anzi: Carnevale ministro della giustizia, Iacoviello viceministro della giustizia, e Grassi presidente della Corte costituzionale.

stefano1963

Ven, 09/03/2012 - 22:49

@ #astice 2009 Ricordati però che tutti i processi contro Berlusconi, e sono tanti, sono finiti o con l'assoluzione o con la prescrizione dell'imputato, quindi qualche sospettuccio di una magistratura inquirente di parte (specialmente a Milano) è più che lecita.

killkoms

Ven, 09/03/2012 - 22:57

#104(l'in)giusto,ma che abbiamo da vergignarci moi?ha i mai sentito parlare del transatlantico francese "normandie"?all'epoca del varo era la nave passeggeri piùgrande del mondo!si trovava negli USA quando scoppiàla guerra,e nel 1942 gli americani decisero di requisirla per trasformarla in un gigantesco trasporto truppe!durante i lavori si diffuse la voce che la mafia americana per ricattare le ditte che vi lavoravano volesse distruggerla.ebbene,la protocia non si fece scrupolo di chiedere lumi(e protezione)a tale lucky luciano,boss all'epoca inn galera!costui sentenziò,se lo stato è interessato la brucimao! e la nabe andò a fuco!e poi noi saremmo i perecottari?

IlLeggendario

Ven, 09/03/2012 - 22:58

"ha vinto"??? Se il processo è da rifare, non ha vinto proprio niente!!! "ha vinto" scrivetelo quando verrà assolto! E magari fate i giornalisti seri e pubblicate gli audio di Dell'Utri che parla con i mafiosi..! Ah no, voi questo non lo farete, perchè Dell'Utri è un vostro "protetto".. voi pubblicate solo video e audio di altra gente! Quotidiano di partito imbarazzante..

Ritratto di Zione

Zione

Ven, 09/03/2012 - 23:28

Governo rallegrati, che nella Sacra battaglia per la Riforma della Giustizia non sei solo, ci sono anch’io e perciò non tutto è perduto; questo anche e perché, malgrado i potenti e asfissianti tentacoli del vile GIUDICIUME, c’è sempre la stragrande maggioranza dei Magistrati che seppure silente, opera coscienziosamente per la dignità della Giustizia e quando occorre, sa pure parlare con solenne chiarezza e senza remore, pur nella consapevolezza di riuscire sgradito a qualche Eccellentissimo Fellone; sia ringraziato il Cielo per questi Miracoli che ogni tanto e dopo tanti Lutti, pure avvengono.

Ritratto di Dulcamara

Dulcamara

Ven, 09/03/2012 - 23:36

Quando poi, fortunatamente, alla fine anche in Italia salta fuori il famoso Giudice di Berlino che sistema le cose per il verso giusto e fa giustizia, la domanda é : chi paga ? Almeno quelli materiali e le spese, ché quelli morali ormai non li può più riparare nessuno.

alyas

Sab, 10/03/2012 - 00:25

E chi paga????...Sempre e solo noi per questi processi infiniti...Ma questi magistrati si rendono conto che viene addebbitato tutto sulle spalle degli italiani?...Oggi non m'interessa più commentare se un processo è giusto o ingiusto...Oggi gli italiani solo sono alla gogna...e non c'interessa più nulla....BASTA CON GLI SPRECHI!!!!!.....VOLETE SUCCHIARE IL NOSTRO SANGUE CON LE VS. DIATRIBE POLITICHE...travestite da inchieste che costano il nostro sudore...SIA ORA CHE TUTTI GLI ITALIANI RIDOTTI DAGLI SPRECHI DELLE CASTE SCENDANO IN PIAZZA...FAREMO UN PARTITO....Ancora non si hanno notizie della riduzione degli stipendi dei parlamentari...Siamo nel caos più completo...l'italia ormai con questo governo (mi meraviglia il pdl che continua a dargli appoggio..ho sempre dato voto a Berlusconi ma ormai sono deluso al massimo)....Rincari al massimo storico ripristino dell'emu per una prima casa che paghiamo con mutui ipervalutati...benzina allo storico...BASTA!!!!!...E la casta è IMMUNE!!!

gaetanoimme

Sab, 10/03/2012 - 00:55

Per 98 Skin. Scusa, ma tu chi sei per essere così borioso, arrogante e con la puzza sotto il naso? Tutti scemi noi che interveniamo , meno che te ovviamente. " Non meritiamo nemmeno una tua risposta"! Accidenti, che punizione! Sto piangendo, ma dal ridere. A Roma si dice " chi si loda si sbroda" e scendi dal pero, la guerra è finita! Gaetano Immè, Roma

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 10/03/2012 - 01:23

Il dato significativo dell'annullamento della condanna a Dell'Utri è il ridimensionamento di quel mostro giudiziario che prende il nome di "concorso esterno in associazione mafiosa". Chi si è inventato questo orrore giuridico ha soltanto una volontà punitiva molto simile ai tribunali speciali dell'era fascista. La legge parla molto chiaro. Ogni reato deve essere pienamente descritto nel codice penale. Quindi, inventarsi un reato che giuridicamente non esiste, significa che si vuole a tutti i costi colpire un uomo politico vicino a Berlusconi. Ciò, in uno stato di diritto non è accettabile ed andrebbe sanzionato. Ma chi sanziona qui in Italia?

massimilianofonti

Sab, 10/03/2012 - 02:37

ok essendo umani sbagliamo ma nascondere e/o tacere gli errori lampanti è grave. ma qui ttt è ovvio: dopo mangano 1 "bravo" picciotto richiesto x guardare i cavalli a casa di berlusconi grazie a dell'utri buon amico di ambedue ^^ ed ovviamente mangano quando occorron soldi mette delle bombe davanti casa ^^ ed ovviamente vien chiamato "eroe" dai suoi "datori di lavoro" ^^ ora ovviamente dell'utri diventa 1 martire da santificare .. ed ovviamente l'autoreferenziato/venerato berlusconi lo si auspica presidente del popolo e "magari" papa in vaticano. ma perchè nn metterli ttt nel calendario e nelle vs orazioni questi grandi profeti del nuovo credo da loro stessi e voi proseliti fondato? come sempre "ovviamente": complimenti x l'eccellente analisi la vittoria e la menzione storicologicoculturale che vien proposta su ttt i personaggi qui idolatrati. ma chissà perchè il cittadino detesta sempre + i politici?? sarà 1 altra pagina "illuminata" d'italia al pari del regime fascista ;)

Aristofane etneo

Sab, 10/03/2012 - 03:46

"E io pago" diceva il principe De Curtis detto Totò. E chi ripaga Dell'Utri delle sue sofferenze? E Tortora che ci ha rimesso la vita? Dell'Utri almeno si becca lo stipendio da Parlamentare ma i tanti Tortora condannati a morte? Consola pensare che ci sono tante persone perbene. competenti e non politicizzate nella nostra Magistratura!

andri75

Sab, 10/03/2012 - 04:56

Quello che e' veramente un fatto nuovo e' che un Tribunale potente e influente politicamente come quello di Palermo (si dice sia secondo solo a Milano per influenza politica), sia stato non solo sconfessato ma sbeffegiato dalla Cassazione e dal PG. Non sono cose che capitano tutti i giorni, anzi sono cose che non capitano mai. Questa e' la vera novita' della sentenza, non tanto l'innocenza di dell'Utri che comunque dovra' essere provata in un nuovo processo. Se si e' arrivati a questo punto vuol dire che forse anche all'interno della Magistratura non si sopportano piu' certi teoremi e processi senza prove. Questo mi fa porre un'altra domanda : chi paga ? Chi paga le spese milionarie di intercettazioni e perizie ? Chi paga le spese dei legali ? Se i Magistrati o i Giudici che sbagliano fossero costretti a risarcire tanti di questi processi basati su teoremi non si farebbero.

gicchio38

Sab, 10/03/2012 - 07:09

La Cassazione ha accolto il ricorso della difesa del senatore del Pdl accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, disponendo un nuovo esame davanti alla Corte d’appello di Palermo. La V sezione penale, inoltre, ha dichiarato inammissibile il ricorso della procura di Palermo che chiedeva di inasprire la condanna nei confronti di Dell’Utri. Gasparri: "Demolite le toghe politicizzate". Bondi: "Nessuno potrà mai sanare le sofferenze di Dell'Utri". MA QUESTA BANDA DI GIUDICI E' MAI POSSIBILE CHE NON SI RIESCA A FARE UNA LEGGE CHE METTA IN PRIGIONE CHI TORTURA PER TANTI ANNI UNA PERSONA INNOCENTE??? MA QUANDO ARRIVA LA VERA DEMOCRAZIA IN QUESTA REPUBLICA DELLE..................... ???

andrea45

Sab, 10/03/2012 - 08:01

qullo che molti non hanno ancora capito e credo sia il risultato di una scolarizzazione post 68, che un giudice, un professore, un funzionario pubblico, un giornalista ecc. se è di cultura (fede=credo) comunista, prima è un comunista poi giudice ecc. Lo stesso non avviene per un individuo di cultura liberale. le conseguenze? la sentenza dell'utri ne è un esempio.

eglanthyne

Sab, 10/03/2012 - 08:21

Ok è tutto da rifare , ma quante palanche sono state BUTTATE al vento nel frattempo ? Si potrà MAI conoscere l' importo ?

bruna.amorosi

Sab, 10/03/2012 - 08:24

signor IL GIUSTO scusi ma perchè lei non da onore al suo nickname ? si camuffa dietro un falso nome e poi da del ridicoli agli altri . io ivece penso che questo premier abbia capito alla perfezione che quì in ITALIA se c'è una corporazione di persone non credibili sono proprio i MAGISTRATI che emettono sentenze VEDENDO FILMS DI MAFIA .poi però dentro i processi si vedono le magagne ...e meno male che qualcuno di loro non ha più voglia di farsi trascinare nel fango .per adesso di certo è solo che è LUSI un LADRO ED è UNO DELLA SUA PARTE PER DELL'UTRI DOMANI SI VEDRA'

pier1949

Sab, 10/03/2012 - 08:30

io non so se del'Utri sia innocente e Cicciolina vergine , come pare dire Pierofco, certamente i trinariciuti comunisti mangiavano i bambini, spero sia in grado di capire la vecchia sana ironia di una volta, avanti o popolo....

Ritratto di Senior

Senior

Sab, 10/03/2012 - 08:30

Dell'Utri per ottenere questo risultato avrà speso quanto una persona di medio ceto non riuscirebbe a guadagnare in tutta la sua vita. questo scempio se fosse toccato ad un non abbiente avrebbe passato la sua vita in carcere. Grazie ai padri fondatori della Costituzione che, pensando di mettere al riparo la Giustizia da eventuali abusi da parte dei potenti, ha dato ai Magistrati il compito di gestirla, dotandoli però della onnipotenza e dell'immunità. Facendo il più grosso errore che ha cancellato ogni merito di aver stilato la Carta Costituzionale che ancora vige. senior

pier1949

Sab, 10/03/2012 - 08:36

se skin è un over sixty è certamente un militante che il mitico PCI ha mandato a occupare i mezzi di produzione tra cui la giustizia italiana, che andava interpretata per conto del PCI e non applicata in nome del popolo italiano

Albert1

Sab, 10/03/2012 - 08:36

ANCORA! @ #102 Pierofco Guardi "spesso e volentieri" non vuo dire un tubo. Ed il fatto che sia un'accusa su cui molti ci marciano lo dice lo stesso PG. Complimenti anche per l'onestà dell'accostamento con Cicciolina ma, visto che esprime un suo parere, completo la sua frase con il mio ....se Cicciolina è vergine Lei è intelligente.

stevenson46

Sab, 10/03/2012 - 08:38

Qualcuno mi può dire: 1)In quali altri Paesi esiste il reato di concorso esterno in associazione mafiosa? 2)I criteri con cui viene perseguito questo reato sono oggettivi e ben definiti o si prestano a interpretazioni arbitrarie e strumentalizzazioni da parte dei singoli magistrati? I processi civili e penali negli altri Paesi durano mesi; da noi durano anni, decenni, generazioni. I processi che non finiscono mai hanno conseguenze devastanti sulla vita dei cittadini. Cosa aspetta il Parlamento a riformare un sistema giudiziario che non funziona?

Albert1

Sab, 10/03/2012 - 08:38

ANCORA! @ #100 astice2009 Lei si rende conto vero che ha detto una minchiata?? La magistratura che assolve i colpevoli? Scusi sa ma se li assolve molto colpevoli non sono, o no? E noi accetteremmo solo verdetti favorevoli? Ma neanche un bimbo delle elementari ragiona così!! Noi c'inc@zzi@mo per come vengono svolti i processi, per la gogna mediatica, per l'essere già ritenuti colpevoli ancora prima dell'avviso di garanzia che voi sinistri avete trasformato in prova di colpevolezza!!! Lo schifo caro il mio signorino è ricevere un avviso di garanzia mentre presiedi un convegno sulla giustizia ... poi si è visto che cosa è successo, però nel frattempo sputt@n@mento internazionale!! La differenza tra noi e voi è tutta qui.

Gianfranco Rebesani

Sab, 10/03/2012 - 08:41

Vorrei far presente all'ineffabile Laura Garavini, riferendomi al commento di Sandro Bondi nello stesso articolo, che è vero:la Giustizia e la Magistratura ( G ed M maiuscole) non sono politicizzate, ma lo s******amento di Dell?Utri fatto per tutti questi anni da stampa e tv (minuscole) complice anche il PD, grazie a due gradi di giudizio della magistratura (minusola), non si possono cancellare con il suo semplicistico commento. Questa è la verità.Senza offesa,onorevole Garavini, doveva mettere in pratica quel detto "un bel tacer non fu mai scritto". Avrebbe fatto più bella figura.

Angelo48

Sab, 10/03/2012 - 11:11

#96 skin : sono onorato della sua stima anche se le confesso, resto basito quando poi mi giudica - alcune volte - arrogante. Chiarisco una ultima volta: i concetti che esprimo mi appartengono e non sono frutto di opinioni e/o interpretazioni giornalistiche. Lei scrive di una vita passata ad occuparsi di diritto; io le rispondo che da oltre 6 lustri ho una certa... "frequentazione" con le aule dei tribunali. Ed allora: lei sa perfettamente bene, che sul tema in discussione, la stessa Cassazione + volte (a partire dal 1993) si e' trovata a disquisire in modo discordante con le varie sezioni penali, sull'estensibilità "concettuale" del 416/bis. Più volte la Suprema Corte ha auspicato un intervento legislativo in tal senso, ed io le sottoponevo questo al sol scopo di farle rilevare la non esistenza di un preciso riferimento penale al tipo di reato prefigurato (concorso esterno). Si rilegga allora, la relazione del PG Iacoviello: e' 1 di quelli che non la pensano come lei. Cordialità!!

Angelo48

Sab, 10/03/2012 - 12:24

#96 skin: RISCRIVO. Onorato della sua stima anche se le confesso, resto basìto quando poi mi giudica - alcune volte - arrogante. Le chiarisco: i concetti che esprimo mi appartengono e non sono frutto di opinioni e/o interpretazioni giornalistiche. Lei scrive di una vita passata ad occuparsi di diritto; io le rispondo che da oltre 6 lustri ho una certa... "frequentazione" con le aule dei tribunali. Ed allora: lei sa perfettamente bene, che sul tema in discussione, la stessa Cassazione + volte (a partire dal 1993) si e' trovata a disquisire in modo discordante con le varie sezioni penali, sull'estensibilità "concettuale" del 416/bis. Più volte la Suprema Corte ha auspicato un intervento legislativo in tal senso, ed io le sottoponevo questo al sol scopo di farle rilevare la non esistenza di un preciso riferimento penale al tipo di reato prefigurato (concorso esterno). Si rilegga allora, la relazione del PG Iacoviello: e' 1 di quelli che non la pensano come lei e si chieda poi il perchè!

precisino54

Sab, 10/03/2012 - 13:50

ieri avevo scritto. X #79 Albert1, ma sei ammattito, pensi di far ragionare alenovelli? Hai coraggio, o tempo da perdere? Come credi di riuscirci? L’hai capito che di neuroni ne ha ben pochi?

Calico jack

Gio, 26/04/2012 - 10:43

Ma un due righe di scuse ai lettori, a sentenza depositata, non sarebbe stato un gesto apprezzabile?