L’INCHIESTA

«Gli indagati saranno molti». L'annuncio del procuratore capo di Modena Vito Zincani fa tremare costruttori e amministrtatori. Per fare luce sulla ingiustificata catena di crolli nei capannoni, la Procura non ci andrà leggero. Era stato lo stesso Zincani a ipotizzare che i tanti edifici sgretolatisi come Lego potessero non essere stati costruiti a regola d'arte. Troppo bassa la magnitudo di 5.9 della scala Richter, di intensità media, per giustificare cedimenti così disastrosi. Ci sono 13 lavoratori che hanno perso la vita mentre svolgevano il loro lavoro. Bisognerà verificare tutto: procedure di costruzione, materiali impiegati, progetti esecutivi, ma anche piani regolatori, analisi geologiche sui terreni, calcoli, appalti. La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per procurato allarme dopo i ripetuti episodi in molti comuni, di sedicenti operatori della protezione civile, che invitavano a uscire di casa in previsione di un'imminente scossa. Ci sono anche i furbetti nel comparto del Parmigiano Reggiano e del Grana Padano. Il piatto è appetibile: 1 milione di forme di formaggio dop danneggiate dal sisma e molte campagne promozionali, che propongono anche l'aquisto a 8 o 9 euro al kg da parte di intermediari senza scrupoli non aderenti ai due consorzi di riferimento. I casi segnalati hanno fatto subito drizzare le antenne alle associazioni di categoria che hanno denunciato gli episodi.AZam