Italicum, ecco il testo della nuova legge elettorale

Premio di maggioranza al 18%. Soglia di sbarramento al 12% per le coalizioni e all'8% per i partiti. Cancellata la clausola "salva Lega". Stop alle candidature multiple

Sembrava già tutto scritto. Invece, il primo stop dell’iter della riforma elettorale arriva quando ancora il testo della legge non è nemmeno stato depositato. A tirare il freno a mano è stato il Pd che ha voluto altro tempo per inserire le modifiche dell'ultimo minuto. Tra queste la cancellazione della clausola "salva Lega", ovvero un dispositivo che permette ai movimenti territoriali di non essere penalizzati dalla ripartizione nazionale dei seggi. Dopo una giornata convulsa di rinvii, veti e controveti, però, la clausola viene cancellata e la bozza della legge elettorale depositata in commissione. Il testo, sottoscritto da Forza Italia, Pd e Ncd, prevede il premio di maggioranza del 18% per la lista o la coaliziona che ha conseguito il 35% delle preferenze.

Il testo dell'Italicum sarebbe dovuto arrivare sui banchi della commissione Affari Costituzionali della Camera nel primo pomeriggio. Ma, dopo un rinvio per le "ultime limature", la presentazione slitta ancora. Un ritardo che genera non pochi attriti tra Forza Italia e i vertici di via del Nazareno. Nel testo dovrebbe rientrare una norma che consenta al Carroccio di superare lo scoglio della soglia di sbarramento. Sebbene Emanuele Fiano, capogruppo piddì in commissione Affari costituzionali alla Camera, faccia notare che già nella precedente legislazione esisteva una norma che consentiva ai lumbard di superare lo sbarramento nazionale qualora avessero raggiunto il 10% dei consensi in almeno tre regioni, i democrat si oppongono fermamente. "Si tratta di un’eredità del porcellum - ha tuonato il piddino Francesco Sanna - non c’è nessuna ragione per riconoscere le aggregazioni interregionali, la Padania non esiste". La clausola "salva Lega" fa storcere il naso anche a quei "partitini" che, essendo presenti su tutto il territorio, non godono di uno zoccolo duro in alcune regioni.

Alla fine dal ddl il codicillo "salva Lega" viene cancellato. Una mossa che non aiuta soltanto a sbloccare il ddl dall'impasse, ma che spinge anche il Nuovo centrodestra a sottoscrivere l'accordo. Secondo fonti parlamentari, infatti, gli alfaniani avevano posto come condizione della sottoscrizione la cancellazione della norma che tutela i partiti territoriali. Il testo base (due soli articoli, in quindici pagine) prevede il premio di maggioranza del 18%, che scatta al raggiungimento del 35% delle preferenze. Alla Camera, seguendo una ripartizione nazionale dei seggi, chi vince al primo turno ottiene 340 seggi, mentre chi invece vince al ballottaggio ne ottiene 327. I restanti 290 seggi vengono assegnati in modo proporzionale. Le soglie di sbarramento richiedono il 12% per le coalizioni (con una soglia interna del 5%) e dell’8% per i partiti che invece si presentano da soli. Fonti autorevoli, però, riferiscono che c'è già un accordo per introdurre, con un emendamento, una clausola che salva il "miglior perdente". Per quanto riguarda gli apparentamenti, non potranno essere sottoscritti dopo il primo turno. La riforma prevede, poi, collegi plurinominali che potranno assegnare da un minimo di tre a un massimo di sei seggi, "fatti salvi gli eventuali aggiustamenti derivanti dal rispetto dei criteri demografici e di continuità territoriale". Le "quote rose" saranno garantite con l'obbligo di inserire il 50% delle donne in lista. Tra le novità anche il divieto delle candidature multiple.

Per quanto il testo nutra un ampio consenso in commissione la strada è tutt'altro che in discesa. Un altro punto di divisione potrebbe essere, infatti, le liste bloccate contro le quali la minoranza piddina è sempre orientata a dare battaglia. "Puntiamo a un emendamento unitario di tutto il gruppo Pd", ha spiegato il bersaniano Alfredo D’Attore. Almeno per il momento, insomma, non sarebbero previsti di emendamenti di "corrente". Una battaglia che verrà combattuta all'interno del gruppo piddì, dove i renziani non hanno la maggioranza, e che troverà gli alfaniani come maggiori alleati. "Condividiamo l’impianto complessivo della proposta - ha commentato il presidente di Ncd, Renato Schifani - non certo quello dell’inaccettabile metodo di selezione dei candidati attraverso liste bloccate".

Commenti

Giorgio1952

Mer, 22/01/2014 - 17:20

Ennesima dimostrazione delle porcate del Porcellum, indovinate un pò chi l'aveva pensata, Calderoli uno della Lega!! Perché la Lega dovrebbe avere una norma per superare lo sbarramento nazionale e gli altri no? A parte che comunque la Lega non arriverà al 10% in nessuna delle tre regioni (Piemonte, Lombardia e Veneto) dopo le vicissitudini del cerchio magico, Belsito, Cota, Trota & Co.

Atlantico

Mer, 22/01/2014 - 17:22

Che la "padania" non esista è uno dei pochissimi dati di fatto certi nei nostri incerti tempi. Insieme, ovviamente, al fatto che il trota non è certamente laureato.

Ritratto di drazen

drazen

Mer, 22/01/2014 - 17:24

I soliti comunisti faranno saltare l'accordo Berlusconi-Renzi solo perché uno dei due leader è Berlusconi. Dell'Italia e dei veri problemi degli italiani se ne fregano altamente. Anche nel centrodestra, però, ci sono dei cretinetti (alcuni articoli di "Libero" non mi sono affatto piaciuti) che per salvare il loro orticello personale remano contro: attenti, perché se salta questo accordo rispuntano le famigerate grandi intese o, peggio, Monti e Letta pilotati dalla kulona e, intanto, il pluriomicida Grillo gongola. Attenti a non tirare troppo la corda!

cicero08

Mer, 22/01/2014 - 17:25

Eventualmente se di frenata si tratta è da attribuire ad altri e non ai dem. Dem che fanno benissimo a non far passare la tesi dell'esistenza della Padania...

Atlantico

Mer, 22/01/2014 - 17:25

Al di là delle battute sulle sciocchezze leghiste del tipo 'padania', in effetti non si capisce perchè certi favoritismi dovrebbero valere solo per la lega che è un partitino ormai quasi ininfluente e inevitabilmente destinato a diventare residuale in nemmeno troppo tempo.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mer, 22/01/2014 - 17:26

Sono d'accordo con quelli di fdi. Non si capisce perchè un partito presente solo in alcune regioni debba avere una clausola specifica. È comprensibile che la clausola esistesse nel porcellum visto che la legge fu fatta a colpi di maggioranza da berlusconi e l'allora casa delle libertá e quindi per esclusivi interessi personali. Ma qui si sta parlando di una legge elettorale che debba soddisfare il maggior numero possibile di partiti e non avvantagiarne uno solo. Lo sbarramento sia lo stesso per tutti e se la lega ce la fa bene.

fcf

Mer, 22/01/2014 - 17:29

Per Giorgio 1052. Perché è il solo partito che ha il coraggio civile di dire quello che pensa la maggior parte degli italiani sulla immigrazione clandestina e i matrimoni gay, contrariamente al delinquenziale pensiero comunistoide.

manimani

Mer, 22/01/2014 - 17:29

Calusola??? posso fare la correttrice di typos???

enrico09

Mer, 22/01/2014 - 17:29

Mi pare che sia FI che frena per avere una norma assurda. Ora dobbiamo salvare la Lega? Avessero evitato di fregarsi i soldi e comportarsi da "ladroni", adesso il loro 10% di voti l'avrebbero ancora. Perché non salviamo anche Sel, Italia dei Valori, An, partito dei pensionati, Fratelli d'Italia, La Destra, il partito di nonna Pina e ogni partito che voglia presentarsi alle elezioni anche se non votato?

manimani

Mer, 22/01/2014 - 17:34

Calusola??? Posso fare la correttrice di typos?

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 22/01/2014 - 17:36

Cari comunistelli il SVP ha il 45% in Trentino ed lo 0,5% a livello nazionale, ed allora? Solo discorsi da osteria. Poi Girgio 1952 pensa alle ladrate di tutti i partiti, quindi escludiamoli tutti, non ce n'è uno che si salva! Quindi nessuno voterà per loro, infatte l'astensionismo è al 40%. Poi le preferenze sono state abolite con un referendum,quindi basta. Poi spiegatemi, a livello di eletti collusi con la mafia ,che differenza c'è tra gente eletta con le preferenze e gente eletta con le primarie,dove si è visto che ci votano cani,porci,e magari 5 volte di fila, li un candidato non può comprare voti? Tutte queste storie mi lasciano perplesso.

Abraracourcix

Mer, 22/01/2014 - 17:38

La soglia del 35% per il ballottaggio poi sembra proprio fatta apposta per sperare di evitarlo in tutti i modi.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 22/01/2014 - 17:49

clausola salva lega?e perchè mai dovrebbe esserci questi vantaggi a danno degli altri?era un eredità del porcellum di calderoli?ulteriore motivo per cancellarlo allora.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 22/01/2014 - 17:51

Che i sinistri non ci provino! La Lega è nostro fedele alleato e DEVE entrare in parlamento! Su questo non si discute nemmeno! Gli impegni che Renzi e SILVIO hanno preso sono ASSOLUTI! La regola esisteva già e quindi è obbligo mantenerla. I sinistri se ne facciano una ragione, la pazienza di SILVIO è grande ma non infinita, il loro tempo è scaduto: devono avallare la richiesta perché E' GIUSTA e perché questa è la suprema volontà di SILVIO.

Marcuzzo

Mer, 22/01/2014 - 17:55

Ammazza che bugiardoni !! Chi è che frena ?? Il PD ?? Ahahahahahahahah. Guardate, che a frenare è stata Forza Italia nel tentativo di "proteggere" la Lega, la quale, cos' come è messa, rischia (è certo !!), di non avvicinarsi nemmeno alla soglia del 5%. Ari-bugiardoni

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 22/01/2014 - 17:57

Ovvio. Direi democraticamente esatto.

pgbassan

Mer, 22/01/2014 - 18:00

enrico09 et similia: allora devono sparire tutti i partiti, in testa il PD, con Penati, MPS, ecc. che hanno rubato miliardi di euro al popolo. Mentre alcuni della Lega hanno rubato proprio alla Lega, perchè trattavansi di soldi dei rimborsi elettorali, propri di un partito, non soggetti a controllo statale (legge da riformare: finanziamento pubblico, ma limitato e con vincoli ben specificati). W la Padania, in barba ai vari Fini e fansini.

RNPI.IT

Mer, 22/01/2014 - 18:01

Perché uno Stato sia democratico è fondamentale che i suoi cittadini vivano la democrazia, che si interessino attivamente alla vita della comunità e che non permettano che chi sta al potere si garantisca diritti che prevaricano l'ordinamento democratico. Lamentarsi non serve a molto, anzi lascia molto spazio di manovra a chi si vuole appropriare della Sovranità del Popolo.

moshe

Mer, 22/01/2014 - 18:03

secessione subito !!! poi vorrei proprio vedere come se la cava il sud senza i soldi del nord !

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 22/01/2014 - 18:06

Una legge concordata con un pregiudicato è solo da BOICOTTARE!!!!!!!!!

km_fbi

Mer, 22/01/2014 - 18:09

La legge elettorale deve consentire di orientare il voto degli italiani in modo che essi possano ritrovarsi dopo le elezioni un governo che governi il paese senza dover ogni tre per due essere messo in difficoltà dall'ultima ruota del carro che si blocca e tira indietro... come è successo sempre, per chi ha memoria storica. Se i partitini spariranno, perché presenti con insufficienti suffragi sul territorio, vorrà dire che gli elettori se ne saranno fatta una ragione e avranno orientato il loro voto verso chi reputeranno in grado di rappresentare al meglio i loro interessi(non le loro eventuali ideologie!). Questo potrà comportare - per i dirigenti dei piccoli partiti che si sentono in pericolo ma vogliono continuare a difendere le istanze localistiche che rappresentano - la necessità di un surplus di capacità di mediazione, nelle loro azioni messe in atto affinché tali istanze siano fatte proprie dalla coalizione cui decideranno di aderire, attraverso accordi politici preliminari.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Mer, 22/01/2014 - 18:15

Non c'è niente da fare......Non mi meraviglierei di qualche attenzione "particolare" di md anche per Renzi. Qui per cambiare l'Italia ci vuole solo una rivolta popolare, ma di quelle in stile Robespierre .

Ritratto di Federico Sorge

Federico Sorge

Mer, 22/01/2014 - 18:17

Mi dispiace per chi si ostina a sostenere che la colpa della cosidetta legge PORCELLUM è colpa di Calderoli. La vera ed unica colpa è da attribuire al presidente della rep. C.A. Ciampi che ha negato il premio di maggioranza anche al Senato, com'era alla Camera, assegnando invece il conteggio su base regionale. Ha così creato la ingovernabilità ed il nome, appunto, di PORCELLUM. Calderoli l'aveva scritta giusta e Ciampi l'ha stravolta. Federico.

steacanessa

Mer, 22/01/2014 - 18:19

comincia la melina trinariciuta.

Ritratto di aquila

aquila

Mer, 22/01/2014 - 18:25

Credo che il grande male dei nostri politici( oltre all'intelligenza e capacità) sia quello di dire cose e dopo stravolgerle nei fatti con i soliti deplorevoli e disgustosi trucchetti. Giusto quindi non fare eccezioni la lega se ha i numeri va se non li ha più sparisce tra l'altro non mi pare che si sia meritata proprio nulla quindi!!! LA PADANIA NON E' MAI ESISTITA si chiama ITALIA SETTENTRIONALE.

igiulp

Mer, 22/01/2014 - 18:25

La Lega è l'unico partito che ha ancora il coraggio di scendere in piazza per difendere alcuni princìpi. Chi bisogna ringraziare se il ministro Lupi otterrà uno sconto del 20% per i pendolari delle autostrade ? Le manifestazioni fatte ai caselli dalla Lega. Il resto sono tutte palle !

urgutintu

Mer, 22/01/2014 - 18:28

Le solite cose all'italiana, dal porcellum alla cagata pazzesca (come diceva Fantozzi). Ma è possibile che in Italia ogni riforma è peggiore di quella precedente? Perché non adottiamo il sistema uninominale a turno unico come in Gran Bretagna? Vi ricordo che è la più antica democrazia del mondo. Lì un ministro che per sbaglio ha sottratto una penna è costretto a dimettersi. Vi ricordo anche che questo sistema era in vigore in Italia prima della prima guerra mondiale, sostituito poi dal proporzionale sposorizzato dai popolari di Don Sturzo.

MEFEL68

Mer, 22/01/2014 - 18:36

Quando una cosa non si vuol fare, tutti i pretesti sono buoni. La Lega è uno di questi, ma anche se questa non ci fosse, sicuramente ne troverebbero altri. Infatti, a leggere l'articolo già si capisce che gli assi che giocheranno per bloccare tutto, sono più di uno. Tutti a maledire il Porcellum, ma nessuno ha veramente voglia di cambiare. Non sarà per caso che il Porcellum fa comodo, proprio perchè è una porcata?

Miraldo

Mer, 22/01/2014 - 18:37

Giusto se un partito è forte su un territorio debba avere maggiore considerazione, e la lega lo è oltre tutto è l'unico movimento che cerca di mettere le cose in chiaro, specialmente per quanto riguarda i clandestini e la relativa sicurezza.

Ritratto di aquila

aquila

Mer, 22/01/2014 - 18:37

perSilvio46, perdonami ma hai l'istinto del pedalino, la lega non è nostra alleata in compenso ha tradito ancor prima di Fini e Angelino & c e lo farà ancora se le conviene quindi togliti le fette di salame dagli occhi. Se poi hai l'istinto del lacchè iscriviti al PD area Cuperlo /Fassina sarai certamente apprezzato

ferry1

Mer, 22/01/2014 - 18:41

Agrippina E' giusto cancellare la norma cosiddetta 'salva Lega' se questo vale a livello Nazionale per tutti comprese le Regioni a Statuto Speciale.

pgbassan

Mer, 22/01/2014 - 18:43

km_fbi: sono da sempre per la stabilità dei governi. Ma questa non la si ottiene eliminando i partiti minori, ma cambiando la costituzione, ritenuta antiquata già 30 anni fa. La costituzione è uscita da una guerra civile, e gli estensori erano preoccupati della prevaricazione eventuale di uno schieramento sull'altro, per cui due camere parlamentari, capo del governo che è semplicemente primo fra i ministri (non premier con poteri tipo USA, GB ecc.). E soprattutto il "senza vincolo di mandato" per gli onorevoli: per cui cambio di casacca in corso d'opera, ribaltoni, maggioranze che si spostano come la frane ecc. Abbiamo visto in ultimo con una buona maggioranza numerica (PDL-Lega) i mal di pancia di uno sdoganato come Fini sono pur riusciti ad asfissiare un governo (che bello approfondire le ragioni vere delle cazzate di Fini, col salvacondotto dei PM per le sue malefatte e dei suoi sodali come Corallo e compagnia).

FM89

Mer, 22/01/2014 - 18:43

Premetto: non sono un fan delle preferenze perchè nella prima repubblica proprio questo sistema ha consentito a mafiosi di stare in parlamento. Non so dirmi favorevole o contrario alle preferenze e ritengo che questo tema vada approfondito anche a livello mediatico e nelle università oltre che nelle istituzioni. Però mi chiedo una cosa. Qualora ci fossero le preferenze a qualcuno di voi verrebbe mai in mente di mettere la crocetta su RAZZI???

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/01/2014 - 18:49

Non siano ipocriti, la chiamino con il vero nome ed avrà riconoscimento territoriale. Paperopoli.

Ritratto di Montagner

Montagner

Mer, 22/01/2014 - 18:54

A tutti MONOCELLULARI, anzichè preoccuparsi solo di Lega Nord: perchè non si pongono lo stesso problema per Union Valdotaine (40.000 ab)e Sud Tiroler Volkspartei(505.000 ab.)?

pgbassan

Mer, 22/01/2014 - 18:56

Federico Sorge: e poi "porcellum" così lo ha denominato lo stesso Calderoli quando si è visto ritoccare, stravolgendola, la legge.

Salvatore1950

Mer, 22/01/2014 - 19:01

silvio accettando l'incontro con renzi e per di piu' nella tana del lupo vi ha dato una dimostrazione di grande statura politica e voi continuate ad insultare: sapete solo dire pregiudicato, caimano e altre stupidaggini. la verita' e' che sapete solo odiare e l'odio vi divorera'

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 22/01/2014 - 19:02

Questo dimostra quanto sono falsi i kommmmunisti..fino ieri rompevano le palle su quanto erano bravi a fare le primarie, le primarie di qui, le primarie di li..da loro il segretario si sceglieva in maniera democratica...e si vede quanto siete democratici..quello esercita legittimamente il suo consnso e voi lo sabotata perché non fa quello che volete voi...che avete perso..Kommmmunisti bugiardi!!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 22/01/2014 - 19:04

Questo dimostra che fare patti con i comunisti è impossibile, per loro l'unica clausola possibile per loro è se vinco ho vinto, se perdo non vale, la scusa è che anche Hitler aveva vinto le elezioni, quindi loro, siccome sono superiori per DNA, debbono vincere, in ogni caso poi ci sono magistrati rossi che accomodano tutto

petra

Mer, 22/01/2014 - 19:05

Beh sì, riusciranno a far fuori la tanto odiata Lega, per la felicità in primis della ministra Kyenge. Altra vittoria della signora. E poi dite che non è riuscita a fare niente!

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Mer, 22/01/2014 - 19:13

***Ma quale salva Lega! Non fateci ridere! E' scontato che se i sondaggi la danno al 4,5% è arci sicuro che supererà, a livello nazionale, almeno il 6,5%. Diciamo che sono le solite ammucchiate dei parassiti di korte che vogliono salvare isnistroidi repressi quali i nulli sciacquini traitori come i casini, fini, alfano, cicchitto, il vendola, mari o monti, e tutti i kompagnuzzi di merende. La Lega con Forza Italia è in una botte di ferro. In Lombardia con l'ottima gestione di Maroni come in Veneto con Zaia avrà minimo il 25%. Ve ne accorgerete, invidiosi! :) :)

Ritratto di Montagner

Anonimo (non verificato)

nalegior63

Mer, 22/01/2014 - 19:14

perche tanti disprezzano la LEGA e rifiutano l esistenza della PADANIA ? PURA IVIDIA quella di non essere riusciti ad avere sul propio territorio un movimento FEDERALISTA del genere,e un attaccamento della gente alla propia TERRA DI ORIGINE E APPARTENENZA,un IDEALE comune,un BEL SOGNO POSITIVO,vedo i soliti commenti nn dico di parte o delatoriali ma bensi di gente che ragiona mossa da bassa cultura bassa concezione del mondo e della vita...insomma una MONTAGNA DI IGNORANZA che giustifica gli ALTRI che ci deridono dicendo che nn leggiamo libri quindi piu ignoranti di tanti paesi che noi chiamiamo SOTTOSVILUPPATI oppure EMERGENTI...E INVECE TROPPA SUPERFICIALITA ODIO seminato a 2 mani x mezzo secolo dalla sinistra italiana che dietro la supremazia intellettuale nasconde le sue sporche origini STALINIANE e i sporchi affari del sig BALEMA/BERCANI/PRRRODI/LETTAmaio CHE VENGONO FATTI OGNI GIORNO

scipione

Mer, 22/01/2014 - 19:14

Berlusconi,come sempre,rimane fedele e rispettoso dell'accordo.La sua correttezza e affidabilita'sono un punto di forza del cdx.

aldopastore

Mer, 22/01/2014 - 19:29

Eccoli! tutti insieme ad ostacolare una qualsiasi iniziativa. Ma perchè Grillo,Renzi e il "meglio" di quelli che , forse, avrebbero voglia di lavorare(non per libera scelta, ma solo perchè sollecitati dai cittadini schifati, disgustati dalla loro inerzia) non li cacciano via. Qui non si tratta di essere democratici o no. Si tratta di iniziare a poter approvare qualcosa.

aldopastore

Mer, 22/01/2014 - 19:29

Eccoli! tutti insieme ad ostacolare una qualsiasi iniziativa. Ma perchè Grillo,Renzi e il "meglio" di quelli che , forse, avrebbero voglia di lavorare(non per libera scelta, ma solo perchè sollecitati dai cittadini schifati, disgustati dalla loro inerzia) non li cacciano via. Qui non si tratta di essere democratici o no. Si tratta di iniziare a poter approvare qualcosa.

a.zoin

Mer, 22/01/2014 - 19:30

Se non mi sbaglio, La PADANIA,( che rapresenta la pianura del (FIUME) PO, È IL GRANAIO D`ITALIA). Dove l`economia per tanti anni hà tenuto alto in nome dell`ITALIA e della sua economia, mentre il sud con la sua corruzione hà sempre APROFITTATO. X Montagner.( la sicilia non la conta ???)

aldopastore

Mer, 22/01/2014 - 19:30

Eccoli! tutti insieme ad ostacolare una qualsiasi iniziativa. Ma perchè Grillo,Renzi e il "meglio" di quelli che , forse, avrebbero voglia di lavorare(non per libera scelta, ma solo perchè sollecitati dai cittadini schifati, disgustati dalla loro inerzia) non li cacciano via. Qui non si tratta di essere democratici o no. Si tratta di iniziare a poter approvare qualcosa.

Anonimo (non verificato)

blues188

Mer, 22/01/2014 - 19:37

luigipiso, tu abiti nella Fognopoli. Stai a cuccia e respira i tuoi miasmi.

Ritratto di Montagner

Montagner

Mer, 22/01/2014 - 19:59

LEGGE ELETTORALE Si continua a parlare di una nuova legge elettorale, una legge che permetta di poter dare al “popolo” la possibilità di poter scegliere i candidati. Tutti si pronunciano, tutti parlano, in realtà si ha come l’impressione che il cittadino sia considerato un’idiota patentato, uno che non conosca le leggi che regolamentano la materia. Si dimostri, con argomentazioni valide e sostenibili, come sia possibile, da parte del cittadino, di poter scegliere un candidato. PREMESSO _ Premesso che un partito e/o un movimento per poter essere tale, in primis, si deve costituire. _ Per essere costituito esso deve, con apposito atto, essere formalizzato da un notaio. _ Ovvero ci devono essere dei soci, con nome e cognome, che sanzionino la loro appartenenza al partito e/o movimento. _ Avere uno statuto che ne regolamenti l’esistenza e l’operatività. ELEZIONI _ Per poter partecipare alle elezioni (presentando, depositando, un simbolo)si deve appartenere ad un partito e/o movimento legalmente costituito. _ Ovviamente il partito e/o movimento appronta una lista di candidati (che ovviamente sono formalmente iscritti a quel partito e/o movimento) che supportata da “x” numero di firme viene consegnata presso la prefettura di competenza ed abbinata al simbolo precedentemente depositato. CONCLUSIONI Come cacchio faccio a poter scegliere un candidato, di mia sponte ??

scipione

Mer, 22/01/2014 - 20:13

Berlusconi invece non solleva nessun problema : e' coerente e riepettoso degli impegni presi.E' AFFIDABILE.

milo del monte

Mer, 22/01/2014 - 20:16

Lega ladrona....se nonrubavano avevan il 10%..pagano i loro errori

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 22/01/2014 - 20:26

E siamo solo all'inizio! Beati i neonati che forse al raggiungimento della mia età vedranno qualcosa muoversi!

cicciosenzaluce

Mer, 22/01/2014 - 20:32

Cervelloni,ma perchè esiste la padania ? Nella mente dei scorreggioni lombardi,e in nessun altro posto. E poi il pregiudicato non lo sapeva che ammazzava i suoi alleati storici,e non solo la lega ? Ceertoo che lo sapeva ( come direbbe Greggio )e allora torno d'accapo,l'accordo col bambolotto era solo una finta del vecchio volpone per rimettersi in gioco,solo questo a dimostrare che lui ancora conta ( per un paio di mesi )però a imbrogliarvi e a farvi cantare vittoria c'è riuscito,e il bambolotto c'è cascato.

nebokid

Mer, 22/01/2014 - 20:35

la lega ha avuto le sue opportunità ora tocca ad altri a tentare di avere la propria padania.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/01/2014 - 20:35

La Lega, comunque, tenta sempre di accreditarsi un'esistenza. Ridicoli.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/01/2014 - 20:35

La Lega, comunque, tenta sempre di accreditarsi un'esistenza. Ridicoli.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 22/01/2014 - 20:42

Al TG1 delle 20 ha detto bene Matteo (Salvini) NON ci interessano gli "AIUTI" siamo gente seria!!! Bravo Matteo, anche perchè per ogni CLANDESTINO (che ora non lo è più) che sbarcherà da oggi in avanti,ci sarà un voto in più per la Lega. Noi non ci stancheremo mai di difendere gli Italiani. Saludos dal Leghista Monzese

eloi

Mer, 22/01/2014 - 20:45

Quà si comincia a liticare su chi far pagare il conto, quando la tavola non è amncora apparecchiata.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/01/2014 - 20:57

Ci si infervora per un colloquio tra Renzi e Berlusconi e ci sono anche imbecilli che solo per questo gridano vittoria ... La Veritá é che l´"italicum", l´ipotetico sistema maggioritario tutto nell´aria dovrebbe servire come inizio di un coerente processo per salvare il Paese dal tracollo ... La Veritá é che per arrivare a constatare qualche risultato positivo occorre previamente arrivare a tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Un processo lunghissimo, se mai si arriverá a realizzarlo, contro la cui realizzazione non mancheranno nel Paese imboscate di ogni tipo da parte dei parassiti per la conservazione della mangiatoia "pubblica" sopra la pelle dei Lavoratori ... La Veritá é che l´indirizzo distruttivo del Paese continua in modo accelerato cioé la distruzione delle attivitá produttive é oggi maggiore di quella di ieri e minore di quella di domani ... Alla faccia di chi non ha interesse a mettere in luce che il Paese sta sprofondando ogni giorno di piú nell´inferno e avrebbe bisogno subito di interventi straordinari... Un povero Paese di allocchi abituato da sempre a sguazzare nella menzogna ... Vogliamo scegliere la concretezza e la rapiditá per risollevare il Paese? Salvare tanti Imprenditori dal suicidio e tanti Lavoratori da essere tirati sulla strada? ... A piazzale Loreto si mozzi la zuccaccia mafiosa a D´Alema tra gli applausi scroscianti di un popolo finalmente libero dalla menzogna.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/01/2014 - 20:59

Ci si infervora per un colloquio tra Renzi e Berlusconi e ci sono anche imbecilli che solo per questo gridano vittoria ... La Veritá é che l´"italicum", l´ipotetico sistema maggioritario tutto nell´aria dovrebbe servire come inizio di un coerente processo per salvare il Paese dal tracollo ... La Veritá é che per arrivare a constatare qualche risultato positivo occorre previamente arrivare a tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Un processo lunghissimo, se mai si arriverá a realizzarlo, contro la cui realizzazione non mancheranno nel Paese imboscate di ogni tipo da parte dei parassiti per la conservazione della mangiatoia "pubblica" sopra la pelle dei Lavoratori ... La Veritá é che l´indirizzo distruttivo del Paese continua in modo accelerato cioé la distruzione delle attivitá produttive é oggi maggiore di quella di ieri e minore di quella di domani ... Alla faccia di chi non ha interesse a mettere in luce che il Paese sta sprofondando ogni giorno di piú nell´inferno e avrebbe bisogno subito di interventi straordinari... Un povero Paese di allocchi abituato da sempre a sguazzare nella menzogna ... Vogliamo scegliere la concretezza e la rapiditá per risollevare il Paese? Salvare tanti Imprenditori dal suicidio e tanti Lavoratori da essere tirati sulla strada? ... A piazzale Loreto si mozzi la zuccaccia mafiosa a D´Alema tra gli applausi scroscianti di un popolo finalmente libero dalla menzogna.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 22/01/2014 - 21:00

Ci si infervora per un colloquio tra Renzi e Berlusconi e ci sono anche imbecilli che solo per questo gridano vittoria ... La Veritá é che l´"italicum", l´ipotetico sistema maggioritario tutto nell´aria dovrebbe servire come inizio di un coerente processo per salvare il Paese dal tracollo ... La Veritá é che per arrivare a constatare qualche risultato positivo occorre previamente arrivare a tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Un processo lunghissimo, se mai si arriverá a realizzarlo, contro la cui realizzazione non mancheranno nel Paese imboscate di ogni tipo da parte dei parassiti per la conservazione della mangiatoia "pubblica" sopra la pelle dei Lavoratori ... La Veritá é che l´indirizzo distruttivo del Paese continua in modo accelerato cioé la distruzione delle attivitá produttive é oggi maggiore di quella di ieri e minore di quella di domani ... Alla faccia di chi non ha interesse a mettere in luce che il Paese sta sprofondando ogni giorno di piú nell´inferno e avrebbe bisogno subito di interventi straordinari... Un povero Paese di allocchi abituato da sempre a sguazzare nella menzogna ... Vogliamo scegliere la concretezza e la rapiditá per risollevare il Paese? Salvare tanti Imprenditori dal suicidio e tanti Lavoratori da essere tirati sulla strada? ... A piazzale Loreto si mozzi la zuccaccia mafiosa a D´Alema tra gli applausi scroscianti di un popolo finalmente libero dalla menzogna.

Max Devilman

Mer, 22/01/2014 - 21:08

molta gente che scrive qua, parla senza sapere le cose, IL "PORCELLUM" NON LA HA SCRITTA CALDEROLI. State scrivendo falsità che ripetete a pappagallo dopo aver letto quello schifo di carta igienica usata che si chiama rapubblica. Se dovete criticare, citate almeno cose vere, siete ignoranti e maleinformati, prima di aprire la bocca accendete il cervello. Io sarei contento se la Lega non andasse a roma, così almeno si vedrà ancora di + chi lo schifo che avanzerà, gli ius soli, le invasioni, il lavoro che al nord sparirà definitivamente, le tasse che saranno così alte per coprire milioni di statali che verranno assunti per ingraziarsi il voto e per finire le banche (creditori dei vari renzi che saranno eletti) che vorranno rientrare del loro "investimento". Bravi, missione compiuta, poi mi raccomando, tutti qua a lamentarsi.

Anonimo (non verificato)

diegom13

Mer, 22/01/2014 - 21:13

@Giorgio1952: E daje, ancora sta sciocchezza su Calderoli. Il "porcellum" fu definito "porcata" da Calderoli perché non era più la sua legge: fu talmente emendata in Parlamento (e gli emendamenti più pesanti vennero dai centristi, se non ricordo male) che Calderoli sbottò, disse che non c'entrava più nulla con la sua proposta e che si trattava di una porcata. Tra l'altro, lo spiega benissimo (facendo nomi e cognomi) in un'intervista del 30 ottobre scorso al sito del CdS. Trattandosi di una testata concorrente a questa, mi parrebbe scorretto postare un link.

Maximus

Mer, 22/01/2014 - 21:14

Basta leggere il testo per vedere che le liste rappresentati una minoranza linguistica, tipo l'SVP, sono tutelate. Quelle che tutelano nazioni immaginarie no, invece.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 22/01/2014 - 21:17

ottima legge se approvata

leo.nar.do

Mer, 22/01/2014 - 21:17

Sarebbe una buona legge… E delle preferenze, – visto che quando se n'è fatto uso, se n'è fatto anche abuso … – se ne può fare anche a meno.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Mer, 22/01/2014 - 21:24

***Ma quale salva Lega! Non fateci ridere! E' scontato che se i sondaggi la danno al 4,5% è arci sicuro che supererà, a livello nazionale, almeno il 6,5%. Diciamo che sono le solite ammucchiate dei parassiti di korte che vogliono salvare isnistroidi repressi quali i nulli sciacquini traditori come i casini, fini, alfano, cicchitto, il vendola, mari o monti, e tutti i kompagnuzzi di merende. La Lega con Forza Italia è in una botte di ferro. In Lombardia con l'ottima gestione di Maroni come in Veneto con Zaia avrà minimo il 25%. Ve ne accorgerete, invidiosi! :) :)

mariolino50

Mer, 22/01/2014 - 21:40

Ma la sentenza della corte costituzionale non conta nulla, hanno rimesso la vera porcata del premio unico al mondo, e neanche le preferenze, tutti venduti non si sà nemmeno a chi.

Anonimo (non verificato)

Darko

Mer, 22/01/2014 - 22:28

E' un Porcellum a doppio turno. Facciamo l'ipotesi che al primo turno le due coalizioni più votate non superano il 20%. Allora che si fa? Si vota una seconda volta con queste due coalizioni e la vincente prende il 53% dei seggi? Non mi pare ci sia stato il cambiamento auspicato dalla consulta!

sale.nero

Mer, 22/01/2014 - 23:18

L'unico partito che avrà il premio maggioranza al primo turno sarà il PARTITO DEGLI ASTENUTI ... come la mettiamo???

carlo5

Mer, 22/01/2014 - 23:29

Se al primo turno ad esempio FI e suoi coalizzati superano il 35% non si va al ballottaggio, si prende il 18% di premio e governano insieme? Se cosi e' ci avete fregato per l'ennesima volta. La classica truffa per riavere gli stessi inciuci del passato, leggi lega PDL. Oppure a sinistra con il povero Prodi e l'accozzavlia di partititini a sinistra. Se cosi e' siete in malafede e la stampa e' di sistema che non dice chiaramente che le coalizioni rimangono come e peggio si prima. Chiarite questo concetto perche' e' fondamentale.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 22/01/2014 - 23:33

Speriamo che non trasformino come spesso e volentieri fanno a furia di ammendamenti, da nuova legge elettorale Italicum in una che alla fine potrebbe essere meglio chiamata legge "Casino Italicum".

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 22/01/2014 - 23:35

Non capisco perchè la Lega debba avere condizioni di favore rispetto a tutti gli altri partiti. La Lega, in tanti anni, è sempre stata tutto e il contrario di tutto. Mi spiego: in ogni campagna elettorale si dimostrava amica e alleata con chi l'avrebbe fatta vincere e darle quindi la possibilità di occupare i posti di rilievo dai suoi uomini... per poi dimostrarsi un alleato infame.... E questo è sempre accaduto, a partire dal primo governo Berlusconi del 1994 e via via fino all'alleanza col Pdl delle politiche di quest'anno, che si è subito chiamata fuori.. E che dire dei ricatti quotidiani che Berlusconi aveva dovuto subire per tutti gli anni che erano assieme al governo? E della Regione Lombardia, che non ha esitato di far cadere Formigoni perchè Maroni era incapace di aspettare altri due anni per occupare il suo posto?... E ora lanciano minacce e strali perchè non avranno quel minimo garantito per accedere al parlamento... Certo dispiace perchè in questo modo verrebbe a mancare l'unico partito che potrebbe contrastare la politica razzista nei confronti degli italiani... ma devono capire non possono pretendere di fare sempre ciò che vogliono dopo che hanno perduto i numeri...

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 22/01/2014 - 23:47

@perSilvio46,h.17,51. ...tanto fedele non direi: non si ricorda i ricatti dei leghisti quando erano al governo, un giorno sì e l'altro pure? Quindi il Berlusca si vedeva a quattr'occhi con Bossi e tutto rientrava perchè era lo stesso Bossi (sicuramente 'unto') che rimetteva in riga i suoi, fino alla volta successiva?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 22/01/2014 - 23:59

@Zio Gianni è un'ingiustizia vero? Bisogna recuperare le paghette di Bossi. Cialtroni, tornate nelle risaie a mangiare fango.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 23/01/2014 - 00:03

@blues188 Io vivo con lu sole, lu mare e lu ientu. Voi invece nelle risaie fangose di Roberto da Fuffano.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 23/01/2014 - 00:11

Con questa nuova legge elettorale si potrà valutare chi sta facendo politica a favore del paese e chi invece bada solo a privilegiare i propri interessi. E' LA PROVA DEL NOVE PER DISTINGUERE I VERI POLITICI DAI PARASSITI. Chi per esempio? Monti, Casini, Alfano, Cicchitto, ecc. ecc. ecc. (Lo sapevate che Bertinotti è proprietario di appartamenti a Roma?)

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 23/01/2014 - 00:20

in pratica , non cambia niente , salvano anche il miglior perdente , cosa è cambiato ? Niente .

mila

Gio, 23/01/2014 - 03:49

A me non importa molto della clausola salva Lega, pero' mi sembra che, data la situazione italiana, con una legge cosi' il popolo italico dovra' per sempre scegliere tra PD e Forza Italia, magari aggiungiamoci il M5S. Qualsiasi altra idea politica e' esclusa. E la chiamano democrazia. Non ci sara' neppure la stabilita'; basta che qualche parlamentare passi da una parte all'altra, come gia' successo. Il vero scopo e' rendere impossibile un vero cambiamento per vie pacifiche e democratiche.

Seawolf1

Gio, 23/01/2014 - 07:01

50 per cento delle donne in lista? Ma sono impazziti? Non fanno già abbastanza danni quelle che ci sono?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 23/01/2014 - 07:25

più che di legge "elettorale" mi pare si tratti di COLPO DI STATO

meverix

Gio, 23/01/2014 - 08:05

L'escamotage per la Lega esiste,ed è anche semplice. Si presentano in ogni regione con un movimento diverso. Lega Lombarda in Lombardia, Liga Veneta in Veneto etc. Come succede per il Sud Tirol Volk Partei o l'Union Valdostana.

linoalo1

Gio, 23/01/2014 - 09:23

Commentatori vari!State tranquilli!Questa legge,così com'è,non passerà mai!Perchè?Perchè è stata approvata dal nemico Berlusconi!Scomettiamo?E rischia anche Renzi,accusato di connivenza con il nemico!Aspettate e guardate!Lino.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 23/01/2014 - 09:56

Si sono fatti una legge elettorale tagliata su misura per risolvere i loro problemi estemporanei (mettere fuori gioco Grillo, ridurre all'impotenza non solo i micro partiti ma anche i partiti che hanno o possono avere una rappresentatività significativa). La legge elettorale è una regola e come tutte le regole dovrebbe rispondere a principi e interessi generali, se invece risponde solo ad esigenze di parte e del momento ho serissimi dubbi che chi verrà eletto con tali regole domani si sentirà in dovere di interessarsi ai miei di problemi.

carlo petris

Gio, 23/01/2014 - 10:20

Ma questi onorevoli non si chiedono perché non hanno scelto una legge un po più farraginosa. Quella proposta a me sembra troppo semplice.......poveri noi.

cameo44

Gio, 23/01/2014 - 10:40

Di Pietro non si smentisce mai ieri su LA7 ha attaccato Berlusconi per l'intesa con Renzi per la legge elettorale poichè essendo stato estro messo dal Senato non può essere Berlusconi ad abolire il Senato premes so che Berlusconi è stato estromesso dai Senatori del PD e del M5S cioè da poche persone mentre continua ad avere i vori di miliono di Italia ni Dipietro è stato buttato fuori dal Parlamento dagli Italiani che non lo hanno votato quindi a quale titolo parla? come sempre a titolo personale Berlusconi è stato condannato per una presunta evasione fiscale tutta da dimostrare mentre Dipietro non è stato mai condannato nonostante ve ne fossero dei motivi non ultimi i tanti suicidi da lui causati dato che il suo metodo non è stato certamente dei più corretti

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Gio, 23/01/2014 - 11:09

***Scrive ilpiscio:@Zio Gianni è un'ingiustizia vero? Bisogna recuperare le paghette di Bossi. Cialtroni, tornate nelle risaie a mangiare fango.>>> E tu mangia le cozze nutrite con i tuoi escrementi e le mozzarelle di "bufala" così ti fai venire er colera. Quanto sei strano, mastichi amaro eh!!!

Libertà75

Gio, 23/01/2014 - 12:20

è incostituzionale pure sta porcata, non prevede il minimo di soglia del 40% più volte suggerita e inserisce un sistema a doppie soglie di sbarramento. Se si fanno collegi piccoli non sono necessarie soglie nazionali, pensate a collegi da 10 deputati, il minimo per un seggio sarebbe una percentuale intorno al 6-7% che mi pare una quota sufficiente. Ora qualcuno di poco intelletto penserà che sto difendendo la Lega, invece esistono altre realtà tipo SVP o Union Valdotaine o MPA in Sicilia, ecc... Sono realtà localistiche che in un sistema simil-spagnolo vengono valorizzate. Facciamo un esempio pratico, in un collegio una realtà locale prende il 50% ma 1% a livello nazionale, merita rappresentanti territoriali? Sicuramente sì

Ritratto di giancarlo tortoli

giancarlo tortoli

Gio, 23/01/2014 - 12:21

Lieto ovviamente dell'accordo Renzi-Berlusconi sperando che possa andare in porto; potrebbe difatti essere un vero inizio non solo politico bensì di una convivenza civile della quale non si è mai vista traccia. Staremo a vedere. Tuttavia i famosi partitini, che a dire di Renzi non dovrebbero più ricattare l'esecutivo in carica, quale futura collocazione spetterebbe loro? La mia impressione è che il cambio epocale possa anche avvenire ma rimangono forse troppe trappole su questo "nuovo" percorso.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 23/01/2014 - 13:02

Salvare la Lega è facile: se sarà in coalizione col CDX basterà votarla. Se raggiungerà il 5%, avrà rappresentanti in parlamento. Se non raggiungerà il 5%, i voti non saranno persi ed andranno comunque alla coalizione. Sekhmet.