I messaggi di Monti: sfida la maggioranza e avverte anche i suoi

Il Professore su <em>Repubblica</em> si toglie qualche sassolino persino contro i tecnici. Nel mirino Catricalà per la fuga in avanti sulla riforma Csm

Roma Antipartitici, allergici alle critiche, accentratori e autoritari. Monti e Grillo paradossalmente si assomigliano. Anche se il primo è serioso e il secondo è un comico, alcuni tratti li accomunano. Sanno essere minacciosi entrambi, per esempio. Il Professore ne ha dato prova anche ieri, rispondendo a un editoriale di Scalfari su Repubblica. Il Fondatore lo aveva esortato ad affrontare il «problema» di alcuni poteri forti inseriti nel suo governo. Secondo Scalfari, Vincenzo Fortunato (capo di gabinetto di palazzo Chigi), Mario Canzio (ragioniere generale del Tesoro) e Antonio Catricalà (sottosegretario alla presidenza del Consiglio), «remano contro» e «hanno un difetto assai grave: sono creature di Gianni Letta e Giulio Tremonti». Quindi, per il Fondatore, un «problema» da eliminare.

Monti non s’è lasciato sfuggire l’occasione e, presa carta e penna, s’è tolto un po’ di sassolini dalle scarpe. Il primo: graffiare Tremonti. «Avrei potuto - scrive Monti - (non confermare gli uomini che avevano lavorato con il precedente ministro dell’Economia, ndr), magari per il fatto che il ministro (Tremonti) non sempre aveva mostrato particolare rispetto per le mie tesi di politica economica (o per la mia persona) nel corso degli anni». Tuttavia, per il premier, le sue conferme e le sue nomine sono dettate da solo un criterio-faro: «Hanno caratteristiche di competenza, integrità, autorevolezza, lealtà. Lealtà allo Stato e alle linee programmatiche del governo, non a una “mia” parte politica (che, come è noto, non esiste)».

Parte politica, quindi partiti.
Ecco il virus da evitare, la pepatencia da sbolognare, la rogna da combattere. Esattamente come Grillo. Soltanto che il comico lo urla sudato nelle piazze, mandandoli a «fanc...»; il Professore lo bisbiglia sotto gli stucchi di palazzo Chigi, dopo averli ascoltati. Il premier li consulta, ma poi fa di testa sua e dice «O così o così». Insomma, li piccona, li sfida, sotto sotto li schifa e fa loro ingoiare di tutto. Con l’arma della fiducia, Monti s’è fatto votare dagli odiati partiti il «salva Italia» (Imu, pensioni, eccetera), il milleproroghe, lo svuotacarceri, le liberalizzazioni, le semplificazioni, il decreto ambiente e quello sul fisco. Come Grillo li vorrebbe rottamare ma a lui servono perché lo tengono in piedi.

Altro sassolino tolto dalla scarpa montiana: mandare un messaggio chiaro a chi di dovere. Nella sua replica a Repubblica, il premier scrive: «Nel caso riscontrassi in qualsiasi collaboratore anche un solo caso di mancata correttezza o lealtà, non esiterei a privarmi della loro collaborazione». Poi, rievoca un precedente di quando sedeva sulla poltrona di Bruxelles: «Nei primi mesi del mio mandato di Commissario europeo, nel 1995, un direttore generale si mise d’accordo con il governo del suo Paese, in una procedura di infrazione, senza riferirmene preventivamente, come avrebbe dovuto. Quell’alto funzionario, pur appartenente ad un grande Stato membro, venne rimosso dal servizio».

Un avvertimento soprattutto ad Antonio Catricalà, suo sottosegretario. Il quale era finito nella bufera perché accusato di aver fatto di testa sua su un progetto di riforma del Csm, del consiglio di Stato e della Corte dei conti, poi cassato. Insomma, in chiaro il premier lo difese e gli rinnovò la fiducia ma nel retroscena si raccontò di uno scatto d’ira di Monti, proprio nei confronti di Catricalà. Stessa rabbia di Grillo quando il neosindaco di Parma, Federico Pizzarotti, disse di voler nominare come direttore generale, Valentino Tavolazzi, grillino eretico, odiato dallo stesso Grillo. Che resta un padre padrone. Proprio come Monti.

Commenti

primula

Mar, 12/06/2012 - 08:53

PROF. MARIO MONTI: se Lei è un uomo con le p..e. faccia due cose. 1° la smetta di abbassarsi a pelle di leopardo alla sua signora angela.2°SE NON PUO' V A D A A C A S A........................

primula

Mar, 12/06/2012 - 09:14

D O M A N D A:::::se monti al pd non va bene, al pdl nemmeno e tutti gli italiano lo vedono col fumo negli occhi se non con odio puro, perchè i partiti sono obbligati a sostenerlo???????questa domanda mi arrovella nella mente da mesi, qualcuno di voi o dei giornalisti di questo quotidiano può darla????

marco1927

Mar, 12/06/2012 - 09:31

Moody’s e Monti: come mai nessuno osa più parlarne??? solo la scorsa settimana la polemica innescata dal quotidiano Libero, una polemica seria e pericolosa, tanto pericolosa che con una semplice nota è stata liquidata. se iniziamo a vedere bene quello che viene fatto in Italia e rimaniamo fermi per un attimo ad osservare i risultati delle tante azioni compiute forse potremmo anche leggere la verità delle cose. La verità è che siamo sottomessi ad una vera dittatura da parte di questo burocrate oltremisura mediocre che pompato dal potere di quattro banche nel mondo praticamente ci impone i regimi che vuole massacrando la nostra economia. I fatti: dopo l'europa stiamo peggio, dopo monti ancora peggio.... osservando in maniera fredda questo fatto possiamo dire che senza stare a sinistra o a destra o con monti in Italia serve un cambiamento di rotta totale, non c'è appello. se la mia famiglia non funziona devo cambiare. monti ci ucciderà tutti se rimane.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 12/06/2012 - 09:35

il nostro sorridente presidente del consiglio continua a minacciare gli italiano circa la sua presenza: la smetta di minacciare! se minaccia di dimissionare, lo faccio ed in fretta: lui sorride mentre l italia piange: quindi decida in fretta: ci dica innanzi tutto cosa intende fare, come intende farlo, e poi se riesce ad individuare delle regole per una effettiva ripresa della produzione potra rimanere altrimenti se ne vada pure in vacanza dato che gia oggi nessuno lo rimpiange

enzo1944

Mar, 12/06/2012 - 10:16

caro monti,invece di fare il prete falso e continuare a riempirti la bocca di parole quali:RIGORE,SOBRIETA',EQUITA',GIUSTIZIA e TRASPARENZA,cerca di lavorare per l'Italia e gli Italiani,..........che comunque ti pagano finchè camperai LAUTAMENTE!(con la carica di Senatore a vita,regalata dal Komunista napoletano).....Invece di occupare il tuo tempo ad ossequiare e rendicontare ai tuoi Padroni(Obama-USA,Banche Usa ed Europee,Trilaterale,Bilderberg,Massoneria etc.),pensa ai guai in cui ci hanno messo i tuoi amici,che ti hanno preceduto:ciampi.prodi,amato,visco,enrico letta pd,bottiglione etc!...e smettila di far pagare le tasse ai soliti redditi fissi(che già le pagano da 40 anni)!...e falle pagare alle tue AMICHE BANCHE!........se no,TE NE PUOI ANDARE A CASA IN QUALSIASI MOMENTO!!......(come massimo,fallirà ancora qualche tua amica banca USA!

lucioottavio

Mar, 12/06/2012 - 10:26

Il salvatore della patria, è riuscito a mandare a quel paese quelli della macchina del fango, ed è già una cosa che mi fa star bene. Adesso dovrebbe farne un'altra di buona azione: riformare la magistratura in tutti i suoi gradi, la Camera, il Senato e la Presidenza della Repubblica. Provaci ancora Sam.

Ritratto di cesare piazza

cesare piazza

Mar, 12/06/2012 - 10:38

Big monti hai fatto più male che bene . ci hai inguaiati ancor di piu, ce l'hai una casa ........... e vattene.

Antonio1951-7

Mar, 12/06/2012 - 10:31

Sono le dieci e venti e lo spread ha superato i 482 punti, in aumento anche oggi. E monti cosa fà: scrive ad un quotidiano per togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Non è impegnato a trovare una soluzione al problema crescita, tutto serve pur di non affrontare consapevolmente e concretamente il decreto sviluppo che da oltre sei mesi è sulla sua scrivania. Nomine Rai, liti con Inps su esodati, videoconferenze, disoccupazione giovanile da record, ricatti sui voti di fiducia, terremotati esasperati; e lui? Imperterrito per la sua strada che ormai nessuno sa quale è. Non sono favorevole ad elezioni anticipate, ma se questo governo dura ancora un anno dove finiremo? Andremo tutti a giocare a calcio per il piacere di napolitano (altro inetto ed uso questo termine per rispetto)?

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 12/06/2012 - 10:37

si tolga pure tutti i sassolini che crede ma sappia che comunque gli errori fatti dal suo governo e dalui avallati, hanno comportato lo sfacelo dell' economia del paese: quindi inutile parlare di sassolini ma dei macigni da lui lasciati alle sue spalle: se continua cosi fra poco alle sue spalle ci saranno catene montuose ed una italia dove peggio di lui ha solo fatto il terremoto iin piccola parte dell' emilia IO al suo posto comincerei a dire non quello che ha fatto ma quello che conta di fare : poi decideremo cosa fare

pittariso

Mar, 12/06/2012 - 10:57

#2 primula-Il PDL perchè Berlusconi deve risolvere i suoi problemi giudiziari:infatti li sta risolvendo e probabilmente in Appello vincerà la causa con De Benedetti; il PD perchè è l'unico modo per far fuori Berlusconi e ,dalle prossime elezioni,prendere il potere (NB ho detto prendere il potere e non governare).

eovero

Mar, 12/06/2012 - 11:16

60 anni di mal governo hanno ridotto l'italia fallimentare, arriva una persona perbene tutti pronti ad accusarlo di incapacità,(credo che l'attacco a monti ci sia sotto la mafia)(del resto la mafia c'è in tutto)anche nei commenti ci sono tanti picciotti a soffiare contro Monti..... spero si candidi anche per il 2013, lui e la Fornero, che non andando bene ai sindacati significa che sia veramente una buona ministra

CIVO1976

Mar, 12/06/2012 - 11:22

ma io mi chiedo come mai tutti i giornali , compreso il "nostro", non martellano sul fatto ch e fino ad oggi non si e' tagliato nulla!!! dovete insistere e fare titoli a 5 colonne....!! su questo argomento sono convito che tutti gli elettori di centro /dx siano d'accordo, degli altri ( elettori ) mi interessa poco....

Ritratto di Pdorrrr

Pdorrrr

Mar, 12/06/2012 - 11:23

2 primula- Perchè non conviene a nessuno ad andare ad elezioni. Tirano a campare fino al 2013. Hanno il sedere incollato alla poltrona pagata da noi.

louise

Mar, 12/06/2012 - 11:43

Ma che kakkso aspetta il pdl a togliere la fiducia a questi arroganti incapaci che hanno fallito su tutti i fronti in barba alla loro conclamata "scienza"?: spread verso i 500 punti, disoccupazione ai massimi (marciamo ormai verso l'11%), gettito fiscale diminuito proprio a causa della pressione fiscale ormai oltre il 50%, borsa a picco, imprese incazzate per riforme da operetta, lavoratori incazzati per perdita potere d'acquisto salari. Sul fallimento di questo governo voluto da napolitano e da bilderberg non mi pare ci siano dubbi. Cosa fa il pdl aspetta di essere cotto a fuoco lento passando per sostenitore di questo branco di incompetenti tassaroli? Almeno si differenzi, prenda le distanze da monti e dalla sinistra che lo appoggia. Tanto se continua così, le cose "di sinistra" monti le avrà già fatte e il prossimo governo di bersani non potrà far altro che diminuire le tasse e fare cose "di destra". Mentre la destra guarderà da lontano, dall'opposizione in splendida solitudine...

primula

Mar, 12/06/2012 - 11:45

pittariso non è convincente, infatti due ottimi motivi per il pd di andare a votare.avrebbe fatto fuori il nemico mortale silvio mandandolo in malora e forse in galera, preso il potere, e finalmente forse governato per almeno 10 anni, con l'aiuto della magistratura, sindacati, poteri forti, tutti con silvio in odio.No, ci sono altri motivi antichi che noi non sappiamo, ma sicuramente LORSIGNORISI, spiffera voce che qualcuno ha dato in pegno pezzi di territorio italiano, aziende, monumenti in cambio di soldi, tanti soldi e che ora il qualcuno da buon strozzino reclama il pegno, e che monti è stato nominato come funzionario o commissario o liquidatore fallimentare........voce di popolo, voce di Dio.

louise

Mar, 12/06/2012 - 11:43

X CIVO1976 Dispiace dirlo, ma su questo giornale non troveremo mai una critica al pdl per l'assenza di una linea decisa in tema di tagli alla spesa pubblica. Non è vero che nessun giornale non sostenga una politica economica basata sui tagli alla spesa e sulla riduzione delle entrate (tasse). Se leggesse "Libero" se ne renderebbe conto.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 12/06/2012 - 11:43

La Repubblica, detta la Gazzetta di Zurigo dalla cittadinanza dello svizzerotto Scalfari, dà voce al bosino professor finanziere Monti. Sentito che jodle?

rege renato

Mar, 12/06/2012 - 11:47

IL TASSATORE ARROGANTE MANDATELO A CASA.....IL decreto sviluppo...abbassare le tasse.....Grillo e un comico ma dice tante verita che gli altri nascondono per loro tornaconto.......le verita vincono sempre contro le bugie.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 12/06/2012 - 12:12

Ma per andare peggio potevamo tenersi Berlusconi.Abbiamo dato la possibilita di cucinare tante ricette che facevano schifo aquesti cuochi professionisti. Ol tre alla rovina totale , ci dobbiamo anche incollare le ricche persone di questi nullatenenti di cervello, ma ricchi di soldoni.

mariorossi98

Mar, 12/06/2012 - 12:08

e ammettilo una buona volta che sei un incapace totale

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 12/06/2012 - 12:11

Il popolo (L'UNICO CHE DOVREBBE CONTARE) si è espresso chiaramente su questo "OSCURO" personaggio che di giorno in giorno sembra prendere più coerenza col suo vero carattere "dittatoriale". GLI "UNICI" che ancora non esprimono sono solo i DUE grandi partiti. Eppure di elettori ne hanno avuti........

Ritratto di thewall

thewall

Mar, 12/06/2012 - 12:12

Monti, come è stato detto inizialmente, è stato nominato come presidente del consiglio di un governo tecnico, che deve procedere con alcune riforme necessarie. Quindi, siccome finora è riuscito solo ad aumentare le tasse, si sbrighi a fare il resto che tra 10 mesi se ne va a casa e non deve più tornare. Il decreto anti-corruzione deve andare alla fiducia e il PDL lo deve votare se vuole dimostrare di essere un partito onesto che non teme la giustizia (gli onesti non hanno paura della giustizia.... checchè se ne dica). Il decreto sviluppo deve essere varato il prima possibile. L'articolo 18 deve essere modificato fregandosene dei sindacati e tutte le leggi sul lavoro pubblico devono essere uniformate a quelle del lavoro privato. L'impiegato pubblico che legge il giornale durante le ore di lavoro e che alla mia richiesta di evadermi velocemente una pratica per una licenza mi risponde che ci vorranno almeno 10 giorni lavorativi, deve essere eliminato e mandato a lavorare in miniera....

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 12/06/2012 - 12:18

Come se , non si fosse adattato ad alcuni compromessi , sarebbe durato cosi a lungo.Ma crede dfavvero che tutti gli italiani siano fessi come il suo interlocutore.

Massimo Bocci

Mar, 12/06/2012 - 12:33

Affossatore dell'Italia e degli Italiani,...io spero proprio che il Bunga Bunga ti tolga la spina e ti affossi definitivamente.

aliberti

Mar, 12/06/2012 - 12:43

il pdl ed il pd con monti sono proprio due facce della stessa medaglia, ad aprile il voto è pro o contro questa casta infame che sta strangolando gli italiani onesti che i soldi se li sudano ogni santo giorno

agostino.vaccara

Mar, 12/06/2012 - 12:45

Il fatto vero è che tutti gli italiani aspettano le riforme promesse e non ancora effettuate se non parzialmente ed in alcuni casi addirittura peggiorative delle situazioni precedenti. Tutti noi aspettiamo ancora la famosa "fase due" quella della crescita e dello sviluppo. Per affamarci con le tasse ci sono voluti pochi giorni, per fare una riforma delle pensioni che, probabilmente, non era neanche necessaria, ci sono volute poche ore. Per la riforma del mondo del lavoro.... chissà se e quando si farà e, comunque, sembra che scontenti tutti, ma proprio tutti. Lo stesso vale per le liberalizzazioni barzelletta! Ma la crescita, lo sviluppo??? Che strane parole, pare che neanche ne conoscano il significato!!! Eppure non è che ci voglia tanto a capire che non ci può essere crescita senza che gli italiani siano in grado di comprare ciò che le imprese producono. Sembra che ci siano svariate centinaia di miliardi stanziati dall'Ue per le grandi opere. Perchè non si inizia a farle???

pescecane

Mar, 12/06/2012 - 12:52

#22 thewall - Tra gli impiegati pubblici che devono andare in miniera quando non fanno il proprio lavoro, sono compresi anche i magistrati che depositano le sentenze fuori tempo massimo e fanno uscire dal carcere assassini, mafiosi etc? E devono essere compresi anche i P.M. che muovono accuse basandosi non su prove o indizi univoci di colpevolezza, ma sui loro teoremi politici? E devono essere compresi anche i P.M., partigiani della costituzione, che fanno le loro arringhe nei comizi politici invece che nelle aule dei tribunali? Chi non ha niente da temere non può avere paura della giustizia. Verissimo. Della giustizia, non dei giustizieri che applicano il loro codice personale e che tengono in galera preventiva il cittadino che risulterà innocente ed estraneo ai fatti contestati Dei giustizieri sì che bisogna avere paura, direi terrore. Anche perchè non vanno a lavorare in miniera nè vengono condannati a rispondere del loro operato, ma vengono promossi.

antiquark

Mar, 12/06/2012 - 13:02

Il governo Monti non ha fatto nessuna legge credibile ed efficace Solo tante tagliole per gli italiani ma non ha toccato poteri forti ( banche e magistratura ) ne politici o organi pubblici. E' stato obbligato a mettere la sua faccia al servizio degli altri che si sono evitati di tassare gli italiani fino all'osso Monti ed il parlamento devono cadere SUBITO per evitarci il vitalizio a molti parlamentari dell'attuale parlamento. GIù MONTI, GIù IL GOVERNO, VIA IL PARLAMENTO, risparmiamoci i vitalizi, almeno

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 12/06/2012 - 13:25

Anche Monti e' una parte di questa casta ignobile e infame, pd, pdl governo tecnico : feccia.

kkkkkarlo

Mar, 12/06/2012 - 13:19

catri calà è uno dei tanti giudici del consiglio di stato che va in giro a fare altro pur rimanendo giudice in aspettativa (alcuni degli altri sono calabrò, patroni griffi, de lise, ecc.). non è ora che costoro si limitino a fare solo e unicamente quello per cui hanno studiato? non è assurdo che catri calà possa permettersi di mettere becco su una riforma che riguarda proprio l'organo a cui continua ad appartenere? non è conflitto di interessi anche questo???

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Mar, 12/06/2012 - 14:06

Purtroppo l'egoismo personale e la negligenza verso il bene comune del Cittadino ha creato il dramma attuale. I Partiti rapacemente hanno dilaniato le casse dello Stato creando la voragine del debito per il quale l'unica soluzione é uscire dall'euro ma il coraggio non si sposa con i nostri rapaci (Politici) che per non dover rinunciare ai privilegi hanno assecondato "Re Giorgio" nell'esecuzione degli ordini dettati dalla Germania, tra questi l'immisione del filo Tedesco alla presidenza del Consiglio e da quì le conseguenze . Con equità questo personaggio misera copia dell' Uria che Charles Dickens nel suo immaginario ci aveva raccontato nel romanzo "Davide Coopersfield" miserevolmente ha impoverito le fasce deboli con tassazioni demenziali, favorendo spudoratamente il confluire delle liquidità nelle tasche dei Banchieri con cui è infarinato. Inoltre questo "povero interiormente" irridendo i Politici irride il Popolo Italiano ma come "Uria" non conoscerà mai la "ricchezza"