Tra incidenti, gaffe e ricattiecco perché ora i tecnicinon vedono l’ora di cadere

I tecnici sognano di mollare. L'ultimo è il ministro Profumo sul ddl corruzione: "Se votate no, andiamo a casa"

Paradossalmente sembra quasi che il governo abbia voglia di fare i bagagli. Sono giorni che, quotidianamente, ministri e sottosegretari evocano il patatrac. Il Guardasigilli Paola Severino ormai è un’habitué. Su di lei sono accesi i riflettori, visto che il Parlamento deve esaminare il ddl anticorruzione. E il ministro, già tre giorni fa, aveva avvertito: «Se non otterremo la fiducia, il governo tornerà a casa - aveva detto da Lussemburgo - ma sono serena anche in questo caso». Come a dire: se i professori verranno bocciati, beh... pazienza. E il suo collega all’Istruzione, Francesco Profumo, ieri è tornato sull’argomento «caduta»: «Non sarebbe un bel segnale se il governo andasse a casa su un tema come quello dell’anticorruzione», ha messo in guardia tutti perché «poi, però, bisognerebbe spiegarlo agli elettori futuri». In ogni caso, «il governo non ha alcun timore».
Nessuna paura di lasciare il Palazzo. Vero? Falso? Di certo l’ipotesi dello scivolone in Aula viene continuamente e curiosamente citata ad ogni pie’ sospinto. Sembra lontano un secolo l’atteggiamento un po’ sarcastico e spavaldo di Monti che, appena insediato a Palazzo Chigi, a Montecitorio spargeva ironia: «Vi prego, non usate più l’espressione “staccare la spina” - disse ai deputati in novembre - non siamo un apparecchio elettrico. E anche se fosse non saprei quale apparecchio essere: se un rasoio o un polmone artificiale». Adesso è tutt’altra musica, tutt’altro mood.
Sembra quasi che l’eventualità di gettare la spugna non sia poi così remota dalle parti di Palazzo Chigi. In fondo lo stesso Professore non pensava fosse così dura la vita del politico: mille veti su ogni provvedimento da parte di chi dovrebbe appoggiarlo, svariate gaffe da parte di alcuni dei suoi uomini, innumerevoli liti e ruggini tra i suoi. «Ma chi me lo fa fare?», deve aver pensato in più occasioni il premier che, di fondo, la pensa esattamente come il suo ministro della Cooperazione, Andrea Riccardi. Il quale, in marzo, s’era lasciato sfuggire che: «La politica fa schifo». All’epoca fu bufera e toccò allo stesso Monti riparare al danno. Ma il percorso del governo resta pieno di stop and go, di buche, di incidenti di percorso che potrebbero farlo deragliare.
Solitamente, a tenere in carreggiata il Professore, ci pensa il capo dello Stato. È Napolitano il più forte sponsor di Monti che lo puntella ogni qual volta questi sembra vacillare. È Re Giorgio a incoraggiarlo ogni qual volta questi sembra vinto dallo sconforto.
Soltanto in un’occasione dal Colle è partito più un ammonimento che non l’encomio. Fu quando, in piena discussione sul mercato del lavoro, il Quirinale ha parlato di «eccessivo ricorso alla decretazione d’urgenza e alla fiducia». Un avvertimento preventivo: sull’articolo 18 si usino le pantofole e non i soliti scarponi da montagna. In genere, tuttavia, il Quirinale resta l’assicurazione sulla vita del governo.
Il quale forse non ne può più. Tra nervosismi interni, critiche dai media nazionali ed internazionali, veti incrociati da parte della «strana» maggioranza, non è detto che nella testa del premier non sia albergata la pazza idea di mollare la spugna. Un segno di debolezza ma anche di forza. Sì, perché il continuo evocare «le valigie», di fatto cementa le terga dei ministri a Palazzo Chigi. Il messaggio recapitato alle recalcitranti segreterie dei partiti è il seguente: «Andiamo avanti come caterpillar, a suon di voti di fiducia. Se vi va bene, bene. Altrimenti, mandateci pure a casa. Noi non piangeremmo affatto». E siccome alternative non ce ne sono; e siccome sia Pd sia Pdl non avranno mai il coraggio di - sparare - politicamente - a questo governo, pur auspicandone la morte; e siccome il faro dei mercati continua ad illuminare le nostre mosse, Monti va avanti. Zoppicando sempre più.
Commenti

piedilucx

Lun, 11/06/2012 - 08:11

che vadano a casa ma senza vitalizio

MagoGi

Lun, 11/06/2012 - 08:21

Avrebbero dovuto iniziare a fare in questo modo fin da subito a partire dalle liberalizzazioni.

elisacarli

Lun, 11/06/2012 - 08:38

Le gaffe più gravi le fanno le persone come lei, a pubblicare articoli del genere. Irresponsabili!!! in un momento così difficile per il paese, come poter pensare di buttare giù il governo. Ma vuol fare la fine della Grecia La mia proposta: censurare la stampa che crea confusione ed allarmismo in un momento di così grande tensione o radiare i giornalisti che pubblicano articoli che contribuiscono ad accentuare le tensioni sociali e a fomentare disordini. SI VERGOgNI!!!!!!!!!!!!!

Vimoca

Lun, 11/06/2012 - 08:49

il governo sa che con questo tipo di politica economica basata sulla tassazione del ceto mediobasso e dei pensionati senza investimenti produttivi ,incasserà sempre meno ,per cui non salverà l'Italia ed avrà ammazzato una parte degli Italiani . Adesso cerca di lasciare e per salvare almeno la faccia , cerca di farsi sfiduciare.Fa parte della politica dei prof. altrimenti, dopo aver fallito con gli Italiani ,cosa racconteranno ai loro alunni ?

ZannaMax

Lun, 11/06/2012 - 08:45

cit.:"Ormai l'unico collante è Napolitano"... Si ormai l'unico con la colla sotto il sedere flaccido è Napoletano rè d'italia... quello manco con le bombe se ne adrà dalla politica...

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 08:42

L'Europa si sta scrivendo la propria condanna ad un secolo di sottosviluppo. Immettere 100Miliardi nelle banche fallite spagnole (e non saranno solo questi) vuol dire salvare chi ha fatto male a spese di chi ha fatto bene. Quindi non ci saranno i capitali per costruire il futuro dei nostri figli. Questo e' un errore che e' gravissimo e che si basa su pratiche pesantemente ILLEGALI. I soldi che Monti ci continua a spazzolare servono per tappare buchi che i lavoratori Italiano non hanno fatto. Ora Monti ci deve spiegare perche' se l'Italia era messa male, continua a finanziare gli altri stati versando decine di miliardi. Siamo nel bel mezzo di una grande FRODE e non sara' finita con questi 100Miliardi, giusto per capire, in tutto servono circa 3000Miliardi.

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 08:47

In pratica i lavoratori italiani, con l'IMU risarciscono le banche spagnole delle perdite che hanno subito. Qui siamo al ridicolo, i lavoratori che con i loro sacrifici rifinanziano forzatamente e senza poter avere benefici il sistema di potere delle Lobby straniere. Se questo non basta per capire che ci stanno truffando, allora ce lo meritiamo.

leones956

Lun, 11/06/2012 - 08:50

Se aveste un minimo di coscienza, sareste già andati a casa, i danni che avete fatto dureranno anni. E gentimente smettela di dire che a novembre 2011 l'Italia era sull'orlo del precipizio e che se non era per voi chissà cosa sarebbe accaduto, appunto, grazie a voi ci siamo caduti dentro...( le vostre bugie hanno le gambe sempre più corte ! )

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 08:52

Temendo un mandato a Casini, come chiaramente promessogli dalla sinistra, ho plaudito alla nomina di Monti. Poi ho capito con chi abbiamo a che fare ed in quali mani sia stato affidato il nostro futuro. Ora aspetto solo che Monti se ne vada e non capisco il motivo per cui Alfano faccia di tutto per tenerlo in piedi, con la benedizione del Cavaliere: politicamente serve solo ad approfondire il distacco degli elettori dal Pdl.

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 11/06/2012 - 09:01

Quando succederà sarà comunque tardi .................

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 11/06/2012 - 08:55

Neppure un governo d'emergenza può restare senza il consenso e contro il volere del popolo. Ed il popolo ha dimostrato in vent'anni di continue conferme che vuole che al governo dell'Italia ci sia un statista e non un burocrate eterodiretto. Forse lo ha capito persino Monti ed lo hanno capito i sinistri che lo sostengono. La parentesi Monti è dunque finita, Silvio può e deve riprendere il posto che gli compete, adesso e subito perché Lega e PdL sono tutt'ora solida maggioranza in parlamento. Poi, a Maggio, la riconferma dalle urne. Finalmente un poco di luce.

Ritratto di veon

veon

Lun, 11/06/2012 - 08:57

Oh, anche noi non vediamo l'ora che ve ne andiate! Peccato che quei criminali di PD e PDL non abbiano gli attributi per cacciarvi a pedate. Il PDL poi...

Lucasartor

Lun, 11/06/2012 - 08:57

Andatevene a casa ...subito,non sentiremo la vostra mancanza,anzi speriamo di dimenticare presto!

giuseppe.galiano

Lun, 11/06/2012 - 08:58

A codesti signori voglio ricordare che chi si arroga il diritto di guidare un popolo deve avere ''i *******i'', nel senso siciliano del termine. Lei Monti sogna insieme ai suoi tecnici una via di fuga? Posso capirla, a occhio e croce quei cosi lì voi non li possedete.

cicero08

Lun, 11/06/2012 - 09:10

Come accade spesso in caso di crollo verticale di consensi e popolarità si perde la testa...

Mario Marcenaro

Lun, 11/06/2012 - 09:11

Sarà poi tanto superfluo consigliare al Presidente della Repubblica di rivedere un poco, nel bene e/o nel male ovviamente, le motivazioni di eccellenza in base alle quali ha nottetempo nominato Senatore il prof. Monti e subitaneamente lo ha nominato Presidente del Consiglio, magari con qualche ulteriore promessa di appoggio per il futuro?

antiquark

Lun, 11/06/2012 - 09:19

Speriamo che cadano in fretta, consiglio però di togliere i cuscini per far fare loro un bel tonfo

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 09:22

Con i difetti che tutti gli esseri umani, anche i nostri attuali Governanti, avranno i loro ma, sicuramente non sono degli sprovveduti e sanno difendere molto bene il loro futuro. Considerato il fatto che hanno ben compreso che il futuro, in relazione alla crescita è pressochè inesistente, ma non volendo "gettare la spugna", non possono che usare l'arma del ricatto che ha, in sè, una doppia valenza. Molti vorrebbero sbarazzarsi di questo Governo ma, nel caso il ddl contesse volutamente elementi difficilemnte accettabili da molti e non solo dal pdl, come ci si dovrebbe comportare? Chi avrebbe mai il coraggio di portarsi in eterno, la macchia del non aver votato il si al ddl anticorruzione? In secondo luogo, rimane l'impreparazione a Governare da parte di tutti gli schieramenti. Sarebbe onesto che la fiducia fosse richiesta per un atto politico come, ad esempio: sistemi di controllo e perseguimento di ogni reato dei sistemi c.d. mafiosi.

Bozzola Paola

Lun, 11/06/2012 - 09:34

STACCHIAMO STA SPINA PER FAVORE!!!!!!!!!!!!!!Tanto hanno dimostrato di non sapere fare altro che danni. Non hanno tolto gli sprechi, anzi.......Non sono stati capaci di dire NO a chi impediva le riforme che potevano aiutare il paese. Quindi? Sono uguali agli altri governi, anzi peggio!!!Perchè non facciamo come in Belgio? un annetto senza governo sai quanto si risparmierebbe..Scherzi a parte fintanto che non si toglie tutto il marcio della casta cambiando TOTALMENTE i personaggi che sono attualmente in piazza, non ne usciremo fuori. E' quello il nostro problema!!!!!Gli italiani che si danno alla politica non lo fanno per il bene del paese bensì per un proprio personale businnes.E questo succede in TUTTI I PARTITI. Non vengano a raccontare storie. Quello che appare sui giornali è solo una parte del marcio. Sapeste cosa c'è appena dietro..da vomito.Venderebbero la madre, la moglie e la figlia pur di ESSERE ED AVERE (il potere ed i soldi)

duxducis

Lun, 11/06/2012 - 09:34

Monti e l'Europa ci stanno obbligando a finanziare un paese che con i divorzi facili, le unioni omosessuali e i PACS ha distrutto completamente la sua infrastruttura sociale e la sua solidita'. La Spagna e' un Buco Nero, i soldi prestati non torneranno mai piu' indietro, perche' non ci sono famiglie solide alle spalle in grado di ripagare quei debiti. Affossare le famiglie solide italiane per mantenere dei depravati e' semplicemente OLTRAGGIOSO.

Amon

Lun, 11/06/2012 - 09:34

"Non sarebbe un bel segnale se il governo andasse a casa su un tema come quello dell’anticorruzione" eh no significherebbe che i politici sono pro-delinquenti ed e' molto grave e pericoloso

analistadistrada1950

Lun, 11/06/2012 - 09:31

nella consapevolezza che le diverse mafie, stanno impegnando il loro capitali nel mercato finanziario, che l'industria ed il lavoro sono inesistenti negli Stati più deboli dell'Unione e, per questo, non si può parlare di crescita, che la vendita di Titoli di Stato, impegano i futuri Governi e quindi la cittadinanza a pagare i debiti, che il denaro prestato da BCE, come oggi in Sapagna, finisce nelle Banche, pur se Statali, ma non nell'economia reale, ma il debito, fra qualche anno, lo dovranno pagare i soliti spremendi cittadini, dove pensiamo di andare? In chi o cosa dovremmo credere? Certo che il Governo se ne vuole andare ma è talmente onesto, da continuare a giocare sul ricatto; vuole andare via, ma devono essere gli altri a sferrare la pedata. Il PDL, -DEVE- approvare il DDL anticorruzione, almeno per il rispetto delle orecchie dei cittadini che, nei secoli futuri, invece di sentire parlare di burlesque, sentirebbeo la tiritera sulla corruzione. PDL: approvate sto cavolo di DDL!!!

bellatrix

Lun, 11/06/2012 - 09:51

SE NE DEVONO ANDARE SUBITO...peccato non su sfiducia riguardo tasse, pensioni, stipendi...ma su corruzzione e mafia ..triste e vergognoso!

aliberti

Lun, 11/06/2012 - 09:48

questi tecnici ultra referenziati purtroppo per noi che ne paghiamo le salate conseguenze si stanno dimostrando sempre più dei DILETTANTI ALLO SBARAGLIO. mandiamoli a...LLA CORRIDA

a.zoin

Lun, 11/06/2012 - 09:55

Il governo Monti, e`stato voluto dal centro sinistra, per togliersi le castagne bollenti e le colpe. Berlusconi con le sue feste ,e`stato infangato da tutti i partiti,che gelosi lo vorrebbero MORTO.Grazie a Dio e`vivo e vegeto e speriamo che abbia capita la lezione. Tornando a Monti: ha fatto lo sbaglio di manipolare i cittadini come fossero delle monete,si e`dimenticato che il cittadino e sensibile,mentre la moneta e`fredda e insensibile,si e`accompagnato con Ministri insensibili e falsi e come si sta vedendo anche loro si sono incollati alle poltrone governative. Sembra che Senato e Camera siano CALAMITE e i falsi si fanno appicicosi a quelle poltrone. Una cosa buona di Monti è`stata ,(e deve continuare) di mettere la Guardia di Finanza contro i fraudatori. Riguardo le tasse,dovrebbe fare cose piu`semplici; Anzitutto controllare le ultime generazioni dei Ricchi e controllare da come si sono arricchiti. Lìmmigrazione? se sono integrati BENVENUTI, altrimenti FUORI. Segue

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Lun, 11/06/2012 - 10:15

Sallusti e soci anche se cercate di portare sfiga al governo (in cambio di cosa poi non si sa) la vostra battaglia é contro i mulini a vento: qualsiasi individuo dotato di intelletto sa che non c'e' scelta a questo governo e che se siamo arrivati a questo punto é colpa di quello che le tasse le toglieva (senza copertura) per aver qualche voto in più da parte di qualche beota. Si, il fratello del vostro editore, quando doveva stare al governo per non farsi processare e voi felici come delle pasque.

magilla67

Lun, 11/06/2012 - 10:13

Mandarli a casa? A me potrebbe stare anche bene ma...... a favore di chi? Del signor "burlesque"? Di "tutto sotto controllo"Tremonti ? Di "nonsapevonulla"Scajola? Di "dimissioni"Bersani? Di "sonocomenostrosignore"Formigoni? Di "diamantielauree"Bossi? Il problema non è Monti, o il Monti di turno. Il problema è la classe politica complessivamente considerata, perchè il governo Monti nasce sulle ceneri di una politica disarticolata e incapace di tutelare altri che non sia se stessa. Possiamo davvero fidarci di chi ci ha condotti sin qui? Domandiamoci questo.... E non è detto che "il nuovo che avanza" sia migliore, ma se mi fermo a guardare indietro, ne vedo uno peggio dell'altro....

no b.

Lun, 11/06/2012 - 10:14

ma sì mandiamoli a casa sti tecnici! per avere cosa poi? di nuovo i cari vecchi politici pronti a rubare più di prima?

Rigoletto

Lun, 11/06/2012 - 10:15

Tra le cose vergognose di questo esecutivo targato Napolitano, c'è la gaffe stratosferica dei due marò in india, voglio vedere come se la cava il marchese Terzi, ministro del nulla peggio di un casini qualsiasi.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Lun, 11/06/2012 - 10:38

25 a zoin, caro amico mio monti e' stato voluta sopratutto dal pdl e controllatissimo dal pdl ma questa scelata andava bene anche per il pd visto che sono ladri come gli altri. se voui essere obiettivo ricorda sempre il trio abc.

linoalo1

Lun, 11/06/2012 - 10:38

Ecco perchè continuo a sostenere che ci vorrebbe un referendum per stabilire l'età massima di un parlamentare!L'età,purtroppo, crea stati confusionali che non sono accettabili su chi ci governa!Meglio giovani che sbagliano,forse!,che anziani che sbagliano sicuramente!Lino.

brunicione

Lun, 11/06/2012 - 10:40

La vera ragione per la quale vogliono mollare, è che non possono ridurre costi e privilegi della politica e dei politici, sanno che se toccano il portafoglio dei politici, questi ultimi tolgono immediatamente la fiducia, ma è anche vero che, se il governo cade, tutti i suoi membri smettono di prendere soldi, prebende e privilegi, quindi..........."teniamo famiglia"

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Lun, 11/06/2012 - 10:40

fatemi capire bene,dunque si vota una legge anti corruzione e se non passa monti va casa???ma che schifo!!!!!se ho capito bene amici,per quanto odio sto governo in una situazione del genere deve andare a casa,none' una scusa ma e' uno schifo di paese..

peropix

Lun, 11/06/2012 - 10:49

Questi assoluti incapaci usano il Paese per i loro allenamenti per poi ottenere preziosi incarichi nel dopo governo. Mentre paghiamo e falliamo. Tagliano sulla sicurezza dei cittadini ma non si tolgono guardie del corpo (vedi Finocchiaro) e non eliminano gli sprechi della caviar gauche al Quirinale ne' si abbassano gli stipendi a Montecitorio nè eliminano gli sprechi e i privilegi dell'apparato Statale.

aliberti

Lun, 11/06/2012 - 10:45

#28 no b. - perchè secondo lei ora chi dietro monti?

bolinatore

Lun, 11/06/2012 - 10:58

Il PDL aspira ad essere un partito di lotta e di governo al fine di recuperare improbabili consensi. Questo giornale rappresenta la lotta, ma portate avanti da una armata "Brancaleone"

roliboni258

Lun, 11/06/2012 - 11:01

si pensava che questi professori avrebbero potuto fare delle riforme importanti ,invece anche loro sono sotto scacco della magistratura. parecchi scheletri nell'armadio,e tirano a campare,bravi a tassare e basta

bruno49

Lun, 11/06/2012 - 10:58

I partiti tradizionale (PDL, PD e UDC), rendendosi conto di essere degli imbecilli (politicamente) hanno appoggiato e appoggiano Monti per fargli fare il lavoro sporco. Quidi il Governo Monti non è targato Napolitano bensì PDL-PD-UDC. Chi di questi dovesse far cadere il Governo ora, si ridurrebbe rispettivamente all'8%, al 15% e al 3%. Pertanto staranno zitti e ingoieranno il rospo, perché non hanno più alcun potere contrattuale. Capito, redazione?

Mario-64

Lun, 11/06/2012 - 11:06

Tutti a casa ,tutti a casa! Per avere cosa? Due-tre mesi di campagna elettorale con spread alle stelle e poi ritrovarci al governo Vendola, DiPietro e Grillo??? Siamo seri..

enzo1944

Lun, 11/06/2012 - 11:01

Monti ha sistemato le sue Banche in Europa e sta sistemando le Banche d'Affari USA!....ha ulteriormente arricchito le Banche stesse,concedendo COMMISSIONI e NON TASSANDO(rivalutando al 10% e non al 60%-come a i privati)i valori di catasto delle sue AMICHE BANCHE! Ha obbligato tutti i percettori di Pensione a transitare,di fatto,sui Conti Bancari,detassando completamente da IMU le Fondazioni Bancarie,PROPRIETARIE DEI PIU'BEI PALAZZI IN ITALIA!..della Gente Comune e degli Italiani,a Monti non interessa NULLA!Lui è pagato lautamente da noi e dalla Massoneria Internazionale,per cui lavora da anni(con Ciampi,prodi,enrico lettaPD,draghi etc)!..quindi se venisse mandato a casa da PD e PDL,sarebbe pure contento,perchè avrebbe l'alibi del voto contrario alle Camere!.così si porterebbe via la massa di imbecilli arroganti e presuntuosi ,ministri e sottosegretari,che ha scelto come compagni di viaggio!Grazie anche al napoletano del Colle per le scelte fatte!complimenti KOMUNISTA!(pubbl.grazie)

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 11:11

Temendo che il colle desse un mandato a Casini, come chiaramente promessogli dalla sinistra, ho plaudito alla nomina di Monti. Poi ho capito con chi abbiamo a che fare ed in quali mani sia stato affidato il nostro futuro. Ora aspetto solo che Monti se ne vada e non capisco il motivo per cui Alfano faccia di tutto per tenerlo in piedi, con la benedizione del Cavaliere: politicamente serve solo ad approfondire il distacco degli elettori dal Pdl.

alibrandicarlo

Lun, 11/06/2012 - 11:13

non credo che il problema sia questo, ma piuttosto l'aria fetida che si respira tra i politici. credo che persone con una carriera ben avviata, con reddito elevato e molto richiesti sul mercato, facciano un sacrificio enorme a combattere contro gente che si azzanna per fregarsi qualche crosta di pane. passera ha affermato che se non passa il decreto anticorruzione il governo non è disponibile a restare. ha fatto bene a dirlo, ma i politici cominciassero a torvarsi un lavoro da qualche parte. o a scappare in fretta.

Alessandro Voltolini

Lun, 11/06/2012 - 11:15

Male x male, nessuno pensa ad una bella dittatura ? Mi sembra che la repubblica, una o trina abbia pesantemente fallito ....

elpilagro

Lun, 11/06/2012 - 11:28

I responsabili di questo governo cialtrone sono A B C mi domando cosa aspetti Berlusconi a mandare a casa il governo? Oppure vuole far sparire del tutto il centrodestra??

epesce098

Lun, 11/06/2012 - 11:35

Ma perchè questo governo colpisce solo il ceto medio? Perchè non essendo stato eletto dal popolo, può permettersi di colpirlo senza conseguenze. Se invece dovesse colpire la CASTA, in quattro e quattr'otto verrebbe sfiduciato e mandato a casa. Pertanto, se ci tiene tanto ad andare a casa, che colpisca pesantemente la CASTA con i suoi faraonici emolumenti e gli infiniti privilegi di cui gode, otterrebbe sicuramente il risultato cui ambiscono (andare a casa) ma io non ci credo.

rmeschin

Lun, 11/06/2012 - 11:34

Arridateci SILVIO !!!

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 11/06/2012 - 11:38

Hanno fatto una gita a Roma i professori e hanno detto: se tutto va bene è merito nostro, ma se dovesse andar male, noi non ci rimettiamo un bel nulla perchè non siamo soggetti al voto come i politici. I dottori curano i mali dopo aver visitato l'ammalato e aver messo la diagnosi, loro nò, hanno solo tappato dei buchi e hanno aperto delle falle che ora fanno fatica a tappare. Hanno messo l'Italia in recessione, hanno creato tanti disoccupati e hanno messo le famiglie sul lastrico. L'Inps ha diramato un comunicato dove dice che sono oltre 15.000 i pensionati che hanno chiesto prestiti avendo ripulito il loro gruzzoletto messo da parte in tanti anni di lavoro e in un anno appena se lo sono mangiato. Ecco perchè questi professori, vista Roma, dovrebbero tornare al loro lavoro che gli compete.Devono solo capire che hanno fatto flop e che la politica è tutta un'altra cosa.

Pino

Lun, 11/06/2012 - 11:39

Invece di pensare a lasciare, perchè non si impegna a ridurre i costi dello Stato, sarebbe la prima e sola cosa che i cittadini si aspettavano da Monti ed quello che non ha saputo fare. Non si salva il paese aumentando le tasse, questo è stato provato e riprovato, chi lo ha fatto è andato in malora, la regola una sola RIDURRE LE SPESE; ELIMINARE GLI SPRECHI; AUMENTARE LA PRODUTTIVITA. Se Monti non lo ha ancora capito si vede che gli difetta l'intelligenza. Non abbia paura a fare quanto sopra, il 90% degli italiani se lo aspetta. Quel 10% rimanente è composto da politici, e da tutte quelle persone che grazie alle scappatoie che le leggi gli permettono evitano di pagare le tasse. Per queste persone la strada è una sola, LA GALERA, altro che patteggiamenti.

gian carlo galli

Lun, 11/06/2012 - 11:40

gli italiani sono molto arrabbiati con i partiti tradizionali. loro, i partiti, hanno accordato a Monti la parte 'sporca'. si preoccupino i partiti, si preoccupi Monti, perche' gli italiani vi hanno gia' condannati !! andate a casa, basta con il gioco delle 3 carte !!

ALASTOR

Lun, 11/06/2012 - 11:48

Francamente non ci pensano neanche da lontano a mollare, non capisco come si possa pensare il contrario. L'articolo del giornalista assomiglia molto a quello che nei paesi anglosassoni si chiama wishful thinking...

voce.nel.deserto

Lun, 11/06/2012 - 12:09

Monti valuti la situazione e l'umore dei suoi ministri e, se del caso faccia un rimpasto dopo aver consultato Napolitano.

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 11/06/2012 - 12:18

Tapini; la gente non li ama !!!!!

agostino.vaccara

Lun, 11/06/2012 - 13:15

Troppo facile mollare senza avere fatto niente di niente di quello che avrebbero dovuto fare! Troppo facile tirarsi indietro dopo palese incapacità dandone la colpa a chi, eventualmente, li sfiducerebbe! No, devono restare e devono fare il loro dovere. Se poi la loro inadeguatezza è tale da non consentirlo, ed allora si devono dimettere! Guai dar loro l'alibi della sfiducia, guai dar loro una qualsivoglia scusa.

aliberti

Lun, 11/06/2012 - 13:16

TUTTI A CASA, LA PAROLA AL POPOLO SOVRANO vinca chi vinca, peggio di monti e dell'ammucchiata che lo sostiene è impossibile. forse perfino prodi o veltroni avrebbero fatto meglio

WMD06

Lun, 11/06/2012 - 13:13

nel 1923, il Governo Fascista, avendo ereditato un passivo di bilancio da paura, fu costretto, suo malgrado, a chiedere pubblicamente sacrifici a tutti gli italiani, ma dette l'esmpio: i ministri si autotassarono,molti dicasteri furono accorpati, altri soppressi, abolite tutte le spese inutili preesistenti,ridotti drasticamente privilegi e agevolazioni ai parlamentari iniziando dalle automobili, ecc..Già nel 1924 il deficit era ridotto del 70%, molte industrie erano sorte, molte delle quali ancora in attivi à(la Simmenthal, La Rinascente, l'AGEA,la Fresia,la Calligaris,la Sella & Mosca,...) e poi le bonifiche ecc... Basterebbe copiare, è già stato fatto!

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 11/06/2012 - 13:13

Temendo che il colle desse un mandato a Casini, come chiaramente promessogli dalla sinistra, ho plaudito alla nomina di Monti. Poi ho capito con chi abbiamo a che fare ed in quali mani sia stato affidato il nostro futuro. Ora aspetto solo che Monti se ne vada e non capisco il motivo per cui Alfano faccia di tutto per tenerlo in piedi, con la benedizione del Cavaliere: politicamente serve solo ad approfondire il distacco degli elettori dal Pdl.

446446

Lun, 11/06/2012 - 13:25

Daccordo, Monti ha delle difficoltà, ma non vi sembra il caso che, in questo momento, tutti dovremmo aiutarlo a superarle? Non mi pare che il precedente governo abbia fatto meglio e il futuro con i rischi che sono incombenti, riguarda ognuno di noi. Forse sarebbe meglio che i giornalisti italiani allontanassero gli occhi dal "buco della serratura" e si attenessero ai fatti e non a ipotesi e a congetture personali.

Il giusto

Lun, 11/06/2012 - 13:41

A Magilla67...quoto in pieno il tuo messaggio!Dopo anni vissuti"sopra le righe"per un governo incapace e scialaquone,adesso dovremo penare per anni!Ovviamente alcuni non capiscono e credono basti pochi mesi per tamponare 2000 miliardi di buco!!!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 11/06/2012 - 14:28

Fanno FINTA di voler cadere. Alla luce delle loro azioni sembra che ricattano continuamente i DUE partiti della maggioranza che IPOCRITI e ORMAI INDEFESI, non hanno altra strada che SOTTOMERSI ed OBBEDIRE, contrariamente al popolo tutto che ha sempre sperato in una reazione FERMA e DECISA. I POLITICI, praticamente, sono diventati QUACCHERAQUA' sempre però da NOI profumatamente PAGATI ! Per favore, se non siete capaci di NULLA, date le dimissioni e ANDATE A CASA !

robrob

Lun, 11/06/2012 - 15:01

"...Solitamente, a tenere in carreggiata il Professore, ci pensa il capo dello Stato. È Napolitano il più forte sponsor di Monti che lo puntella ogni qual volta questi sembra vacillare. ..." Monti non puo' più fare niente. Tempo scaduto. Tocca a Napolitano giocare il ruolo di "salvatore della Patria", dopo aver piegato la Carta come gli pareva per sostituire Berlusconi. Dunque faccia il suo lavoro: cioè un programma "salva Italia", dopo di che lo sottomette a referndum. E chi glielo rifiuterà ? Nessuno. In seguito dovra chiamare un altro premier (come già successo) o tenersi los stesso, incaricandolo dell'attivazione di quel programma. Chi dirà no ? Nessuno. Basta accarezzarlo nel senso del pelo: "entrera nella Storia Grande dell'Italia dal cancello super grande" ! Qualcuno dirà no ? Avremo anche fatto un passo nella direzione del presidenzialismo alla francese, senza accorgersene ! O no ?

zio Fester

Lun, 11/06/2012 - 15:58

L'economia del paese peggiora di giorno in giorno e l'ipotesi di un collasso non è poi così remota. Il cerino e corto e inizia a scottare? Meglio passarlo a qualcun altro.

baio57

Lun, 11/06/2012 - 17:10

#18 Il giusto - Di quali governi incapaci e scialacquoni parli , dei nove anni di Cdx o degli otto anni di Csx che si sono intervallati dal 1994 in poi ? Così tanto per capire.

Il giusto

Lun, 11/06/2012 - 17:45

A baio...ovviamente i governi che si sono succeduti hanno fatto poco per tamponare il buco.Ma i governi del trio-meraviglia silvio-umberto-gianfranco sono stati sicuramente catastrofici.Era impossibile fare peggio....1 invio 17.49

roby55

Lun, 11/06/2012 - 18:00

Non condivido ciò che Riccardi disse:" La politica fa schifo". Certamente, questi politici non si fanno onore. Questo mi pare il punto! Non si sono fatti minimamente l'esame di coscienza, con un debito di 2000mila miliardi. Intascano rimborsi elettorali assurdi, che non sanno come spendere. E' semplicemente immorale fare politica in questo modo. Tutti quelli che sono vivi e sono passati per la politica dovrebbero rimborsare. Anche gli uscieri dei palazzi che prendono 5mila netti in busta.

Il giusto

Lun, 11/06/2012 - 18:00

Al 10 % degli italiani...speriamo cada il governo Monti e torni silvio!Poi vedremo cosa farà colui che ci ha portato al fallimento!Ma soprattutto sarò curioso di leggere i commenti degli ultimi silvioti!!! 1 invio 18.00

ilbarzo

Lun, 11/06/2012 - 18:25

Vogliono andare a casa,perche' consapevoli di avere fallito.Non sanno piu' cosa fare per andare avanti ,e di tasse non ne possono inventare piu'.Aspettano con ansia che uno dei partiti di maggioranza,non gli dia piu' la fiducia.Il premier ed i ministri salvano cosi' la faccia,facendo cadere la responsabilita' a chi li ha spodestati.

baio57

Lun, 11/06/2012 - 18:29

#63 Il giusto - La redazione oggi è chiaroveggente . Ti pubblica l'articolo ancora prima che tu lo scrivessi .

settelillo

Lun, 11/06/2012 - 19:38

27 Magilla: Complimenti per il suo commento all'articolo, ha detto di tutto e di più solo di una parte politica, come da abitudine dei kompagni ex sosvietici. Gli altri, tutte persone per bene, onesti lavoratori indefessi con gli stessi privilegi di quelli da lei menzionati, alti kompensi, ruberie varie, maxi scorta con annessi portatori di carrelli della spesa non faccio nomi per non snaturare la sua intelligenza, ma lei sa di chi parlo. Si è persino dimenticato di LUSI, di Marrazzo, Penati e dell'ufficiom di collocamento esistente in regione Sicilia dove si fanno persino assunzioni di 30 camminatori che sicuramente cammineranno nei mercati durante l'ora di.. chiamiamolo lavoro. Potrei continuare fino alla nausea ma mi fermo solo per non farmi venire il voltastomaco. Ma sa che lei fa proprio schifo? NON SI VERGOGNA?

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 11/06/2012 - 20:20

credop disonesto dire parlare di ricatti: meglio si ricordino tutti gli errori e le gaf dato che monti da mesi vive di assurde decisioni anche contabili: e un incompetente incapace di fare i conti e non si deve dimenticare che dopo aver tagliato tutte le risorse alle piccole e medie industrie era inevitabile ritrovarsi nella impossibilità di incassare quelle risorse che avrebbero dovuto permettergli di sopravvivere: il do ut des latino, lui ha cercato di trasfformarlo in un des e forsde io darò: ma non é cosi che si gestisce un paese tanto piu che non sono i piccoli e medi industriali ad accumulare soldi in conti correnti in svizzera e nemmeno quei costruttori che lui, monti, ha tartassato e spremuto bloccando un imtero settore: non parliamno quindi di caso ma di certificata inavvedutezza e incredibile protervia dettata da piani di risanamento che sono invece alla base di un fallimento totale del piano fatto ed istigato da non italiani

ilbarzo

Mer, 13/06/2012 - 11:29

xilgiusto65,come tutti i sinistri,anche tu devi addossare la colpa a Berlusconi,per la crisi che devasta l'europa,poiche' hai affermato che lo stesso ci ha portati al fallimento.Non mi sembra generoso dare la colpa della crisi, ad una persona che in effetti non centra a nulla.Pare pero' che a voi di sinistra fa piacere credere quanto affermate,nonostante sappiate pero' ,che cosi non e'.Con cio,voglio farti presernte che sono tra quel 10%,che auspica la casduta del Governo Monti,poi a governare ci andra' chi vincera' le elezioni,come si usa in democrazia.