I pentastellati anti Bilderberg fanno ridere il web


Per chi come loro si nutre di complottismo, una vera goduria. I grillini all'annuale riunione del club Bilderberg con il deputato Carlo Sibilia, accompagnato dai colleghi Paolo Bernini e Claudio Cominardi, a fare da fiero portavoce. Con tanto di risate per chi legge. Scrive Sibilia su Facebook appena atterrato: «Procediamo verso l'hotel dove è in corso il meeting Builderberg», sbagliando (per due volte nello stesso post) la dicitura del nome e beccandosi svariate prese in giro tanto da modificare il post. Ma il nostro ha una missione: consegnare al club un documento contro il conflitto di interessi. Prova a entrare ma viene respinto, contatta la giornalista Rai Monica Maggioni, lei sì invitata, ma non ottiene risposta. Alla fine, il trionfo. Documento consegnato, scrive, «a uno dei responsabili del cordone di sicurezza». Come dire, a uno che stava lì. Per ora, bene così. Complotto sventato, il mondo può tirare un respiro di sollievo.