La Idem in campo per celebrare i gay

L'ex ministro ospite alla Mostra di Venezia dove consegnerà il "Queer Lion Award", il leone d’oro per il miglior film a tematica omosessuale

Il lupo può anche perdere il pelo, ma di sicuro mai il vizio. E quando c'è aria di polemica, c'è chi che non vede l'ora di sguazzarci dentro a più non posso. Ormai abbonata alle polemiche è di certo l'ex ministro delle Pari opportunità Josefa Idem (nella foto), che dopo le dimissioni lo scorso 24 giugno per lo scandalo sulla vicenda dell'Imu della sua casa-palestra, si ripresenta bella bella in pubblico. L'occasione è di quelle super ghiotte e super mondane: sarà lei, infatti, a consegnare il «Queer Lion Award», il leone d'oro per il miglior film a tematica omosessuale tra quelli presentati quest'anno alla Mostra del Cinema di Venezia, tra i quali lo scandaloso Gerontophilia. Dopo settimane di silenzio «per riflettere su quanto è accaduto», la Idem torna anche a parlare, guarda caso sulla legge russa che punisce l'espressione dell'omosessualità: «Non chiedete agli atleti di boicottare le Olimpiadi invernali di Sochi. Non siano strumentalizzati dalla causa gay». Dopo questo amaro silenzio, tornata felicemente ai suoi allenamenti in canoa (anche se è ancora senatrice del Pd), la campionessa tedesca ha accettato l'invito in Laguna, sabato 7 settembre al cinema Astra del Lido di Venezia. Dopo la consegna del «Queer Lion2013», la Idem parteciperà anche ad un incontro dal titolo «Lotta all'omofobia: quali strumenti?», con Franco Grillini (presidente Gaynet). Red carpet tutto per la Idem.

Commenti

angelomaria

Ven, 23/08/2013 - 08:57

dopo lo sputtanamento ora si mette con loro ai ai che gente

buri

Ven, 23/08/2013 - 09:01

Insomma qualsiasi cosa per farsi notare!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 23/08/2013 - 09:45

E' l'unica cosa che le resta da fare.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 23/08/2013 - 09:57

"Campionessa tedesca"? Solo i sinistri possono arrivare a tanto. A importare dall'estero personale italianizzato che fa più schifo di loro.

leo_polemico

Ven, 23/08/2013 - 10:06

Che i "diversi" siano perseguitati non è giusto, ma che addirittura siano esaltati, protetti e premiati, mi sembra, a mio parere, il "colmo dei colmi". D'altra parte siamo in Italia...e quindi non c'è più da stupirsi di nulla. Ora la Idem deve farsi un po' di pubblicità dopo la figuraccia, che vorrebbe fa dimenticare parlando d'altro.

RSK

Ven, 23/08/2013 - 10:34

E quindi? Faccio fatica a capire quale sia il problema e dove sia la voglia di polemica da parte della Idem... Si parla di un premio assolutamente sconosciuto e la notizia è riportata su pochissimi quotidiani, e mai in prima pagina. Ma non ci sono argomenti più importanti su cui scrivere? Tipo crisi economica e possibili soluzioni, tagli alla spesa pubblica e incentivi alla crescita? Mi sembra che ad aver voglia di far polemica sterile ed inutile non sia la Idem. Per favore, da un giornale che si professa liberista e legato "al fare" mi aspetto qualche contenuto più interessante, altrimenti mi leggerei Repubblica e Novella 2000...

Ritratto di limick

limick

Ven, 23/08/2013 - 10:53

Per chi non ha impegni e tempo libero a volonta'... purtroppo si e' dimessa solo da ministro e la manteniamo ancora......

Beaufou

Ven, 23/08/2013 - 10:55

Be', per il contributo che dà la Idem all'Italia come parlamentare, potevamo anche lasciarla a casa sua. Tanto di cappello all'atleta, ma per il resto... a ognuno il suo mestiere. Ma tant'è, ci teniamo la Boldrini e la Kyenge, ci sta anche la Josefa detta Sefi.

gianni.g699

Ven, 23/08/2013 - 11:32

Sempre più schifo !!! questi intellettuali sinistroidi stanno letteralmente DISTRUGGENDO tutto ,,, hanno ridotto la nostra società ad una pattumiera piena del peggio del peggio !!! e pensare che c'è chi gli da ascolto e sostegno !!! ... ci aspetta un brutto futuro

HANDY16

Ven, 23/08/2013 - 12:36

X gianni.g699: Secondo me Lei è un pazzo furioso. Si faccia vedere da uno bravo.

MEFEL68

Ven, 23/08/2013 - 13:06

@@@ RSK - E' vero ci sono tanti gli argomenti più importanti che dovrebbero interessare i giornali "più importanti". Forse il Giornale si è adeguato ai giornali di sinistra che non hanno fatto risentire i vari RSK. Tutti i giornali di sinistra per mesi ci hanno torturato con le feste private di Arcore, e a tentare di fotografare con potenti tele se qualche ospite prendeva il sole in topless a villa Certosa. Eppure, c'era la crisi che incombeva. Il PD ha fatto la campagna elettorale accusando Berlusconi di averla negata con la celebre frase "i ristoranrti sono pieni". Ricordo il quotato "La Repubblica" che per demolire Bertolaso ha dedicato due pagine fitte, fitte su una telefonata della moglie al proprietario del club frequentato dal marito in cui lo pregava di mandargli un operaio della manutenzione del circolo, perchè aveva in casa lo sciacquone del bagno che perdeva. Possibile che non c'erano altri argomenti più importanti? Basta consultare l'emeroteca di "La Repubblica" per verificare che molte volte anche questo quotidiano si è comportato da allegato a Novella 2000.

RSK

Ven, 23/08/2013 - 13:38

@MEFEL68. Mi scusi, quindi è giusto adeguarsi agli incompetenti? Macchissenefrega! Stiamo qui a rinfacciarci "l'hai fatto tu e allora lo faccio anche io! tié". Ripeto, da un giornale liberista, mi aspetto ben altri contenuti! Mi viene quasi il dubbio che a fare la "Repubblica della destra" ci sia da guadagnarci, quasi fosse un modo per tenerci buoni. Io vorrei un Giornale che parli di programmi industriali, e non che butti ossa facili su cui i lettori, come cagnacci inferociti, si gettino dimenticando quali sono i reali problemi. Facciamoci un po' furbi, please. PS scusi MEFEL68, lungi da me l'idea di difendere quel quotidiano chiamato Repubblica, ma la crisi che incombeva era fortemente negata dal Governo d'allora, mentre noi imprenditori già intuivamo che i tempi bui sarebbero arrivati, nella speranza che una politica liberista di riduzione della spesa fosse applicata.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 23/08/2013 - 13:50

...L'interesse di chi governa il nostro Paese è diretto esclusivamente a salvaguardare i diritti degli immigrati, omosessuali, tossicodipendenti, alcoolizzati, di colore, ecc., ecc., tutte categorie deboli. Ma, per cortesia, vogliono qualche volta mettersi dalla parte di chi lavora onestamente e si sacrifica per dare da mangiare anche alle categorie suddette che producono solo costi ed alcune anche guai?

chiara 2

Ven, 23/08/2013 - 14:27

I comunisti: un cancro in metastasi

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 23/08/2013 - 14:28

Me sa ; me sa che me devo accodare anche io all´ inno frocesco.Non sara che per via del mio conservatorismo mi prendano per un troglodita ?

RSK

Ven, 23/08/2013 - 14:30

@ASPIDE007. Mi scusi ma quali sono i costi prodotti dagli omosessuali? Lavorano e pagano le tasse (vabbé ogni tanto, forse D&G evadono...), e alla comunità costano meno, non avendo prole e qualche diritto pensionistico in meno. Io non solo mi procuro da mangiare da solo, ma do da mangiare a molte famiglie. E smettiamola di fare una guerra tra poveri. La verità è che a sinistra accusano quelli di destra di occuparsi solo dei problemi di uno, a destra accusiamo la sinistra di occuparsi solo dei problemi delle minoranze. La verità è che ancora una volta, nessuno, destra e sinistra, si occupa dei problemi del paese, semplicemente perché è assai complesso e inizialmente impopolare. Molto più facile mettere in campo diatribe che occupino le tifoserie politiche a insultarsi reciprocamente. Se non lo capiamo, evidentemente abbiamo i politici che ci meritiamo.

nino47

Ven, 23/08/2013 - 16:38

mah! a guardala bene, con quella faccia forse qualche interesse ce l'ha.....

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 23/08/2013 - 19:13

Cosa non si fa per farsi notare e scrivere un trafiletto

mbotawy'

Ven, 23/08/2013 - 19:45

Leggendo mi sorge un dubbio. Dalle sua attitudini come il presenziare al Qeer Lion Award (Premio Leone per Pederasti)e le sue fattezze molto mascoline per una donna,fanno pensare che pure lei appartenga alla categoria anormale.