Hacker contro Alpitour: finte offerte su FacebookIl primo cyber-attacco a un'azienda italiana

Dopo Associated Press, Burger King, Dodge, New York Times, ora tocca a una grande azienda italiana: il gruppo Alpitour ha subito un attacco informatico sul suo profilo Facebook, nella serata di mercoledì 11. I cyber-criminali hanno rubato le credenziali degli amministratori della pagina Facebook dell'azienda, poi hanno pubblicato annunci che pubblicizzavano viaggi inesistenti. Cliccandoci sopra, link a prima vista innocui indirizzavano su pagine web che contenevano programmi pericolosi, studiati per carpire le coordinate bancarie di chi si apprestava ad acquisti online. Ad annunciare l'accaduto è stato, il giorno dopo, lo stesso Gruppo Alpitour. Secondo gli esperti l'attacco è durato oltre 48 ore e in molti, come Raoul Chiesa, dell'Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell'informazione (Enisa) e del comitato direttivo dell' Associazione italiana per la sicurezza informatica (Clusit) fanno notare che rispetto a fenomeni di hackeraggio come questo «siamo solo all'inizio». Già dal 2012 gli attacchi informatici sui social media erano aumentati del 900% rispetto al 2011 ed i dati del primo semestre 2013 confermano questa tendenza.