Influenza killer, altri 4 contagiati nell'est della Cina

Shanghai Le autorità cinesi hanno confermato quattro nuovi casi di contagio del virus dell'aviaria H7N9, ancora poco conosciuto e mai riscontrato sull'uomo. Le prime notizie erano state diffuse su internet e inizialmente non erano state confermate. Le quattro persone, di quattro diverse città del Jiangsu (provincia orientale cinese con capoluogo Nanchino), sono ricoverate in condizioni critiche negli ospedali. Sale così a sette il totale dei contagiati in Cina, due dei quali sono già morti a Shanghai. Un'altra persona, della provincia dell'Anhui, è in gravi condizioni. Quasi tutti i malati erano venuti a contatto con pollame. A Shanghai si sta diffondendo il panico, anche se le autorità insistono sulla bassa infettività del virus.