Iva, Letta: "Agiremo collegialmente"

Letta "I nostri conti sono a posto". Sul blocco all'Iva il governo deciderà collegialmente. Ma il premier teme che ci saranno "altre fibrillazioni nella maggioranza"

"Manterremo gli impegni con Bruxelles perché l’Europa è un Paese serio e i Paesi seri mantengono gli impegni". In un incontro con la stampa al termine del summit G8 in Irlanda, il premier Enrico Letta ha assicurato che l'Italia non è un Paese "sorvegliato speciale". A dimostrarlo sono gli stessi numeri del Belpaese. Numeri che "sono a posto". E per quanto riguarda l'abolizione dell'aumento dell'aliquota Iva dal 21 al 22%, il premier ha assicurato che il governo agirà e deciderà "collegialmente, come ha sempre fatto in questi 45 giorni".

"Torno in Italia carico di energia positiva, sia dagli incontri del G8 sia dagli incontri bilaterali sia dalle intese uscite dal vertice - ha spiegato il presidente del Consiglio -c'è una fortissima sintonia tra i temi che qui sono emersi e la maggioranza che ha dato fiducia al mio governo". In primis dal summit è venuta fuori, e verrà reiterata al G20, una pressione che ormai darà risultati senza ritorno sul tema della lotta ai paradisi fiscali. Non solo. Dall’accordo di libero scambio dell’Europa con gli Stati Uniti e con il Canada, l’Italia è, a detta dello stesso Letta, "il paese che ha più da guadagnare". Second il premier, infatti, "la nascita di un’area di un mercato comune euro-atlantico sarebbe la più bella delle risposte alla crisi economica internazionale". Letta ha inoltre colto nel presidente Barack Obama molta attenzione sulla disoccupazione giovanile: "La condivisione di Obama è per me un fatto molto importante".

Il summit in Irlanda non risolve certo i problemi del governo italiano che adesso si trova a dovcer fare i conti con l'abrogazione dell'Imu sulla prima casa e l'abolizione dell'aumento dell'aliquota Iva. Latta sa infatti che "le fibrillazioni" nella maggioranza non finiranno certo domani. "Penso che continueranno - ha continuato - perché c’è una discussione nei partiti sugli equilibri politici e sulle riforme costituzionali, ma pur rispettando questo dibattito sono iper concentrato sugli obiettivi del governo".

Commenti

hotmilk73

Mar, 18/06/2013 - 18:34

v è sfuggito il passaggio sulla lotta all EVASIONE...ma sarà un caso,suppongo....ahahahahahahah

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 18/06/2013 - 18:34

solo collaborando con Berlusconi si riescono a fare queste benedette riforme! se aspettavamo il suicidio politico di bersani, al cimitero c'andavamo tutti quanti! mafiosi comunisti!

Ritratto di gli..onorevoli..

gli..onorevoli..

Mar, 18/06/2013 - 18:49

"agiremo collegialmente": a due settimane dall'aumento gli italiani si aspettano solo una cosa NON AUMENTIAMO L'IVA PER SEMPRE E TAGLIAMO SPRECHI PRIVILEGI E "COSTI" DELLA "pOLITICA" DA SUBITO... PARLA CHIARO NON NASCONDERTI DIETRO LA MANINA

peroperi

Mar, 18/06/2013 - 19:13

APPOSTO ? Che Italiano è caro articolista?

peroperi

Mar, 18/06/2013 - 19:15

L'IVA l'aumentano , non preoccupatevi. Berlusconi si dice contento dell'operato del governo e gli concedera' l'aumento dell'iva per non inimicarsi i giudici che devono condannarlo. E' il prezzo che deve pagare al paese. Vedrete. Aumenterà l'iva e toglierà l'IMU sempre con i nostri soldi.

handy13

Mar, 18/06/2013 - 19:15

..bene Letta,...cosa aspetti ad aumentare altre tasse..? collegialmente...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 18/06/2013 - 19:33

ma guardate questi cretini comunisti... praticamente sperano che l'iva aumenti, e che l'imu si paghi. come se tutti i 60 milioni di italiani (compresi quindi i comunisti e gli immigrati stranieri) avessero soldi da buttare... molto intelligenti! ma proprio... :-)

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 18/06/2013 - 19:39

Il problema dell'Italia sono gli italiani. I politici sono la loro immagine. E' il popolo che è di m.........

Duka

Mar, 18/06/2013 - 19:57

Ed ora l'ambito titolo di "tentenna" del suo predecessore, se lo è guadagnato. E' già un bel primato.

benny.manocchia

Mar, 18/06/2013 - 20:08

Letta entusiasta come tutti quelli che preeono parte ei vari G q

benny.manocchia

Mar, 18/06/2013 - 20:08

Letta entusiasta come tutti quelli che preeono parte ei vari G q

benny.manocchia

Mar, 18/06/2013 - 20:08

Letta entusiasta come tutti quelli che preeono parte ei vari G q

benny.manocchia

Mar, 18/06/2013 - 20:10

dannato computer...chiedo scusa. Un italiano in USA

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 18/06/2013 - 20:16

spendete italiani, spendete regalate Iva, accise al Governo che votate, sono dei parolai servi del Nuovo Ordine Mondiale, Letta è un Bindelberg insieme a Monti e la Gruber ricordatevelo comunisti del PD che lo votate e pagate pure alle primarie babbei

fedele50

Mar, 18/06/2013 - 20:46

LETTA LETTINO, X ARRAFFARE SOLDI DEI PENSIONATI, ZAC UN ATTIMO ED E' FATTA, TASSA SUI CONTI CORRENTI ZAC ED E' FATTA,AUMENTI ALLA MAGISTRATURA OLEEEEEEEE, SOLDI ALLA REGIONE SICILIA E, REGIONI A STATUTO SPECIALE , OLEEEEEEEEEE, AUMETO IMU , OLEEEEEEEE, AUMENTO CARBURATI ,TASSA SUI RIFIUTI, OLEEEEEE OLEEEEEEEEEEEEE,POTEREI SCRIVERE UN LIBRO, TANTO A LORO NON GLIENE FOTTE NULLA, BENDE PREBENDE E STIPENDIO MILIONARIO NON LO INTACCA NESSUNO,.....LETTA LETTINOOOOOOOOOOOOO, UOMO DEL NON FARE , ALQUANTO PAVIDO E VIGLIACCHETTO , SENZA PALLE.

benny.manocchia

Mar, 18/06/2013 - 20:53

Certo Letta deve tenere di conto e comunisti e democristiani,ma e' impossibile che lui non abbia capito che IMU e IVA sono fuori,altrimenti sara' fuori lui."Agiremo collegialmente" ha detto Letta.E che vuol dire? Collegialmente...di sinistra? Strano come qualcuno pensi di bloccare i due punti richiesti ain dall'inizio dal Pdl. Ossia,puo' bloccarli...poi? Un italiano in USA

peroperi

Mar, 18/06/2013 - 21:16

Dìla verià Letta, i giochi sono fatti. Apettat d andare a ridosodella entenza di Berlusconi, lui accetterà l'aumento dell'iva, voi annullerete l'imu, e Berlusconi sarà assolto.

peroperi

Mar, 18/06/2013 - 21:19

Dì la verità Letta, i giochi sono fatti. Apettattate d andare a ridosso della sentenza di Berlusconi, lui accetterà l'aumento dell'iva, voi annullerete l'imu, e Berlusconi sarà assolto.

bruno47

Mar, 18/06/2013 - 21:34

Caro letta forza -bisogna ridurre le spese dello stato a tutti i costi...NON TIFARE INFLUENZre dai coministi , DICIAMO AL VERITà FANNO PAURA ....non hanno testa dicono il contrario del berlusca e basta .... forza da www.deberardis.it

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 18/06/2013 - 21:44

Letta,ecco un altro che come Monti il professorone quando parla di Europa o ci si reca si mette direttamente a 90 gradi!

moshe

Mar, 18/06/2013 - 21:52

Bravo rosso, continua a prender tempo, vedrai che disastro! E con le spese pazze di parlamento, senato e quirinale, come la mettiamo? continuiamo così? E con le regioni parassite che continuano a prendere più di quello che danno, continuiamo così? BUFFONE!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 19/06/2013 - 00:22

Sta prendendo tempo come il suo compagno BASLETTONE SMACCHIAGIAGUARI. Sti sinistri non si rendono conto che le cose importanti vanno fatte subito. Prendere tempo significa prendere per i fondelli tutti i cittadini che si aspettano interventi rapidi ed efficaci. Non c'è più tempo.

Gianca59

Mer, 19/06/2013 - 08:13

"Agiremo collegialmente": manca solo che dica di voler coinvolgere la rete e siamo a posto .....

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 19/06/2013 - 08:14

La gente dimentica che i veri responsabili criminali del disastro del Paese sono stati i governi di centro-sinistra con la collaborazione dei sindacati infami, con la loro mania delle opere pubbliche inutili, ma utilissime a fare debiti,utilissime per rubare e per passare come grandi benefattori. Loro sono i respondabili degli immani sprechi a cui hanno dato manforte, come detto i sindacati più che cialtroni al mondo ed è così che si superato la cifra di 2.200 miliardi di euro di debito pubblico. La cosa allora era faciltata dal fatto che bastava stampare moneta e svalutare la Lira. Ora con l'euro e la Banca centrale il giocattolo s'è rotto e tutto ciò non è più possibile. Non rimane che tagliare e tagliare. Solo l'eliminazione degli sprechi può salvare il Paese, ma le sinistre da questo orecchio non ci sentono. Questi idioti non hanno imparato niente dagli errori da loro commessi nel passato e vorrebbero ricominciare con i lavori pubblici per costruire di nuovo cattedrali nel deserto. Robe da matti! Il PdL non dovrà assolutamente tollerare che venga presa di nuovo questa strada sbagliata che porta solo ad accrescere il debito pubblico.Se questa è la via per dare laro ai disoccupati, togliere subito la fiducia al Governo.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 19/06/2013 - 14:42

La gente dimentica che i veri responsabili criminali del disastro del Paese sono stati i governi di centro-sinistra con la collaborazione dei sindacati infami, con la loro mania delle opere pubbliche inutili, ma utilissime a fare debiti,utilissime per rubare e per passare come grandi benefattori. Loro sono i respondabili degli immani sprechi a cui hanno dato manforte, come detto i sindacati più che cialtroni al mondo ed è così che si superato la cifra di 2.200 miliardi di euro di debito pubblico. La cosa allora era faciltata dal fatto che bastava stampare moneta e svalutare la Lira. Ora con l'euro e la Banca centrale il giocattolo s'è rotto e tutto ciò non è più possibile. Non rimane che tagliare e tagliare. Solo l'eliminazione degli sprechi può salvare il Paese, ma le sinistre da questo orecchio non ci sentono. Questi idioti non hanno imparato niente dagli errori da loro commessi nel passato e vorrebbero ricominciare con i lavori pubblici per costruire di nuovo cattedrali nel deserto. Robe da matti! Il PdL non dovrà assolutamente tollerare che venga presa di nuovo questa strada sbagliata che porta solo ad accrescere il debito pubblico.Se questa è la via per dare lavoro ai disoccupati, togliere subito la fiducia al Governo.