I PARLAMENTARI PDL LASCIANO LA CAMERAParla Berlusconi e l'aula di Montecitorio si svuota

Parla Silvio Berlusconi: è a Roma per inaugurare la nuova sede di Forza Italia. E tra gli scranni del Pdl nell'Aula della Camera si fa quasi il vuoto, con pochi parlamentari azzurri a presidiare l'emiciclo, dove è in corso il voto degli emendamenti (anche alcuni presentati dal Pdl) alla legge sull'omofobia. La nuova sede di Forza Italia in piazza San Lorenzo in Lucina è a poche centinaia di metri da Montecitorio: per questo alcuni deputati Pdl ne approfittano per andare di persona ad ascoltare le parole del leader. E i banchi dell'Aula, gremiti per tutta la giornata, in pochi minuti si svuotano. «Vedo che lì a destra non c'è praticamente più nessuno», osserva Paola Binetti, deputata di Scelta Civica. «Mi pare irrispettoso», azzarda anche Silvia Chimienti, del Movimento 5 Stelle. Già mercoledì, quando pochi minuti dopo le 18 le televisioni hanno trasmesso il videomessaggio del Cavaliere, si era fatto il vuoto, alla Camera e al Senato: tutti davanti agli schermi, ad ascoltare le parole del leader.

Commenti
Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 20/09/2013 - 08:41

"«Mi pare irrispettoso», azzarda anche Silvia Chimienti, del Movimento 5 Stelle". Ma guarda tu chi si permette di parlare di rispetto! Oggi come oggi e considerato il personale che è stato eletto, eccetto un numero limitatissimo, il parlamento stesso non è degno di rispetto.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 20/09/2013 - 09:46

Quindi per intenderci hanno presentato degli emendamenti che erano da votare,ma poi siccome ci tenevano così tanto al loro lavoro da parlamentari si sono tuffati tutti al gran buffet previsto per l'inaugurazione del catorcio riesumato dal garage con la targa di FI.Geniali!