I lumbàrd sono spariti dal Tg3 Lega contro la zarina Bianca

«I dati mostrano inequivocabilmente la sistematica censura della Lega da parte del Tg3, che dal primo al 23 settembre compreso, quindi in un arco di oltre tre settimane, hanno avuto un solo minuto a video». Comincia così il ricorso all'Agcom del Carroccio contro il telegiornale diretto da Bianca Berlinguer (nella foto). I dati inchiodano la zarina: «In ben 31 delle 46 edizioni principali monitorate (14.20 e 19.00) la Lega Nord non è mai citata e gli esponenti mai in onda né in video né in sonoro». Per la Lega «solo 9 citazioni in tutto (10 se si conta il caso Belsito...) e una sola immagine di Bobo Maroni in sonoro contro le 37 di Pierluigi Bersani».

Commenti
Ritratto di Delio Pischedda

Delio Pischedda

Mer, 26/09/2012 - 09:00

La Berlinguer è comunista. Cosa pretende la Lega da quel filone politico? Chieda a Berlusconi a cosa sono capaci i comunisti. Delio Pischedda

piertrim

Mer, 26/09/2012 - 12:24

Bianca è solo il nome della zarina rossa.