Da Irons a Jay Leno Alla Mille Miglia le celebrità al volante

La corsa più bella del mondo non delude mai. Si scaldano i motori alla leggendaria «Mille Miglia», in programma dal 15 al 18 maggio, con partenza dal centro di Brescia, giro di boa a Roma e ritorno nella città lombarda della Leonessa. Mentre le case automobilistiche e gli sponsor stanno ancora ultimando la lista dei partecipanti vip, l'inglese Jaguar ha preso tutti in contropiede presentando un team di vere celebrità internazionali. Mai come quest'anno: per la prima volta ci sarà anche un team cinese.
Per quattro giorni attraverserà l'Italia, a bordo di auto vintage dell'azienda di Coventry, una squadra stellare composta da un artista premio Oscar, una star della tv d'oltreoceano, quattro musicisti, due affascinanti modelle e altrettanti assi del volante.
A scatenare certamente i flash sarà l'attore britannico Jeremy Irons, oscar nel 1991 per la pellicola Il mistero Von Bulow, nonché grande appassionato di vetture d' epoca. In gara farà il copilota su uno splendido esemplare del 1950. La partecipazione più sorprendente risulterà però quella dell'anchorman americano Jay Leno, un pezzo di storia del tubo catodico made in Usa. Per oltre vent'anni conduttore del famoso programma Tonight Show, tra pochi giorni prenderà la guida di una potente Jaguar del '51, deciso a fare bella figura e magari piazzarsi nelle prime posizioni.
Entusiasmo alle stelle anche per il frontman del gruppo rock Ac/Dc Brian Johnson, che ha dichiarato di trascorrere le giornate tra sonorità heavy metal e il rombo dei motori. Presto debutterà in una trasmissione tv, girata sui circuiti di mezzo pianeta a bordo di moderne fuoriserie. In quel di Brescia salirà su un elegante modello datato 1953. Assai celebre nel Regno Unito, prenderà parte alla «Mille Miglia» Elliot Gleave, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Example, interprete della scena hip hop inglese, che correrà in coppia con la moglie, seducente mannequin australiana.
Non mancheranno altre esponenti del gentil sesso, capitanate dalla cantautrice scozzese Amy Mc Donald e dalla top model londinese Jodie Kidd, nell'ultimo periodo prestata al mondo dello spettacolo. Ma il dream team formato dalla Jaguar si avvarrà pure della preziosa esperienza di due piloti professionisti. Da una parte il britannico Martin Brundle, in Formula Uno dal 1984 al 1996, con 165 gare disputate per scuderie quali Tyrrel, Benetton, Mc Laren e Jordan. Dall'altra il giovane Bruno Senna, promettente brasiliano nipote dell'indimenticabile Ayrton, con alle spalle trenta Gran Premi al volante di Renault e Williams, e adesso passato nell'Endurance con la Aston Martin.
Nella scorsa edizione lasciarono il segno sul percorso della «Freccia Rossa» Danny Day Lewis, David Gandy, Yasmin Le Bon e David Coulthard, mentre quest'anno il parterre sembra più variegato e avvincente. Non resta che attendere il via della storica competizione, con mille e seicento impegnativi chilometri su e giù per il Belpaese.