L’INDAGINE

I primi arresti un anno fa per presunti appalti illeciti per un parco eolico in Sardegna. In manette l’imprenditore Flavio Carboni, Pasquale Lombardi, geometra ed ex sindaco di Cervinara, e l’imprenditore Arcangelo Martino, ex assessore comunale a Napoli. Il procuratore Capaldo e il pm Sabelli ipotizzarono che i tre avessero costituito una «loggia segreta» (la P3), il punto di riferimento per influenzare decisioni politiche, pilotare processi e decidere le nomine dei componenti di organi dello Stato di rilievo costituzionale. Tra gli indagati anche il coordinatore del Pdl Denis Verdini, il senatore Marcello Dell’Utri, il sottosegretario alla Giustizia, Giacomo Caliendo, il governatore della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, il coordinatore Pdl della Campania, Nicola Cosentino, magistrati e politici locali.