Ingroia trasferito ad Aosta

Il Csm: il leader di Azione civile sarà sostituto procuratore ad Aosta. Lui: "Per ora non mi dimetto, non escludo ricorso"

Alla fine Antonio Ingroia deve fare i bagagli e andarsene ad Aosta come sostituto procuratore. Lo ha stabilito dal plenum del Csm con 19 voti a favore e 7 astenuti, preferendo derogare alla circolare del Csm che stabilisce che chi si candida non può tornare a fare il pm.

Aosta è l’unica circoscrizione in cui Ingroia non si sia candidato e quindi l’unica in cui potrebbe riprendere la sua attività di magistrato. Il magistrato aveva provato a "riciclarsi" nella corte di Crocetta, come presidente di Riscossione Sicilia Spa, ma anche in questo caso il Consiglio superiore della magistratura lo aveva stoppato. Il Csm aveva invece deciso per il trasferimento e proposto di assegnarlo al tribunale di Aosta, dove, però, c'era sovrannumero di magistrati. Magistratura Indipendente ha avanzato la proposta di uno spostamento alla procura dove invece c'era un posto libero. L’ex pm di Palermo aveva anche chiesto al Csm di essere ascoltato, ma il plenum del Consiglio è passato direttamente al voto. Roberto Rossi, presidente della III commissione, che in questi giorni ha esaminato il caso Ingroia prima del passaggio in plenum, ha spiegato che "formalmente non si può chiedere un ritorno della pratica in Commissione, né credo ci sia un’ipotesi di audizione in plenum: c’è già stata un’interlocuzione".

"Ha il sapore di un provvedimento punitivo", ha commentato Ingroia a Tgcom24, "Il Csm ha fatto valutazioni che mi lasciano abbastanza sconcertato. Prendo atto delle decisioni che non mi sembrano ispirate da disponibilità e attenzione nei confronti di un magistrato come me che per 25 anni ha dedicato la propria vita e la propria attività nella lotta alla mafia". In particolare, il magistrato se la prende con la decisione di derogare a una delle norme del Consiglio e minaccia di lasciare la toga: "Non so le ragioni perché si è parlato di alcune regole come se fossero inflessibili, ma lo stesso Csm ha violato le regole che dice di essersi dato. Mi mandano a fare il pm e non il giudice, violando la regola che chi rientra da un’aspettativa politica non può fare il pm. Perché fare un’eccezione a questa regola e non eccezioni a regole relative a sede di destinazione e funzioni? È difficile non scorgere un effetto punitivo in questi provvedimenti. Ne terrò conto". Nessun licenziamento, per ora: "Dimissioni imminenti? Direi di no. Magari qualcuno lo vorrebbe", ha detto Ingroia, che non esclude nemmeno un ricorso al Tar: "Attendo che mi sia notificato il provvedimento e poi deciderò"

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 11/04/2013 - 11:43

poveri valdostani: non credo si meritassero una tale punizione

handy13

Gio, 11/04/2013 - 11:45

...che male hanno fatto i valdostani...?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 11/04/2013 - 11:45

speriamo non faccia danni anche da lì. non dovrebbe, ma non si sa mai. ricordiamoglielo ancora una volta, tanto per essere chiari, che prima di accusare qualcuno, si accerti di trovare una prova, che sia integra, non manipolata e non manipolabile, non sia estrapolata, e che sia fortemente coerente con le indagini. e si scordi della politica! ha fatto troppi danni

ripper

Gio, 11/04/2013 - 11:46

Finalmente!...sicuramente avrà modo di trovare qualche losco traffico di Berlusconi in associazione esterna alla mafia anche ad Aosta. C'è da giurarci.

LAMBRO

Gio, 11/04/2013 - 11:54

Aosta una stupenda cittadina di frontiera incastonata nell'anfiteatro delle Alpi ai piedi del Monte Bianco. Gente solida, decisa e lavoratrice con grandi tradizioni ed un vernacolo proprio. Non gradiscono l'intrusione di estranei specialmente se esibizionisti.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Gio, 11/04/2013 - 11:54

Un trasferimento premio per lui, una disgrazia per gli abitanti di Aosta. Che soldi buttati!!!!!

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Gio, 11/04/2013 - 11:56

Coraggio, compagno Ingroia, ad Aosta si sta bene: si vedono le montagne innevate e l'aria è frizzante. Fra l'aria mefitica che si respira a Montecitorio (visto i personaggi che ivi circolano) e quella salubre di Aosta, sicuramente la migliore è la seconda per cui lei ha fatto un affarone facendosi "trombare" alle ultime elezioni. Felicitazioni vivissime.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 11/04/2013 - 11:57

Va a lavorare?Mi immagino l'imparzialità del soggetto,su certi temi...Un'altro da mantenere a vita!Quanti soldi sprecati!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 11/04/2013 - 11:58

Cntrolliamolo con il badge.

Ritratto di mark911

mark911

Gio, 11/04/2013 - 11:59

Poveri Valdostani!!!

m.m.f

Gio, 11/04/2013 - 12:05

.......nei campi però o a vidimare i ticket agli skilift in inverno.............

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 11/04/2013 - 12:05

Gli anticomunisti della Valle D'Aosta stiano molto attenti. Questo individuo, incazzato nero per la plateale trombatura in politica e soprattutto per il suo trasferimento ad Aosta, voluto dal CSM, cercherà subito la sua vendetta cominciando a scovare mafiosi dappertutto nel suo nuovo territorio di applicazione.

ntq1947

Gio, 11/04/2013 - 12:05

mi piacerebbe conoscere il contenuto della sua busta paga mensile di servitore dello Stato...!

hectorre

Gio, 11/04/2013 - 12:07

ha lasciato la toga per entrare in politica(convinto di entrare in parlamento)ed è stato trombato...pur di non tornare ad indossare la toga aveva accettato l'invito di crocetta e il csm lo ha bocciato.......mi chiedo con quale entusiasmo svolgerà il suo incarico......

bangalà

Gio, 11/04/2013 - 12:08

aspettativa...ma va la...lavora o licenziati; lascia il posto a chi ha voglia di fare qualcosa di utile per questo Paese allo sbando. Come si aiutano tra amici...vieni a Palermo ti trovo un posto io, invece per una volta il CSM decide diversamente.

maubol@libero.it

Gio, 11/04/2013 - 12:09

Speriamo non si senta più parlare di lui nel bene o nel male!

Silvio e me ne vanto

Gio, 11/04/2013 - 12:12

Ma uno che parla a stento il siciliano può lavorare in una regione dove si usa molto il francese? Quale suo portaborse consiglierei "giggino pisolino quasi tre lauree".

hectorre

Gio, 11/04/2013 - 12:12

ntq1947...anch'io!!!....metteranno in conto anche la trasferta???

il gotico

Gio, 11/04/2013 - 12:14

"finalmente va a lavorare?" ... Ma non è una gran consolazione, uno che dal sole del nicaragua passa al clima montano, c'è solo da sperare che l'altitudine non gli dia alla testa più di quando non abbia dimostrato.

noinciucio

Gio, 11/04/2013 - 12:14

scommetto che se dal Monte Bianco cadrà a valle una valanga indagherà il Cavaliere per disastro colposo!

Franco Ruggieri

Gio, 11/04/2013 - 12:16

"Lavorare" per Ingroia è una parola grossa ...

eovero

Gio, 11/04/2013 - 12:17

cosa hanno fatto di male i valdostani per meritarsi questo castigo??lui va a farsi le ferie ad Aosta ferie ben pagate.Italietta fai schifo!!!

david71

Gio, 11/04/2013 - 12:18

Che titolo veramente meschino per un uomo che ha passato la vita a combattere la mafia….ma in fondo è questa la sua colpa più grossa vero??

Ritratto di ilmax

ilmax

Gio, 11/04/2013 - 12:22

ma siiii, spenti i riflettori su di lui torna a casa.

Caciocavallo

Gio, 11/04/2013 - 12:22

A zappare la terra in Guatemala. Lui, con Tonino e Giggino!

gamma

Gio, 11/04/2013 - 12:24

Appena saputa la notizia interi branchi di stambecchi e caprioli si sono messi in viaggio verso la Svizzera e e la Francia. Temono di eseere arrestati dal solerte magistrato per pascolo non autorizzato ed emissione di sterco illegale.

pinuzzo48

Gio, 11/04/2013 - 12:25

lo" sgarro" a crocetta non si fà - politici tutti uguali in SICILIA solo lui puo fare questo lavoro VERGOGNA

dondomenico

Gio, 11/04/2013 - 12:26

Proposta: Facciamo una bella convenzione con la corea del nord e mandiamolo là almeno potrà fare colazione, tutte le mattine, con pane e....Komunismo!

moshe

Gio, 11/04/2013 - 12:26

va a lavorare ..... se percepire uno stipendio significa lavorare ...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 11/04/2013 - 12:27

Siete patetici , pensate di lavorare solo voi del PDL ? BUFFONI.

silvanociaranfi

Gio, 11/04/2013 - 12:28

Peccato non avere più le colonie in Africa Orientale: ingroia andrebbe bene come sostituto in Abissinia. Quello é il posto giusto per un magistrato con la "m" minuscola. Povera Aosta, ma cosa avete fatto per ricevere un magistrato di quel genere? Cordialità

squalotigre

Gio, 11/04/2013 - 12:29

Lo stato non può privarsi dell'opera eccelsa di un simile personaggio. Aosta è una ridente cittadina che se avrà come giudice Ingroia acquisterà senza dubbio rilevanza nazionale ed internazionale. Ma non mandatelo nella giudicante, dove sarebbe in soprannumero, mandatelo in Procura. Farà di questa procura quello che Woodstoch ha fatto della procura di Potenza. Sicuramente troverà qualche pentito (magari tra gli stambecchi) che accuserà Berlusconi di un qualsivoglia reato. Ci dovrà pur essere qualche mafioso nei pressi del Monte Bianco che accuserà il Cavaliere di avergli invitato un caffè al bar e se non c'è certamente sarà in grado di supporlo perché tra le sue doti non manca la fantasia. Se poi non dovesse riuscirvi un qualche intreccio con la mafia palermitana ci sarà pure; vuole che Silvio o Dell'Utri non sia mai transitato in qualche stazione sciistica. Si dia da fare.

pajoe

Gio, 11/04/2013 - 12:36

Da adesso, vi prego vivamente di non pubblicizzare più la figura di questo signore.Nel ringraziarvi, invio distinti saluti.

hectorre

Gio, 11/04/2013 - 12:40

david71.....combattere?????....gli eroi sono altri......

smalp77

Gio, 11/04/2013 - 12:41

La sola ipotesi di incontrare un simile personaggio mi fa passare la voglia di ritornare in Valle

schiacciarayban

Gio, 11/04/2013 - 12:42

Che ridere!!! Ve li immaginate i Valdostani, gente seria, razionale, con la testa sulle spalle e senza tanti fronzoli, avere a che fare con Ingroia hahhahahahahaha

venessia

Gio, 11/04/2013 - 12:42

però il presidente della regione potrebbe offrirgli una poltrona che ne so..ad esempio.. in punta al Cervino...Allegrìa

vacabundo

Gio, 11/04/2013 - 12:43

Questo modo è democrazia?Mai e poi mai.Se deve andare a lavorare Ingroia,se non può accettare l'incarico fattogli da Crocetta in sicilia, credo che per tutti i magistrati eletti nel parlamento,dovrebbero andare a lavorare nelle loro sedi e non nel parlamento.Par condicio, e sopratutto pura democrazia.Ingroia, sicuramente è stato punito per l'affare telefonate di Napolitano, già solo questo indica, quanta democrazia c'è in italia.Povera Italia, al soldo di forze, occulte,Così noi poveretti italiani che viviamo di lavoro e se non c'è moriremo di fame,dovremmo continuare così?Meglio la rivoluzione, chi muore muore.E' tanta democrazia che il CSM neanche ha voluto ascoltare Ingroia.Gente fascista e poco seria.Questo significa calpestare la democrazia,il CSM credo dovrebbe ascoltare tutti i magistrati ed anche chi non lo è.se no che ci stanno a fare lì? meglio che chiuda se no mi farei arrestare per quello che vorrei ancora scrivere.amen

pl.braschi@tisc...

Gio, 11/04/2013 - 12:49

Ma cosa credevate? La magistratura italiana è la struttura pubblica dove non si fa un tubo e si guadagnano montagne di soldi! Chi è al ristorante di lusso senza pagare non fa la cura dimagrante!

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Gio, 11/04/2013 - 12:53

Ciccio Baciccio ***Gentaglia falsa che si nutre di "girini rossi" quali sono i sinistri che stanno travasando bile e bava ad iosa per la sonora skonfitta elettorale. 51%? ah ah ah State tranquilli che tutto cambierà domani ma, per voi sarà troppo tardi. Forse vi potrete salvare un attimo prima di tirare le cuoia maledendo voi stessi per aver buttato via la vostra esistenza stando dietro a certi inutili e falsi sacramenti e voialtri: GLI UTILI IDIOTI CHE VI CIBATE SOLTANTO DI ODIO. Kanker sociale, odiate anche voi stessi.*

MMARTILA

Gio, 11/04/2013 - 12:54

Deve ire a zappare la dura terra...perché hanno dovuto punire così duramente i valdostani!?

moshe

Gio, 11/04/2013 - 12:54

... e nel frattempo, continua a fare un c.... ed a percepire lo stipendio. E' un insulto alla povera gente che prende quattro soldi o addirittura ha perso il posto di lavoro!

Baloo

Gio, 11/04/2013 - 12:56

Hai rotto un po' e la massneria non perdona.Ecco ,bisognerebbe fare una bella inchiesta sul peso della massneria nella Pubblica amministrazione e nell'amministrazione della giustizia.Ci provi lei Ingroia se non la dimettono.

guidode.zolt

Gio, 11/04/2013 - 12:56

L'avrei mandato sui monti della Barbagia ad occuparsi di abigeato..

fenix1655

Gio, 11/04/2013 - 13:00

Caro Ingroia, il loro nome è "regole" e il loro aggettivo è "democratiche". Ci stai?

Ilgenerale

Gio, 11/04/2013 - 13:00

....Fai i bagai, disfa i bagai.....!!! Hahahahaa!

SteveCanelli

Gio, 11/04/2013 - 13:01

Se dopo la candidatura e relativa trombata, un magistrato non può operare in nessuna circoscrizione dove era candidato, non capisco la sorpresa di Ingroia....La verità è che se ne fotte delle leggi e delle regole, perché le ha sempre piegate ai suoi interessi. Spero proprio che si dimetta, così la pianta di prendere a sbafo un lauto stipendio che vien pagato in parte anche con le mie (altissime) tasse

Cosean

Gio, 11/04/2013 - 13:04

@ gpl_srl@yahoo.it Almeno sapessi esternare quale punizione. Ma asserire di punizioni senza avvertirne il senso è tipico dei Bananas!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Gio, 11/04/2013 - 13:07

I valdostani ringraziano....

fenix1655

Gio, 11/04/2013 - 13:09

Quanto contenuto nei commenti dimostra chiaramente il danno arrecato alla Giustizia, ormai "giustizia" con la g minuscola, quando un magistrato, che dovrebbe rimanere sopra le parti e lontano dalla politica, scende e si schiera. Divisione totale delle carriere e mai più in magistratura per chi sceglie di schierarsi.

pansave

Gio, 11/04/2013 - 13:09

La Val d'Aosta è troppo pulita per lui, a lui non piace, preferisce la Corea del nord dove lo fanno sparara sulle sagome di Berlusconi. Rispettiamo le scelte e nulla osta alla partenza.

jeanlage

Gio, 11/04/2013 - 13:21

A fronte di questi innovatori, propongo di fare monumenti e intitolare strade a Gava, Pella e Cirino Pomicino. Un dubbio: nel frattempo, l'ineffabile Ingroia, continua a ricevere lo stipendio?

odifrep

Gio, 11/04/2013 - 13:23

La terza commissione del Csm a Ingroia: "Sia giudice ad Aosta" - 2 settimane 5 giorni fa ho commentato con la testimonianza di :""""""" @ precisino54 - (54 sta per la classe come la mia?) - Caro interlocutore, prendo atto del rilievo. Quando si è immedesimati nel ragionamento di "delinquere" il pensiero volge direttamente al P.M.. Comunque, Ingroia dovesse accettare Aosta, resterebbe P.M. (accetto scommesse). Aspetto Sue notizie, precisino54. Cordialità """""". Un rinnovato saluto.

petrustorino

Gio, 11/04/2013 - 13:26

tanto non andrà ad Aosta, per la fortuna di tutti i valdostani. Potrebbe andare a Montenero dii bisaccia ad aiutare nei campi il magnifico di pietro......

bruno49

Gio, 11/04/2013 - 13:29

Giudico ributtante la maggior parte dei commenti pubblicati

hectorre

Gio, 11/04/2013 - 13:31

per i pochi che lo difendono(solo per questioni politiche e parlando di un magistrato vengono i brividi!!)....doveva tornare al suo vecchio incarico come nulla fosse??...è un servitore dello stato e in quanto tale deve accettare le regole del csm...nessuno lo ha obbligato a lasciare la toga per la politica e doveva mettere in conto un eventuale flop.......quel che ha raccolto è semplicemente quel che ha seminato.....umiltà,serve tanta umiltà.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 11/04/2013 - 13:36

Non vuole fare il pm? bene, si cerchi un lavoro.

igiulp

Gio, 11/04/2013 - 14:21

Toh, ma guarda un po'. Il derelitto che parla di complotto, di trame punitive nei suoi confronti. Ma questi discorsi non li doveva fare solo una certa persona ? Mah!

eglanthyne

Gio, 11/04/2013 - 14:21

Antonio il pm MARE e MONTI!

cgf

Gio, 11/04/2013 - 14:31

se si licenziasse davvero potrei dire in pubblico tutto quello che penso di lui... è così che funziona in Italia, libertà di parola è come la Legge uguale per tutti, ma se parli in nome del popolo italiano, il popolo deve tacere.

Triatec

Gio, 11/04/2013 - 14:50

Lavorare stanca! Nessun medico ha mai ordinato il lavoro, ma riposo, e ancora riposo. Quest'uomo segue i consigli del medico.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 11/04/2013 - 14:51

che schifo certe cose accadono solo in Italia, i comunisti sono come una setta massonica pensano a loro stessi prendendo in giro illudendo le masse in qualcosa di migliore ed aizzandola contro il nemico politico.

paolo b

Gio, 11/04/2013 - 15:05

non è un obbligo fare il magistrato ! personalmente ritengo che un magistrato deve fare il magistrato senza mai schierarsi con qualsivoglia forza politica per essere terzo nei confronti di tutti , poi può avere le idee politiche che più gli aggradano senza esternarle. se si vuole candidare alle elezioni politiche o qualsiasi altra cosa lo faccia ma prima dia le dimissioni. come può aver fiducia in un giudice apertamente schierato un cittadino che deve essere giudicato e che magari si sappia essere di una forza politica avversa?

Ritratto di indi

indi

Gio, 11/04/2013 - 16:01

Dalle stelle (si fa per dire) alle stalle valdostane. Nascerà un nuovo formaggio "ingroià le rospò". Altre braccia rubate a suo tempo all'agricoltura/allevamento, che tornano, vero tonino?

claudio faleri

Gio, 11/04/2013 - 16:01

emilio1239...dici il vero, la valdaosta subirà un trauma per la troppa intelligenza del nostro ingroia, personaggio di caratura leonardesca

tai pan

Gio, 11/04/2013 - 17:06

Caro @bruno49, sia gentile e spieghi a noi comuni mortali le motivazioni del suo "inappellabile" giudizio altrimenti apparirà solo un "ributtante"(termine mutuato dal suo imperativo commento)immodesto sputasentenze...O forse è un parente di quell'arrogante e giustizialista pro domo sua di ingroia?A mio sommesso parere inoltre il ruolo di magistrato non può e non deve essere la scialuppa di salvataggio se sei trombato alle elezioni o se termina l'incarico avuto dal Governatore Crocetta.Lei cosa ne pensa?

Lu mazzica

Gio, 11/04/2013 - 17:17

Immaginiamo Ingroia che si dimette , diventa un avvocato di Berlusconi,e sui vari giornali i titoloni : " Berlusconi ha il suo boia, Ingroia " Rgds., Lu mazzica

unosolo

Gio, 11/04/2013 - 18:00

una volta che fanno parte della casta possono cambiare poltrona come vogliono , trovano sempre chi li inserisce e guarda caso tutti posti che arrivano presso a poco ai 250 mila euro annuo , come possono capire i sacrifici degli operai a 15 mila euro annuo.

girola

Gio, 11/04/2013 - 18:14

ma quali inchieste contro la mafia ha fatto? A me sembra che , secondo quanto si è potuto apprendere dai giornali, ha piuttosto fatto inchieste sulle istituzioni dello Stato che la mafia combattono o hanno combattuto.

girola

Gio, 11/04/2013 - 18:15

un qualsiasi impiegato, funzionario o dirigente dello Stato, sarebbe già stato licenziato.

peter46

Gio, 11/04/2013 - 18:31

Sempre 'criticoni' mai contenti.Egr Dott.Ingroia,grazie.Lei è stato capace ,unico,a toglierci in un solo colpo:DI Pietro e l'idv.Ferrero e rc(rif.com non Reggio Cal),Diliberto e i com.it.,Bonelli e i verdi più annessi e connessi.Dal 5-6% dei sondaggi Lei è stato capace di ridurli all'1,8%:E i ..... la criticano.E poi perchè Lei non può aspirare a tenere il piede in due scarpe?Ci sono tanti(Mastropasqua dell'inps in 23-Amato non ne parliamo)che "indecorosamente"la superano e nessuno li critica,invece Lei con tutti questi meriti...è un gran piacere non sentire la mancanza di Di Pietro e Ferrero,prima tutti i santi giorni in tv.A proposito...espella da suo elettore il prof.Luigi Piso,nostro simpatico commentatore,da Taranto...non si sa mai che sia stato Lui il ""iellatore"" o ""iettatore"" che dir si voglia.

girola

Gio, 11/04/2013 - 18:33

è pronto a licenziarsi? e che aspetta!sarà un sollievo per tutti. Non lo vogliono nemmeno in guatemala.

silverio.cerroni

Gio, 11/04/2013 - 18:57

@- Non sarebbe una grande perdita.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 11/04/2013 - 19:14

Che faticaccia, lavorare! Vuoi mettere una vacanza a montecitorio, trasferte, vitto e alloggio, annessi e connessi tutto spesato, più le "mancette"? Poi aragoste, scampi, ostriche e cappoloni, Natale Pasqua e Ferragosto, vuoi mettere? Sarà per un'altra volta, "imbroia", non te la pià: riprova.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Gio, 11/04/2013 - 19:15

Ora, al netto di tutto, provate a considerare che in un colloquio di lavoro Vi si presenti Ingroia. Dovete scegliere se far lavorare un ragazzo giovane, un papà disoccupato oppure se fare lavorare ingroia. Ecco, pèorvate a pensare di essere l'imprenditore o il manager che deve fare questa assunzione. Chi assume un essere come ingroia? Chi? Perchè un individuo del genere deve lavorare? Perchè ingroia, che altro non può avre fatto che lavorare male, non patisce la fame? La fame quella vera? Perchè ci deve essere un dispoccupato ed un ingroia che lavora?

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 11/04/2013 - 19:16

david71...Se, come sostiene lei lui e pochi altri,avesse combattuto la mafia,ma davvero, non sarebbe ridotto così. E' uno dei tanti che si sono lavati la bocca con i nomi di Falcone e Borsellino, non essendo degno nemmeno di essere un calzino spaiato dei due eroi dell'anti mafia (quelli si) e hanno pagato con la vita.O no? E.A.

caciocavallodop

Gio, 11/04/2013 - 19:29

Poveri daini,caprioli,annessi e connessi.Per loro la vedo davvero dura.

gurgone giuseppe

Gio, 11/04/2013 - 20:08

Voi lo prendete sottogamba ma quello lì è uno che non scherza a far pulizia; dategli una ramazza e lo stadio di San Siro dopo la partita milan inter e vedrete che splendore.

bruno49

Gio, 11/04/2013 - 20:11

Gentile TAI PAN, sono un comune mortale anch'io e tale mi considero. Giudico ributtante chi commenta solo per offendere il prossimo senza uno straccio di argomentazione; giudico invece rispettabile chi con modi e parole pacate risponde, argomentando, a chi non la pensa come lui. Comunque non mi riferivo soltanto a questo articolo, ma a tutti gli altri, frequentati da molti, troppi "cafoni" senza un minimo di conoscenza di ciò di cui parlano.Per quanto mi riguarda non sono un immodesto sputasentenze e non sono né parente, né amico di Ingroia, né ho votato per lui, che penso sia un opportunista. Però, insisto, continuerò a definire ributtanti i cafoni.

mariolino50

Gio, 11/04/2013 - 20:35

Vorrei ricordare a tutti quelli che blaterano di sopra le parti, pura utopia comunque, come la legge uguale per tutti, in altri paesi che sicuramente vi piacciono, i giudici vengono eletti con voto popolare e si sà benissimo da che parte stanno, sono cariche politiche a tutti gli effetti, uno famoso fece poi il sindaco di New York e si presentò anche alle presidenziali, senza nessuno scandalo ne limitazione alcuna di diritti garantiti a tutti i cittadini non carcerati o condannati all'esclusione dei pubblici uffici, da quelle parti è un ottimo trampolino di lancio per la carriera politica.

Ritratto di beppe69

beppe69

Gio, 11/04/2013 - 20:48

se si licenzia non ne sentiremo la mancanza!vuole fare per forza il magistrato in sicilia? vattene in guatemala a coltivare papaveri!

bruno49

Gio, 11/04/2013 - 20:59

Gentile TAI PAN, sono un comune mortale anch'io e tale mi considero. Giudico ributtante chi commenta solo per offendere il prossimo senza uno straccio di argomentazione; giudico invece rispettabile chi con modi e parole pacate risponde, argomentando, a chi non la pensa come lui. Comunque non mi riferivo soltanto a questo articolo, ma a tutti gli altri, frequentati da molti, troppi "cafoni" senza un minimo di conoscenza di ciò di cui parlano.Per quanto mi riguarda non sono un immodesto sputasentenze e non sono né parente, né amico di Ingroia, né ho votato per lui, che penso sia un opportunista. Però, insisto, continuerò a definire ributtanti i cafoni.

Valter1958

Gio, 11/04/2013 - 22:08

Finalmente viene a galla la cruda verità. Non gli va giù l'idea di andare a fare il magistrato lontano dalla notorietà e dalle televisioni. Preferiva continuare ad esercitare il suo potere attraverso l'Equitalia siciliana come se non bastasse l'arroganza del fisco così com'è oggi. Ingroia, sei un impiegato statale al servizio del tuo datore di lavoro che è lo Stato e se non ti garba l'idea abbi la dignità di lasciare il posto a chi magari sogna da sempre di poter servire l'Italia con onestá, dedizione, entusiasmo e, soprattutto, nel rispetto di ciò che avete scritto sotto il velo della vs. strafottente arroganza: LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI.

Valter1958

Gio, 11/04/2013 - 22:14

Chissà che delusione. Nessun personaggio famoso da indagare, nessuna intervista, nessuno che.......ti caga. Finalmente. Darti spazio vuol dire già darti qualche importanza. Dimenticare la tua esistenza è quanto di più adeguato per chiunque sfrutti il proprio ruolo per tornaconto personale. In altri casi la chiamereste concussione o, quanto meno, interesse privato in atti d'ufficio

Baloo

Gio, 11/04/2013 - 23:35

Perchè non lo archiviamo definitivamente? Ingroia...chi era costui? novello Carneade.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 12/04/2013 - 00:53

Oramai la lotta alla mafia è diventata come un attestato di credibilità che molti si appuntano alla giacca come una medaglia al valore. Sarebbe interessante sapere cosa ha fatto in realtà per contrastare la mafia. Quanti ne ha arrestati e quanti mandati in galera. SE AVEVA DECISO DI METTERSI IN POLITICA VUOL DIRE CHE LA LOTTA ALLA MAFIA NON GLI PIACEVA PIU'?

vincenzo

Ven, 12/04/2013 - 05:36

Il comportamento di questo individuo dimostra il disprezzo che questa gente ha nei confronti dei cittadini e del lavoro!Che male c'è ad andare a lavorare ad Aosta ?E poi ,mentre si dimena,si rifiuta,protesta e ricorre,continua a ricevere lo stipendio?Italia ,paese della cuccagna!Per i giudici!

Duka

Ven, 12/04/2013 - 07:08

schifoso, fannullone e ignorante tuttavia percepisce uno stipendio che noi POPOLO BUE paghiamo.

antoniodaverona

Ven, 12/04/2013 - 07:46

L'arte di riciclarsi l'ha imparata in fretta dalla politica ! Pensate se non fosse stato trombato......che grande camaleonte sarebbe stato !

soldellavvenire

Ven, 12/04/2013 - 07:53

ve la prendete con ingroja invece di essergli grati per aver sottratto al pd abbastanza voti per non vincere le elezioni e per aver tolto di mezzo il vostro beniamino dipietro: siete proprio caìni! dovreste proporgli almeno una cena da silvio, ingrati!

gicchio38

Ven, 12/04/2013 - 08:22

PRIMA ERA UNO SOLO IL TARTAGLIA DELLA POLITICA. POI E' VENUTO FUORI UN ALTRO "CERVELLONE" INCOMPRENSIBILE E INCONCLUDENTE E LA FRITTATA E' FATTA. VAI A LAVORARE IN MONTAGNA COSI' IMPARI L'ITALIANO E FORSE FRA CINQUANTA ANNI QUALCUNO INCOMINCERA' A CAPIRTI QUANDO PARLI.

zadina

Ven, 12/04/2013 - 08:30

Ma perche Ingroia non si mette a fare il libero professionista con partita IVA imparerebbe cosa significa guadagnarsi lo stipendio senza aspettare quello molto lauto dello stato che lavora o non lavora BENE O MALE lo stato gli da sempre.

cicero08

Ven, 12/04/2013 - 09:30

Il pur di non lavorare qui calza ben poco: fare il sostituto ad Aosta vorrebbe dire avere un carico di lavoro infinitamente minore rispetto a quello di Palermo. Poi non dimenticate che in questo strano Paese c'è pure chi le inventa tutte pur di non farsi processare o rallentare il corso della giustizia.

Walter72

Ven, 12/04/2013 - 10:01

Gentilissimo Dott. Ingroia, per il bene suo e soprattutto del popolo italiano faccia un atto di umiltà: SI DIMETTA! Professionista com'è, senz'altro troverà un posto di lavoro buono, ben remunerato, su.....oramai leggere ogni giorno notizie che la riguardano, sinceramente, sono stufo.....ad Aosta lascia che vadi qualche giovane volenteroso e sopratutto FUORI DALLA POLITICA!!!! Alla faccia della MAGISTRATURA indipendente dalla politica....DOVE!!!

angelomaria

Mar, 07/05/2013 - 16:27

NON DIRLO FALLAO SAI CHE PIACERE