Il «kilometro» di Chicco non piace ai linguisti

L'ortografia non dovrebbe mai andare in vacanza, neppure in piena estate. Se poi la «penna» è quella di Chicco Mentana, autorevole direttore del tg di La7, le regole della lingua italiana dovrebbero essere una certezza granitica. Invece ecco che nei titoli dell'edizione di lunedì sera spunta un «kilometro» scritto con la «k» (nella foto), in occasione della presentazione del servizio sulla tragedia del pullman precipitato dalla A16. Come se un tg nazionale fosse un qualunque social network, dove le abbreviazioni sbrigative e le eresie grammaticali spopolano. L'errore non è sfuggito ai telespettatori particolarmente attenti alla forma. Troppo «maestrini»? Forse, ma nei giornali più che mai la forma è anche sostanza. È vero che ormai i dizionari ammettono sia la versione scritta con la «k» sia quella con il tradizionale «ch», ma da un giornalista del calibro di Mentana forse l'accademia della Crusca si aspetterebbe un po' più di considerazione.

Commenti

Gianfranco Rebesani

Mer, 31/07/2013 - 09:43

Va bene. Mentana ha sbagliato,ma perchè non si chiamano in causa anche le decine di giornalisti che in TV o nella carta stampata considerano il congiuntivo un optional,la storpiatura delle parole dove ,per risultare alla moda dei tempi e farsi conoscere quale poliglotta,manca poco che qualche giornalista TV non pronunci "aitelia" invece di Italia.Quante parole latine le sentiamo pronunciare "all'inglese"? Suvvia, non facciamo le pulci per dei peccati veniali,visto che anche i dizionari ormai, anche i loro autori perseguire la moda,accettano anche il kilometro.Per risparmiare in qualche SMS ( ma non solo) leggiamo xchè per risparmiare due lettere dell'alfabeto. Critichiamo Mentana per cose più serie.Lasciamo "fare le pulci" ai puristi,ma non dar loro spazio su Il Giornale.