I casi choc


I danni alla statua di San Francesco situata all'esterno della chiesa del Redentore a Venezia. Palazzo Ducale. Ma di recente sono stati colpiti anche San Marco e San Pietro, a cui sono state mozzate le mani, oltre ai danni arrecati alla rete di protezione del capitello, più volte restaurato


Il monumento sfregiato più famoso è ancora oggi la statua della Pietà di Michelangelo simbolo della cristianità che venne presa a martellate il 21 maggio 1972 dal geologo australiano di origini ungheresi Laszlo Toth. A bloccarlo ed evitare danni peggiori fu l' ex carabiniere Francesco Franzan


Una turista danneggiò, staccandolo di netto, il dito indice della mano sinistra della scultura di Pio Fedi raffigurante Il ratto di Polissena, nella Loggia dei Lanzi di Firenze. Ma non fu la prima volta: nel 1982 gli troncarono di netto tre dita e nel 1971 subì altri danni durante una partita di calcio storico