L’artigiano e la pasionaria Ecco chi vuol rifare la Rai

Ed eccoli, finalmente, chi sono gli aspiranti consiglieri della Rai, finora coperti dal segreto. Merito dei componenti della Vigilanza Rai che sui nomi «vip» ai giornalisti avevano fatto spallucce. Da ieri sappiamo che i curricula arrivati sono 33, ma c’è ancora una settimana di tempo. C’è il carneade Roberto Menegon, artigiano edile di Pordenone, che vuole una Rai «più didattica», il professor Gianpiero Gamaleri , sociologo già nel Cda Rai dal 1998 al 2002, la documentarista femminista Lorella Zanardo, coautrice del documentario Il Corpo delle Donne, l’ex assessore finiano di Roma Umberto Croppi e la pasionaria rossa Tana de Zulueta. Potevano mancare i «guastatori» Michele Santoro e Carlo Freccero? Certamente no.
Commenti

beale

Gio, 14/06/2012 - 10:55

La ripresa parte dalla RAI.

cast49

Gio, 14/06/2012 - 14:13

ora cani e porci vogliono rifare la rai...

mary87

Ven, 15/06/2012 - 09:40

Ci vuole gente dal basso eletta dal popolo e non raccomandati volete capirlo??? Se no di che cavolo di democrazia si parla? Negli altri paesi civili accade così, nei cda vengono inserite persone comuni e non i raccomandati dai partiti. Del resto se siamo nella ****a è perché siamo l'unico paese occidentale dove sono i partiti a decidere i nomi così tutto pesa sulla libertà di stampa. E' la gente che deve eleggere chi vuole perchè la tv la paghiamo noi quindi mi sembra il minimo che si possa fare e un atto di civiltà. E poi chi ha detto che siccome li elegge il popolo non sono persone competenti? Pensate che quelli eletti dalla politica si siano dimostrati meglio? Programmazione scadente, iinformazione imbavagliata Sembriamo un paese del terzo mondo! Ben vengano le nomine dal basso, lo stesso bisognerebbe fare x eleggere i politici del parlamento.