I grillini restituiscono un milione e mezzo allo Stato

Srotolato davanti a Montecitorio un maxi assegno pari alla parte eccedente della diaria, da marzo a maggio. I soldi in un fondo per l'ammortamento del debito pubblico dello Stato

Beppe Grillo non c'era, i soldi sì. Un milione e 570mila euro (per la precisione 1.569.951,45), l'importo di un mega assegno che i parlamentari del Movimento 5 stelle hanno srotolato davanti a Montecitorio per il "Restitution day": la giornata della restituzione allo Stato di una parte dei soldi pubblici destinati al M5S. I soldi - pari agli stipendi dei parlamentari da marzo a fine maggio nella parte eccedente la diaria fissata dal movimento - andranno in un fondo per l'ammortamento del debito pubblico. L'assegno è firmato dai capigruppo M5S di Camera e Senato, Riccardo Nuti e Nicola Morra. Il primo usa toni enfatici: "È la prima volta nella storia della Repubblica che dei deputati restituiscono dei soldi". I soldi per i rimborsi elettorali, pari a circa 42 milioni di euro, sono già stati restituiti. Iniziativa non proprio nuovissima: in passato già i Radicali restituirono ai cittadini i soldi del finanziamento pubblico.

"Siamo nati per normalizzare la cosa pubblica", ha detto Morra, capogruppo grillino a Palazzo Madama. "E' un giorno bellissimo, è la prima volta che un gruppo rinuncia a qualcosa, abbiamo dimostrato che senza essere francescani i cittadini possono fare politica", si tratta quindi di "un gesto simbolico ma drammaticamente concreto, se tutti adottassero la nostra sobrietà senza privarsi di nulla il Parlamento costerebbe 40-50 milioni di euro in meno all’anno. La domanda a questo punto è: perchè gli altri non lo fanno?".

I parlamentari del Movimento 5 Stelle tengono a sottolineare di aver "rinunciato anche a tutte le indennità di carica a cominciare da quella del vicepresidente della Camera". Molto citata nella conferenza stampa è stata la vicenda dell’inchiesta contro i consiglieri della Campania, con un pesante riferimento al presidente Caldoro: "Forse farà la fine della Polverini", ha detto Di Maio, aggiungendo che "mentre noi restituiamo i soldi per ridurre il debito pubblico Fiorito comprava la jeep con i soldi della regione: due stili diversi di gestire i fondi dei contribuenti"."Un nuovo modo di fare politica - conclude Di Maio - non perché siamo migliori di altri ma perché i soldi fanno male alla politica, se cacci fuori dalla politica i soldi, la politica diventa bellissima", ecco perché "speriamo che la Boldrini solleciti la rendicontazione delle spese dei deputati che è stata insabbiata".

Resta da chiedersi una cosa: perché Grillo non si è fatto vedere? Non voleva togliere spazio - e voce - ai suoi parlamentari? Grillo forse si sta già preparando all'incontro con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che si terrà mercoledì mattina. In quell'occasione i parlamentari pentastellati rivendicheranno il ruolo del Parlamento. Lo hanno
anticipato Di Maio e Nuti durante la conferenza stampa per il restitution day. "Denunceremo a Napolitano il fatto che la Camera non calendarizza la discussione di nessun
provvedimento a parte quelli del governo - ha detto Di Maio - ma abbiamo già visto qual è la considerazione che al Quirinale hanno del Parlamento con la vicenda delle mozioni sugli F35".
A chi gli chiede se al capo dello Stato i grillini intendono riportare la richiesta di scioglimento del Parlamento fatta da Grillo sul suo blog, Nuti ha risposto così: "Avevamo già detto che il Parlamento è inutile in questo modo, o diventa utile o è meglio che si sciolga. Il Parlamento deve poter legiferare, perciò chiederemo a Napolitano di far valere il ruolo del Parlamento".

Commenti

rino biricchino

Gio, 04/07/2013 - 19:28

Bravi ragazzi. Nel maremagno di un Italia in degrado morale ed economico la vostra presenza ed i vostri buoni propositi, pur nelle mille difficolta, sono una boccata di ossigeno.

marco lambiase

Gio, 04/07/2013 - 19:30

Giudicate non per quello che dicono ma per quello che fanno

bob82

Gio, 04/07/2013 - 19:39

Resta da chiedersi una cosa: perché Grillo non si è fatto vedere? Non voleva togliere spazio - e voce - ai suoi parlamentari? PROPRIO VOI MARCIONI NON LO VOLETE CAPIRE CHE M5S VUOLE IL BENE DELL'ITALIA E I LADRI LI CACCIANO Raffaello già hai un nome equivoco cambia lavoro

Mario-64

Gio, 04/07/2013 - 19:40

Bene ,con questi ci compriamo la carta igienica per palazzo Chigi. E forse anche le biro.

MEFEL68

Gio, 04/07/2013 - 20:08

Sarà pure propaganda, ma adesso è più difficile denigrare i parlamentari del M5S. Propaganda per propaganda, sarebbe bene che anche gli altri li imitassero. Ma ne dubito. Quello di cui sono certo è che, se i controlli non saranno serrati, anche questo 1,5 mln. di euro finirà per essere assorbito da un fondo senza fondo.

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 04/07/2013 - 20:11

era meglio scrivere che il PD + L NON si fanno vedere

Nadia Vouch

Gio, 04/07/2013 - 20:20

Sì, sì, molto d'effetto. Si parla di manovre necessarie per miliardi di euro, ma intento con questo assegno, diviso i milioni di italiani, possiamo andare a prenderci un caffè e cornetto. Così, tanto per tirare una pausa.

vale_c

Gio, 04/07/2013 - 20:31

LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO. FATTI, NON PUGNETTE

procto

Gio, 04/07/2013 - 20:47

Bravi, senza SE e senza MA. Qualcosa di concreto, invece di mesi (anni) di chiacchiere e promesse fasulle su IMU, IVA e provincie.

silvano45

Gio, 04/07/2013 - 21:02

bravi nonostante quello che i giornali pensano o tentano di far passare che il movimento è fatto di scemi ed è in crisi tra cui spiace dirlo il giornale credo che meriteranno anche il mio voto

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Gio, 04/07/2013 - 21:16

Beh, con questo gesto il M5S partendo da Grillo e Casaleggio non può che essere altamente complimentato avendo dato prova di quanto siano in esubero i soldi pubblici distribuiti ai membri della Casta politica e degli enti pubblici. È difficile quantificare l'ammontare che si potrebbe recuperare dallo scandaloso, inammissibile e oggi insostenibile costo della politica se veramente il Governo lo volesse fare con onestà e serietà. Forse stanno aspettando una reazione popolare simile a quella egiziana!.

nalegior63

Gio, 04/07/2013 - 21:38

ve ne rendiamo merito anche se vi rendete conto che la casta e come l EVEREST e vi sovrasta se non fate un passo verso BERLUSCONI rimenete soli soletti e al primo colpo di vento.... rendetevi conto SILVIO non ha bisogno dei soldi dello stato come tutti gli altri che lo circondano....salvacondotto x lui salvezza x noi E morTE x i parassiti ITALIANI/EUROPEI/INTERNAZIONALI

fanich

Gio, 04/07/2013 - 21:41

Messaggio per tutti i politici, il mondo cambia con il tuo esempio, non con le tue idee.

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 04/07/2013 - 21:54

non è la cifra che conta ma l'esempio e la dimostrazione che non tutti i politici sono uguali ....ma questo x nadia è difficile da capire.

oizienoz

Gio, 04/07/2013 - 22:00

io aspetto che pd e pdl restituiscano venti anni di stipendi rubati e i miliardi di euro di debito pubblico accumulati con le loro ruberie incompetenza e cialtronaggine

theand

Gio, 04/07/2013 - 22:05

Ma negli assegni i centesimi non bisogna scriverli in numero?

oizienoz

Gio, 04/07/2013 - 22:24

c'è chi fa i fatti e chi da vent'anni fa le solite finte promesse...

Paul Vara

Gio, 04/07/2013 - 22:40

Grillo presente o no si cercano pretesti inutili per attaccare il nemico come al solito. Almeno il M5S dimostra di mantenere le promesse.

marco lambiase

Gio, 04/07/2013 - 22:44

X mario 64. sempre carta igienica e biro risparmiati. Non trovi?

ZannaMax

Ven, 05/07/2013 - 00:51

Non dovevano darli allo stato. Dovevano darli direttamente alle aziende o alle povere persone ITALIANE!!! In questo modo quei soldi se li magnano ancora i politici!!!!!!

luca 1972

Ven, 05/07/2013 - 02:43

Pagliacci e buffoni . Quei soldi finiranno per pagare un lauto stipendio a ualche grosso burocrate, era meglio darli alla caritas che sfama barboni italiani e non.come se la ridono uesti grillini poveri imbecilli ignoranti.

luca 1972

Ven, 05/07/2013 - 02:48

Sono parlamentari e non hanno restituito un bel niente agli italiani hanno fatto solo una partita di giro all'interno della pubblica amministrazione . Sveglia finiamo di lodare questi imbecilli che marciano sulla povera gente .

luca 1972

Ven, 05/07/2013 - 02:50

Se fossero loro al governo i mercati finanziari ci farebbero a pezzi altro che ammortamento del debito pubblico . Sono dei buffoni.

luca 1972

Ven, 05/07/2013 - 02:52

Pd vent'anni di stipendi rubati? Veramente wuel partito siede da ottantanni in parlamento...

J.J.R

Ven, 05/07/2013 - 07:11

Nadia Vouch: è così difficile per lei capire che se lo hanno fatto loro potrebbero farlo anche gli altri parlamentari? Certo che se lo avesse fatto Berlusconi a quest'ora ci sarebbe un monumento dell'assegno ad Arcore e tutte le televisioni internazionali a intervistarlo. Vero?

Benado

Ven, 05/07/2013 - 07:31

A cosa serviva la presenza di Griillo?L'importante che hanno riconsegnato .Lo Stato dovrebbe dimezzare lo stipendio a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Ven, 05/07/2013 - 07:51

I parlamentari del M5S hanno raccolto in tre mesi circa 1,5 milioni e rappresentano nemmeno il 20% del parlamento. Questo significa che in un anno si possono risparmiare solo dai parlamentari oltre 30 milioni. Anche se non condivido talune istanze, i modi con cui il M5S le porta avanti e la mancanza di democrazia al suo interno dobbiamo dare atto che la strada è stata tracciata e se si vuole qualcosa si può fare. Complimenti al M5S.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 05/07/2013 - 08:29

Anche se non tifo per questa classe politica, meglio i soldi che Grillo, del resto tutti gli altri fanno l'opposto, si vedono e i soldi se li tengono.

syntronik

Ven, 05/07/2013 - 12:33

Non c'è che dire, la stupidità è oltre la fantasia.