Isinbayeva, l'assessore Pd: "Per me possono stuprarti"

Frase choc di Gianluigi Piras su Facebook. Dopo le polemiche il consigliere comunale di Jerzu (Ogliastra) si dimette

Le parole della campionessa russa Yelena Isinbayeva in difesa delle leggi sui gay hanno destato scalpore, ma non tanto quanto la reazione di Gianluigi Piras, consigliere comunale di Jerzu (Ogliastra) e presidente regionale del Forum sui diritti del Pd. "Per me possono anche prenderti e stuprarti in piazza. Poi magari domani ci ripenso. Magari mi fraintendono", ha scritto l'esponente sardo dei democrat sulla sua pagina Facebook.

"Un paradosso", un'iperbole, si giustifica Piras con chi lo accusa di aver esagerato. Invano, perché le polemiche sono andate avanti al punto che il consigliere ha dovuto dimettersi. "Lo stupro è inaudita violenza. Ma il danno è enorme e quando si sbaglia, in politica come nella vita, c’è sempre un prezzo da pagare e io intendo pagare", ha scritto il democratico. "A tal proposito e irrevocabilmente rassegno le dimissioni dalla presidenza del Forum Regionale sui Diritti civili del Partito Democratico della Sardegna e dalla Direzione Regionale; rassegno irrevocabilmente le dimissioni dal Consiglio comunale di Jerzu; rassegno irrevocabilmente le dimissioni dal coordinamento regionale di Anci giovane; rimetto nelle mani del Segretario Regionale e Nazionale del Partito Democratico la mia tessera di iscritto e rassegno irrevocabilmente le dimissioni da coordinatore provinciale di Prossima Italia, associazione impegnata da sempre con grande determinazione nelle battaglie in difesa dei diritti civili e che in questa fase sta sostenendo la candidatura di Giuseppe Civati alla Segreteria Nazionale del Pd".

Commenti

@ollel63

Sab, 17/08/2013 - 12:37

a che punto arriva l'arroganza sinistra!

FRANCO1

Sab, 17/08/2013 - 13:21

Strano che si dimetta, forse ha qualcos'altro in prospettiva di carriera nel partito.

Rembrandt

Sab, 17/08/2013 - 13:23

Eccone un altro che ha gettato la maschera...cons di qui,pres di la...tutto farcito con i diritti civili....e poi? Si augura uno stupro...ma bravo,ma complimenti e come te chissà quanti c'è n'è....

john damony

Sab, 17/08/2013 - 13:34

Mai augurare agli altri ciò che vorresti accadesse a te ... Pirlas !

agosvac

Sab, 17/08/2013 - 13:48

Naturalmente i soliti sinistroidi diranno: ha sbagliato, però si è dimesso.Il che è anche giusto. Ma ci sarebbe da chiedersi: è più disdicevole paragonare la signora kienge ad un orango,bestiole miti e tra le più vicine all'uomo, oppure invitare qualcuno a stuprare una donna???

odifrep

Sab, 17/08/2013 - 13:51

consigliere comunale e presidente regionale del Forum sui diritti del PD. Noto e famigerato titolato, avrebbe detto il grande Totò. Ho sempre sostenuto che, se BERLUSCONI è un grande è anche merito degli avversari politici che, grazie a questi -una larga maggioranza- che non riescono ad annientarlo.

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 17/08/2013 - 13:58

Mi chiedo come Piras con quella testa sia riuscito ad assumere una carica politica? bah

Ritratto di scriba

scriba

Sab, 17/08/2013 - 14:06

I BUONI DEMOCRATICI.Un oscuro consigliere comunale buonista e democratico auspica lo stupro ai danni di una donna rea di non sottomettersi al pensiero unico della lobby omosessuale. Siamo arrivati all' eccidio verbale fase anticipatrice di quello fisico che ha avuto nelle rivoluzioni rosse emblematici esempi. A sinistra tutto è consentito perfino consigliare pesantemente e con toni che ricordano molto da vicino cosa nostra il compoagno napolitanov... Ora tutti sanno dove dimora il vero razzismo.

Bebele50

Sab, 17/08/2013 - 14:08

Un vero demoscratico questo consigliere. Come quello che disse di uccidere tutti i violenti.

Demy

Sab, 17/08/2013 - 14:25

.....rassegno le dimissioni dalla presidenza del Forum Regionale sui Diritti civili del Partito Democratico della Sardegna.....è questa la civiltà dei democratici(?)komunisti? Ha fatto bene l'atleta a manifestare il suo pensiero ma, con questi comunisti, c'è anche il divieto di libera espressione,di pensiero.Solamente dicendo che preferisci le Donne ad un'accoppiamento fra persone dello stesso sesso,leggasi Gay, rischi di andare in galera.Visto che questa è l'Italia pseudo libera,ma komunista, che ha fatto dell'accoppiamento umano di sesso uguale la sua battaglia per la civiltà, io preferisco restare in Siberia.

Demy

Sab, 17/08/2013 - 14:32

Viva la libertà di espressione e di pensiero del Partito democratico(??).Hanno il dna fatto di acido muriatico,pronti a distruggere chi non la pensa come loro, chi non è Komunista come loro.Sono favorevole all'amore libero, ma non ho mai visto due animali dello stesso sesso che si accoppiano.Se loro la pensano diversamente,........accoppiatevi.

XyXyXy

Sab, 17/08/2013 - 14:34

Il PD farà la fine dei fratelli musulmani in Egitto con i suoi estremisti impresentabili.

Giorgio5819

Sab, 17/08/2013 - 21:05

zzo un sinistro che molla la cadrega? Mosca bianca...

cornacchia46

Dom, 18/08/2013 - 20:11

Piras ha detto una castroneria, forse ha addirittura commesso un delitto ed è giusto che paghi per questo. Adesso, però, dovete condannare le leggi russe che, in spregio ai diritti umani, limitano la libertà di omosessualità e di opinione.

cornacchia46

Dom, 18/08/2013 - 20:13

@ Demy Nessuno intende imporre a chicchessia di avere rapporti omosessuali. Si tratta di garantire a chi, liberamente, sceglie di averli lo stesso rispetto di chi è eterosessuale, di chi è asessuale o di chi ama mangiare le mele. Difficile da capire.